Samsung presenta Galaxy S III

3 maggio 2012348 commenti
L'evento Unpacked 2012 di Samsung a Londra si è concluso da pochi minuti: il Galaxy S III è stato finalmente annunciato.

Articolo in evidenza

Iniziamo stilando una lista delle specifiche tecniche di questo nuovo terminale:

  • Sistema Operativo Android Ice Cream Sandwich 4.0.4
  • Processore Exynos Quad-core da 1.4GHz
  • RAM da 1GB
  • Memoria interna da 16GB/32GB/64GB espandibile con MicroSD
  • Display Super AMOLED HD (Pentile? RGB?) da 4.8″ con Gorilla Glass 2
  • Fotocamera posteriore da 8Mpx (Video in FullHD 1080p) – Anteriore da 1.9Mpx (video in HD) 720p
  • Slot per MicroSIM
  • Interfaccia TouchWiz
  • Bluetooth 4.0
  • LED di Notifica personalizzabile

Samsung ha cercato di portare la serie Galaxy S in linea con (e per certi versi, più avanti) ciò che gli altri produttori offrono. Galaxy S III si differenzia dal mucchio per il processore Exynos quad-core e il display da 4.8″ super AMOLED HD.

Esteticamente Samsung ha ripreso più le orme del Galaxy Nexus rispetto al precedente Galaxy S II: Galaxy S III si presenta come una sorta di “insieme” di tutti i telefoni della serie Galaxy presentati nell’ultimo anno, prendendo il meglio da ognuno di essi. In mano, il display da 4.8 pollici è risultato comodo da tenere, grazie anche ai suoi 133g e allo spessore di soli 8.6mm. I colori saranno Marble white e Pebble blu.

Galaxy S III, come era prevedibile, mantiene il tasto fisico che accompagna tutta la serie Galaxy, ora però è più sottile e meno visivamente evidente. A fianco del tasto Home sono presenti due tasti capacitivi Menu e Back. Il multitasking, come sul Galaxy S II, è accesibile tenendo premuto il tasto Home; nella parte superiore è alloggiata la fotocamera anteriore da 1.9Mpx. Sul retro, come apparso nelle immagini nei giorni scorsi, è presente la fotocamera posteriore da 8Mpx con flash LED e l’altoparlante.

Parlando della fotocamera, sembra molto simile a quella vista su Galaxy S II e Galaxy Note, questo è sinonimo di un obiettivo molto valido, ma rimandiamo le considerazioni a riguardo quando lo avremo tra le mani.

Il punto di forza del comparto fotografico del Galaxy S III non è tanto  nell’hardware, quanto piuttosto nel software, grazie all’interazione Social e al point-and-shoot. L’ultimo smartphone di punta di casa Samsung racchiude infatti le specifiche standard di un obiettivo moderno (8Mpx e registrazione a 1080p), ma offre una carrellata di funzioni software che si combinano tra loro per rendere l’esperienza fotografica davvero unica.

Miglioramenti di ripresa

Entrambe le fotocamere possono riprendere video HD (quella posteriore a 1080p, quella anteriore a 720p), e integrano ancora una volta la funzionalità di scattare fotografie durante la ripresa video. Il Galaxy S III offre inoltre a possibilità di scattare rapidamente 6 fotogrammi al secondo per un massimo di 20 scatti continui per poi presentarli e determinare in modo automatico la foto migliore (come accade con la nuova HTC Sense 4.0)

Immagine

Ecco le nuove caratteristiche principali del software dedicato alla fotocamera:

S Voice è l’ultima trovata di Samsung (qualcuno ha nominato Siri?) per introdurre le interazioni vocali. I comandi saranno in grado di sbloccare il telefono, controllare il lettore musicale e scattare foto. Basterà infatti pronunciare una frase tipo: “Voglio fare una foto”, l’applicazione foto si aprirà automaticamente e, pronunciando “Cheese!” il telefono scatterà una fotografia.

S Beam

S Beam è simile un tutto e per tutto ad Android Beam, già visto su Galaxy Nexus. Sfruttando il chip NFC sarà possibile trasferire immagini e quant’altro.

Group Tag

Questa caratteristica viene incontro a tutti quelli che vogliono mantenere la propria galleria e i propri contatti sempre aggiornati. Se alcune foto contengono dei volti di amici, verranno automaticamente aggiunti alla rispettiva cartella nella galleria.

Tag sociale

Questa caratteristica l’abbiamo già vista nel video dei Google Glasses: mentre scattiamo un’immagine ci viene visualizzato il corrispondente profilo di Google+ o Facebook.

Condivisione delle foto degli amici

Una funzione sempre sociale simile alle precedenti: una volta scattata un’immagine ad un nostro amico, il software riconosce la persona raffigurata e consente di condividerla sulla rispettiva bacheca di un Social Network.

Zoom del viso

Non dovrebbe essere nulla di innovativo, semplicemente un tap-to-zoom più preciso.

Viso Slideshow

Crea uno slideshow di immagini basandosi sul riconoscimento facciale eseguito sui nostri amici.

Immagine

 

Il display, come detto. è da 4,8 pollici Super AMOLED HD con quindi risoluzione di 1280 x 720 pixel. La cattiva notizia? La mancanza di un “Plus” in quel nome significa che è PenTile, il che significa che i pixel sono ancora visibili nonostante la densità di 306 ppi, a causa della condivisione dei sub-pixel. La buona notizia è che la risoluzione è ancora una volta davvero ottima, e dovrebbe essere sufficiente a “mascherare” i sub-pixel. Un’altra notizia positiva è la presenza del Gorilla Glass.

Parlando di processore, Galaxy S III ha il nuovo Samsung Exynos quad-core da 1.4 GHz, con RAM da 1GB e con il supporto di una nuova GPU che è presumibilmente il 65% più veloce rispetto a quella presente sul Galaxy S II. Anche riguardo al processore ci riserviamo considerazioni più approfondite quando potremo provarlo di persona.

La batteria è da 2100 mAh removibile con possibilità di carica wireless (non incluso nella confezione). Accanto alla batteria è presenta lo slot per la micro SIM e uno per la MicroSD, la cui assenza è stata una delle principali critiche rivolte al Galaxy Nexus. Il Galaxy S III sarà disponibile in 3 versioni: 16GB, 32GB o 64GB. Le connettività sono le più svariate: Bluetooth 4.0, WiFi Direct, DLNA, una MMC compatibile con micro-USB e presa per cuffie, con NFC incluso nella batteria.

Immagine

Samsung ha puntato molto sul comparto software sul nuovo Galaxy S III. Purtroppo (ma va a pareri) è presente la TouchWiz su Android 4.0.4 ma, a detta di chi l’ha già potuto provare, Ice Cream Sandwich assomiglia molto a come è attualmente sul Galaxy S II – ma non ancora paragonabile ad un’esperienza “Android stock”.

[viddler id=eb065e29 h=370 w=437]

La tastiera integrata è perfettamente funzionale e, su un display così ampio, c’è  una maggiore probabilità di colpire la lettera che si sta cercando. I menu e le icone sono tutti disegnati in stile Samsung TouchWiz, anche se ci sono alcune nuove aggiunte.

Immagine

Una volta abilitato nelle impostazioni, sarà possibile toccare e tenere premuto lo schermo, ruotare il telefono in orizzontale e verrà avviata l’applicazione fotocamera, per scattare foto in modo veramente istantaneo. Utilizzando sempre l’accelerometro, verrà inoltrata una chiamata al numero che abbiamo aperto in rubrica o al quale stiamo scrivendo un messaggio, semplicemente avvicinando il telefono all’orecchio. Attraverso la funzione Stay Smart di Samsung dispositivo è in grado di rilevare (attraverso la fotocamera frontale) se un volto sta guardando il telefono o meno in modo da spegnere o mantenere attivo lo shcermo. Alert Smart visualizza le eventuali chiamate perse o notifiche quando si solleva il telefono, utilizzando ancora una volta l’accelerometro.

 

Samsung Galaxy S III impressioni software (video)

Abbiamo detto che il Galaxy S III monta, come era immaginabile, l’interfaccia TouchWiz di Samsung, ma con alcune sostanziali differenze rispetto alla versione vista su Galaxy S II che portano il nuovo quad-core di Sammy più vicino all’esperienza “Google Experience. I ragazzi di Engadget ancora una volta hanno realizzato un video-focus a riguardo.

[viddler id=b3156487 h=370 w=437]

Diverse le aggiunte effettuate all’interfaccia quindi, possiamo subito notarle dalla lockscreen con 4 shortcut e la possibilità, tenendo premuto e ruotando il telefono, di aprire direttamente la fotocamera. Utile, a mio avviso, la possibilità di chiudere con un solo tocco tutte le app recenti, senza doverle chiudere tutte manualmente come è attualmente sui dispositivi ICS; dal menu Multitasking è possibile accedere anche ad un Task Manager.

Immagine

Una nuova caratteristica che meglio mette in mostra la potenza del processore Exynos è Pop Up Play, che consente di riprodurre un video in cima ad ogni altra applicazione in una finestra separata.

Immagine

Ricapitolando:

Con un display SuperAMOLED ad alta definizione e un processore che sembra destinato a stare a il primo posto tra i dispositivi Android, questo Galaxy S III si conferma il telefono al top di cui tutti parlavano. Tuttavia, a qualcuno potrebbe “non piacere” la costituzione in plastica, ma a detta sempre di chi ha potuto provarlo, il design è comunque ottimo, è forse per questo che Samsung, durante la presentazione, ha puntato molto sull’innovazione software, e quasi nulla sul comparto estetico.

A seguire una ricca galleria immagini:

249€
Samsung Galaxy S3
SU
A SOLI
  • Claudio

    bha l’s3 è veramente una bomba ma non mi sembra tutta questa innovazione sotto il profilo hardware…alla fine il quad core io non lo frutto…spero solo che la comunità di sviluppatori porti l’ottimizzazione software(che secondo me è il vero punto di forza)dell’s3 anche sull’s2…createci una rom stock s3 per s2 =)

  • Araldo

    Le cose su cui mi aspettavo decisamente di più:
    -Display
    -Fotocamera

    Per alcuni aspetti sembra molto simile al Note, lo schermo e la fotocamere, molto deludente quest’ultima mi aspettavo almeno 12mpx, questo evidenzia come sia prematura l’uscita di questo S3, Samsung a mio avviso avrebbe dovuto aspettare ancora del tempo per sviluppare maggiormente la tecnologia utilizzata così da poter offrire uno schermo migliore, capace di rivaleggiare con il retina display di Iphone, e una fotocamera più performante.
    Unica cosa positiva di questo terminale è il processore, ma inutile comunque, perché non esiste software al momento capace di sfruttarlo!

  • Mark Denhaim

    Scusate la domanda idiota da profano: ma quelli della Samsung che vogliono fare con questi megapalmari? La transizione lenta da un cellulare da tasca a un televisore al plasma da 2 miliardi di pollici? Pare che i loro smartphone si stiano evolvendo in grandezza di dimensioni, finiremo davvero in un futuro dove ce li dovremo portare appresso con una carretta. :D

  • Gesù

    si ma per 600 o quanti euro non è che potevano creare una home ,non dico bella, ma almeno guardabile?

  • 3nr1c0

    Bha! lato estetico di profilo e da dietro veramente brutto

  • omnivideo

    Blu o bianco..
    Che colori orribili, ma nero no?

  • Nameless87

    se penso a quante volte ho sentito la gente lamentarsi delle case che pompano l’hardware e non ottimizzano il software e ora che finalmente è stato fatto tutti che si lamentano che l’hardware non è stato pompato abbastanza..
    Guardatevi qualche video sul funzionamento invece di giudicare dalle foto e dalle caratteristiche tecniche: sembra davvero ottimizzato alla perfezione ragazzi! E’ qui la vera rivoluzione.

    • http://twitter.com/DaRio489 Da Rio

      quotone! Per me questo è il miglior telefono attualmente esistente! IN TUTTO.

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1078274388 Alessandro D’Armiento

    meh… sinceramente quando ho visto il gs2 la prima volta vomitavo arcobaleni… questo mi sembra un po’ sterile… bo? forse sono io

  • Eccolo

    Ma lol Fate davvero schianta’ da ride!!!!!!!!!!! ahahaha

  • T00rtle

    Mah, devo dirlo? A me non piace per nulla, GSII tutta la vita.

  • Gpelle91

    Non posso certo dire che il mio s2 è migliore dell’ s3 ma di certo non cambierò un telefono che va da dio, il processore l’ ho anche underclockato a 800 Mhz e gira tutto perfettamente compresi giochi in 3d per cui di un quad non saprei cosa farmene. Il comparto fotografico sembra molto simile. Secondo me in pochi che possiedono un vecchio top lo cambieranno con questo.

  • Foodddi

    come ho scritto in un’altro post non vedo un motivo valido per un upgrade…. poche differenze e mi chiedo a che cavolo servono 4 core O_o posso capire un pc oppure un dual core ma 4? 

  • Mah

    non mi starebbe in tasca.  Inutile!    Non ha la tastiera fisica.. perde in utilizzabilità.. lo comprerà solo chi ha le tasche enormi o bucate (700€) e vuole un aggeggio per giocare, non per lavorare

  • Ghost

    non mi piace, troppo grande, meglio il gs2 o il 4s…

  • Pingback: Samsung punta a vendere 200 milioni di smartphone nel 2012 – Androidiani | Androidiani.com

  • Pingback: Samsung punta a vendere 200 milioni di smartphone nel 2012 | Mandave