USB-C: grazie alle nuove specifiche sarà possibile eliminare il jack audio

2 ottobre 201693 commenti

Dopo più di un secolo di onorata carriera il jack audio da 3,5 è destinato ad essere messo da parte? Forse si, ma non subito!

Questa settimana lo “USB Implementers Forum” ha introdotto un nuovo standard, chiamato  USB Audio Device Class 3.0. Questa nuova specifica audio definisce le linee guida e i parametri tecnici per la connessione di periferiche audio attraverso l’ingresso USB Type-C.

Nonostante al momento non sia ancora molto diffuso, l’ingresso Type-C è già stato adottato da molti dei più recenti prodotti, come ad esempio il Galaxy Note 7, e sicuramente entro i prossimi anni sarà destinato a sostituire l’ingresso Micro USB.

Ma cosa comporta l’implementazione degli standard USB Audio Device Class 3.0? Innanzitutto, sarà possibile eliminare il jack audio permettendo la creazione di device ancora più sottili, con migliore resistenza all’acqua e aprendo la strada a numerose altre features.

Anche se non tutti i produttori opteranno per la rimozione del jack audio, l’uso del nuovo standard Type-C porta comunque netti miglioramenti, offrendo miglior supporto all’audio digitale (come ad esempio per auricolari dotati di processing audio personalizzato) e consumo energetico nettamente inferiore  rispetto ai precedenti USB. Infine sarà possibile implementare nuovi meccanismi di riconoscimento di hotword (ad esempio “Ok Google” ed “Ehi Siri”).usb jack

Oltre all’audio digitale sarà possibile processare anche segnali analogici grazie a 2 pin aggiuntivi nel bus secondario del connettore Type-C, anche se tale mossa ridurrà lo spazio recuperato dall’eliminazione del jack in quanto dovrà essere integrata un’unità DAC (Digital to Analog Converter).

L’implementazione di questi nuovi standard non avverrà ovviamente in tempi brevi, ma è comunque un passo avanti rispetto all’attuale tecnologia. Rimpiangerete l’eventuale mancanza del jack audio sui vostri futuri device?

Loading...