LG G5, il teardown: poco metallo e tanta plastica

1 Aprile 201625 commenti

LG G5 debutta oggi negli USA, mentre in Italia arriverà a metà Aprile. Come sappiamo, il produttore coreano ha stupito tutti inserendo nel device il concetto di modularità e proponendo uno smartphone con batteria rimovibile ma con corpo in metallo. Tuttavia, un primo teardown mostra che non è tutto oro quello che luccica.

Il celebre JerryRigEverything (ve lo ricordate quando spezzava a metà un Nexus 6P?) ha infatti pubblicato un primo video-teardown di LG G5, avanzando seri dubbi sul “metal body” dichiarato dalla Casa. Eccolo di seguito.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=SyP_cEpp2Zo

Come vediamo, dopo lo smontaggio, lo scratch-test effettuato con un taglierino sulla parte posteriore mostra uno strato di plastica e bisogna scavare prima di arrivare all’alluminio. Per cui, “toccando il telefono si tocca la plastica”, come afferma lo stesso youtuber.

La parte interna della back cover è realizzata in metallo, ma il bordo inferiore e laterale sono ancora in plastica. Insomma, conclude il test, nel complesso LG G5 risulta comodo da disassemblare e da riparare, ma non restituisce il feeling “premium” che ci si attenderebbe da un device in metallo, specialmente per lo spesso strato di plastica sulla parte posteriore.

Certo, non si tratta di difetti che pregiudicano l’effettiva bontà del device, che andrà valutata sul campo, ma considerando anche il prezzo di lancio ci si poteva certamente aspettare di più. Voi cosa ne pensate?

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com