Project Ara: Google ha scelto i primi 100 beta tester

4 luglio 201422 commenti
Il celebre Procjet Ara di Google, ovvero lo smartphone modulare molto richiesto ed apprezzato, continua a crescere passo dopo passo. Infatti, lo scorso Ottobre la sezione ATAP di BigG, Advanced Technology and Projects, ha avviato un’indagine per capire quali fossero le caratteristiche degli utenti che vorrebbero provare uno smartphone modulare. Dopo aver coinvolto oltre 90.000 speranzosi utenti sono stati selezionati i primi 100 fortunati.

Google durante gli scorsi giorni ha selezionato i primi 100 beta tester che inizieranno a studiare a fono il nuovo progetto Ara.

Questi 100 fortunati avranno accesso alla piattaforma hardware di Project Ara, anche se ancora non sappiamo precisamente quanto tutto questo avrà inizio, anche se presumibilmente BigG vorrebbe presentare qualcosa di concreto il prossimo Marzo 2015.

Tra i tanti progetti di Google, Ara è certamente uno dei più interessanti. Chissà quando anche noi potremo provare un primo esemplare.

 

  • Mattia

    perchè non hanno scelto me :(

    • Tizio

      Anche io avrei voluto e non sai quanto.

  • smart321

    Trovo il progetto di google bellissimo

  • Pingback: Project Ara: Google ha scelto i primi 100 beta tester | mobilemakers.org

  • FO***TI APPLE

    APPLE CI FA UNA SEGA RAGAZZI!

    • Tizio

      Concordo

  • Pingback: Project Ara: Google ha scelto i primi 100 beta tester | Crazyworlds

  • Morenetor

    Studiare a fono? ;)

    • Dank

      E “quanto tutto questo avrà inizio” correggere v.v

      • hitle

        Anche se, anche se…

    • Elias Koch

      per ora si occuperanno solo dell´audio in capsula ;P

      • Morenetor

        Ah ok mi sembrava infatti ;)

    • Golfirio Masturloni

      siiiii anch’io voglio studiare a fono!

  • Blu-Sky

    Emanuele dove sei? C’è lavoro per te…. 2° e 3° capoverso…. ;-)

  • diego

    ecco il tanto misterioso nexus 6 :)))

  • dome90

    Questa è e sarà l’evoluzione non gli smartwatch!

  • http://pisonienterprise.altervista.org/ Pisonj

    Mi devo ancora immaginare come saranno fatte le cover

  • Valerio Termini

    …ma perchè vedo l’active display di Motorola ovunque?!?

  • Giocas

    Dico la mia. Il progetto è senz’altro interessantissimo, qualcosa di veramente innovativo. Potersi costruire “pezzo pezzo” il proprio device, a propria immagine e somiglianza. Arrivo però al dunque. Secondo voi, l’utente medio, dopo un anno, non è più soddisfatto della fotocamera del telefonino…che fa? Prende il pezzetto nuovo…o cambia completamente telefono, scegliendo ovviamente quello all’ultimo grido, che tutti vogliono? Pensateci…

    • pentola

      Porto l’esempio dei computer, alla fine degli anni ottanta i PC uscivano fatti e finiti,Apple commodore, IBM… Poi sono arrivati gli assemblati, che li hanno eliminati dal mercato in pochissimo tempo.
      Gli smanettoni ci godono con queste cose.
      Chissà se questo è il futuro, però il passato insegna che si può fare.
      Potersi fare il devie su misura è una gran cosa imho.

      • Marco

        Questo poteva valere anni fa, ma ora non ha più senso visto anche i prezzi che hanno i PC…..

  • Raffaele Birkhoff

    A me è arrivata la mail. Spero l università mi lasci un buco per poterci ‘lavorare’ gran bel progetto