Samsung risponde ad Apple, dieci brevetti infranti

22 aprile 201142 commenti

Come previsto ed annunciato, Samsung ha risposto ad Apple - che, ricordiamo, ha avviato una causa legale contro il colosso coreano per aver copiato diversi aspetti (come la forma e l'interfaccia utente) di iPhone e iPad con la linea di smartphone e tablet Galaxy - depositando tre denunce in tre paesi diversi, per un totale di 10 brevetti: 5 a Seoul, 2 a Tokyo e 3 a Manheim, in Germania.


I dettagli precisi sulle violazioni non sono noti, ma stando ad un portavoce di Samsung riguardano l’ottimizzazione e la riduzione dell’energia usata durante la trasmissione dati, la tecnologia 3G impiegata per ridurre gli errori nella propagazione delle informazioni e il tethering.

Come andrà a finire la faccenda?

Al termine della conference call sui risultati trimestrali, Tim Cook, il direttore finanziario di Apple, ha dichiarato che l’azienda ha cercato di parlare con Samsung, ma alla fine si è dovuta rivolgere ai tribunali perché la divisione comunicazioni ha fatto cose “che non sono state gradite”.

Dall’altra parte, Samsung, tramite il presidente Lee Kun-hee, ha affermato che la causa dell’azienda di Cupertino non è altro che un tentativo per rallentare un concorrente sempre più temibile.

Via

Loading...