• tonno16

    voglio honeycomb

    • Anonimo

      Pur’io, per questo compro il motorola xoom. Però è un peccato lasciar perdere un così bel prodotto per colpa della versione di android. Spero vivamente che lo aggiornino.

  • Veramente ottima la tua recensione. Il notion ink adam, se venisse aggiornato ad honeycomb, sarebbe il mio device perfetto ( almeno per svilupparci sopra ).

    Fino a che questo non avviene resta comunque un gioiellino ma big players come motorola,lg e samsung sicuramente giocano con carte più alte dato che montano 3.0

  • Anonimo

    Purtroppo per ora Google non ha intenzione di rilasciare i sorgenti di Honeycomb, la scusa è che il sistema non è ancora abbastanza maturo (la scusa è peggiore del danno!), perciò non so quando potranno fare un update ufficiale.
    Io mi accontenterei di una Rom funzionante derivata dall’SDK… tipo quelle per il Nook per intenderci.

    • Anonimo

      Già veramente un pessimo comportamento quello di google… alla faccia dell’open source!
      In ogni caso, hanno messo in palio più di 1000 dollari per chi riuscirà a fare una rom funzionante per adam, quindi penso che sarà un buon incentivo per gli sviluppatori :)

      • Anonimo

        Oh non avevo letto il tuo ultimo commento sul pixelqi. Strano, le informazioni sul blog della notion ink erano diverse! Però non riesco a trovare il vecchio articolo…

  • Anonimo

    Ah tre domande :
    1) Sei mica riuscito a farci girare qualche gioco di quelli riservati al Tegra?
    2) come se la cava con gli HD esterni?
    3) si, insomma … soddisfatto?

    • Anonimo

      1)Non ho provato, ma non vedo perché non dovrebbero andare. Le app che ho installato andavano tutte, da firefox ad angry birds
      2)Non possiedo hd esterni xD ma le chiavette le legge e ha un file manager integrato che funziona a dovere
      3)Molto. Se avesse honeycoomb, sarebbe perfetto. Per ora notion ink parte svantaggiata e a differenza di motorola per esempio non ha i sorgenti in anteprima, però penso che tempo qualche anno e sti indiani diventeranno un marchio importante a livello mondiale. Ci sanno fare, nulla da dire.

  • Giacomo Traballoni

    Bel lavoro metallaro, bella recensione!

  • Mauriziom

    ma una immagine reale che faccia capire come è davvero e non foto che girano in rete da tempo?

    Per la batteria come ti è sembrato? quanto dura?

    • Anonimo

      Su youtube trovi tutti gli hands on che vuoi.
      Sulla batteria non voglio sbilanciarmi: il tab appena uscito dalla scatola aveva la carica diciamo a due terzi, e quando ho finito di provarlo era calata circa a metà. Per vedere però se l’autonomia sia così straordinaria come si dice, sarvirebbero prove più lunghe, ma io non ne avevo il tempo :)

      • Ciao Metallaro,
        grazie per questa recensione, è un pò che aspetto qualche notizia in più su questo tablet.
        Hai news riguardo la durata della batteria?
        Qualche impressione in più dopo un paio di settimane?

        • Anonimo

          Purtroppo come avevo scritto nella recensione (prima che andrea me lo cancellasse) ho avuto in mano l’adam per poco tempo e poi l’ho dato via.
          Non posso quindi darti impressioni a lungo termine.

          Posso dirti che la batteria è ottima anche se non è realmente di 20 ore come dice il sito. Dipende poi molto da due fattori: luminosità schermo (se la lasci al massimo è proprio una torcia) e uso del 3g. In ogni caso sopra le 8 ore dello xoom e dell’ipad 2.

          Alla fine questo prodotto sarebbe pressoché perfetto se avesse sopra honeycomb

  • secondavita

    sul sito è diverso rispetto alle foto qui, la cam è 3.2 e non 1.3 ed è a lato e non al centro…

  • Pingback: Notion Ink Adam: impressioni di un utente italiano()

Torna su
dispositivo portatile pc desktop