Thomson X-View 2: display da 5,3 pollici, Android 4.0, dual-SIM e molto altro

31 maggio 201219 commenti

Non molti grandi produttori hanno puntato molto sugli smartphone dotati di display oltre i 5 pollici, i cosiddetti Phablet. Solamente Samsung, con il celebre Galaxy Note, ed LG con l'Optimus Vu, offrono ad i propri utenti la scelta di uno smartphone con display più ampio rispetto ad i classici standard, ma adesso anche un produttore emergente è pronto al debutto ufficiale sul mercato francese con il proprio phablet Android, cioè Thomson X-View 2, dotato di un'interessante scheda tecnica.

Il nuovo Thomson X-View 2, che debutterà in Francia tra qualche settimana è dotato di:

  • Processore single-core da 1 GHz;
  • Display qHD da 5,3 pollici con risoluzione di 960×540 pixel;
  • 512 MB di RAM;
  • Sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich;
  • Fotocamera posteriore da 8 megapixel con flash;
  • 4 GB di storage interno (espandibile tramite microSD);
  • Batteria da 2.500 mAh;

Non manca la classica e completa dotazione di connettività e sensori che comprende: Wi-Fi, Bluetooth e GPS. Come avrete notato dalle immagini, il produttore Thomson ha personalizzato l’interfaccia del proprio smartphone, il quale, differentemente dai concorrenti, offre la possibilità di sfruttare due SIM differenti (dual-DIM).

Sicuramente le performance dell’X-View 2 non saranno ai livelli di Galaxy Note ed Optimus Vu, ma sicuramente con un prezzo di circa 300 € potrebbe ottenere un discreto successo, grazie anche al supporto Dual-SIM ed a tanti accessori realizzati dallo stesso produttore.

 

Loading...
  • Asra

    come direbbe steve jobs … è una merda

  • Danilosimoncini

    Lo dico anke io

    • Defylover

      ora vorrei sapere come cavolo è possibile che sto ”coso” abbia ICS e per il defy che ha 512 di ram e 1gb di processore è rimasto a FROYO -.-“””””””””””””””

      • itan84

        Il defy ha una cpu da 800mhz, forse ti riferisci al defy+

  • si vedranno i pixel grandi come una casa… tra l’altro facendo le dovute proporzioni con la lunghezza non è spesso meno di 1.5 cm, chissà che mattone

    • alex

      Io ritengo che sia un ottimo rapporto qualità prezzo, poi se con il tuo smart fai grafica tridimensionale, allora penso che nessun telefono vada bene…

      • Giorgio

        sara’ anche buono ma 1 core 1 ghz si sono sprecati…

    • dragondevil

      ahaha ma che dici??
      la qhd va + che bene…sempre che non si voglia un effetto “stampato” (motivo per cui è stata implementata la HD su schermi piccoli, ma fino a qualche anno fa, la hd veniva usata su monitor da 15 e 13″, e nessuno si è mai lamentato per la visibilità dei pixel!!)
      in + questo avrà una schermo rgb, ergo i dpi sono reali, al contrario del gs3 che reali dovrebbe contare sui 260dpi se non meno (304 dichiarati, ma aimè la matrice è pentile!!)
      poi se ben ricordi, fino a 3 anni fa i telefoni erano doppi fino ad un massimo di 2cm per un altezza di 10, questo sarà molto + alto, quindi anche se fosse 1,3 o 1,5cm, lo spessore nemmeno si sentirebbe (il nexus s che in mano nemmeno si sente è 1,3cm!!)

      • lorenzo nappo

        si vedono i pixel su un evo 3d e secondo te non si vedono su questo??

        • dragondevil

          ovvio che non si vedono…
          stavo vedendo proprio ieri che samsung ha fatto dei chromebook con schermo da 12″ con risoluzione 1280×800, quindi la stessa del note…
          se la stessa risoluzione del note non sgrana su uno schermo grande 4volte lui, come fai a pensare che una risoluzione come la qhd possa sgranare su un display da 5″??
          ps. i pixel si iniziano a vedere con display dal rapporto dimensione/risoluzione inferiore a 120dpi!! infatti se vai a vedere un tab 7″ con risoluzione 480×800, anche se a malapena inizi a vedere qualche pixel!!
          ps^2: se sull’evo 3d si vedono i pixel con una densità pari a 250dpi, vuol dire che lo schermo è una merda dato che pochi arrivano (eccetto quello con l’hd) ad avere 250dpi e i pixel se li sognano!!
          ps3. il display è un ips, quindi il dpi dichiarato è quello ufficiale, cosa che invece non si può dire su display pentile come il gs3 che di dpi ufficiali dovrebbe contarne sui 240…poi dimmi se anche sul gs3 riesci a vedere i pixel…

          • ma ci sei? sgrana eccome, solo che su uno schermo da pc che tieni a una certa distanza è lo stesso, su uno schermo da cellulare che tieni vicino NO
            di quello che vuoi ma quella risoluzione su un 5.5′ è ridicola
            so anche io che qualche anno fa i cellulare erano anche di 2 centimetri: che discorsi sono? se sono passati questi anni è per andare avanti non per restare lì!

          • dragondevil

            che dire, sia questo che il gsII hanno un valore di dpi molto simile, eppure nessuno si è mai lamentato che nel gsII si vedevano i pixel…
            ps. io il cellulare lo mantengo ad una distanza di circa 40cm, il monitor sta a 60cm ca., quindi è anche la distanza che aiuta a non far notare i pixel…
            poi se ti metti il gs2 davanti gli occhi, è ovvio che noti i pixel…

  • Pingback: Thomson X-View 2: display da 5,3 pollici, Android 4.0, dual-SIM e molto altro | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • tia

    con quell’hardware non dovrebbe costare più di 179 euro

  • Dj Saw

    ……orribile :( 

  • Pingback: Thomson X-View 2: display da 5,3 pollici, Android 4.0, dual-SIM e molto altro | Mandave()

  • lorenzo nappo

    ma state a scherza?
    ormai per 80-90 euro in+ si trova il note ma perfavore

  • Sandroid

    tra i costruttori di phablet mensionerei pure dell ! vi siete dimenticati dello streak ???sembra che prima di samsung nessuno abbia creato un terminale con un display da 5″

  • Androide

    veramente quell’interfaccia è go launcher…