Nvidia Tegra 5 a 64-bit arriverà al CES 2014 di Las Vegas?

24 dicembre 201322 commenti
Il 2013 non è stato certamente il migliore anno per Nvidia sul mercato Android, infatti molti dei grandi produttori hanno spesso adottato le soluzioni Qualcomm o i più economici Mediatek. Fortunatamente il 2014 sembra prospettarsi più florido grazie all’arrivo del primo chipset a 64-bit, semplicemente il tanto atteso Tegra 5.

Questo nuovo SoC dovrebbe essere presentato ufficialmente già durante il CES 2014 di Las Vegas, tra poche settimane, e già sarebbero molti i produttori che avrebbero deciso di puntare su questa soluzione:

  • ASUS
  • Lenovo
  • Xiaomi
  • ZTE

Questo nuovo processore dovrebbe essere una reale evoluzione per i nostri dispositivi mobile, soprattutto per quanto riguarda la grafica, che adesso potrà sfruttare la tecnologia Kepler a shader unificati, in maniera più o meno simili a quelle di PC desktop e notebook.

Tutto ciò dovrebbe portare a prestazioni grafiche mai viste finora su dispositivi mobile con un processore grafico con ben 192 CUDA core, contro i 72 della generazione precedente. Inoltre per quanto riguarda la CPU si parla di Cortex-A53 e A57 a 64-bit.

Insomma prestazione senza paragoni, chissà se Qualcomm sarà in grado di fare meglio anche nel 2014.

 

  • Pingback: Nvidia Tegra 5 a 64-bit arriverà al CES 2014 di Las Vegas? - WikiFeed

  • Pingback: Nvidia Tegra 5 a 64-bit arriverà al CES 2014 di Las Vegas? | Crazyworlds

  • markskin96

    Voglio poi vederci girare perfettamente GTA V su processori del genere allora! Ma seriamente, che ce ne facciamo se alle 6 di sera la batteria sta poi al 12%? Svegliarsi e fare qualcosa di più utile? Qui è una corsa a chi ce l’ha più lungo! Non so se i cinesi saranno all’altezza allora ;D

    • veritiero

      mmmmmmm magari potresti comprarti una di quelle batterie esterne sai

      • Shazo

        Si, ma se i prossimi modelli non avranno la batteria removibile? Vedi ad esempio i Nexus o HTC One e varianti…
        Ciò che ha detto è giusto, perché se avremmo telefoni potentissimi (ben venga) ma inutilizzabili per la poca durata delle batterie, ne mettessero di più capienti e sopratutto, le ottimizzasserò.

        • mr verdicchio

          È vero, è utle pure lo sviluppo dei caricatori a contatto “wireless”.
          Basterebbe mettere nelle auto un punto in vista sul cruscotto, magari con un magnete o qualcosa per tenerlo li e caricheresti. Stessa cosa sui tavoli dei bar, dei ristoranti, insomma un pò dovunque.
          Anche ipotizzare di rendere globalmente agevole la ricarica può essere una importante via di sviluppo per incrementare l’autonomia. Poi se fai trekking ti porti una batteria esterna…

        • veritiero

          dicevo quelle batterie portatili non una seconda batteria

          • Shazo

            E giustamente noi clienti dovremmo spendere un ulteriore somma per quelle batterie… Mah, non so a voi, ma a me sembra una fregatura…

        • Ikaro

          Ora va di moda parlare di batterie ma perché non vi soddisfano? non mi sembra che vadano peggio di prima eppure l’hardware è evoluto… non so voi ma a me mi basta che mi duri fino a sera tanto poi lo carico la notte e, non so se voi dormiate sotto i ponti, una spina per ricaricarlo la trovo sempre anche in vacanza…

          • Shazo

            Okay, ma mettiamo caso che vado ad una festa e non ho messo il telefono a caricare neanche per un secondo… Scusami, ma ci vogliono proprio batterie più potenti e meglio ottimizzate.

    • nemo

      Qui siamo ad altri livelli, fino ad ora si è fatto a gara a chi ha più core, GHz, RAM e MP, ora si intravede una svolta significativa nell’architettura dei processori mobile. Concordo però sull’inutilità di prestazioni da laptop se il consumo di batteria rimane invariato, ma finché gli incassi non calano per i maggiori produttori non verrà mai in mente loro di deviare dall’attuale percorso di sviluppo

    • ciano

      il futuro sarà che i cellulari sostituiranno desktop e altro attaccando un mouse e tastiera, io lo faccio già attaccando il cell alla tv. Se noti alcuni cellulari sn perfettamente in grado di fare operazioni per un utente base, andare su internet avere un pacchetto office ecc. Magari un po’ più in la anziché attaccare yn mouse e tastiera ci metteremo direttamente l’oculus rift. Tutta questo percorso sta accellerando questo mio pensiero.

    • masterblack91

      perchè penso che paradossalmente sia più facile sviluppare un processore nuovo che sviluppare una batteria migliore…come in ogni campo ci sono vari anni in cui magari una tecnologia cresce a dismisura fino a che arriva a saturare le possibili conoscenze…(arriverà il momento dove si sarà arrivati al limite dei ghz e delle dimensioni possibili fino ad ora) mentre per le batterie la tecnologia conosciuta è già satura e sviluppare nuove tecnologie di durata è costosissimo…cosa per cui i produttori di telefonini non ci si applicano…poi ci sono produttori di batterie che stanno sperimentando nuove tecnologie (vedi la batteria flessibile,che anche se viene tagliata funziona lo stesso) ma sono tecnologie poco redditizie e costose…

  • Tatanka95

    Quando girerà Metro Last Light sui cellulari con grafica e filtri al massimo allora sì che si penserà alla durata delle batterie, per ora nessuno pensa alle batterie, spero che in futuro adottino nuove tecnologie per le batterie

    • derapage

      Note, G2 e Z1 garantiscono una giornata con 5 ore o piu di schermo acceso… Se non vi bastano 5h inchiodati allovschermo di un cellulare il problema lo avete voi non la batteria…

      • Stefano Paride

        ma non dire cazzate uno che deve telefonate spesso per lavoro non gli bastano di certo, se tu non fai un cazzo e stai a farti le seghe certo che 5 ore bastano e avanzano per te…

        • FedeC6603Z

          5 h di schermo non di durata della batteria!!

        • derapage

          durante le chiamate lo schermo è spento!!

          LG G2 ha 25ore (VENTICINQUE) di autonomia in chiamata… credo possano bastare anche al business man più incallito…

          A me basta e avanza anche l’autonomia dello ”scandaloso” N5 proprio perchè ho una vita lavorativa e sociale per cui non vivo con il telefono in mano attaccato a social network e giochini 3D.

  • bobrob4066

    Certo che se è come il Tegra 3 meglio che NVidia eviti di presentarlo.

  • TheFender91

    Eheheheh! La vera battaglia nvidia la deve combattere con se stessa: deve cercare la maniera di aprire di più il suo hardware e i suoi driver senza compromettere i suoi “segreti”,cosa che per adesso solo Qualcomm sembra esser riuscita a fare. Se avesse supportato di più gli sviluppatori (xda) la storia dei Tegra sarebbe ben diversa…

    • masterblack91

      per gli sviluppatori credo che il discorso poca importa…tegra fa cpu per i produttori,mica per gli smanettoni…hai produttori (e a nvidia) non interessa montare pezzi che siano facilmente modificabili…anche perchè comprometterebbero il prodotto,interessano altre caratteristiche più ovvie…come prezzo,prestazioni ecc…

  • Pingback: Nvidia Tegra 5 a 64-bit arriverà al CES 2014 di Las Vegas? | Notizie, guide e news quotidiane!