Motorola: il CEO Dennis Woodside lascia, Lenovo resta ottimista

13 febbraio 201415 commenti
Periodo di cambiamenti in casa Motorola: l'acquisizione del produttore statunitense da parte di Lenovo ha fatto rumore nelle scorse settimane e il primo a farne le spese (o ad abbandonare la nave) è stato l'ex-CEO Dennis Woodside, che lasciato la sua posizione. Un altro CEO, quello di Lenovo, Yang Yuanqing, vede tuttavia il bicchiere mezzo pieno, affermando di poter risollevare l'azienda a breve.

Entrato in Motorola da uomo Google, Dennis Woodside conclude dunque la sua avventura alla guida dell’azienda che aveva contribuito a rilanciare con un ottimo lavoro (attirandosi l’interesse del CEO Apple Tim Cook) ma non abbastanza da evitare la cessione a Lenovo: secondo quanto riporta il Wall Street Journal, Woodside ricoprirà d’ora in poi la posizione di Chief Operating Officer, o direttore operativo, presso Dropbox.

Cosa riserverà il futuro a Motorola? In un’intervista a Bloomberg, il CEO Lenovo Yang Yuanqing si dice sicuro di poter risollevare le sorti dell’azienda in pochi trimestri. 

lenovorola-strategy-560-2

 

 

I piani di Lenovo prevedono una significativa riduzione dei costi attraverso l’utilizzo di materiali più economici e la produzione di massa, con particolare attenzione per i mercati emergenti, come la Cina, e per prodotti innovativi su cui sfruttare la forza del brand Motorola. Secondo Yuanqing, Motorola continuerà comunque a proporre i propri prodotti anche nel settore premium.

Nell’ultimo trimestre 2013 Lenovo  totalizzato ricavi per 10.8 miliardi di Dollari, +15% rispetto all’anno precedente; i suoi smartphone e tablet fanno registrare numeri migliori anche dei PC, di cui l’azienda cinese è primo produttore al mondo.

  • Pingback: Motorola: il CEO Dennis Woodside lascia, Lenovo resta ottimista | News Novità Notizie Trita Web()

  • Pingback: Motorola: il CEO Dennis Woodside lascia, Lenovo resta ottimista - WikiFeed()

  • LELELLELELELELELELELELELELELEL

    Dennis Woodside lascia Motorola? Via il miele ed entra la merda,a quanto pare.

  • Luke_Friedman

    A Lenovo rimangono comunque i brevetti e la potenza del brand Motorola, che in America è fortissimo. Guarda caso, Lenovo non riesce a sfondare in America, e quindi il guadagno ce l’ha lo stesso. Peccato per Woodside, comunque… Ha fatto un ottimo lavoro in questi due anni.

    • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

      evidentemente… ottimo non basta.

      • Luke_Friedman

        Già, ha resuscitato un brand. Ma credo sia andato via volontariamente.

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          “non basta”, ad evitare la vendita di motorola alla lenovo, riguardo woodside, di solito le motivazioni sono una questione di…. soldi

    • http://androidforum.forumfree.it/ SPAstef

      I brevetti se li è presi Google

    • Peppe

      I brevetti li ha tenuti Google…

  • Pingback: Motorola: il CEO Dennis Woodside lascia, Lenovo resta ottimista | Crazyworlds()

  • http://www.facebook.com/alexander.pavel.5 Alexander Pavel

    il mio moto g, non lo lasciero’ mai

  • Pingback: Motorola: il CEO Dennis Woodside lascia, Lenovo resta ottimista | Alcoolico()

  • Pingback: Motorola: il CEO Dennis Woodside lascia, Lenovo resta ottimista | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Ruppolo

    Fine della Motorola nota per la qualità. Spolpata dei brevetti dal predatore Google, ora diventa cibo per gli avvoltoi cinesi.
    Diverrà una cineseria come tante.

    “Sfruttare la forza del brand” significa approfittare dell’ignoranza di chi non è al corrente del cambiamento, ovvero truffare.

    • Me medesimo

      Sempre bello leggere cose che sembrano scritte a caso… Io ho uno smartphone Lenovo, ed è un gioiello. Dal punto di vista di materiali è costruzione è di qualità superiore alla maggior parte dei telefoni che io abbia visto in vendita da noi, senza considerare la batteria che è fenomenale. Se tornassi indietro non mi porrei alcuni dubbio su un eventuale riacquisto.