Smartphone Android come Desktop PC? Ecco come!

13 febbraio 201223 commenti

Ieri, in quest'articolo, vi avevamo presentato un valido progetto per portare il sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich sui nostri notebook e netbook. Oggi invece vogliamo mostrarvi un nuovo video nel quale vedremo in esecuzione il sistema operativo Android su un normale televisore e gestito tramite dispositivi bluetooth o USB. Sappiamo che il sistema operativo di Google è facilmente adattabile a qualsiasi genere di dispositivo e gli utenti meno e più esperti potranno, con pochi e semplici collegamenti utilizzare il proprio smartphone su display più grandi come un normale Desktop PC.

Basta essere muniti di un televisore con porta HDMI e l’apposito cavo per poter collegare televisore e smartphone e successivamente connettere, via USB o Bluetooth, dispositivi di comando, come mouse e/o tastiera per poter interagire con il sistema operativo Android.

Nel seguente video è possibile vedere un semplice esempio di utilizzo di uno smartphone come un normale PC:

httpvh://www.youtube.com/watch?v=_–zcmqIyRI&hd=1

Lo smartphone utilizzato nel video è il Samsung Galaxy Nexus e la “novità” che possiamo riscontrare in questa prova è l’utilizzo del Magic Trackball di Apple per poter interagire più facilmente con Android 4.0 Ice Cream Sandwich; infatti questo dispositivo riesce a “simulare” il movimento come fosse un semplice display touch, sicuramente più semplice ed intuitivo rispetto ad un mouse o una tastiera.

Anche voi avete provato qualche volta a controllare il vostro device tramite altri dispositivi e su altri dispositivi?

 

Via

Loading...
  • Luca Maffini

    Si certo ma non mi sembra una grande novità, io con la dock-station di Motorola Atrix ho e uso Android sui qualsiasi tv e o monitor……

    • Zzed

      O un Android tv box cinese da 100 euro..

      • Edoardo Melloni

        Uno Zanichelli costa molto meno!

        • Anonimo

          Mica tanto di meno… :(

  • Paolo

    tra 5-6 anni credo che scompariranno i pc desktop.. 
    Io mi ricordo le prime schede video 3D che erano qualcosa di fantasmagorico, ma prima che ci fosse un aumento prestazionale significativo, ne passava parecchio di tempo, lo stesso si può dire delle cpu.
    adesso abbiamo dei ciaffetti che stanno sul palmo di una mano e che ogni 6 mesi fanno un boost prestazionale incredibile..
    credo che molto presto uno smartphone ti permetterà di fare tutto e di più di un normale pc con la comodità di averlo sempre in tasca.

    • si ma anche i pc si evolveranno

      • Anonimo

        Concordo con entrambi e suppongo che i pc avranno sempre più prestazioni professionali mentre, come “personal computer” a livello di utilizzo, prenderanno più terreno gli smartphone e d i tablet…già oggi molti utenti di pc sfruttano ben poco le reali potenzialità e potrebbero sostituirlo in buona parte con ciò che già oggi offrono gli smartphone/tablet.
        Anche l’interfacciabilità con più periferiche come monitor o affini sicuramente tenderà ad evolversi per poter disporre di più hardware di supporto anche se non presenti sul device (anche per ovvi motivi)…molto più comodo di un pc portatile se si possono disporre di periferiche ovunque.. :P

        • Emanu_Lele

           In tutti i casi però fate un ragionamento che divide il personal dal professional. Secondo me invece si andrà verso una realtà integrata. Ci si dimentica spesso che esistono anche le tv o i micro pc gli hdd multimediali ecc..ecc.. Quindi il futuro è dell’integrazione.
          Il tv potente come un pc quad core a cui collegare una tastiera o direttamente lo smartfon da usare come tastiera con cui condividere i video appena girati, oppure il telefono (ormai potente come un comune pc) che si attacca dietro alla tv e lo trasforma in un pc. O il router wirless con all’interno un hdd che di fatto no si limita più a trasmettere il segnale internet ma funge da archivio digitale connesso alla rete e di vero e prorpio calcolatore da usare come server per le postazioni video sparse per casa e sul frigo, raggiungibile da qualsiasi parte del mondo anche via smartphone. La stessa funzione del telefono potrebbe essere svolta da un qualsiasi apparecchio della casa da raggiungere via internet dallo schermo del nostro dispositivo mobile senza modulo telefonico. Senza contare lo sviluppo del cloud computer per gli utenti più esigenti. Insoma come dimostra Android il materiale hardware che gira è sempre più simile l’uno all’altro ed è sempre più facile creare un software in grado di dialogare anche con il tostapane.

    • Paolo

      noi ci porteremo solo il cellulare che avrà uno schermo allargabile e rimpicciolibile, che sarà un computer-tablet-smartphone e a casa solo uno schermo ultrapiatto con casse integrate e tastiera che si connetterà al nostro dispositivo. niente più memoria, wifi ovunque (si magari!!) e tutti i nostri dati online. sarebbe fantastico no?

      • Antetempo

        si.. pagheresti anche l’aria che respiri. 
        Saresti controllato come pochi.
        2 mesi fa uno delle più grandi menti del mondo informatico ha tenuto un congresso in germania per allertare che: “la volontà di far sparire i personal computer è emersa quando si sono resi conto che finchè i dati risiedono sui pc invece che sui loro server, noi avremo il controllo dello strumento che abbiamo acquistato”.Difficile vedere questa realtà vero? :) 

    • Alessio Rossi

      4 anni dopo… ci è arrivata solo microsoft :D

  • Daniele

    Inutilità totale! :)

    • Daniele

      Ti quoto di brutto,sara perche anchw mi chiamo daniele

      • Giuseppe Rossignoli

        io non mi chiamo Daniele ma quoto cmq :)

  • Mara

    che schifo… per carità….

  • Andrea

    Magic Trackball? Forse Magic Trackpad…

  • Kiefer

    Se colleghiamo il dispositivo via cavo hdmi, non possiamo fare altro che collegare la tastiera via bluetooth o mi sbaglio? Io ho un Galaxy s2.

  • Kiefer

    Io invece penso che sia utile. senza portarmi dietro il mio portatile, mi basta una piccola tastiera (30 € ) e collegarmi a monitor, tv, proiettori per qualunque necessità.

  • Luca

    Sì concordo con Paolo un’solo strumento piccolo e potente che fa tutto e bene….

  • Araldo

    Il futuro è già scritto:
    -repentina morte dei NetPc (già in atto da qualche tempo)
    -domnio dei Tablet 
    -ma soprattutto domnio degli smartphone che a breve saranno in grado di sostituire anche i pc desktop, il video qui sopra è solo un preludio, già oggi c’è la maturità ma non la piena consapevolezza di ciò, certo tecnicamente ancora non sono all’altezza per sostituire un desktop, ma visto i progressi già annunciati, ora abbiamo già i quadcore, tra qualche anno chissà, per non parlare degl’enormi vantaggi, sei in ufficio una mano in tasca, tiri fuori lo smartphone, lo inserisci in un piccolo dock o lo colleghi semplicemente ad un monitor con l’apposito cavo e cominci a lavorare, fine della giornata te lo rimetti in tasca. Mentre prendi i mezzi pubblici per tornare a casa una chiamata, una piccola partitina a qualche smart game, appena  arrivati a casa di nuovo basta connetterlo ad un tv ed ecco di nuovo un pc subito pronto per navigare e vedere le mail.

  • simone

    come posso tornare alla home se utilizzo un telefono con i tasti fisici? nel mio caso un sgs2?

  • ignoranti

    Come sognate ma andate a lavorare va illusionisti

  • Chri094

    ahaha android android ma alla fine la tastiera e il pad sono  apple…