Steve Wozniak: “Samsung è un grande avversario per Apple”

9 febbraio 201336 commenti
Il nome di Steve Wozniak attira sempre l'attenzione di tutto il web e del mondo della tecnologia poichè difficilmente le sue dichiarazioni passano inosservate. Le sue dichiarazioni, a volte pungenti, non trovano spesso molti pareri favorevoli ma riescono sempre a creare un'enorme discussione. Infatti, in un'ultima intervista ad un magazine tedesco Wozniak ha leggermente criticato Apple ed elogiato il rivale Samsung.

Il co-fondatore di Apple ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“I am proud that we have such loyal fans. But this loyalty is not given, the need to have the best products is always there. Currently we are in my opinion somewhat behind with features in the smartphone business. Others have caught up. Samsung is a big competitor. But precisely because they are currently making great products.”

Wozniak è contento dell popolarità e del successo della mela morsicata ma è preoccupato per la situazione attuale che vede la sua società dietro il grande rivale Samsung.

Apple è leggermente rimasta indietro nel settore smartphone e molti altri produttori ne approfittano. Non per questo il colosso sud-corenao è un ottimo concorrente perchè sta sfornando ottimi prodotti.

Sicuramente “l’altro Steve” di Apple non utilizza mezzi termine ma è ben consapevole che il successo consolidato della società durerà negli anni e porterà ancora a grandi successi. Nonostante ciò appoggia lo sviluppo tecnologico, invogliando il colosso di Cupertino a fare sempre di più.

Siamo tutti d’accordo che le innovazioni e lo sviluppo tecnologico sono anche frutto di una vasta ed agguerrita concorrenza ma forse stare lontani dalle aule di tribunale potrebbe portare a risultati migliori per tutto il mercato.

 

  • covino

    uno che capisce ogni tanto

  • spuddy

    Il Commento di woz fondamentalmente è giusto è stato anche molto “sportivo” nel riconoscerlo

    • elegos

      Sportivo? E’ da 28 anni che non ha nulla a che fare con la Apple. Semplicemente è un parere di una persona che in passato ha fondato la Apple, ma che non ha nulla a che fare con quello che la società è oggi.

      • lorenzo nappo

        hahahahhahahahahahhahaha

      • Alexander83

        Spesso Wozniak dice che alcune scelte della sua ex azienda sono discutibili, anzi non manca di elogiare quello che fanno gli altri (M$, Samsung, …)

        • elegos

          Infatti. Senza considerare che Steve Jobs, probabilmente per paura, lo ha intralciato per quanto possibile giocando di forza con i produttori. Il fatto che abbia più volte preferito Microsoft o Samsung sicuramente non lo avvicina alla Apple. Quindi non capisco cosa ci sia di sportivo a dichiarare tali cose.

      • Mirko

        senza di lui non esisterebbe proprio nessuna apple

      • Federico Barone

        credo che se la apple l’avesse portata avanti negli anni lui invece che jobs, ora sarebbe meno ricca ma mi piacerebbe molto di più…

  • Pingback: Steve Wozniak: “Samsung è un grande avversario per Apple” | Saperlo.eu()

  • ale

    Da ignorante non credo che “il successo consolidato della società durerà negli anni”. Bastano un paio di colpi sbagliati per invertirne le sorti… e senza Jobs non mi sembra un’eventualità tanto remota.

    • name

      ahahah povero illuso

      • ale

        Illuso di che? Io mica voglio che gli vada male. Ho fatto una semplice considerazione. Anche perché, non dimenticarlo, se nel “dopo Jobs” Apple andasse in vacca, non sarebbe mica la prima volta. La differenza è che a questo giro è difficile che ritorni.

    • elegos

      Guarda la Microsoft, che ha rialzato la testa dopo più di 10 anni con Windows 8. I soldi ne anno ed anche a palate. E’ come dichiarare l’embargo ad uno dei più grandi esportatori di cereali o di cibo in generale.

      • ale

        Microsoft… ho appena teso un pc con win8 e proprio non ci siamo… però da windows me in avanti, per loro è normale sbagliarne uno ogni due X-D

        • elegos

          “proprio non ci siamo” non è propriamente una critica costruttiva. Il sistema è decisamente più leggero (pensa che l’ho installato su un portatile progettato per Windows XP), occupa meno RAM e non ha problemi di retrocompatibilità. L’interfaccia del menu di avvio è semplicemente migliore del vecchio start, ora ti basta scrivere il nome dell’applicazione per eseguirla.

          Quindi “proprio non ci siamo” non è un commento da dare alla leggera. Senza considerare che ad ogni release di OS X il sistema diventa sempre più pesante (c’è bisogno di almeno 4GB di RAM per far girare l’ultima versione, con 2 il sistema va in swap alla prima applicazione aperta).

        • Lupus

          Ho installato win 8 al posto di vista ed è tutto un altro mondo. per ora mi sembra piu fluido e reattivo, sicuramente migliore di quel mattone di vista. cosa è che non ti piace? “proprio non ci siamo” mi sembra troppo generico come commento…

          • ale

            prima di tutto, sia chiaro: la mia non era una critica ma una battuta senza intenti polemici. Comunque, proprio il menu start non mi piace, e tra l’altro anche su 7, senza inventarsi troppe interfacce strane, basta cliccare su start e scrivere il nome dell’applicazione per trovarla e farla partire. solo che su 7 non hai bisogno di saltare come un canguro da un’interfaccia all’altra; su 7 explorer è uno, non due a seconda che lo si apra dal menu start o dal desktop; anche skype è uno solo, e se non vuoi legare skype all’account microsoft non sei obbligato a farlo (su 8 devi installare la vecchia versione, perché la app ti costringe a legarlo all’account microsoft); su 7 hai un pannello di controllo dal quale crei e gestisci gli utenti; su 8 li puoi creare nel modo “nuovo”, ma poi per cambiargli i privilegi devi tornare sul “vecchio” pannello di controllo (non proprio ergonomico avere due punti per fare “quasi” le stesse cose, e su questo vi sfido a ribattermi). E altre cosine così. E a proposito, la retrocompatibilità non mi sembra proprio che sia perfetta (anche se è vero, siamo sulla buona strada).

            Ammetto però che il menu start sarebbe perfetto con un’interfaccia touch, cosa che io non ho sul mio portatile. MA c..zo… che mi vuol dire che ho due internet explorer diversi??

            Detto questo, sono convinto che 8 per molti versi sia un miglioramento di 7; ma, come ho detto, ancora proprio non ci siamo. imho, ovviamente.

            os X… su quello non ho nulla da dire, non l’ho mai provato.

            E comunque per me il meglio è ubuntu :-P

  • sina

    guardate che wozniack non è in apple dal’85…

  • Davide

    samsung? è samsung!e io la ritengo piu progressivamente evoluta rispetto apple!
    Basta vedere l’evoluzione tecnologica?apple arriva sempre dopo!
    un esempio banale ?la fotocamera anteriore?
    Quando tutti erano dotati di videochiamata,apple fa il 3gs senza videocamera anteriore!

    • dragondevil

      Ma dai… Hai una visione molto ristretta…
      Uno potrebbe anche dire che la concorrenza è arrivata dopo rispetto ad Apple riguardo i display con DPI maggiore a 300…
      Apple è conservatrice, quindi ogni caxxata che fa viene fatta passare per l’ innovazione del secolo, e a quanto pare c’è gente che ci crede, e lo si nota dai numeri di vendita di iPhone… Se Samsung ha deciso di intraprendere strategie simili a quelle di Apple non è certo un caso, infatti in ambito android nessuno vende di più di Samsung!!

    • S_m_b

      Punti interrogativi ed esclamativi messi a caso? . ! , ; :

    • Ruppolo

      Quando tutti erano dotati di video chiamata Apple faceva l’app store.

    • Whychange

      Ma che dici che non ne capisci niente. Apple è sempre Stata Avanti. Android non esisterebbe se Jobs non avesse presentato un iPhone nel 2007. Ha rivoluzionato tutto e tu pensi ad una fotocamera anteriore? Anche gli Lg della 3 ce l’avevano, allora quelli stavano avanti iPhone? Apple sta sbagliando ora, prodotti anacronistici che in un lungo termini possono rivelarsi inferiori alla concorrenza. Dico lungo termine poichè un iPhone 5 con un dual core e un note 2 con quad core non noterai alcuna differenza se non nelle specifiche tecniche: fira tutto bene su entrambi.
      Ma in un lungo termine un quad core potrebbe sembrare più adeguato ai ritmi dei xambiamenti tecnologici.
      Apple sta innovando poco e pensa di più a far soldi.
      Finirà con l’avere la stessa sorte che ha avuto contro la Microsoft.
      E ti parla uno sfegatato fan di Apple dal 2007, che ha deciso dopo 5 anni di passare a Note 2.
      E poi parliamoci chiaro iOS è più stabile.
      Su android ci sono molti bug (quasi impercettibili e poco fastidiosi) su iOS mai avuto un problema (quando ero senza jb).
      E poi cosa significa che un aggioramento sw a qualcuno esce e ad altri no.
      Su alcuni aspetti iOS resta insuperabile, ma Apple è troppo chiusa e se non cambia atteggiamento finirà col diventare l’eterna seconda.

      • 70annienonlisento

        openmoko… senza quello non sarebbero esistiti gli smartphone per un altro decennio. Industrie preistoriche che spingono a venderti sempre la stessa minestra riscaldata vengono scalfite solo da atteggiamenti rivoluzionari. è come quando vedo quelli che usano watsup e software similli, che servono solo a continuare la dipendenza dalle compagnie telefoniche (sei un numero!). Chi ha vissuto l’informatica dal suo inizio sa bene come le cose si cambiano solo a suon di rivolta. altro che apple, altro che samsung, altro che android. parafrasando… senza raspberry pi non ci sarebbero ora una caterva di micropc a 2 soldi. senza i progetti su kickstart avremmo ancora la stessa mondezza. Non guardare solo la punta dell’iceberg!

  • Pingback: Steve Wozniak: “Samsung è un grande avversario per Apple” | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Pingback: Steve Wozniak: “Samsung è un grande avversario per Apple” | FunkySheep il Web Donna()

  • elegos

    C’è una discrepanza tra le sue parole e la realtà: la “sua” Apple non è sua: se ne è andato nell’85 e non ci ritornò mai, neanche come consulente. Quindi tutto potrebbe essere conseguenza a “favori” che altre società fanno al “Mago di Woz” per fargli dire certe cose.

    Detto ciò, detto tutto (non c’è molto da dire su delle dichiarazioni).

    • AR64SH

      E’ semplicemente una persona che di informatica ne capisce molto più di tanti altri. Fa uso di entrambi i sistemi e sta ammettendo il fatto che l’azienda che fondò tanti anni prima dovrebbe svegliarsi perchè sta rimanendo indietro. Lo dice da utente di entrambi i sistemi e da tecnico che capisce cosa c’è alla base di entrambi. Se poi queste dichiarazioni le prendiamo per vere o meno poco importa. Se lo avesse detto un altro sviluppatore, esperto di entrambi i sistemi, con il nome Steve Chiunquesia nessuno si sarebbe aggrappato al fatto che non faceva parte della società. Suvvia un po’ di obbiettività. Da utente di entrami i sistemi posso affermare che i punti di forza dei sistemi Apple non sono più così tanto forti. In alcune cose iOS è ancora avanti ma in altre sta rimanendo palesemente indietro….

      • elegos

        Il fatto non è che sia un ottimo elettronico ed informatico. Se vogliamo dirla tutta lo sono anche io e so ben analizzare il software e l’hardware di un dispositivo come uno smartphone. Il fatto è che le sue parole vengono riportate come il Verbo. Ma se giungo io alle stesse conclusioni, nessuno mi fa un elogio. Questo perché? Perché un tempo ha lavorato con Steve Jobs sui primi progetti Apple? Bisogna smettere di associare il nome di Steve Wozniak alla Apple. O si parla di storia, tra circa il 1975 ed il 1985, oppure si parla di una persona, come tante altre, che espone i suoi personalissimi punti di vista.

        • AR64SH

          Senza offesa, ma finchè non avrò modo di verificare che le tue competenze siano pari alle tue non potrò darti il credito che chiedi in questo commento. Non è solo una persona che ha avuto la fortuna di lavorare con Jobs, è la persona con cui Steve Jobs ha avuto la fortuna di lavorare. I primi progetti di PC realizzati da Apple li stilava lui e quando Steve gli presentò un’architettura a lui completamente ignota, in pochissimo tempo imparò a programmarla. E parliamo di un periodo in cui si programmava in linguaggio macchina e nei primi linguaggi di alto livello che nulla avevano a che fare con ciò che abbiamo oggi. C’era un interazione completamente diversa con i registri e i puntatori in memoria. Ne è un esempio il caro vecchio C, quando ancora il linguaggio a oggetti era cosa ben lontana e la programmazione procedurale era molto simile alla strutturata.

          • elegos

            Vedo che non hai focalizzato il punto centrale del mio commento iniziale e della mia risposta qui sopra. Prova a rileggere, siamo su due binari completamente differenti.

          • AR64SH

            Ho letto ciò che hai scritto sopra. Non sono daccordo con la tua opinione, non per venirti contro ma perchè non ritengo abbia bisogno di fare certe cose. Credo sia normale avere un legame affettivo verso un’azienda creata tanti anni prima, un progetto portato avanti per alcuni anni. Ha molto peso nel campo informatico in quanto genio di quei tempi e anche attuali. Lavora presso Siemens quindi non ha grossi interessi nel fare certe dichiarazioni. Ha sempre ammesso di apprezzare entrambi i mondi e fa spesso vanto dei prodotti Apple anche sul social network di Big G. Mi sembra sia una persona molto obiettiva e un suo parere è sicuramente meno di parte di tanti altri presenti sui blog o presentati dai grandi CEO (vedi Nokia et similia).

  • Mahmoud Marzak

    Io sono convinto che sansung vende solo grazie al nome “galaxy”… il galaxy s2 ebbe un successone…bene diamo il prefisso galaxy a qualsiasi dispositivo e venderemo per miliardi..ed è successo così.. ora i meno informati, gli basta sentire il nome galaxy per dire che è un gran telefono. Samsung ha fatto la genialata, ma sinceramente io la odio per molte cose. Non fraintendetemi, fa dei gran dispositivi ma sinceramente non mi garba troppo.. vorrei tanto che sony arrivasse ad un bel punto, lei lo merita

  • Gaetano

    ammetto la mia antipatia per apple, però sta foto è bellissima, commovente.

  • Survarius

    Mah sinceramente il parere di Woz può essere comparabile ad una persona come le altre per via del fatto che ha lasciato Apple da anni. Ma mi sorprende il fatto che una persona che dovrebbe preferire Apple spezza una lancia a favore di Samsung e questo dimostra che ha buon senso.

  • Pingback: Steve Wozniak: “Samsung è un grande avversario per Apple”()