Samsung: Tizen è il secondo OS più diffuso in India

20 ottobre 201514 commenti

Il nuovo Samsung Z3, smartphone low cost commercializzato di recente in India, è stato contestualmente preceduto da una conferenza stampa durante cui il Vice Presidente di Samsung India, Asim Warsi, ha sottolineato il fatto che Tizen sia al momento il secondo sistema operativo più diffuso nel Paese.

Stando a quanto dichiarato, e ponendo sotto la lente d’ingrandimento la fascia bassa del mercato mobile, il sistema operativo proprietario di Samsung sarebbe dietro solamente a quello di Google, vale a dire Android.

Il successo di Samsung Z1

Samsung Tizen è il secondo OS più diffuso in India - Z1

Soprattutto nel caso del primo smartphone presentato al pubblico e basato esclusivamente su Tizen, ossia Samsung Z1, pare che quest’ultimo abbia conquistato una percentuale di consumatori nettamente maggiore rispetto a quella raggiunta nel complesso da tutti i dispositivi entry level targati Windows Phone (almeno sulla base delle affermazioni riconducibili all’azienda sudcoreana).

Cosa ne pensate di queste statistiche? Ritenete che tale sistema operativo, collocato in un mercato internazionale ed implementato in device di fascia alta, potrebbe fare la differenza per Samsung oppure siete del parere che ci sia ancora molta strada da percorrere prima di ottenere la completezza degli OS concorrenti?

Loading...
  • Gallio

    Penso che se si compra un telefono ultra-economico non importa il sistema operativo… Probabilmente avranno visto che costava poche rupie e l’hanno preso non penso lo abbiano scelto per Tizen ?

    • Michele Renzullo

      Probabile…

  • Motoralbi

    Erano nostalgici del galaxy y…per cui hanno fatto lo z1.
    Causa da Sony incoming

  • pirata_1985

    Vorrei scrivere qualcosa su tizen e Samsung senza generare mi auguro insulti e quant’altro. Sono stato possessore per 5 anni del Samsung wave gts 8500 acquistato per 313€ nel luglio 2010 quando di listino stava a 499€ e il galaxy s a 599€ come riferimento. Aveva bada os 1.0 un progetto lanciato in pompa magna al MWC 2010 di Barcellona. Dopo il wave venne lanciato wave2 e tutta la linea wave entry level anche perché il wave1 era un ultra top di gamma unibody in alluminio 512mb di RAM procio 1ghz e fotocamera 5mpx. Allora nel 2011 bada os a livello internazionale surclassava windows phone ed era il terzo OS più diffuso. Bada aveva errori gravi di progettazione nella gestione RAM e nello sviluppo delle app cosa che gli ingegneri Samsung si accorsero con bada 2.0 e il povero colpevole justin hong capo del progetto messo alle strette sancì la chiusura del progetto aprendo però quello di tizen. E parliamo del lontano oramai 2012. Chiaramente sto Justin Hong è stato palesemente licenziato ed emarginato da Samsung che oggettivamente puntava forte su bada e chaton app di messaggistica integrata. Dopo il fallimento totale sammy è andata coi piedi di piombo con la sua evoluzione tizen e a memoria delle statistiche di diffusione e ricordando le clamorose lacune di bada leggere queste notizie mi fanno solo sorridere. Ah il mio povero wave che funziona perfettamente dopo 5 anni gli ho messo la omnirom lollipop 5.1.1 e regalato a un amico dal momento che chiamare wazzappare e ricevere le e-mail seppur in un porting clamoroso di android e adattamenti e castrazioni del caso per consentire l uso di un sistema operativo su un altro completamente diverso e non compatibile le fa abbastanza bene. Ricordo inoltre con affetto il display 3.3″ con risoluzione clamorosa 800×480 con una densità di pixel avveniristica per la prima metà del 2010.

    • mail9000it

      Tizen non c’entra nulla con bada. È il successore della linea Moebo-Moblin-meego cioé il SO che Nokia non è riuscito a scrivere in 6 anni per sostituire symbian.

      • pirata_1985

        Il capo progetto che ha dato inizio a tizen è Justin Hong con tanto di tool per migrare e convertire le app di bada in tizen. Ho sempre avuto come idea che il nocciolo portante del codice fosse bada quanto meno nel capo progetto ovvero Justin Hong che ne ha sancito la morte dell’uno per LP sviluppo dell’altro. Tralaltro le analogie con bada 2.0 sono stupefacenti. Non sto dicendo che hai torto anche tu stai dicendo la verità ed è vero ma bada è stato sviluppato fino al 2012 e ha raccolto e confluito in tizen. Per esperienza personale posso aggiungere inoltre che bada ha palesemente copiato male il codice di ios5 giacché avevano i medesimi bug. Però justin è riuscito a replicare semplicemente la fluidità e la leggerezza di ios e null’altro a parte a riuscire a importare gli stessi bug come il volume suoneria che andava a palla a casaccio o altre funzionalità come il minuto solo per la sveglia Da telefono spento. Detto questo son convinto che sia un progetto fallimentare solo ed esclusivamente sapendo che nel suo passato c’è stato lo zampino di Justin hong

    • Letto con una lacrima che mi scendeva… Anch’io avevo il wave… Tutt’ora funzionate.

    • teob

      Veramente hai dato 300 cucuzza a Samsung per un wave con bada…..ma siete pazzi…. ;-)

      Il galaxy s a 600 euro ???

      • pirata_1985

        Ora dimmi nel 2010 quali erano le alternative. O 600€ per iPhone 3gs oppure nokia xpress music a 399€ con symbian altrimenti windows mobile con i vari HTC.. Oppure per i geek nexus s ma che non era in commercio in Europa

        • teob

          Tutto tranne bada….come oggi dico tutto tranne tizen … OS nati morti e senza speranza

  • Marco

    Che cosa brutta….

  • admiralbullshit

    “HAHA SULLA MIA MERDA VANNO TANTE MOSCHE, QUINDI E’ BUONA”

  • Immagino i vari “porting” android su questi device…

  • teob

    Bello avere tizen che tira in India e iPhone che tira in Corea ;-)