Nvidia: i primi SoC a 64-bit arriveranno nella seconda metà del 2014

6 gennaio 201429 commenti

Nvidia è pronta a fare il "grande passo" in ambito mobile, presentando i primi SoC a 64-bit, facenti parte della famiglia Denver, che arriveranno sul mercato nel tardo 2014.

In particolare il processore sarà basato sull’architettura ARM v8, personalizzata largamente dalla casa di Santa Clara. Ciò darà inizio ad una svolta nei piani dell’azienda, con un cambio di rotta di nome e di fatto: il chip in questione, infatti, non seguirà i numeri della famiglia Tegra, ma sarà denominato K1. Con 192 core grafici Kepler, ed una CPU dual-core che potrà arrivare sino a 2.5GHz, la nuova soluzione Nvidia si presenta come una delle più interessanti.

Nvidia-joins-64-bit-club-Denver-core-coming-in-H2-2014nvidia

Ricordiamo inoltre che “Tegra K1” sarà presentato in due varianti, la prima, già pronta per essere commercializzata, dotata di una CPU quad-core Cortex a15 a 32 bit, la seconda, di cui vi abbiamo parlato in questo articolo, con un processore dual-core.

Cosa ne pensate? Ansiosi di provare gli innovativi chip statunitensi?

Loading...
  • Duble M

    Ma perché si fanno ancora processori dual core? Cioè che senso c’è se si cono già gli octa?

    • Elduzz

      E i telefoni di bassa fascia che processore dovrebbero avere?Quad core? Single core e Dual core sono d’obbligo da produrre.

      • simone

        Ok, fascia bassa con 2.5 GHz? Che cazzo di senso ha?

        • nemo

          1.6 va già bene, per giocare c’è il PC

      • Luke_Friedman

        Questa è fascia alta eh! Comunque, come dice il buon Giorgio, meglio un buon dual-core che un pessimo quad-core. Ci sono soluzioni (in ambito PC) deca-core largamente battute in potenza da quad-core.

    • Giorgio Mannarini

      Ottimi dual-core vanno meglio di quad-core “pompati” ma con vecchie architetture ;)

      • Mandy

        sacrosante parole !

    • Giovanni Signorini

      Un dual-core se fatto bene può essere molto meglio di un quad-core o di un octa-core… Vedi l’iPhone 5S: ha un dual-core eppure tiene testa ed in alcuni campi supera terminali a livello di Nexus 5 e S4…

      • samuel

        Non puoi fare questo paragone. Iphone ha un’altro sistema operativo per forza va forte. Se ci metti android con quelle caratteristiche sei fermo. Va anche forte pwr il fatto che ha risoluzioni ridicole

        • Giovanni Signorini

          Risoluzioni ridicole proprio non direi… Mi sembra una risoluzione più che adeguata per uno smartphone… Tanto mica notiamo la differenza fra 326ppi e 450ppi….

    • Giucas Cappella

      Da quello che ho visto ultimamente sarei pronto a scommettere che il mio xperia SP con un qualcomm S4pro dualcore da 1,7 Ghz (stesso processore dell’S4 mini) gira meglio di un Galaxy S3 con il suo exynos quad core… dipende da tanti fattori, ok, ma non darei per “spacciati” i dual core…

  • Pingback: Nvidia: i primi SoC a 64-bit arriveranno nella seconda metà del 2014 - WikiFeed()

  • Francesco

    Che idiozia, i 64 bit sarebbero inutili anche per un note 3 , figuramioci metterli su un sacco di smartphone anche non top di gamma

  • Pingback: Nvidia: i primi SoC a 64-bit arriveranno nella seconda metà del 2014 | News Novità Notizie Trita Web()

  • Pingback: Nvidia: i primi SoC a 64-bit arriveranno nella seconda metà del 2014 | Crazyworlds()

  • Filk

    Si sta arrivando all’inutile,c’è gente che spende centinaia di euro per un nuovo top di gamma quando invece ha il precedente e le differenze tranne che sulla carta non ci sono. A cosa servono processori cosi potenti quando un normale quad-core fa volare letteralmente android? A cosa servono più di 2 giga di RAM? A cosa servono display cosi risoluti come i 2k con una diagonale cosi piccola. Le varie case si dovrebbero preoccupare di ottimizzare le loro ROM e non appesantirle con app inutili e launcher schifosi piuttosto che creare device cosi inutilmente potenti. Personalmente mi ritengo soddisfatto con un telefono abbastanza potente come il nexus 4 che ha un s.o. stock e non quelle cavolate che ci installano le case produttrici!

    • nemo

      Sono d’accordo, in realtà anche telefoni come s2 e galaxy nexus sono ancora più che adeguati con la cyano..

    • mail9000it

      concordo che sui telefoni è potenza in eccesso (sui tablet vedremo).
      ma i processori ARM x64 sono molto attesi sui server.
      Ci sono molte aspettative sulla riduzione dei consumi elettrici nelle server farm.

      Ovvio che all’inizio saranno venduti su tablet e telefoni a chi si farà adescare dal marketing.

  • Fepa

    È evidente che il futuro dei processori mobile è il 64bit, inutile fare in questo 2014 top gamma con il 32bit. Magari per il momento potrebbe sembrare inutile, ma tra un paio di anni a mio parere sarà implementato come si deve.

  • Lorx

    Ho diverse perplessità in merito all’utilità sull’immediato del 64 bit, anche se sono sicuro che alla fine darà i suoi frutti. Se succede come successe nel mondo dei PC, all’inizio i Soc da 64 bit non saranno superiori a quelli da 32 e molte applicazioni non saranno ottimizzate per questa architettura e quindi non si apprezzeranno i vantaggi di questa “novità”. Come è una prova iPhone 5s (mossa geniale di Apple), sono sicuro che il 2014 sarà un po’ una prova anche nel mondo Android per questo tipo di architettura e poi inizierà ad essere efficiente a partire dal 2015.

    • Antonio Ferrari

      Mettere la nuova Architettura a 64 bit è nata grazie al lavoro di Samsung l’ idea era provarlo sul nuovo device di casa Apple per poi implementarlo sul nuovo top di gamma della casa coreana…

      • Lorx

        Samsung prova un po’ il SoC, ma non ne trae così tanto vantaggio perché il sistema su cui stanno sperimentando il 64bit è iOS e non Android. Quindi iOS si sta preparando piano piano a supportare il 64bit.
        Android, che in via teorica lo supporta già, invece non è pronto per tale architettura, dal momento che nessuno la impiega per ora.

      • 808 batte ogni android futuro

        blablabla probabilmente quando usciranno questi fantomatici primi soc a 64bit delle altre aziende ci sarà apple che avrà già fatto uscire il suo “MACpad” e intel + windows avranno già fornito pappa per qualche trasformabile portatile come un tablet ma potente con un notebook (già ora lo sono con questi baytrail), per non parlare del multi-utilizzo degli intel atom che andranno meglio anche dei prossimi arm così limitati e castrati oltre la carta.

  • Nicoripara

    Non capisco il motivo di tutti questi “che senso ha” , si chiama progresso. Sta a noi decide se fare o meno da “apripista”. Sono anni che aspetto 3/4 mesi dopo che è uscito un nuovo cellulare prima di decidere di acquistarlo. Si fa scendere il prezzo è si leggono i commenti di chi lo ha usato per capire se ne vale la pena. Concordo con tutti voi sul fatto che per adesso non servono ma bisogna pensare al futuro.

    • albert98

      concordo,se ci sono innovazioni tecnologiche vanno sfruttate,se no non si andrà mai avanti;poi che alcune componenti siano esagerate a volte è vero,ma non spetta comunque al consumatore scegliere d’acquistare un device o no?

  • Pino Stoppon

    Eeeh ci ricordiamo alla grande del fantasmagorico processore Nvidia Tegra quad core (uno dei primi) montato sul l’LG 4X HD… ci si potevano cuocere le salsiccie alla sagra…

    • porco boia cane

      Anche a casa (le salsicce intendo)

      • l’808 mette a fuoco la foto

        e vuoi sprecare così tutta quella fonte di energia calorifera? ma mettiamo un bel banchetto in piazza e cuociamo salsicce per tutto il paese.

  • BSOD

    Al di la delle considerazioni (personali e opinabii) su 32 o 64 bit, a me sono i 192 shader unificati (CUDA core) che fanno gola.