Primo smartphone con Ubuntu entro il prossimo anno

6 giugno 201239 commenti

Sicuramente Ubuntu è uno dei sistema operativi che tutti gli amanti di tecnologia vorrebbero poter vedere presto sui nostri smartphone e device mobile. Al giorno d’oggi, grazie ai progetti di Canonical, abbiamo più volte visto in esecuzione sui nostri dispositivi mobili una prima versione mobile di Ubuntu, che durante il mese di Aprile non sembrava ancora pronta al debutto ufficiale sul mercato mobile. Invece secondo le ultime indiscrezioni, una delle distribuzione Linux più utilizzate e celebri potrebbe arrivare in un primo smartphone entro il prossimo anno.

Quest’interessante notizia arriva direttamente dal fondatore di Canonical, Mark Shuttleworth, il quale, comunicando l’arrivo del primo smartphone con una versione mobile di Ubuntu entro l’anno prossimo, non è stato in grado di fornire una data precisa.

Inoltre, diversamente dalla versione desktop, accessibile per qualsiasi utente, la versione mobile di Ubuntu sarà distribuita solamente a tutti i produttori interessati alla realizzazione di device con questo nuovo OS.

Sicuramente, grazie alla stessa natura, allo kernel comune, potremo presto vedere molti smartphone con due sistemi operativi, cioè Android ed Ubuntu, come abbiamo già visto durante lo scorso Mobile World Congress 2012, cioè uno smartphone che si avvia con Android ed il quale collegato ad una dock presenterà il sistema Ubuntu.

Sicuramente presto torneremo a parlare di Ubuntu per i nostri smartphone, anche se per poter vedere i primi esemplari dovremo attendere ancora molti mesi.

 

Loading...
  • Giuseppe

    Un dual boot android ed ubuntu? E che ci faccio di android se ho ubuntu? Se fatto bene ubuntu via android e lascio ubuntu. Da vedere solo chi produttore sia interessato ad ubuntu. Ma credo che se fatto bene saranno in tanti.

    • Knight_43

       Non sarà in se e per se un dual boot.In parole povere,Ubuntu si potrà utilizzare solo quando il dispositivo è collegato ad una dock che porterà il sistema su uno schermo da pc.Android servirà quando si deve utilizzare il dispositivo come normale cellulare

      • Giuseppe

        il metodo per utilizzare ubuntu sul telefono se veramente sarà fatto così è inutile. Allora possono anche chiudere il progetto.

        • Emanu_Lele

          E perché è inutile? Sarebbe la morte dei nettop e dei netbook e degli smart Tv come li conosciamo oggi. Con hardware come il tegra 3 e la disponibilità di un S.O. da desktop sarà facilissimo utilizzare la televisione come pc di casa. Basta aggiungerci una bella tastiera blutooth con un mouse pad integrato ed hai un pc pronto per la navigazione, per i film, per la musica ecc…  poi lo stacchi ed ecco che torni ad usare il tuo smartphone. Io la trovo una soluzione pratica ed efficiente. Idem se la stessa cosa si farà con un tablet con il vantaggio che a questo punto avresti anche sostituito il notebook

          • Giuseppe

            La morte dei notebook la vedrai soltanto quando ci saranno tablet che grazie al clouding potranno installare apps e giochi e non in locale. Forse dico forse ci sarà la morte dei notebook. Ma non tramite dock ed ubuntu.

          • dragondevil

            quello che dici tu avverrà quando un tablet compirà qualche operazione in + oltre alla navigazione web…

          • Giuseppe

            Vedremo windows 8 sui tablet se sarà capace di fare operazioni in più oltre la navigazione web….

          • dragondevil

            penso di si dato che è una versione creata anche x il desktop, quindi dovrebbe sostituire un netbook in tutto e per tutto!!

          • Giuseppe

            Appunto quello che dico io.

        • dragondevil

          il progetto non è inutile…
          il telefono come sistema operativo avrà android…
          dato che quando il telefono viene collegato alle attuali dock quello che si può fare è ben poco (internet, messaggi e mail, oltre alla multimedialità e gaming) rispetto alle operazioni di un sistema desktop, questo “dualboot” tra android e ubuntu farebbe si che il telefono possa essere usato sia come telefono che come computer desktop riducendo così l’utilizzo di un pc desktop fisico…

          • jacques

            non è un dualboot…..il kernel è lo stesso e android e/ubuntu girano su questo kernel come applicazioni.
            è come utilizzare la modalità guida….ci sarà la modalità desktop.

          • dragondevil

            non lo so che non è un dualboot, pertanto l’ho messo tra virgolette!!

          • Giuseppe

            ma ho notato che in questo sito si ragiona: “Open siiiiiiiiiiiiiiiiii è opennnnnnnnn allora tutto vabeneeee. Anche le cose inutili basta che siano Open. Come? Si paga??? Nooooooooooo e allora non è open. Ecco così si ragiona qui.

          • dragondevil

            ti sbagli, gratis è free…
            ubuntu come altre distro di linux sono open in quanto ti permettono di modificare parte del sistema…se lo sai fare…

          • Libcyborg

             Ciao…open source è “codice sorgente aperto” che vale sia nel mondo open source della OSI creata nel 1998 sia nel mondo free software foundation di Stallman negli anni 70/80.
            La parola free non significa gratuito ma libero (nel contesto di software).
            La sostanziale differenza tra il movimento open source e quello free(software libero) stà principalmente nelle licenze dei codici/librerie che compongono i software.
            il famoso GPL è stato creato dal movimento free software …e ad esempio la licenza APACE  di android è creata da Google e certificata compatibile dalla OPEN SOURCE INITIATIVE (OSI).. nonostante apache 2.0 non sia compatibile con gpl e gplv2.

  • Pingback: Primo smartphone con Ubuntu entro il prossimo anno | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • aneszat

    Ma perche passare ad un so chiusovcome ubuntu dai basta e la gara al vorrei ma non posso tra tutte le cose possibili quel finto windows dovevano piazzare sugli sphone

    • dragondevil

      premetto che x come hai scritto non ho capito na mazza…
      comunque ubuntu non è chiuso…forse non l’hai mai usato per dire una cazzata del genere…

      • aneszat

        Guarda io lo trovo un so closed ovvio che per dei niubbi come voi sia il top ma da utente linux dal 94 ti dico che ubuntu e solo chiuso e basta se vogliamo puntare al vero cuore gnu linux perche non si pensa ad una debian pura con interfaccia grafica tipo enligthment o altri window manager e non ha una dwbian deformata con desktop manager come gnome o quello schifo di unity che usano ora e se sei un vero linux user potrai capire il mio ragionamento altrimenti scusa ma trona a windows che tanto per te non fa differenza

        • Trico

          Una curiosità: ma tu tipo la navigazione tramite comandi la chiami scrivere in codice, come terminologia mi suona meglio per la programmazione. Mi può anche stare bene quando scrivi uno script eseguibile, ma ecco quando dai il comando di spostarsi in root non mi sembra il caso.
          È una semplice curiosità mia, quindi non c’è bisogno di scaldarsi. Qui si dà dell’imbecille con troppa facilità :D

          • aneszat

            Scusa ma non parlo di scrittura in comando e basta ma ti parlo di quando scrivi in codice o quando apri un kernel e lo modifichi anche xke rootare o usare linx lo fai anche con ubuntu …
            Scusandomi per gli insulti io mi imbestialisco quando la gente legge closed e subito dice , no ma uby e open ,quello lo so anche io ma forse non sanno nemmeno cosa sia ubuntu dall inizio e come si sia chiuso negli ultimi periodi , purtroppo sta via via diventando sempre piu chiuso in stile win solo che free e solo quello che volevo dire inizialmente

          • aneszat

            Allora tu hai frainteso me quanto io ho frainteso te diciamo , almeno la finiamo li’, poi ti ho gia detto che non so quanti anni abbia tu ma io ne ho 31 e se vuoi possiamo incontrarci cosi lo scopri da solo , usare arch linux non vuol dire non usare pacchetti ” da italiano horror” visto che se jon erro potato o pacman fanno tutto (scusa ma non ricordo quali sia quello di arch linux e quello di arc linux ) visto appunto che dici che ho frainteso quello che tu hai scritto , chiudiamola qui e basta io continuero’ ad essere contrario ad ubuntu e ai suoi derivati cosi come saro sempre contro ai desktop manager in favore dei wm , per il resto l

          • aneszat

            Vedi che non ci capiamo non voglio dire quello ma se tu odi ubuntu quanto me e lo segui da anni visto che per usare arch non si e dei niubbi saprai delle restrizioni che il so ha il sunto del mio primo post era quello e solo quello , cioe che ci sono distro che offrono maggior liberta rispetto ad uby

    • Ubuntu non è affatto closed, bensì open source.

      • Libcyborg

         scusate l’intrusione…ma sia android che ubuntu sono open source..diciamo che android è open source assai poco compatibile con licenze GPL ma assolutamente compatibile con licenze OSI perchè licenziato APACHE 2.0 mentre ubuntu è concettualmente più FOSS perchè racchiuderebbe a suo interno filosofie free software e open source ma essendo canonical un’azienda ltd tende a ragionare da azienda quindi tendenzialmente sempre più OSI e meno free software in quanto al fatto che da azienda quale è tende ad esser più pragmatica e meno “dottrinale” nella sua filosofie free software.
        Io personalmente credo nell’ OSI e meno nel concetto “spirituale” del free stile Stallman  e quindi sposo perfettsamente tutti gli os / dostro linux based pure se caratterizzate da scritture /librerie ecc.. con licenze più vincolanti come ad esempio  licenze BSD- APACHE 2.0-IBM licenses ecc… NON SNOBBO TUTTO CIÒ CHE NON È GPL E STALLMAN AFFILLIATO! W L’OPEN ;-)

    • Cheope

      Ubuntu chiuso? Mi sono persa qualche puntata?  o__O
      Speriamo che possa offrire qualcosa in più degli altri OS mobili e che soprattutto non faccia la fine di Openmoko…

      • aneszat

        Ho risposto gia a drqgondevil su come la penso

        • Cheope

          Ok, Ubuntu non sarà meno chiuso di Android, però mi sembra strano che uno con tanta esperienza cada così facilmente tra le braccia di un troll…

          • aneszat

            Allora premetto che non ho parlato di essere piu chiuso di android ma chiuso e basta android non lo ho nemmeno citato …
            Se ti riferisci a quello sottoscritto con v…. Non capisco dove sia il troll

    • Margalus

       Ubuntu è chiuso tanto quanto Android. Entrambi Open Source, da dove salti fuori?

  • Jerax

    Assolutamente inutile ubuntu su dispositivi mobile…maggiore frammentazione, inutile avere due sistemi.operativi su un tablet, pochissime applicazioni…è destinato ad una nicchia piccola di gente. Io da produttotr non investirei un € su ubuntu per dispositivi mobile

  • Luca Maffini

    ma scusate Motorola Atrix fa già una cosa un po simile, collegato alla dock si attiva una piccola parte di linux…. Andrebbe ben implementata ma penso che non sia una cosa fantascientifica…. Una saluto a tutti…

    • libcyborg

       però vi invito a non confondere il progetto “ubuntu for android” con il progetto ubuntu phone os (che sono 2 cose totalmente diverse).

  • Luca Maffini

    Secondo me è utilissimo avere uno smarth.. Chr fa anche da pc una cosa sola che fa di tutto e di più…

  • Pingback: Primo smartphone con Ubuntu entro il prossimo anno | Mandave()

  • Aasderti

    Scusate ma io leggo :

    La versione mobile di Ubuntu sarà distribuita solamente a tutti i produttori interessati alla realizzazione di device con questo nuovo OS.

    Quindi esiste la ‘versione mobile’ che non capisco perche’ dovrebbe andare in alternativa ad Android. Noi compreremo uno sphone Ubuntu Mobile.E’ chiaro che poi Ubuntu usera’ tutta la sua esperienza desktop per avere tutti i collegamenti possibili con il mondo PC. Ma avere due sistemi operativi in un cellulare proprio non la capisco. 
    Da quel che si legge la versione Ubuntu Mobile non sara’ open source :(

    • Libcyborg

       ciao..da quel che si evince non significa che la versione phone non sarà open , ma che più semplicemente uscirà in default sui telefoni e non sarà un pacchettone da scaricare su un qualsiasi modello piuttosto che l’altro …quindi si parla di contratti con le case produttrici (giustamente) visto che Canonical è un’azienda che punta anche a fare utili.

  • Libcyborg

      scusate l’intrusione…ma sia android che ubuntu sono open
    source..diciamo che android è open source assai poco compatibile con
    licenze GPL ma assolutamente compatibile con licenze OSI perchè
    licenziato APACHE 2.0 mentre ubuntu è concettualmente più FOSS perchè
    racchiuderebbe a suo interno filosofie free software e open source ma
    essendo canonical un’azienda ltd tende a ragionare da azienda quindi
    tendenzialmente sempre più OSI e meno free software in quanto al fatto
    che da azienda quale è tende ad esser più pragmatica e meno “dottrinale”
    nella sua filosofie free software.
    Io personalmente credo nell’ OSI e
    meno nel concetto “spirituale” del free stile Stallman  e quindi sposo
    perfettsamente tutti gli os / dostro linux based pure se caratterizzate
    da scritture /librerie ecc.. con licenze più vincolanti come ad esempio 
    licenze BSD- APACHE 2.0-IBM licenses ecc… NON SNOBBO TUTTO CIÒ CHE
    NON È GPL E STALLMAN AFFILLIATO! W L’OPEN ;-)Fonte: http://www.androidiani.com/news/primo-smartphone-con-ubuntu-entro-il-prossimo-anno-110630

  • Pingback: Scusate ma da dove si scarica il software iphone os 3.0? sul sito della apple c'è solo la pagina descrittiva!?()