Samsung: i prossimi smartphone avranno un processore a 64 bit (per fare concorrenza ad Apple)

12 settembre 2013248 commenti
Non ci saremmo mai aspettati una cosa del genere, ma sembra che la prossima frontiera tecnologica, almeno per casa Samsung, sarà quella di costruire processori in grado di elaborare dati a 64 bit, facendo così concorrenza ad Apple.

L’azienda della mela morsicata infatti, ha recentemente presentato il suo nuovo top di gamma, l’iPhone 5s, il quale è dotato, per l’appunto, di una CPU con architettura a 64 bit. Poteva Samsung rimanere indietro? No, almeno secondo Shin Jong-Kyun, Samsung Mobile Manager, che ha affermato stamane: “non avverrà entro breve ma si, i nostri prossimi smartphone saranno dotati di un SoC a 64 bit“.

64bit

E’ ancora da testare la vera utilità di avere un bus così ampio nell’ambito mobile, come una delle sue più grandi features: supportare 4 GB di memoria RAM, perciò crediamo che quella dei due colossi della telefonia sia solo una mossa di puro marketing, anche se presto potremmo essere smentiti: dopotutto il mercato mobile è in continua evoluzione, dunque fra qualche anno è probabile che sentiremo il bisogno di CPU con architettura a 64 bit.

Che ne pensate voi? Scelta di puro marketing o Samsung ha qualcosa di grosso in cantiere?