Sharp pronta a mettere in commercio display 4k durante il 2016

13 Aprile 201541 commenti

Dopo aver parlato di Samsung e del suo prossimo device UHD, stavolta è il turno di Sharp e del nuovo display 4k con tecnologia IGZO, che permetterà di raggiungere una densità pari a 806 PPI.

Sicuramente molti di voi avranno già iniziato a storcere il naso semplicemente leggendo il titolo, ma è ormai evidente che display con risoluzioni sempre più elevate diventeranno ben presto, e forse anche prima del previsto, prodotti di utilizzo quotidiano.

Infatti, oltre a Samsung, ora anche la famosa azienda giapponese Sharp ha in cantiere un pannello da 5.5 pollici in risoluzione 4k, pari a 2160×3840 pixel, ben 4 volte superiore agli odierni Full HD (FHD) e 2 volte maggiore rispetto a un Quad HD (QHD).

Questa nuova tipologia di display sarà pronta per la produzione di massa entro il 2016, probabilmente durante il primo quarto, e verrà utilizzata la tecnologia proprietaria IGZO, che garantisce un’eccellente qualità dell’immagine riprodotta e consumi energetici notevolmente ridotti.
I primi dispositivi a montare questo nuovo schermo saranno quelli provenienti da aziende cinesi, anche se ancora non si sa con precisione quali queste saranno. Ciò sicuramente non sorprende, visto che nel campo delle risoluzioni le case orientali sono sempre state tra le più veloci ad adottare le ultime tecnologie del campo, a partire da Oppo Find 5 con il suo FHD, e per finire con Vivo Xplay 3S per quanto riguarda invece il QHD. Sicuramente la competizione per riuscire a commercializzare il primo display 4k (UHD) sarà molto accesa.

Ora non resta altro che capire a cosa sia dovuta una così rapida evoluzione nel campo delle risoluzioni dei display, che per ora sembra muoversi in maniera decisamente più rapida rispetto all’hardware che dovrebbe supportarle.
Senza ombra di dubbio, in termini di prestazioni, al momento un display FullHD è preferibile a uno QHD, per cui un UHD, che è ha addirittura il doppio dei pixel di un QHD, per la tecnologia attuale o comunque di prossimo arrivo può risultare veramente eccessivo, soprattutto tenendo in considerazione che gli utilizzi odierni di una risoluzione talmente alta sono principalmente due: film in 4k e visori per la realtà virtuale, che però in entrambi i casi sono ben lontani dall’imporsi come standard.

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com