Samsung Galaxy Note Pro e Galaxy Tab Pro svelati a Las Vegas dalla pubblicità [UPDATE]

6 gennaio 201458 commenti

Manca davvero poco alla presentazione ufficiale dei nuovi tablet Android di Samsung, i tanti chiacchierati Galaxy Note Pro e Galaxy Tab Pro. Quest'ultimi saranno ufficialmente svelati durante l'evento odierno del colosso sud-coreano, il quale aprirà ufficialmente il ricco evento del CES 2014 di Las Vegas.

Ad ufficializzare l’arrivo di questi due tablet Android sono stati i cartelloni pubblicitari che hanno invaso il luogo della conferenza stampa di Samsung da alcune ore. Ecco le foto:

Purtroppo la presentazione avverrà soltanto in tarda serata (in Italia) e dalle foto non possiamo confermare nessuna specifica tecniche dei due tablet, se non la presenza di tasto fisico ed S-Pen nel Note Pro, il quale dovrebbe avere un display da 12.2 pollici con risoluzione 2560×1660 pixel, processore Qualcomm Snapdragon 800, 3 GB di RAM e fotocamera da 8 megapixel.

Invece per quanto riguarda il Galaxy Tab Pro potrebbero spuntare due versioni da 8.4 e 10.1 pollici, con display 2K, processore Exynos Octa, 2 GB di RAM e fotocamera da 8 megapixel per quest’ultimo. Sicuramente avremo qualche lieve riduzione nel modello più piccolo.

Non ci resta che attendere alcune ore per conoscere ufficialmente questi due nuovi tablet.

 

[UPDATE]

Da @evleaks ci arriva il primo render del Galaxy Tab Pro 8.4 e le specifiche tecniche complete dei 4 tablet Samsung che conosceremo ufficialmente tra qualche ora:

Galaxy Note PRO 12.2 con S-Pen

  • Display : WQXGA (2.560 × 1.600)
  • CPU: Wi-Fi/3G: Exynos 5 Octa (4 core a 1,9 GHz + 4 core a 1,3 GHz) LTE : Snapdragon 800 2,3 GHz
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 32 / 64 GB
  • Fotocamera posteriore: 8 megapixel
  • Fotocamera anteriore: 2 megapixel
  • Batteria: 9.500 mAh
  • OS: Android KitKat

Galaxy Tab PRO 12.2

  • Display : WQXGA (2.560 × 1.600)
  • CPU: Wi-Fi/3G: Exynos 5 Octa (4 core a 1,9 GHz + 4 core a 1,3 GHz) LTE : Snapdragon 800 2,3 GHz
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 32 / 64 GB
  • Fotocamera posteriore: 8 megapixel
  • Fotocamera anteriore: 2 megapixel
  • Batteria: 9.500 mAh
  • OS: Android KitKat

Galaxy Tab PRO 10.1-inch

  • Display : WQXGA (2.560 × 1.600)
  • CPU: Wi-Fi/3G: Exynos 5 Octa (4 core a 1,9 GHz + 4 core a 1,3 GHz) LTE : Snapdragon 800 2,3 GHz
  • RAM: 2 GB
  • Memoria interna: 16 / 32 GB
  • Fotocamera posteriore: 8 megapixel
  • Fotocamera anteriore: 2 megapixel
  • Batteria: 8.220 mAh
  • OS: Android KitKat

Galaxy Tab PRO 8.4-inch

  • Display : WQXGA (2.560 × 1.600)
  • CPU: Snapdragon 800 2,3 GHz
  • RAM: 2 GB
  • Memoria interna: 16 / 32 GB
  • Fotocamera posteriore: 8 megapixel
  • Fotocamera anteriore: 2 megapixel
  • Batteria: 4.800 mAh
  • OS: Android KitKat

tab-pro-8.4-photo-561x450

Loading...
  • Pingback: Samsung Galaxy Note Pro e Galaxy Tab Pro svelati a Las Vegas dalla pubblicità - WikiFeed()

  • Pingback: Samsung Galaxy Note Pro e Galaxy Tab Pro svelati a Las Vegas dalla pubblicità | News Novità Notizie Trita Web()

  • 2560×1660 è 4K! Non 2k!

    • Davide

      Il 4k parte da 3840×2160…
      E poi che senso avrebbe mettere 4k (4000) dove la risoluzione è 2560×1660 (2k) ?

      • maccio

        2560×1600 non è di sicuro 4k ma neanche 2k.
        2k è 2048×1080 per il cinema digitale e 2048×1152 in formato 16:9.

        • Davide

          E il 2k per i tablet,Mac e alcuni monitor è 2560×1600

          • maccio
          • Davide
          • Matteo

            Affidabilissima la tua fonte (Wikipedia la può modificare anche il mio cane), dove si dice che pure il Full HD è 2K.
            Poi, dimmi, dove hai letto che esiste il 2K apposito per i tablet?
            2K è 2048×1152 (o 2048×1080 in versione cinema), QHD è 2560×1440 e WQXGA è 2560×1600. Punto.
            Informarsi BENE prima di parlare. Grazie.

            PS: Prima hai pure detto che 2560×1660 è 2K. Ma lo sai che quello standard di risoluzione non esiste? Eppure se Inuso scrive che i tablet avranno quella risoluzione (nonostante sotto ci siano schede tecniche che non parlano né di 1660 e né di 2K) in molti gli vanno dietro come le pecorelle. Mi sa che se un giorno si mettesse pure a scrivere che la cacca è buona da mangiare in molti la proverebbero.

    • djgigi

      ti droghi forte :/

    • Maurizio Redstone

      2560 4k? Ma dove le leggi queste “chicche”, su Topolino?

  • Pingback: Samsung Galaxy Note Pro e Galaxy Tab Pro svelati a Las Vegas dalla pubblicità | Crazyworlds()

  • Pingback: Samsung Galaxy Note Pro e Galaxy Tab Pro svelati a Las Vegas dalla pubblicità | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Tersicore1976

    No, un momento. Ma quella interfaccia cos’è? Non sarà mica la 4.4 di Samsung vero? Prepariamoci ad avere denunce anche con Microsoft per l’interfaccia “Metro”…Ero attirato da questo 12.2”, (per non usare più la tavoletta grafica della Wacom), ma se la Samsung per la terza volta di fila stravolge la sua interfaccia, è la volta buona che migro versi altri “lidi”.
    Dubbio pauroso: e se avesse Tizen a bordo? (ah, ah, ah, non preoccupatevi, è solo per mettere paura a qualcuno).

    • vortex67

      Ne dubito,l’interfaccia di Tizen sembra quella di un giocattolo cinese per bambini,qui secondo me hanno tentano di scopiazzare blinkfeed e metro,se fosse vero è meglio che si preparino a parecchie azioni legali.

      • Tersicore1976

        Intendi dire l’interfaccia di HTC ? Infatti mi sembrava di avere visto qualcosa di simile.

    • Luke_Friedman

      Woooo! Non la avevo notata!!!
      Se avesse il dual-boot con Windows magari Samsung potrebbe aver voluto rendere Android leggermente più “simile” a Windows. Sembra la app del Play Store comunque.

    • olè

      e se invece fosse basato su wp? samsung comunque produce pure per windows

  • Tersicore1976

    Comunque su SamMobile dalla stessa fonte si vedono anche il Note Pro e il 10.1 Pro… Non capisco comunque perchè i nuovi tab (escluso il Note Pro ovviamente) abbiano il retro come il Note 2014… C’è un motivo estetico che abbiamo visto nel video di presentazione dei nuovi Note, ma per i Galaxy Tab potevano trovare un’altra texture, secondo me… Di primo acchito il Note non sono riuscito a distinguerlo dal Tab Pro….

  • Quindi mi state dicendo che oltre ad avere ancora in vendita la serie Galaxy Tab 2 da 7 e 10 pollici, la serie Galaxy Tab 3 da 7, 8 e 10 pollici, il Galaxy Note 8, il Galaxy Note 10.1 (normale e 2014) ora arrivano anche questa nuova serie di tablet “PRO” e la futura linea “LITE”?
    E oltretutto questi hanno anche l’orrido retro in finta pelle del Note III, che a questo punto mi aspetto anche sull’S5.
    Ma pensare di aggiustare la touchwiz e renderla una roba decente invece di rilasciare mille device no, ah? Oppure aggiornare i device con tempistiche decenti?
    Sono qui oggi in mano con un GS3 pagato 600 euro fermo ad Android 4.1.2, è scandaloso gente.

    • Valandir

      Guarda che è uscita la 4.3 da un po’ di tempo.

      • Non per i brand tim

        • Valandir

          Dillo alla tim che non aggiorna non alla samsung, se è brandizzato tim o lo sbrandizzi o aspetti i loro tempi.
          Sulla questione dei tempi, il software va testato non lo puoi buttare sul mercato con la stabilità di una nightly. Se vuoi sperimentare metti la cyanogenmod, altrimenti se vuoi software garantito o aspetti oppure ti prendi un telefono google edition.

        • Alberto Bucci

          Svegliateviii, esistono le costum ROM! Nella vita bisogna sapersi svegliare se ci sono problemi, non venitemi a parlare di nessun aggiornamento perché basta vedere con galaxy nexus il quale si sono fermati a 18 mesi e allora mi sono dato da fare. Punto. Stop. Ci si sveglia, la casa produttrice non rilascia aggiornamenti? Beh, siamo su un forum di android, non venitemi a dire che non riuscite perché ci sono centinaia e centinaia di thread e guide che parlano e spiegano come fare. Se non ne avete voglia beh, allora fate bene, fate proprio bene, andate pure di nuovo da mediaworld o trony e regalategli pure di nuovo 699€ per avere un nuovo telefono… Ah e per cosa? Per un aggiornamento che avreste potuto fare? Ah già giusto non avevate voglia, beh, allora continuate pure a navigarci dentro il “non avere voglia”

          • Ma non è giusto. Perché l’utente non esperto deve sempre rimetterci? Non so nulla di rom e non voglio neanche saperne nulla, non ritengo giusto che sia l’utente a doversi arrangiare. Se spendo 600 euro PRETENDO che sia la compagnia a supportarmi.

          • giu7ppe

            PRETENDI? tu il cell lo hai comprato con quella release del sistema operativo, non c’è scritto da nessuna parte che la samsung o qualsiasi altra compagnia debba darti aggiornamenti. Se vuoi il terminale sempre aggiornato comprati un nexus, è questo quello che fa un utente non esperto che non vuole arrangiarsi e non vuole rimetterci (che poi rimetterci cosa? il non poter dire in giro che ha l’ultima versione di android?)

          • Se il sistema operativo si aggiorna e il telefono può reggere gli aggiornamenti, volere gli aggiornamenti mi pare il minimo.
            Ripeto, l’utente non dovrebbe doversela vedere da solo, distribuire gli aggiornamenti mi pare davvero il minimo sindacale. Già mettono in commercio un terminale pieno di difetti ad un prezzo assurdo.

          • giu7ppe

            Bravissimo:terminale pieno di difetti ad un prezzo assurdo. Tu perchè lo hai acquistato? Basta non comprare più cellulari da 700 euro, non sono dei beni di prima necessità e con un nexus (o addirittura con un moto g da 200 euro) hai un terminale aggiornato e che fa le stesse cose di uno da 700 , pieno di difetti come dici tu ;)

          • L’ho comprato intorno al luglio del 2012 da possessore di un vecchio nokia BW. Di smartphone non sapevo nulla, sapevo soltanto che volevo un buon terminale e mi sono diretto verso una marca conosciuta e un prezzo alto. Il discorso è sempre lo stesso, perché l’utente non esperto deve sempre rimetterci?

          • Fabio

            Se la pensi così comprati Apple. È il dispositivo idee per tutti gli utonti

          • Tersicore1976

            Casomai sono i dispositivi ideali per chi vuole aggiornamenti rapidi, la maggior parte delle funzioni che hanno messo nei top di gamma (hardware permettendo), e per quanto riguarda i Computer aggiornamenti gratuiti all’ultimo SO, che per inciso porta una velocità notevolmente migliorata su tutta la gamma iMac, anche di 3 anni fa.

          • Oh no ti prego l’elitarismo informatico no. Non posso vedere il mio telefono pagato 600 euro non darmi prestazioni che valgano 600 euro soltanto perché non me ne intendo nulla di rom e varia. Sono un utente comune e ho creduto che iOS fosse troppo “limitante” per i miei gusti e quindi mi sono spostato su Android. Un conto è installare qualche tema, ma iniziare a parlare di root, rom e varie..non voglio nemmeno, ho comprato un telefono non devo fare IO il lavoro di chi lo produce, dovrebbero farlo loro.

            E visto che Samsung è in compagnia della maggior parte delle altre aziende che producono device android, sì, non vedo perché non dovrei passare ad iPhone appena ne ho l’occasione. Almeno gli aggiornamenti sono celeri.

          • Tersicore1976

            Scusa, ma è proprio questo ragionamento, che secondo me gli OEM conoscono, che rendono gli aggiornamenti sempre “lunghi e deludenti”. E comunque perché dovrei mettere una Cyano sul mio Note 10.1″? Per cosa? Per perdere le funzioni della S-Pen? E tanto per citarne una, la possibilità di avere gli appunti e i disegni sincronizzati? (cosa che la Cyano non mi da).
            Dovrei mettere la Ditto V3.2 sul Note 2 per avere tutte le funzioni del Note 3 e il doppio della RAM occupata? Oltre ad un batteria che consuma di più? Io sul Note 2 e Note 10.1 non mi interessa avere tutte le funzioni del Note 3 e Note 2014, ma avere la stessa TocuhWiz si, perché è “banale” perché non deve essere riscritta da zero, e perché l’hanno ricevuta dei “catorci” paurosi come il Tab 2 7″ e 10″… e comunque ci perdono la faccia di fronte agli utenti, che se non sono stupidi un giorno passeranno tutti a Nexus e fine della storia, ma sempre che non gli servano determinate funzioni per cui hanno scelto un prodotto della linea Note.
            E per ultimo, a questo punto il passo successivo quale sarebbe? Prendere un cellulare “vuoto” e metterci una ROM che si sceglie? Lo sai che ce ne sono decine e decine? Con Kernel, Modem, Recovery e quant’altro? Vorrei proprio vedere cosa diventerebbero i forum: solo richieste d’aiuto sulla soluzione migliore, sui bug, che certi hanno che altri non hanno, blocchi, problemi ecc… Già adesso le risposte laconiche quando uno chiede aiuto è :”A me non succede”… Per favore…

    • Marco P

      1. Il retro in simil pelle del note 3 non è affatto orrido ma è la miglior cosa che abbia fatto Samsung come materiali finora
      2. Il gs3 è già su 4.3 ufficiale, pure il mio che viene dalla Romania

      • carlomangano

        invece è bello su note 3 almeno nella colorazione bianca. poi se venisse messo su s5 non sarebbe più bello.

        però non mi piacciono in generale i tablet android. a questi prezzi alti
        preferirei un ipad mini anche se ha 1024×768 oppure un sony tablet z

        • Marco P

          Nero al tatto è ancora più bello.

      • Ripeto, non per i brand tim. E la 4.3 è comunque scandalosa, essendo una versione vecchia di 7 mesi.
        Inoltre il retro è in finta pelle è orrido. E’ plastica comunque. Non dico di fare il retro in zaffiro, ma usare una plastica un tantino migliore (tipo quella che usano LG o Sony o Nokia) o un materiale alternativo (ehm ehm iPhone ed HTC One) al posto di fingere di aver cambiato materiale per altra plastica non sarebbe il male. Soprattutto visti i prezzi altissimi che fa Samsung.

      • olè

        nono il retro in finta pelle è orrido, poi se a livello di materiali è migliore non lo so a me sembrava uguale ai precedenti (che comunque a mio avviso non sembrano così scadenti)

    • ron92

      Io sono d’accordo con te. Samsung dovrebbe offrire di più ai clienti. È ingiusto che si spendono tanti soldi per un telefono e non ricevere gli aggiornamenti se non immediatamente poco tempo dopo. È ingiusto anche doversi affidare a metodi alternativi. Non ci dobbiamo arrangiare da soli, non quando il telefono in questione è un top della gamma costato tanto.

    • Leonardo Petraglia

      chi te lo ha fatto comprare..

    • dario

      Sono d’accordo sulla touchwiz da aggiornare radicalmente e sul fatto che sfornano troppi modelli, però i due modelli da 12” hanno ragione d’esistere in quanto è un prodotto che mancava (in samsung) indirizzato a un uso professionale. Per gli aggiornamenti, non tarda molto più della concorrenza e continua a supportare più a lungo della media della concorrenza, nonostante le personalizzazioni siano molte e molto radicali. L’s3 ha la 4.3, se tu con tim non l’hai ricevuta la colpa è solo di tim. 4.4 ce l’ha un pugno di device nel mondo e io ce l’ho su n7 2012 e se si comporterà aanche su note 3 come sul tablet rinuncio a installarla, in quanto ha peggiorato le prestazioni e non poco.
      per il retro in plastica “pellosa” che dire… de gustibus. Non mi piaceva prima, lo accettavo dopo, ora quasi mi piace.

      • Tersicore1976

        Non tarda molto più della concorrenza? il P5100 è nato ed è rimasto fino a 2 mesi fa con la 4.0.3. Gli hanno dato la 4.2.2 ITV per miracolo (certo si potevano mettere le Rom straniere per la 4.1.2)…
        Il Note 10.1″, cioè il primo Android che ha la possibilità di aprire le app in finestre flottanti (e l’unico che non devi farlo usando per forza la S-Pen) ha ancora la 4.1.2 e forse rimarrà fermo a questa versione… Se per te sono aggiornamenti tempestivi… La 4.3 su Note 2 e S3 è l’unico update per cui hanno lasciato la TocuhWiz uguale a quando presentarono l’S3; chi ha ricevuto invece la 4.2.2 ha delle funzioni in più, e i widget aggiornati. Certo, è poca cosa… ma proprio perché è poca cosa ti viene spontaneo dire: “Ma che sono, imbecilli? perché non l’hanno messa?”…

        • dario

          Dico solo che sono in linea con la concorrenza, non che aggiornano tempestivamente e tutti i device che mettono in commercio. Purtroppo tra i device ufficialmente distruibuiti in italia non mi risultano aziende nettamente più efficienti sotto questo aspetto. Se vediamo il resto xiaomi ad esempio rilascia un update a settimana. Ma nel panorama android è lei l’eccezione, non samsung.
          non capisco perché tutto questo desiderio di update però, considerando che 9 volte su 10 sono peggiorativi in termini di prestazioni e stabilità. Ovviamente escludendo i bug fix.

          • Tersicore1976

            Per gli aggiornamenti credo che la maggior parte degli “Insoddisfatti” sono quelli che vedono gli updates dati a prodotti “peggiori” mentre loro non lo ricevono per politiche di “mercato”. Chi ha un 7 Plus fermo alla 4.1.2 (e neppure ITV perché quello è ferma alla 3.2) non è contento perché il Tab 2 7″ è peggiore in tutto e per tutto, ma per ragioni di mercato ha già la 4.2.2. Chi ha un Note 10.1 con un Quad Core e una S-Pen (e hardware simile all’S3) ha una 4.1.2 e forse resterà fermo così, mentre il Tab 2 10″ ha la 4.2.2 ITV.
            Ora: se Samsung facesse una politica di aggiornamento temporale, premettendo che chi viene dopo ha un hardware migliore (perché l’S2 Plus è una presa in giro ad esempio) non credo si lamenterebbe nessuno… certo qualcuno si lamenterebbe lo stesso :), ma li si potrebbe dire che ormai il prodotto è “vecchio” (anche se non vero).
            Quindi dovrebbe essere così: Oggi aggiorni il Note 3. Domani l’S4. Poi il Note 2. Poi l’S3. Poi l’S2. Lo stesso con i Tablet: Oggi aggiorni il Note 2014. Domani il Note 10.1 4G. Poi la linea Tab 2. Ovviamente per “Oggi” e “Domani” intendo l’rodine, non certo il lasso temporale. Inoltre se dai ad un prodotto più vecchio determinate funzioni o comunque una interfaccia aggiornata, con migliorie, non vedo perché il devices più potente non debba averle a discapito di un prodotto meno performante (la 4.3 su S3 e Note 2 è uguale alla 4.1.2, mentre tutti i prodotti che hanno ricevuto la 4.2.2 o 4.3 ha una TouchWiz aggiornata, come quella dell’S4 per intenderci).
            Ma lo sappiamo lo stesso il perché: perché per Samsung gli utenti sono stupidi, e se vedessero un Note 2 anche solo con l’interfaccia del Note 3 per LORO il compratore non vedrebbe la differenza e comprerebbe quello meno caro… Non sono in grado di vendere le novità software agli utenti “medi” (figurarsi la potenza hardware che è in esubero da anni) e sono costretti a fare questo… Mi sorprende che i Tab 2 abbiano la stessa TocuhWiz dei Tab 3, ma forse non essendo più nei negozi il rischio che un utente “sbagli acquisto” (secondo loro) è remoto… Quindi io dovrei ricevere un 4.3 simile al Note 2014 per il mio Note 10, solo quando di quest’ultimo non ci saranno modelli esposti a poter generare confusione? Quando accadrà comunicheranno che il Note 10,1″ è obsoleto o troppo vecchio da aggiornare…

            Questi sono imbottivi per cui io (e credo molti altri non sono contenti). Altri, peggio ancora non sapevano che determinati prodotti sarebbero nati e morti con il firmware di fabbrica: l’S3 Mini non riceverà mai un aggiornamento in vita sua, e neppure per l’S4 mini si sa nulla.

            Io posso rimanere tranquillamente con la 4.1.2 per non perdere la sincronizzazione delle Note tra Note 2 e Note 10.1″ 4G… Ma se mi vengono a dire che ne penso di come la Samsung ha trattato 2 ottimi prodotti che per primi hanno rivoluzionato le funzioni delle loro linee gli rispondo che Samsung fa durare i prodotti una stagione.
            Il Note 10.1 per primo ha avuto il multi-windows, solo per 6 app e poi esteso… Esteso grazie alle funzioni che sono state introdotte nel firmware del Note 2. Funzioni che ora sono a bordo di tutti i prodotti Galaxy; chi con service pack (S3 con la 4.1.2) chi come funzioni native (tutti gli altri) e anche estese come negli S4 con AirWiew che si abilita solo avvicinando il dito senza avere una S-Pen.
            Insomma sono state la base di vere “rivoluzioni” e ora fatto il loro dovere tutto è finito? Se l’S5 avrà il menu a comparsa del Note 3 che fine farà questo? Durerà anche lui una stagione? Nel Note 4 chissà cosa metteranno che non potrebbe avere un devices con 3 Gb di RAM…

          • dario

            Sì sì quello che dici qua lo quoto, ci mancherebbe.

    • Impestato

      Ma cosa cazzo li compri a fare per lamentarti?????

  • nonno nanni

    Non vedo l’ora di ricevere a casa il mio Samsung Galaxy Tab 10.7835 pollici lite pro quad bomb nonno nanni featuring miley cyrus mode alpha beta 6

    • Impestato

      Buffissimo non ti prendono a zelig???

      • l’808 è funny

        hanno già assunto tutti quelli della samsung, quindi le selezioni sono chiuse.

  • Marco P

    Troppi modelli Samsung, troppi simili.

  • ferragno

    non oso pensare hai prezzi…

    • looooool

      non oso pensare ai tuoi titoli di studio…

  • Fabii

    Saranno AMOLED questi display?

  • Blu-Sky

    allettante il “Galaxy Note PRO 12.2 con S-Pen”, prezzo 800 euro?

    • l’808 costa molto ma vale di +

      800? io direi anche 900 e lo spacciano come ultrabook keyboardless

  • adrianobo

    Tasti fisici…. ma proprio non stanno capiti!

    • l’808 ha i migliori tasti

      si infatti, che polli, potevano mettere una cavolo di barra nera virtuale con due tasti di dubbio design che prendono 2o3 pollici dallo schermo………

      • adrianobo

        Tu ce l’hai un tablet Note?
        Nooo? allora taci che non sai di cosa parli.
        Io ce l’ho, modello vecchio senza tasto fisico, e va benissimo così.
        Comunque giri il tablet, e mentre lo si usa lo si gira spesso, ci si ritrova con i tasti sempre nella stessa posizione.
        Peraltro, riduco la tua ignoranza facendoti sapere che i tasti virtuali non riducono lo spazio, in quanto sulla stessa barra trovano spazio anche altre icone che su un tablet con funzioni multiwindow e multitasking come il Note 10.1, sono utilissime, e non certo replicabili con tasti fisici.

        Torna al Via senza ritirare i 200$. ^__^