Samsung rilascerà i primi dispositivi con display flessibili nella prima metà del 2013

16 novembre 201213 commenti
Nelle ultime settimane abbiamo parlato insistentemente della nuova produzione di display di Samsung e tra i nuovi AMOLED Full HD o solamente LCD non mancano indiscrezioni sui primi display flessibili. La nuova tecnologia per i pannelli flessibili è in fase di sviluppo e perfezionamento ed abbiamo visto anche tanti prototipi sperimentali. Secondo un ultimo report di Wall Street Journal i primi “gadget” con display flessibili realizzati dal produttore sud-coreano arriveranno entro la prima metà del 2013.

Secondo una fonte anonima ma a “conoscenza della situazione”, Samsung Display Co. è nell’ultima fase di sviluppo dei primi esemplari di display flessibili per dispositivi mobile ed i primi smartphone potrebbero arrivare entro e non oltre la prima metà del prossimo anno.

Qualora i piani di Samsung fossero realmente questi difficilmente possiamo supporre che il produttore sud-coreano faccia debuttare questa nuova tecnologia sul prossimo smartphone flagship, cioè il Galaxy S IV, bensì su un nuovo esemplare Android.

Un altro motivo per contenere l’entusiasmo è certamente la natura di questi primi display flessibili, infatti, i primi esemplari non saranno completamente flessibili bensì ricoperti di un sottile strato di vetro flessibile che consentirà di aumentare l’affidabilità del pannello AMOLED o LCD.

Ancora non sappiamo quanto siano affidabili ed utili i display flessibili ma certamente è giusto muovere i primi passi verso queste nuove tecnologie. Display YOUM e inferiori costi di produzione potrebbe portare ad un ridimensionamento dei prezzi dei dispositivi Samsung.

Attendiamo i primi esemplari di Samsung.

 

  • Doktorpopeye

    Non riesco a capire ma i processori ,le batterie la fotocamera come fa a essere flessibile?

    • xandreasx

      Stanno parlando di display flessibile,non di smartphone flessibile…in sostanza non cambierà molto…almeno a breve..

      • Nicrus

        L’articolo parla di device con display flessibili e quindi probabilmente proprio di smartphone..quindi i dubbi di doktor non sono infondati…

        • Nitro

          Hai ragione ma poco tempo fa avevano pubblicato delle ipotetiche foto elo smartphone era come diviso in 2, la parte inferiore batteria processore ecc. La parte superiore solo display flex.

      • Jane

        LOL!!!

    • hal9000

      Forse da quello che ho capito consentirà una maggiore resistenza agli urti, adattabilità alle forme e forse anche minor peso. Sul rendimento non possiamo sapere… ma il vero neo di questi smartphone sono le batterie… su quello dovrebbero studi e innovazioni es integrare qualche cella solare che non faccia usare la batteria in piena luce o aumentare l’efficienza delle batterie… vedremo in futuro!

    • andrea

      invece di mettere tutta la componentistica hardware dietro lo schermo (come tutti i telefoni di oggi) la puoi mettere a lato, come quegli orologi digitali il cui schermo ti permette di vedere quello che c’è dietro

  • skinnyralph

    Beh qualcosa cambiera’ perche’ cadendo o urtando non dovrebbe rompersi (entro certi limiti) Resta da vedere la durabilita’ e la resistenza ai graffi (motivo x la protezione con vetro)…..

  • Edoardo

    Ma l’utilità di questa tecnologia???

    • strong

      Lo arrotoli e te lo fumi…

  • zago84

    Praticamente invece di avere device “plasticosi” avremo device “gommosi”.

  • Enrico

    Io direi base a forma di rullino fotografico con dentro tutti i componenti e display lo tiri e si srotolo proprio come la pellicola

  • anchise79

    secondo me prima o poi li avremo completamente separati dal restoo dell’hw… inizialmente uniti da una sortaa di bus, soprattottu per il fattore energetico di cui necessita, poi completamente separati, il devis rimarrà iin tasca, srotoleremo il dislay per leggere il giornale e fare tutto il resto, ma ci vorranno ancora una manciata di anni….