MediaTek insegue Qualcomm: ecco un nuovo chipset octa-core con supporto alle reti LTE

13 febbraio 201422 commenti
Oltre il 50% dei device mobile presenti sul mercato cinese monta processori MediaTek, ci ha permesso al produttore di affinare sempre di più le proprie tecnologie, spingendosi all’inseguimento dei grandi colossi del mercato come Qualcomm. Dopo il primo SoC True Octa-core, il produttore taiwanese avrebbe annunciato il primo true octa-core con supporto alle reti LTE.

Parliamo del nuovo MT6595 Cortex-A17 con modulo LTE integrato, una vera e propria sfida al colosso Qualcomm.

MediaTek sembra essere l’unico chipmaker a poter contrastare lo strapotere di Qualcomm, almeno in volumi di vendita, dato che attualmente è già al lavoro per poter distribuire in massa il nuovo MT6595 entro la prima metà del 2014.

Questo nuovo chipset sfrutta la nuova tecnologia ARM big.LITTLE con 4 core A17 da 2.2-2.5 GHz ed altri 4 core A7 da 1.7 GHz. Il salto generazionale dai Cortex-A9 dovrebbe garantire un aumento del 60% delle performance, portando questi chip all’inseguimento degli ottimi Snapdragon 800 e 805.

Pur essendo basato su architettura big.LITTLE, anche questo MT6595 (come il predecessore) sfrutterà la tecnologia Heterogeneous Multi-Processing, la quale consentirà a tutti gli 8 core di lavorare simultaneamente. Non dimentichiamo che questa nuova soluzione supporta anche le reti LTE, Codec Ultra HD, l’ultimo standard H.265, video recording e riproduzione di contenuti 4K2K.

Insomma un vero e proprio concorrente per i chipset Qualcomm. Chissà se presto MediaTek riuscirà ad effettuare il grande sorpasso.

 

  • Pingback: MediaTek insegue Qualcomm: ecco un nuovo chipset octa-core con supporto alle reti LTE | News Novità Notizie Trita Web()

  • Ste Oh Yes

    Ma gli Arm Cortex A17 sono più performanti degli Arm Cortex A15?

    • allexander

      Non si sa ancora in quanto sono cortex a9 modificati che erano per la fascia media mentre gli a15 sono per la fascia alta

    • io

      A mio parere si ma cambia poco

    • Luke_Friedman

      Mi ero informato proprio ieri… Pare che siano leggermente meno potenti ma meno energivori per il 40%.

    • Morenetor

      Assolutamente no, ma sono un po’ meglio perché consumano meno rinunciando a poco

  • Luke_Friedman

    Comunque da A7 a A17 (anche se inferiori agli A15) è un bel passo avanti!

    • italba

      Facciamo pure 10.

      • Luke_Friedman

        Ho fatto 11. Che facciamo signora, lo lascio?

        • italba

          No, rimandi. Matematica a Settembre.

  • Edoardo De Santis

    scusate l O.T. ma non so a chi chiedere… che prodotto è quello nella prima foto? il nuovo mega ipad? http://www.apple.com/supplier-responsibility/

    • werty

      è il retro di un mac book

      • werty

        il coperchio

  • Edoardo De Santis

    scusate O.T. ma non so a chi chiedere.. che dispositivo è quello nella prima foto? il nuovo mega ipad? http://www.apple.com/supplier-responsibility/

    • Giovanni Signorini

      MacBook Air…

  • moffolo

    Io personalmente ho molta difficoltà a capire quale architettura Cortex è più nuova/performante dell’altra. Cioè… in TEORIA (e lo scrivo in maiuscolo apposta) il buon senso vorrebbe che la “versione” maggiore sia l’ultima uscita…. Ma non è questo il caso. Abbiamo A7, A9, A15, A17, Achipiùnehapiùnemetta… che palle.. Chiamarli A1, A2, A3, A10, A11, A12 era troppo complicato? Potevano anche dividerli in categorie, volendo…
    Vabbé… scusate lo sfogo.

  • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

    Spesso i device di fascia bassa con processori Mediatek vanno meglio dei costosissimi “top di gamma” di tanti produttori blasonati che riempiono di robaccia i propri device a scapito di performance e autonomia

  • Pingback: MediaTek insegue Qualcomm: ecco un nuovo chipset octa-core con supporto alle reti LTE | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Pingback: MediaTek insegue Qualcomm: ecco un nuovo chipset octa-core con supporto alle reti LTE - HostingPost.itHostingPost.it()

  • albxd98

    Vogliono inseguire una Ferrari in curva con una 500 modificata dalle gomme a mescola morbida, ci stanno riuscendo discretamente ma rimarranno sempre qualche scalino sotto a Samsung-exynos e Qualcomm. Anche se i dispositivi con queste CPU economiche girano molto bene non ne comprerò mai uno, vero che sono economici ma con gli stessi soldi di uno smartphone mediatek di fascia alta prendo un nexus, sfido chiunque a scegliere tra aggiornamenti istantanei e snapdragon, e aggiornamenti biblici con mediatek.

    • marco

      Il discorso nexus è più controverso di quel che si crede…. tale device, è conosciuto solo in un ambiente come questo, tra appassionati, anche perché sugli scaffali dei negozi non lo si trova, quindi non può nemmeno instillare la curiosità nella “””gente comune”””” . Inoltre, pur avendo lo snap800, per il resto, cos’ha di cosi fantasmagorico? è sacrificato in ogni singola parte… per via dell’HW che ci hanno montato. Però, con i suoi limiti, rimane un ottimo terminale A QUEL PREZZO. I problemi dei MTK sono due, l’architettura vetusta usata per gran parte dei suoi processori (A7) ma soprattutto, per le GPU usate….che nel caso migliore sono l’adreno305…!!!

  • Giupy 99

    Rilasceranno i driver? Lo scopriremo nella prossima puntata!