Samsung sulla via del Retina Display

24 marzo 201119 commenti

Samsung ieri ha annunciato alcuni dei suoi punti fondamentali di sviluppo da qui ai prossimi anni, tra i quali l'intenzione di utilizzare il display Retina, diventato famoso per l'adozione da parte dell'iPhone 4, per i suoi tablet. È sicuramente una mossa strategica, considerando che la Apple non l'ha ancora fatto per il suo iPad 2.

Questa tecnologia è in grado di aumentare la risoluzione degli schermi fino a 3-400 ppi (pixel-per-inch), permettendo addirittura di superare di gran lunga, con un display di un tablet, le risoluzioni Full-HD degli schermi dei recenti computer (1080p).

Questo ha un impatto sulla batteria di circa il 20% rispetto ai tradizionali display LCD, ma mentre l’iPhone 4 è stato criticato per l’adozione, la Samsung potrebbe rivelare un asso nella manica: il 3D, magari senza occhialini. Esistono già particolari tecniche, un esempio banale fra tutte quella utilizzata per le cartoline che sembrano muoversi, oppure le pellicole già in commercio che si applicano sugli ultimi smartphone, che permettono tale visione tridimensionale.

Allora perché non applicare direttamente questa tecnologia? Per il semplice fatto che la risoluzione effettiva viene dimezzata, ed è qui che entra in gioco il retina display: se abbiamo una risoluzione molto superiore al Full-HD, “basta” sovrapporre due immagini e dimezzare le dimensioni ma comunque avremo una risoluzione simile o di poco inferiore appunto al Full-HD, su uno schermo che comunque non supera i 10″.

Per ora è tutto, per Samsung è un progetto a lungo termine (2015), chissà cosa ne verrà fuori?

Loading...