Samsung dovrà pagare 930 milioni di dollari ad Apple: nessun ban in vista per i Galaxy

7 marzo 201485 commenti
Da molti anni siamo ormai abituati a sentire parlare della grande sfida tra Samsung ed Apple non solo grazie ad ottimi smartphone ma anche per le battaglie legali. Nonostante i precedenti che avevano accusato Samsung e che avrebbero potuto causare grosse perdite sul mercato smartphone, durante le ultime ore sarebbe arrivata una prima ottima notizia.

Samsung dovrà pagare ad Apple la grossa multa da 930 milioni di dollari ma fortunatamente è stato bloccato il ban di 23 smartphone Android, richiesto in precedenza dal colosso di Cupertino.

Il ban verso i device Galaxy del produttore sud-coreano sarebbe stato annullato, anche perchè molti di questi smartphone sono ormai fuori commercio. Nonostante ciò a Samsung non resterebbe che pagare la grande multa.

Ovviamente non finisce qui, infatti alle porte troviamo una nuova battaglia legale, poichè quest’ultimo avrebbe deciso di fare ricorso affermando che la multa sarebbe stata calcolata in modo sbagliato.

Secondo quanto rivelato dall’ormai celebre giudice Lucy Koh, le prove presentate da Apple in merito al pinch-to-zoom, double tap per lo zoom e snap back non rappresenterebbero prove concrete della violazione di tali brevetti, ma semplicemente un maggiore interesse dai consumatori verso dispositivi che portano queste funzioni.

Insomma la guerra tra i due colossi non è ancora finita e non ci resta che attender lo svolgimento di questa nuova battaglia.

 

  • sirsandrone

    Apple fa leva sulle peculiarità del diritto commerciale americano,che le consente di rimanere impunita grazie al diretto intervento di Obama quando le fa comodo. Sentenza basata su pretesti di cose quali il pintch to zoom e altro che non sono certamente patrimonio personale di Apple.
    Personalmente non comprerei un iPhone neanche sotto tortura.

    • Ing.Gae

      fare queste affermazioni sulla base di ciò che gira sui blog e senza conoscere manco un rigo di: istanze accusa, difesa, prove portate, perizie, sentenze, elementi di diritto riguardo i brevetti, i brevetti stessi, ecc…. ecc… ecc…..
      mi sembra quanto meno superficiale. Non do ragione ad Apple, non do torto a Samsung, stesso dicasi per il viceversa. Semplicemente non giudico quello che non conosco.
      Detto questo, sicuramente non sono ste min kiate che mi “indirizzano” verso la scelta di un marchio piuttosto che un altro. Oggi ho un Note2, ieri un Huawei P1, l’altro ieri un iPhone4. Me ne fotto di ste cose.
      PS: sotto tortura vorrei vederti davvero rifiutare un iPhone, ammesso che esista qualcuno nell’universo pronto a torturarti per dartelo, magari pure aggratis.

      • Mufasa

        Sei reale o sei stato creato dalla mia autocoscienza ?!

        I commenti non-idioti sono cosa rara in articoli di questo genere

        • Ing.Gae

          ti ringrazio, e…. sì, sono frutto della tua autocoscienza :D

        • l’808 non raggggiona

          bè un po’ di iddiozia io la colgo. Ma forse raggggiono troppo

          • Mufasa

            Oppure ragioni male.

      • Ruppolo

        Non giudichi quello che non conosci, ed al tempo stesso dichiari che te ne fotti di queste cose. Quindi preferisci rimanere ignorante, a motivo della tua coscienza.

        • olè

          perchè tu veramente mi vorresti dire che se ci fosse una sentenza che dichiara che samsung o una qualunque altra azienda ha copiato una qualsiasi cosa tu non compreresti da quell’azienda? poi magari ti compri i vestiti della nike però te ne freghi del fatto che sfruttano i bambini, a me questa sembra ipocrisia

          • Ruppolo

            Hai detto bene, “sembra”. Perché io non compro i prodotti Nike.
            Come non compro i prodotti di una multinazionale che paga dei ragazzi per postare recensioni negative sui prodotti della concorrenza, facendosi poi beccare e appioppare una condanna in tribunale. Già questo è sufficiente, non occorre nemmeno la minaccia della Comunità Europea di una sanzione da 17 miliardi per abuso di brevetti FRAND se non ritira le denunce in Europa. Men che meno la condanna a pagare quasi 1 miliardo di dollari ad un concorrente, o violare il brevetto di Dyson. Basta la prima. La prima è più che sufficiente per venir da me condannata senza possibilità di appello. La prima mette a nudo la natura truffaldina di questa azienda, del suo CEO.

          • L’808 galleggia come la emme

            sei un poveretto. mi fai quasi pena. caro ruttolo ti rimane solo la masturbazione per consolarti.

          • Ruppolo

            Noto che hai esaurito gli argomenti, ma ti capisco: non c’è nulla da aggiungere, solo cose su cui riflettere.

          • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

            ahhhh!… ruttolo! però carina sta variante, oppure… bruttolo, o meglio luppolo?
            certo… anche masturloni però non scherza.

          • Ruppolo

            :-))))))

          • l’808 ti affonda

            Ok che ieri ho mangiato troppo, però non pensavo che con la ca*ata mega galattica che ho fatto stamane avessi partorito anche il mio gemello cattivo.

          • olè

            anche dandoti il beneficio del dubbio e cioè di credere al fatto che non ti compri cose della nike o di multinazionali, ti rendi però conto di quanto tu sia l’eccezione e di quanto questa tua visione è limitata a dei precetti morali? attenzione non dico sia giusto sfruttare i bambini ci mancherebbe, ma è ben diversa una sentenza nella quale si afferma che samsung abbia copiato e sia condannata, soprattutto in casa della apple, quanto meno io ho un pò di dubbi. sempre tenendo conto che al giorno d’oggi è tutto controllato dalle multinazionali e credo che sia impossibile contrastarle, perchè dove li vai a prendere i prodotti che usi tutti i giorni?

          • Ruppolo

            “e cioè di credere al fatto che non ti compri cose della nike o di multinazionali”

            Non ho nulla contro le multinazionali. Se i CEO si comportano bene, perché dovrei essergli contro?

            “ti rendi però conto di quanto tu sia l’eccezione”

            Quindi se tutti si buttano dal ponte mi devo buttare anch’io?

            “e di quanto questa tua visione è limitata a dei precetti morali?”

            Se non fosse limitata ma illimitata, cosa ci sarebbe di diverso? Esistono valori morali superiori ai quali non posso accedere?

            Riguardo i dubbi sulla sentenza Apple-Samsung, hai dei dubbi sulla sentenza di condanna per aver pagato ragazzi per scrivere recensioni negative sulla concorrenza?

            I prodotti di tutti i giorni li scelgo accuratamente in base agli ingredienti (il che esclude il 99,9% dei prodotti in vendita) o alla qualità e provenienza, se si tratta di materia prima. Non in base al luogo di acquisto.

          • olè

            ah quindi se il ceo di una multinazionale fa beneficienza però sfrutta i bambini va bene? (e con questo rispondo anche al tanto caro paragone che odio se tutti si buttano dalla finestra lo fai anche tu, il paragone più sbagliato che esiste nella storia dell’umanità.)

            non è che esistono dei valori morali ai quali non puoi accedere, è che ritengo quantomeno anacronistico non fare certe cose per dei valori morali, che poi lasciano il tempo che trovano certo se poi per te comprare una scarpa della nike ti toglie il sonno la notte a pensare che hai sfruttato dei bambini allora è un altro discorso, ma è una cosa molto ipocrita ed egoista.

            non ho dei dubbi sul fatto che samsung abbia pagato per fare pubblicità scorretta (che poi in america la pubblicità “scorretta” è consentita, visto che consentono la pubblicità comparativa) ho dei dubbi sull’imparzialità del giudice, visto che guarda caso samsung viene condannata in usa e non in korea…

            sull’ultimo punto io faccio la stessa cosa, ma non capisco che c’entra il luogo d’acquisto.

          • Ruppolo

            Quale parte di “Se i CEO si comportano bene, perché dovrei essergli contro?” non ti è chiara?

            A meno che per te sfruttare i bambini sia “comportarsi bene”…

            “è che ritengo quantomeno anacronistico non fare certe cose per dei valori morali,”

            Se non è per valori morali allora è per valori materiali: devo anteporre i miei interessi a tutto? Allora mi dovrebbe star bene anche lo sfruttamento dei minori, se questo comporta un prezzo del prodotto inferiore. Ma non credo tu intenda questo, quindi di quali valori parli, se quelli morali sono anacronistici?

            “non ho dei dubbi sul fatto che samsung abbia pagato per fare pubblicità scorretta (che poi in america la pubblicità “scorretta” è consentita, visto che consentono la pubblicità comparativa)”

            Ma quale pubblicità scorretta o comparativa? Qui sono state pagate persone per screditare la concorrenza con post fasulli su Internet!

            Quanto alla imparzialità del giudice e alla non condanna in Corea, forse ti mancano un paio di dettagli: il primo che il giudice Koh è di sangue coerano, il secondo che proprio in Corea Samsung è stata condannata (in una causa contro Apple).

            Il luogo di acquisto non c’entra nulla, ho citato il luogo perché mi hai chiesto “dove li vai a prendere i prodotti…” Riposta: ovunque capita.

          • olè

            stamose a capì, io sono anti sfruttamento e credo nei valori morali, sicuramente finora mi sono espresso male cercherò ora di fare più chiarezza.

            il concetto che volevo esprimere io è il seguente “nonostante io parta dal tuo stesso punto di vista, non mi interessa che samsung abbia usato questi mezzucci, in primo luogo perchè credo lo facciano anche altre aziende in altri modi magari ma sempre mezzucci sono, secondo perchè io non mi sento danneggiato da questo comportamento essendo in grado di discernere da solo le qualità di un prodotto (capisco però che questo è un punto molto soggettivo) ma se è vero che tutto questo è stato fatto per deviare il giudizio dei consumatori è anche vero che solo persone informateappassionate di tecnologia potrebbero aver visto le recensioni fraudolente in questione, allora qui si arriva al punto se gli appassionati sì definiscono tali non guardano una sola recensione ergo una nota negativa non incrina il giudizio oltre al fatto che il pubblico di appassionati è molto ridotto rispetto all’enormità della massa di persone che vedono la pubblicità “sulle pecore”. quindi dal mio punto vista è molto più grave la pubblicità sulle pecore che non delle recensioni falsate per la quantità di persone che possono raggiungere i due tipi di pubblicità.”

          • Ruppolo

            “non mi interessa che samsung abbia usato questi mezzucci”

            Poco prima hai scritto “credo nei valori morali”.

            Forse abbiamo valori morali differenti.
            Per te la disonestà equivale all’uso di “mezzucci”, io invece la condanno. E il fatto che lo facciano anche altri (o tutti) non fa alcuna differenza.

            Il fatto che tu non ti senta danneggiato è irrilevante, dal punto di vista morale: forse l’acquistare un oggetto rubato ti danneggia? Forse l’acquistare un prodotto realizzato con lavoro minorile illecito ti danneggia, o danneggia la tua capacita di discernere la qualità del prodotto?
            Il fatto che la massa non sa di questo comportamento disonesto di Samsung, la rende meno disonesta?

            La conoscenza certamente comporta responsabilità. Ora tu conosci.

        • Ing.Gae

          nel linguaggio corrente non giudicare direi che va a braccetto con “fottersene”. Se me ne fosse importato qualcosa, avrei giudicato. Non l’ho fatto. Ma non rimango ignorante.
          Nel linguaggio corrente, non giudicare NON significa non documentarsi o rimanere ignorante. Anche se diciamo che su questo argomento preferisco rimanere ignorante; non mi vado a documentare di vicende giudiziarie che non mi riguardano ed è bene che facciano il loro corso. Preferisco concentrarmi sulle mie vicende, che su quelle altrui.
          Non credo di ricordare altri tuoi commenti più idioti di questo.

      • sirsandrone

        Sto soltanto facendo leva sulle disparità di trattamento verificatesi in USA tra Apple e Samsung. Il presidente Obama ha annullato (potere discrezionale) una sentenza di diritto commerciale contro Apple. Lo stesso potrebbe fare contro Samsung. Non conosco il diritto di autore americano, ma posso dire che mi sembra pretestuoso parlare di imparzialità di trattamento tra un azienda USA ed una coreana..sappiamo che in America sono nazionalisti e tendono a difendere i loro prodotti.
        P.s. ” sotto tortura” trattasi di iperbole ovviamente. Parlo da possessore di schifoso smartphone cinese e dunque imparziale tra Apple/Samsung.
        Certo che la Apple senza i pezzi tra i vari Sony (sensore fotocamera) LG (display) e Samsung (processore) non so se potrebbe costruire i suoi prodotti.

        • olè

          che poi senza queste ultime battaglie legali praticamente l’iphone era un prodotto samsung rimarchiato apple…

        • luca giani

          Quasi tutto il tuo intervento e’ condivisibile… hai spiegato meglio cosa intendevi… Ma le ultime 3 righe sinceramente te le potevi risparmiare… :-)

          1- il processore A8 lo sta costruendo TSMC e non Samsung…
          2- I display e quasi tutti gli altri pezzi sono prodotti da minimo 2/3 fornitori in quanto solo uno non riuscirebbe a soddisfare la richiesta…

          Ma anche ipotizzando uno scenario in cui le aziende tipo Sony Samsung ed lg dovessero accordarsi per boicottare Apple (cosa senza senso visto che con i soldi di Apple ci fanno buona parte dei fatturati) ti rendi conto che stai parlando di una azienda che ha 150 MILIARDI di dollari di Cash? Tra l’altro buona parte li hanno investiti per ricomprare le loro azioni perche’ non sapevano cosa farci… se volesse potrebbe comprarsele Sony,Samsung ed LG..
          Quindi fatevene una ragione… :-) Gli Iphone continueranno ad uscire anche senza Samsung…

          • Lordjackjack

            Apple non può comprare Samsung, perché è un’azienda minuscola in confronto. Samsung produce dai processori alle navi, passando per smartphone, tv, computer e lavatrici. Ha un fatturato doppio di quello di Apple

        • Ing.Gae

          Diciamo pure che tolta Samsung che fa molto altro, LG e Sony “godono” dei fatturati anche grazie ad Apple.
          Tu vedi LG, Sony e Samsung come rivali di Apple. Io li vedo diversamente. Per Apple le 3 aziende citate sono dei FORNITORI. In quanto tali, l’Azienda Apple ordina del materiale, lo paga, e ci fa quel che gli pare. Di contro, il fornitore pagato per il suo prodotto, non credo che avrebbe interesse a perdere una carta buona come Apple.

          MORALE: continuate a farvi tutte le pippe mentali che volete. Ci sarà una divisione di Samsung (diciamo per comodità la divisione Smartphone/Tablet) che gioirebbe per un’ipotetica quantomeno fantomatica caduta di Apple. Di contro ci sarebbe la Divisione Hardware di Samsung che gioisce nel vedere così florida la sua cliente Apple. A loro interessa il fatturato: l’importante è vendere telefoni :D

        • teob

          Io ti sto scrivendo dal mio bellissimo e fantastico telefono cinese :-)

      • teob

        Incredibile……. Esistono ancora persone che non sono di parte e che RAGIONANO . ti stimò. Meni i 90 che hanno messo + al primo post :-)

    • luca giani

      Quindi stai dicendo che COPIARE i brevetti altrui e’ giusto quando lo fa la samsung… Stai difendendo un’azienda che ha perso una causa per lo stesso reato anche contro Lg.. non ti viene in mente che forse cell’hanno come vizietto?

      • sirsandrone

        Vedi risposta a ing.gae

      • l’808 è morto

        vedi anche un insegnante di grammatica

    • Walter

      E se invece il pinch too zoom o altro fossero brevetti? Nessuno ne vieta l’uso, il discorso è che vanno riconosciute le royalties ai proprietari dei brevetti.

      • olè

        il punto è che però queste cose non dovrebbero essere brevettate come il brevettare il respiro (ATTENZIONE paragone estremizzato)

        • Walter

          Un’innovazione tecnologica va brevettata invece. A tutela degli enormi costi di r&d che spesso si investono per arrivare al risultato.

          • olè

            sono d’accordo sul brevettare le innovazioni, ma non sono d’accordo sul rilascio di un brevetto ad un’azione umana

        • Ing.Gae

          perchè secondo te io non dovrei brevettare una novità, fosse pure una gesture? Io la brevetto in quanto primo arrivato. Può darsi pure che tu fra 10 giorni ci arrivi a fare lo stesso. Ma io l’ho brevettato. Quindi se tu vuoi usarlo, mi paghi le royalties. Brevetto non significa divieto.

          • olè

            non hai capito, io sono d’accordo nel brevettare le innovazioni, ma non sono d’accordo nel brevettare un’azione umana

          • Walter

            Non brevetti l’azione umana, brevetti un sistema che la intercetti ed agisca di conseguenza, che è ben diverso.

          • olè

            secondo me qui il confine tra le due cose è molto labile, per questo non sono d’accordo nel rilasciare questo tipo di brevetti

    • VeroOpinionista
    • l’808 ti spia in bagno

      È tutto un gombloddo, peccato che samsung abbia perso anche in casa….

    • cyanomod

      Tu sei il mio idolo !!!

  • Pingback: Samsung dovrà pagare 930 milioni di dollari ad Apple: nessun ban in vista per i Galaxy | News Novità Notizie Trita Web()

  • Pingback: Samsung dovrà pagare 930 milioni di dollari ad Apple: nessun ban in vista per i Galaxy - WikiFeed()

  • Pasquale Grieco

    Apple al rogo!

    • Walter

      Noooo e poi Samsung da chi copia??? E tu dopo cosa ti compri?

    • Walter

      Noooo e poi Samsung da chi copia? E tu poi cosa ti compri se Samsung perde il proprio motore?

  • Mat

    Bello scannarsi per far valere le ragioni di una società rispetto ad un’altra. Vi ricordo che entrambe sono MULTINAZIONALI con capitali enormi, che si spartiscono per gran parte il mercato modiale; e che sotto sotto hanno accordi commerciali per somme ben più grandi della multa…

  • Pingback: Samsung dovrà pagare 930 milioni di dollari ad Apple: nessun ban in vista per i Galaxy | Crazyworlds()

  • Romani

    Buuuuuuuu apple fate schifo

    • bernard

      Che prova di maturitá….

  • Sagaratapictoplauso

    Fra i due litiganti il terzo gode. Vai di Nexus!

  • Walter

    Sai che vittoria di Pirro? Avrebbero bannato un’enorme quantità di device già fuori dal mercato. Era meglio il ban forse.

    • olè

      ma credo che il ban non gli avrebbe tolto la multa, comunque per un’azienda decisamente meglio non avere ban di alcun tipo, altrimenti in un’altra sentenza con la scusa del precedente…

  • leodis

    Premetto che ho un s4, a scanso equivoci, ma non capisco il perché di tutti questi insulti verso Apple. Apple non mi piace perché il suo sistema è chiuso e non permette il modding, ma non è mica il diavolo. Mi costa un pò scrivere questo ma quello che è giusto è giusto.

    • olè

      vabbè ma purtroppo (per i consumatori) esistono i fanboy (che sono oro per le aziende)

    • Andrea Cruciani

      Diamo a cesare a quello che è di cesare.. Per quanto possa odiare Apple in tutto e per tutto il design di ogni minima cosa e la cura per ogni dettaglio è il suo punto forte e per ciò la invidio a morte.. Se solo gli altri produttori seguissero questo esempio sarebbe troppo bello per essere vero.. Però devo dire che HTC ha preso la strada giusta come sembra anche huawei.. E lo dico da felice possessore di un Nexus 5

  • Armando Massa

    930 milioni?! Ci risollevi un paese con quella cifra!

    • Lorenzo Bri

      Se parli dell’italia beh….non c’è speranza

      • Armando Massa

        Hahaha figuriamoci, li farebbero sparire come un gettone da 2centesimi…

  • Danielecmp

    La samsung come al solito copia tutto da tutti. Cosa vecchia ormai -_-

    • Trolley

      Voi chi?

  • Fab Pell

    USA.. la più grande multinazionale del pianeta. Tra poco tutti sotto la stessa bandiera e legge.

  • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

    che strumenti ci sono per obbligare samsung a pagare la multa?
    la sede commerciale non è negli usa, e gli eventuali possedimenti samsung negli usa “coprono” la sanzione?

    • http://mike100site.wordpress.com/ Kernel_Exploitation

      Ci sono leggi internazionali per queste situazioni.

      • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

        ti spiego il mio dubbio, al di fuori dei confini nazionali non esiste nessun metodo coercitivo per obbligare una persona ente azienda al pagamento di una sanzione, un mio conoscente non ha pagato un verbale per superati limiti di velocità negli usa… non gli possono fare nulla (ovviamente credo non ripeterà viaggi negli usa).
        tradotto: il ban dei dispositivi avrebbe fatto “male” a samsung, la multa meno… sopratutto se non la paga.

  • Pingback: Samsung dovrà pagare 930 milioni di dollari ad Apple: nessun ban in vista per i Galaxy | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • verygoodsek

    E a me sembravano tanti gli 80 milioni di dollari di Walter White (Breaking Bad)

  • C4scade

    E ci credo che la Apple denuncia tutti. Non fa altro che depositare brevetti inutili su stronzate come il pinch to zoom.. quando la smetteranno di sentirsi così superiori? Per non parlare del fatto che le memorie alla Apple le fornisce la Samsung, poi hanno anche la faccia di denunciare

  • Rafael Alves

    “Il ban verso i device Galaxy del produttore sud-coreano sarebbe stato annullato, anche perchè molti di questi smartphone sono ormai fuori commercio. Nonostante ciò a Samsung non resterebbe che pagare la grande multa”.

    = perché stai leggendo questa materia?!

  • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

    Come detto tante volte, quello che dovrebbe essere messo sotto accusa se mai è il metodo con cui si concedono brevetti in america.

    • L’808 è da scimmiotti

      bravo, te l’appoggio in pieno! Alla faccia delle capre che difendono apple e delle pecore che difendono Samsung. CRESCETE IDIOTI!

  • little lake

    La apple ha capito che l’unico modo per tener testa a samsung è accusarla per ogni cosa e i giudici creduloni e corrotti gli danno ragione!!!!!

  • Pingback: Samsung dovrà pagare 930 milioni di dollari ad Apple: nessun ban in vista per i Galaxy - HostingPost.itHostingPost.it()

  • vios

    perché non chiede ai cinesi soldi per i brevetti ……

  • ezte

    Possono scatena una gurra per du clic su uno schermo… qusta idea di ingrandire con 2 tocchi sarebbe venuta in mente anche ad un cavernicolo

    • VeroOpinionista

      Ma, al di fuori dei tuoi sogni, nella realtà…

  • VeroOpinionista

    :D troppo belli i bimbiminkia di questo sito che fanno gli avvocati :D
    tutti laureati immagino!

    • trolley

      Con tanto di master in diritto internazionale :D

  • pilone

    Purtroppo finché ci saranno tanti peori che quando vedono una mela sul telefono, e credono di aver comprato il top esisterà la apple. Fanno moda e basta

  • Ale Z.

    Ancora multe…ma dai

  • Pingback: Samsung dovrà pagare 930 milioni di doll...()

  • Pingback: Brevetti, Apple chiederà a Samsung 40 Dollari per ogni device venduto – Androidiani()

  • Pingback: Brevetti, Apple chiederà a Samsung 40 Dollari per ogni device venduto | Crazyworlds()

  • Pingback: Brevetti, Apple chiederà a Samsung 40 Dollari per ogni device venduto | mobilemakers.org()