KeyesLabs combatte la pirateria con “Automatic Application Licensing”

6 maggio 20106 commenti

KeyesLabs ha riscosso e, sta tutt'ora riscuotendo, molto successo nel Market con la sua applicazione Screebl. E voi direte.. Buon per loro, no? No.. non proprio. David Keyes, sviluppatore e fondatore di KeyesLabs, ha stimato che su quasi 100.000 download, circa il 70% di essi sono copie/installazioni pirata.

Cosi, per combattere questo problema, KeyesLabs ha creato un nuovo tool per gli sviluppatori chiamato Automatic Application Licensing (AAL).

Con una riga di codice, gli sviluppatori potranno inserire uno strumento di convalida personalizzabile, per garantire che le applicazioni vengano acquistate regolarmente dall’Android Market.

Ovviamente quest’ultimo è trasparente agli utenti finali in quanto non richiede alcun nome, password, seriali o simili.

La libreria pesa solo 35kb, quindi è di minimo ‘ingombro’. Maggiori informazioni le trovate sul sito, www.keyeslabs.com.

Fonte: [1]

Loading...
  • androidiani

    Se iniziassero ad utilizzarla in massa, sarebbe decisamente un bel colpo alla pirateria… mah.. we'll see!

  • erasec

    ciao
    beh è una buona notizia…anche se alla fine se un prodotto vale, riesce comunque a battere la pirateria..prendete per esempio il connubio iphone-gameloft… quest' ultima ha aumentato di molto il fatturato grazie ai giochi prodotti per iphone, eppure appena un loro gioco esce in appstore, dopo neanche un' ora lo trovi dove ben sappiamo….quindi traetene le conclusioni…

  • torsen

    Speriamo bene :-)
    Minor pirateria-> maggior ritorno per le SH -> Più investimenti in nuovi progetti.

  • Peccato che la libreria sia una preview e che si debba pagare perciò , almeno personalmente, implementerei la libreria solamente dopo il migliaio di downloads.

    E comunque non ne sono certo, ma credo che la soluzione ufficiale alla pirateria arrivi con froyo o, in alternativa, con l'app2sd di google

  • FunkyPorcini

    Era ora. A che cazzo serve poi fottersi un'applicazione da 2$? Cioè, come il tipico imbecille che se ne va da un bar, e quando ti becca ti dice “sono appena andato via dal bar senza pagare il caffè…”
    Cazzo Lupin III è tra noi!
    Poi che belle persone quelle che si comprano un Desire da 500€, e poi si fottono 2$ di app…
    A pidocchi!

  • Ah perchè, si possono piratare le App per Android? Wow … c'ha ragione FunkyPorcini … per due euri … mah …che fa esattamente Screebl?