Pixel 3 XL Vs JerryRigEverything: durability test

21 ottobre 2018Nessun commento

Il solito canale YouTube JerryRigEverything ha stressato a fondo lo smartphone android del momento: il Pixel 3 XL. Come sarà andata? Scopritelo nel nostro articolo.

Zack Nelson è solito testare a fondo i nuovi smartphone appena lanciati sul mercato. Sul suo canale, JerryRigEverything, li sottopone a diverse prove mettendo a dura prova i materiali di cui è costituita la scocca.

Le diverse prove:

  • Resistenza vetro anteriore,
  • Resistenza frame laterale,
  • Resistenza back cover,
  • Resistenza alla “fiamma”,
  • Bend test.

Il video

Il Pixel 3 XL si comporta davvero bene, un netto miglioramento rispetto al Pixel 2 XL.

La resistenza del vetro anteriore è la classica dei top di gamma. Resiste fino al livello 6-7 della Scala di Mohs.

Sul display non rimangono tracce permanenti anche dopo l’esposizione dello stesso per 30 secondi ad una “fiamma viva”.

Il frame laterale in metallo è ricoperto da una verniciatura non “plastica” come quella del modello dell’ano scorso. Questa è più resistente e non si frammenta in piccoli pezzi, ma tende a restare coesa.

Il bend test è stato superato a pieni voti, alla pari del Pixel 2 XL e sicuramente meglio del Pixel 2. Ricordiamo che in questo caso si verificava la rottura del frame laterale.

Nota particolare merita il sensore per il riconoscimento delle impronte. Il quale, anche se maltrattato, continua a funzionare perfettamente.

coins gate!?

Dove casca l’asino? Ovviamente sulla back cover. Apprezziamo la scelta fatta in casa Google. La back cover in vetro è molto bella, soprattutto nella variante con due diversi patternLa parte opaca più ruvida dona carattere allo smartphone, ma non altrettanta resistenza. Infatti, questa finitura è molto meno resistente. Basta solo una monetina in metallo per graffiare in maniera permanente questo pattern. I graffi prodotti da materiale plastico non lasciano, invece, gli stessi segni permanenti.

Di sicuro, quindi, se acquisterete il Pixel 3 XL avrete bisogno di una cover o una skin, data la sua “sensibilità”.

Loading...