Tablet Intel Medfield: prime immagini e primi benchmark

30 dicembre 20114 commenti

Intel sembra davvero decisa a fare il proprio esordio nel mondo Android direttamente al prossimo CES di Las Vegas, presentando i nuovi tablet con chipset Midfield e piattaforma mobile di Google. Sicuramente la sfida principale che Intel cercherà di superare sarà la concorrenza con i grandi del settore come Nvidia e Qualcomm, che con i chip Tegra 2 e Tegra 3, Snapdragon dual-core, regnano indisturbate. I nuovi tablet che Intel lancerà sul mercato ancora non sono molto conosciuti, ma grazie a VR Zone possiamo conoscere un primo prototipo utilizzato per i test.

Il tablet Intel, battezzato Intel Medfield, dal chip del produttore statunitense, sembra promettere ottime prestazioni ed un’ottima velocità d’esecuzione, infatti i risultati del benchmark Caffeinemark 3 lo portano sopra i risultati ottenuti dai processori dual-core Qualcomm Snapdragon, Nvidia Tegra 2 e Samsung Exynos:

  1. Intel Medfield – 10.500 punti
  2. Samsung Exynos – 8.500 punti
  3. Qualcomm Snapdragon – 8.000 punti
  4. Nvidia Tegra 2 – 7.500 punti

Ovviamente il chipset Intel dovrà riuscire a competere con il nuovo SoC quad-core di Nvidia, il Tegra 3, che presto debutterà nel famoso tablet ASUS Eee Pad Transformer Prime ed i futuri Qualcomm in uscita il prossimo anno.

Purtroppo non convince tutto di questo nuovo processore Intel, infatti sembra che tutta la potenza non sia calibrata bene con i consumi, i quali sono molto più elevati rispetto il quad-core Tegra 3. Infatti, se quest’ultimo a massima potenza consuma 2 W, il chip Intel consuma da un minimo di 2,6 W ad un massimo di 3,6 W.

Vedremo cosa riuscirà a fare Intel per perfezionare ulteriormente il proprio processore per tablet Android. Per il momento gustatevi le prime immagini del prototipo utilizzato per i test:

 

Via

Loading...
  • Anonimo

    beh intel i processori li sa fare… nulla di nuovo!
    Se aggiungiamo un po di ottimizzazione lato consumi e un buon software come ICS…direi che il prodotto prometto molto bene!
    …occhio al prezzo intel mi raccomando!!

    • Riccardo Travaglini

      grazie…non penso che sia così semplice… fissata l’architettura e il processo produttivo, i consumi e le prestazioni sono abbastanza legati e non si possono fare miracoli… 3,6W contro 2W massimi mi sembra una differenza abissale contando che per ora non si è nemmeno sicuro che il soc intel stia sopra a tegra 3…

  • Maccarini G

    Certo che le foto fanno pena…ma non vi era una migliore posizione per mostrare il tablet di lato che infilarlo fra le cosce?
    Per quanto sia “for internal use only” , anche il buon gusto vuole la sua parte.
    Pinomac

  • Marco Terzi

    povera intel che si sottomette ad apple, ha dovuto fare i lati del tablet arrotondati altrimenti avrebbe violato il brevetto del RETTANGOLO dell’iPad