Qualcomm ha annunciato che svilupperà molti processori per smartphone di fascia bassa nel 2014

8 novembre 20135 commenti
Qualcomm, il più grande fornitore di chip per smartphone al mondo, ha dichiarato che, oltre a sviluppare processori per i top di gamma, si concentrerà anche sui device di fascia bassa nel 2014.

Il chipmaker americano prevedendo un aumento delle vendite di cellulari a basso prezzo, avrebbe deciso di inserirsi in tale fascia del mercato Cinese attraverso una gamma di processori più adeguata. Dati alla mano, sembra che il settore medio-basso della telefonia sia destinato ad espandersi durante il prossimo anno; Qualcomm, infatti, avrebbe previsto, producendo SoC esclusivamente per i top di gamma, una crescita compresa “solo” tra il 5 % e l’11 %, nettamente inferiore a quella registrata quest’anno. Il produttore, inoltre, grazie all’introduzione dell’LTE-A  in Cina, si aspetta di acquisire grande rilevanza nel mercato locale.

“Quello che stiamo cercando di fare è concentrarci sulle opportunità con più alto tasso di crescita. Stiamo investendo molto nella fascia bassa del mercato per ottenere maggiori vantaggi ” ha dichiarato Paul Jacobs , CEO di Qualcomm

Insomma, sembra proprio che il chipmaker sia intenzionato a inserirsi nel mercato cinese della telefonia. E voi, cosa ne pensate? Ritenete giusta la decisione dell’azienda americana?