La “sporca dozzina”: ecco gli smartphone più vulnerabili del 2011

24 Novembre 201161 commenti

Uno dei problemi che affligge maggiormente il sistema operativo Android ed i suoi device è sicuramente la scarsa sicurezza. Il pericolo di malware e spyware è cresciuto, come abbiamo visto in una recente infografica, di quasi il 472%, e la maggiore causa di questi pericoli è dovuta alla natura open-source, ma anche alla scarsa, o a volte assente, attenzione degli utenti Android che si affidano ai market non ufficiali per scaricare applicazioni. Sicuramente i nostri smartphone rischiano molto, ma quali sono i più vulnerabili del 2011?

Grazie a Bit9 possiamo rispondere a questa domanda. Una loro ricerca sui dispositivi mobile ha annunciato i 12 smartphone più vulnerabili del 2011, soprannominati la “sporca dozzina“.

Oltre alla negligenza degli utenti Android una parte della colpa va anche alle case produttrici, le quali non aggiornando il sistema dello smartphone e quindi non aggiornando il sistema di sicurezza, i bug-fix ed altre falle lasciano scoperto il device. Anche perchè un cliente non informato potrebbe non sapere che il sistema Android dello smartphone che sta acquistando non sarà più aggiornato.

Questi sono gli smartphone Android che compongono la “sporca dozzina”:

  1. Samsung Galaxy Mini
  2. HTC Desire
  3. Sony Ericsson Xperia X10
  4. Sanyo Zio
  5. HTC Wildfire
  6. Samsung Epic 4G
  7. LG Optimus S
  8. Samsung Galaxy S
  9. Motorola Droid X
  10. LG Optimus One
  11. Motorola Droid 2
  12. HTC Evo 4G

Alcuni accusano i produttori per questi problemi, ed anche Harry Sverdlove, CTO di Bit9, incoraggiando i carriers ed i produttori ha dichiarato:

“As consumers, one of the best ways we can make our voices known is with our pocket book. We need to put pressure on the manufacturers to either demand a different model where the updates can be centrally managed, or they can be more predictable, or demand that each manufacturer take security more seriously.”

Ecco il video di Bit9 sulla “Sporca Dozzina“:

httpvh://youtu.be/UbWG_m_RxHg&hd=1

Personalmente in pochi, ma buoni, anni di Android non mi è mai capitato di aver problemi di sicurezza e di aver preso malware e virus, forse perchè, come la maggior parte degli amanti del robottino verde, basta far attenzione sulle fonti delle applicazioni, basterebbe esclusivamente far affidamento sull’Android Market.

 

Via

Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com