Nvidia annuncia GameStream per SHIELD

21 ottobre 201322 commenti
La console portatile di Nvidia, la SHIELD, è ormai sul mercato da alcuni mesi ma ancora oggi non è riuscita ad ottenere il successo desiderato, almeno secondo quanto dicono le vendite negli Stati Uniti. Nonostante ciò il colosso statunitense è continuamente al lavoro sulla propria console e durante le scorse ore ha ufficialmente annunciato GameStream.

Il prossimo 28 Ottobre Nvidia porterà sulla propria SHIELD la funzione GameStream, ovvero nessuna sostanziale novità, bensì un netto miglioramento di una funzione già presente da tempo sulla console, cioè la possibilità di ricevere videogame in streaming direttamente dal PC.

Ovviamente tutto ciò sarà possibile solamente se il PC sarà dotato di una scheda video GeForce compatibile con questo nuovo sistema.

GameStream è in fase di sviluppo da molti mesi ma finalmente adesso gli sviluppatori sono riusciti ad ottenere velocità e migliori performance durante lo streaming (60 frame per secondo). Ovviamente l’ottimizzazione per i router ASUS, Buffalo, D-Link, e NETGEAR permetterà di avere performance elevate.

Al lancio, GameStream funzionerà solamente con i contenuti in locale ma in futuro, un nuovo update, potrebbe portare il supporto al cloud gaming di Nvidia, GRID.

Con questa nuova funzione e la possibilità di collegare la console al televisore tramite cavo HDMI sarà possibile avere una vera e propria console da salotto. Videogame in streaming dal PC, controller bluetooth e connessione col televisore. Forse con questa novità la SHIELD sarà più apprezzata.

 

  • giacomofurlan

    Tramite GRID? Il 90% della popolazione italiana se lo scorderà, almeno non in full HD, non a 60 fps. Anche con un encoding performante uno streaming del genere necessita veramente di una buona banda.

    • Pierfrancesco

      Ringraziate chi ci ha governato fin’ora

      • giacomofurlan

        Ma per favore! Fastweb è stata l’UNICA ad investire ed ha ottenuto risultati in pochi anni, laddove Telecom, società PRIVATA, non ha alzato dito. Qui lo Stato non c’entra nulla, ed è meglio che la “mancata interferenza” rimanga tale!

        • Pierfrancesco

          Per quanto mi riguarda fastweb da me si è dimostrata peggio di Telecom dalle mie parti non essendoci la fibra ottica e che a parte le grandi città non eccelle. I politici se ne sono lavati le mani non creando infrastrutture e non migliorando quelle esistenti, anche se ci sono delle priorità ma loro non pensavo neanche a quelle. Basti pensare che siamo al 22 posto per velocità di banda dopo la Romania e la Repubblica Ceca, e dovremmo essere un paese sviluppato

          • giacomofurlan

            Creare infrastrutture? Migliorare quelle esistenti? Ti rendi conto che stai parlando di società private? Questi discorsi sarebbero stati appropriati quando Telecom era pubblica e c’era il monopolio. Ora è tutto in mano a privati. E devi prendertela con la Telecom se Fastweb ADSL va così male, la linea viene portata unicamente su reti Telecom in rame, in affitto.

          • Pierfrancesco

            Questo perché lo Stato non ha stanziato fondi per questi progetti infatti il governo appoggia i privati, si, ma quando ha un tornaconto

          • Pierfrancesco

            Aggiungo che la Telecom l’hanno venduta direttamente all’estero invece di mantenere e gestire il patrimonio

          • giacomofurlan

            Perché scusa _io_ privato cittadino, tramite i soldi che verso in tasse (e sono tanti in percentuale rispetto al mio stipendio!) dovrei pagare manager e burocrati che si prendono bonus ed incentivi per far fallire una società? Preferisco che il capitale si sposti all’estero piuttosto. Il problema non è aver “tanti soldi in Italia”, quanto dar da lavorare agli italiani. Benvengano le multinazionali in Italia, a patto che facciano lavorare gli italiani.

          • Pierfrancesco

            Perché Telecom Italia come ogni altro gestore telefonico dovrebbe essere un bene dello Stato e non privato così dopo quello che gli italiani sborsano ogni 2 mesi servirebbe a migliorare sempre di più il servizio..ma se neanche i soldi che tocchiamo con le mani sono nostri come potrebbe esserlo il telefono

          • giacomofurlan

            Hai mai visto una società pubblica andare in pari, o addirittura in verde? Io no. Perché tanto lo Stato non può fallire, no? E se si va in default, puff, niente più debiti. È giusto che una società come la Telecom fallisca, che le reti vadano all’asta e che una nuova società con i piedi per terra faccia nascere un servizio concorrenziale al resto d’Europa.

            Basta pagare di tasca nostra per gli errori degli altri! Fosse per me privatizzerei tutto (ovviamente a parte i beni primari dovrebbero avere leggi per la tutela del consumatore, quali prezzi massimi e qualità minima).

            Sinceramente non me ne frega nulla di Telecom, di Alitalia. Appunto l’Alitalia: dopo gli estremi sforzi fatti, si ritrova di nuovo sul lastrico. Che caso eh?

            Se vuoi salvare la Telecom tu, fallo pure. Sgancia gli schei e diventa povero. Io non ci tengo.

          • Pierfrancesco

            condivido anche il tuo discorso, però io non voglio salvare nessuno, soprattutto se è in fallimento dopo vari stanziamenti di soldi pubblici. Io dico di prendere un’azienda, come Fastweb o una nuova nascente, e affidarla allo Stato sempre con gli stessi proprietari a cui verrà affidata la gestione ma con gli introiti che vanno solo allo Stato e poi lui gestisce gli stipendi…ogni sua azione sarà controllata e quindi non ci saranno possibilità di fuga di denaro…ma ovviamente il problema è alla radice cioè i politici che badano ai loro interessi e a rubare, quindi non i puoi aspettare che salvaguardino l’azienda

  • Pingback: Nvidia annuncia GameStream per SHIELD | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Pingback: Nvidia Shield: in arrivo la funzione GameStream()

  • Baronz

    Videogame in streaming sulla shield collegata alla TV… Ma collegare direttamente il PC alla TV no?
    Ho molti dubbi su quanti utilizzeranno veramente la funzione gamestream..

    • giacomofurlan

      In effetti, con i gamepad ormai wireless e connessioni quali Miracast o DLNA è un po’ tardiva come soluzione. L’unica nota positiva sarebbe il gaming on demand. Pensa solo alla possibilità di affittare un gioco per una settimana, anziché comprarlo a 60€.

      • Luke_Friedman

        Ma poi giochi solo a quello :

        • giacomofurlan

          Perché scusa? Questa settimana gioco ad Arkham City. la prossima a Borderlands. Quando mi piace un gioco, magari chi mi noleggia il gioco me lo vende anche (tipo il costo del gioco – il noleggio già effettuato, come già succede in alcuni negozi, come quelli musicali). Pensa anche a Steam. Da quanto ho capito con SteamOS proporranno esattamente questa soluzione: giochi acquistati in streaming, quindi anziché far scaricare 4GB di gioco, ti fanno scaricare solo lo streaming al terminale in grado di decodificare un video compresso in real time (decisamente meno costoso di una console), lasciando i calcoli su server farm che, collegate in cloud computing, riescono evidentemente a costare di meno rispetto che a vendere giochi in altro modo.

          • Luke_Friedman

            Io invece avevo capito che le Steam Machines fossero vere console, sennò la differente potenza hardware a che serve?
            Mah, non so… Io comunque preferirei acquistarli per averli sempre disponibili in libreria, magari aprezzi competitivi e ottimi sconti (vedi:Steam).

          • giacomofurlan

            Io sono per il cloud gaming: mai più comprare una nuova console ogni volta che il produttore decide di cambiare console. Mai più prezzi esorbitanti (60€ per i giochi PS / Xbox) potendo scegliere i retailer migliori (come con Steam). L’unica bega è che non possedendo il gioco fisico, in caso di ban perderesti la libreria (anche se teoricamente è contro i diritti del consumatore europeo, il quale potrebbe richiedere un risarcimento record se solo lo volesse).

          • Luke_Friedman

            Ci avevo pensato anche io, peccato che le console si siano aggiornate. Pare che la Xbox One avrà parecchi server dai quali attingere potenza nel momento del bisogno (si parla di 2015-2016).
            Ma tu attualmente utilizzi un servizio cloud o hai una console/PC?

          • giacomofurlan

            Ho fatto l’errore a Febbraio di prendermi una Xbox 360 per il Kinect (effettivamente i giochi sono uno spasso), ma oltre a quelli ho dovuto rinunciare visti i costi esorbitanti dei giochi (da Gamestop o simili l’usato vale qualcosa come 10€ in meno del nuovo, una presa in giro) e perché non ho intenzione di modificare la console, non essendo un pirata. Ora, potessi collegare il kinect ad una console “X” e far girare i giochi di ultima generazione tramite server esterni, non esiterei a farlo.

            Tra l’altro un provider del genere potrebbe dare la scelta all’utente del terminale, non essendo hardware-centrico.

  • Pingback: Nvidia annuncia GameStream per SHIELD | Mobile Center()