Samsung svela il nuovo processore dual-core Exynos 4212 da 1.5 GHz

30 settembre 20116 commenti

In questi giorni stiamo sentendo parlare molto di Samsung, del nuovo Nexus Prime e di Ice Cream Sandwich. Tutto grazie all’avvento dell’Unpacked di San Diego, che grazie alla collaborazione di Google, come vi avevamo annunciato in quest’articolo, potrebbe portare grosse novità al mondo Android. Proprio in questi giorni, per mettere ancora più carne sul fuoco, il colosso sud-coreano ha svelato l’arrivo del nuovo processore Exynos 4212.

Il nuovo Exynos 4212 dual-core da 1.5 GHz potrebbe essere montato all’interno del nuovo Nexus Prime, e presentato proprio in occasione dell’evento dell’11 Ottobre?

Queste ovviamente sono solo ipotesi, ciò che sorprende invece sono i risultati ottenuti grazie a questa nuova famiglia di CPU. Infatti la nuova gamma di Exynos 4212 è costruita con tecnologie Samsung 32nm High-K Metal Gate (HKMG), un passo avanti rispetto ai nuovi Nvidia Kal-El costruiti con tecnologia a 40 nm, promettendo inoltre una riduzione del consumo del 30% .

Il clock da 1.5 GHz fornirà anche un aumento del 25% della potenza di elaborazione rispetto agli attuali processori SoC (System-on a-chip, chip che unisce CPU e GPU) Samsung. Proprio per quanto riguarda la GPU (processore grafico), questo nuovo processore potrebbe includere un nuovo processore grafico, in quanto il colosso sud-coreano promette un aumento del 50% per le prestazioni grafiche 3D.

Potremmo trovare un’erede dell’ARM Mali-400 GPU o della GPU PowerVR, chissà quale tra le due sceglierà Samsung.

Quest’ultima negli ultimi mesi non ha rilasciato nessuna news sul tanto atteso Nexus Prime, quindi anche sul suo processore si è vociferato molto. Dapprima ci si aspettava che il Prime avrebbe potuto montare un dual-core da 1.5 GHz della famiglia OMAP by Texas Instruments, ma a causa di qualche ritardo sembra che il produttore abbia deciso di lasciar tramontare quest’ipotesi.

Ed allora quale sarà il processore che animerà il prossimo Google-phone? Il Qualcomm Snapdragon S3 da 1.5 GHz utilizzato nei Galaxy S II da T-Mobile o proprio questo nuovo processore by Samsung con nuova GPU?

Purtroppo il passato non fa ben sperare. Il precedente Exynos annunciato nello stesso periodo dell’anno scorso non l’abbiamo ritrovato sui nostri dispositivi prima del 2011, e temo che con l’Exynos 4212 la storia si possa ripetere. Considerando anche la dichiarazione dell’azienda coreana la quale sembra voler iniziare il campionamento di “select customers in Q4 2011”, cioè molto probabilmente non vedremo questa nuova CPU prima del prossimo anno.

Ma come sempre la speranza è l’ultima a morire. Secondo voi Samsung e Google con quale processore equipaggeranno il Nexus Prime?

Via

Loading...
  • Elegos

    Sicuramente non con questo. Speriamo solo che sia un telefono di tutto rispetto e che non venga scavalcato tanto facilmente, ripetendo la storia del Nexus One, il quale ancora oggi con la 2.3.6 funziona benissimo, anche se non adatto ai giochi!

  • Anonimo

    Una bella GPU in accordo con Nvidia sarebbe la cosa migliore.

    • Ducati749

      Ma anche no…molto meglio  la mali400 a sto punto!! O se proprio la sgx540 a 390MHz dell omap.

      Cmq quello che dici è infattibile…la GeFforce la trovi solo nel SoC tegra

  • Anonimo

    Ho i miei dubbi, vedendo il passato, il Nexus S è tale e quale al Galaxy S ma dotato di uno schermo nuovo, con caratteristiche simili ( a parte la curvatura) a quelle del Galaxy II, credo che lo schema si riproporrà immutato per il Prime: schermo che ritroveremo sul SGS III ma processore mutuato dal SGS II.
    Secondo me lo troveremo proprio sul SGS III…

    • doktor bubba

      Questo conferma i rumor che erano apparsi in rete, dove una persona non ben conosciuta aveva confermato l’uscita del Nexus 3 per Ottobre ma aveva scritto “se volete la potenza pura aspettate fino al  2012″…
      Credo che il tutto sia abbastanza veritiero, Nesus 3 che è un miglioramento del GS2 (anche se si spera in qualcosa di più) e il GS3 a rappresentare il top…

  • Pingback: Samsung: nuovi sensori CMOS e nuova memoria integrata per i nostri device – Androidiani « Androidiani.com()