Samsung ed Apple annunciano una partnership per la realizzazione di un misterioso prodotto

1 Aprile 2015101 commenti

In passato Samsung ed Apple sono state al centro di molte notizie a causa di problemi legali che le hanno viste lottare nelle aule di tribunale di vari stati del mondo per violazione di brevetti, forme rettangolari, swype ed altri effetti delle personalizzazioni software. Un rapporto di odio che nessuno avrebbe mai pensato potesse tramutarsi in amore, ed invece nelle ultime ore i due grandi produttori del mercato mobile hanno spiazzato il mondo intero.

Nella mattinata Samsung ed Apple hanno sorpreso tutti annunciando una straordinaria partnership per la realizzazione di un misterioso prodotto. Secondo le prime indiscrezioni i due grandi rivali sarebbero adesso grandi amici ed avrebbero iniziato a collaborare per portare sul mercato un prodotto che tutti gli amanti della tecnologia vorranno avere.

L’esperienza mobile dei due produttori dovrebbe garantire un dispositivo senza precedenti, con un corpo triangolare, completamente flessibile e resistente a qualsiasi drop-test (anche i più estremi). Certificazioni ne garantiscono resistenza a polvere, cadute, immersioni, proiettili (grazie ad una copertura in kevlar), fuoco (grazie ad una copertura sviluppata dai Pompieri del Fuoco) ed anche alla velocità del suono riuscendo a resistere alla velocità di ben 1357,64 km/h – lo stesso Felix Baumgartner lo ha testato durante lo storico lancio del 14 Ottobre 2012.

3

Ciò dimostrerebbe che le due aziende sono al lavoro su questo dispositivo da circa 3 anni e la presentazione non dovrebbe tardare ad arrivare. Secondo quanto rivelato da UpLeaks, in un ennesimo tweet, l’evento di presentazione sarebbe stato fissato sulla Luna per il 29 Febbraio del prossimo anno bisestile e tra le principali specifiche tecniche quasi certamente troveremo un display da 6 pollici con risoluzione 6K, 1151 ppi ed una luminosità in grado di fornire luce sufficiente per l’illuminazione di Roma. Ciò sarebbe anche possibile grazie ad una nuova batteria nucleare, che ricava l’energia dal decadimento di determinati isotopi radioattivi, ad esempio lo stronzio 90, e che non necessita di ricariche.

Il processore di questo nuovo dispositivo oltre Samsung ed Apple ha coinvolto anche grandi produttori del calibro di Qualcomm, Nvidia, Intel, AMD e Mediatek. Il risultato è ovviamente incredibile, un SoC MTegraxynosnapdragon 100-core 128-bit realizzato con processo produttivo a 1nm, in grado di fornire prestazioni elevate e consumi inesistenti. Gli attuali test benchmark non sono stati in grado di fornire dei risultati attendibili, il punteggio ottenuto è sempre stato pari a .

Passando alla RAM è stato realizzato un modulo LPDDR12 da 64GB, accompagnata da una memoria interna da ben 60TB. Ovviamente non mancheranno le fotocamere, infatti anteriormente troveremo un sensore da 40 megapixel con flash allo xeno e particolari funzionalità per i selfie. Sul retro invece ci sarà un sensore da 62 megapixel con doppio flash allo xeno, zoom ottico 300x, stabilizzatore ottico, possibilità di collegare le ultime ottiche professionali di Canon e Nikon, riprese video in 6K ed anche slow-motion in 4K a 500fps.

Chiudiamo questa lunga fuga di notizie con un primo scatto rubato presso gli uffici cinesi e prontamente pubblicato su Weibo. Immediatamente noterete l’ottimo lavoro svolto dalle aziende per miniaturizzare i componenti interni; il risultato è strabiliante: un dispositivo perfettamente flessibile.

2

Purtroppo preoccupa il prezzo di vendita, anche se i produttori hanno assicurato che con un mutuo ventennale, con rate mensili da 2500€, ed interesse del 2% potrete assicurarvi l’acquisto di questo nuovo iGalaxy.

 

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com