Nokia: gli attuali device non supporteranno Project Treble

6 dicembre 2017Nessun commento

I nuovi device Nokia, arrivati sul mercato con una versione di Android praticamente stock e la promessa di update rapidi, non supporteranno Project Treble.

Project Treble è presente di default sui device lanciati direttamente con Android Oreo a bordo, mentre per i dispositivi arrivati sugli scaffali con versioni precedenti del robottino verde (come gli attuali smartphone Nokia) la situazione si complica non poco. Il procedimento non è certamente impossibile, come mostra l’arrivo di Project Treble per la prima generazione di Google Pixel.

HMD Global, nonostante la mancanza del supporto a Project Treble, ha comunque dichiarato tramite il CPO Juho Sarvikas che gli aggiornamenti arriveranno: per l’utente finale non ci sarà nessuna differenza, la mancanza di PT significa solo maggiore lavoro da parte degli sviluppatori.

Stando alle dichiarazioni, la mancanza di Project Treble sugli attuali device Nokia sarebbe da attribuire ad una partizione speciale della memoria interna che non può essere eseguita con procedura OTA.

Leggi anche Xiaomi: Snapdragon 845 a bordo del prossimo flagship

Qual è quindi il problema? Con il supporto a Project Treble sarà molto più semplice per i produttori portare nuove versioni di Android sui propri dispositivi. Gli sviluppatori saranno avvantaggiati nella creazione di custom ROM che possono girare tranquillamente su device diversi con addirittura differenti processori, mentre allo stato attuale alcune ROM non funzionano su device uguali ma appartenenti a regioni differenti.

 

Loading...