Samsung: nuovi tablet Android dal mese di Giugno

15 aprile 201211 commenti

Samsung sembra essere pronto ad investire nuovamente sul mercato tablet Android. Dopo i nuovi Galaxy Tab 2 da 7 e 10 pollici, e l'innovativo Galaxy Note 10.1, il colosso sud-coreano vorrebbe lanciare sui principali mercati mondiali due nuovi tablet con sistema operativo Android, cioè Samsung Espresso, in versione sia con display da 7 pollici e sia con display da 10 pollici. Ciò che ovviamente renderà migliori questi nuovi tablet rispetto agli ultimi Galaxy Tab dovrebbe essere il comparto hardware.

Non essendo una notizia ufficiale il condizionale è d’obbligo, ma secondo la seguente immagine, già dal mese di Giugno, Samsung potrebbe debuttare nuovamente sul mercato tablet grazie al nuovo Espresso con display da 10 pollici.

La versione con display da 7 pollici ancora non ha una data, ma ciò che dovrebbe differenziare queste nuove tavolette dalle precedenti sarebbe proprio il processore.

Infatti, diversamente dai Galaxy Tab 2, il processore non dovrebbe essere un dual-core, bensì un potente quad-core della famiglia Exynos, forse il medesimo che potremo trovare all’interno del Galaxy S III.

Proprio per quanto riguarda quest’ultimo, da questa breve road-map, possiamo notare che ancora la data di debutto è “da determinare”.

Samsung potrebbe presto lanciare device Android di fascia alta, con prezzi elevati e caratteristiche tecniche da urlo. Speriamo di poter presto conoscere dettagli ufficiali.

 

Via

Loading...
  • Alessandro Buscema

    È sui prezzi che un po’ ci dovremmo preoccupare

  • Metallaro

    Secondo me il più interessante è il note 10.1 che avrà processore exynos quad core (che mi da più fiducia che non un tegra, però è un peccato per il gaming) e soprattutto il pennino

  • Davide Paradiso

    Ma basta tutta questa frammentazione -_-

    Vogliono imporsi come l’anti-Apple e non capiscono che la forza della mela è proprio la poca frammentazione: uno smartphone e un tablet ogni anno = bassa svalutazione dei prodotti e pieno supporto SW.
    La Samsung lancia mille prodotti ogni anno, questo può generare confusione per il consumatore medio (non tutti sono Android advanced user come noi), come dicono gli americani “more is less”.

    • Ideosforme

      Il problema é che devono soddisfare il mercato che oggi richiede sempre più in fretta le novità. Lo hanno voluto loro stessi (le più grandi case produttrici) e noi come fessi gli andiamo dietro.
      Tra 6 mesi la novità di oggi sarà superata dal nuovo che avrà un numero in più nel nome e qualche caratteristica migliore (non sempre).
      Ci hanno “insegnato” le tre fascie di modelli distinguibili da prezzo e caratteristiche , salvo poi far diventare un top di gamma vecchio e accessibile a tutti, es.: Samsung galaxy s a 159 euro!!! Ma allora non costa così tanto produrre uno smartphone!!?…

      Mi piacerebbe che Google imponesse ad ogni casa che volesse android un tetto: 2 modelli all’anno con piena assistenza alla clientela.

      Ma il mercato…

    • teomac

      condivido in pieno quello che dici

    • Kiba

      La ricetta giusta non è copiare Apple, uno smartphone all anno a 700 €, ma neanche fare 12 smartphone ogni 12 mesi ha senso… bisognerebbe fare 3 telefoni: un entry level da 100, un medio da 200-300, e un top gamma da 600. Stop. Copriresti tutte le fascie di mercato e garantiresti maggior efficienza e supporto per il futuro…

      • Gabriele

        Ogni tanto ci penso anche io, poi arrivo alla conclusione che qualsiasi mossa di questi colossi è dettata da studi precisi che noi neanche ci immaginiamo…E’ evidente che a samsung conviene così.

    • Gabry

      Ma che dici sei solo un bimbo minkia che da retta alle pubblicitá android è perfetto

  • Pingback: Samsung: nuovi tablet Android dal mese di Giugno | buonaguida.com()

  • AlexsanderJackson

    In fondo per l’utente medio i tablet Samsung sono tutti uguali (cambia solo il display )

  • Pingback: Samsung: nuovi tablet Android dal mese di Giugno | Mandave()