WhatsApp rassicura: i dati degli utenti sono al sicuro!

12 aprile 20188 commenti

Come tutti sapranno, Facebook possiede la piattaforma di messaggistica istantanea WhatsApp. Dopo la storia di Cambridge Analytica sul sito ufficiale della piattaforma è apparsa una nuova sezione delle FAQ, che assicura agli utenti che i propri dati e conversazioni sono sicure e private.

WHATSAPP, LE NUOVE FAQ

La cosa interessante è che la nuova sezione delle FAQ di WhatsApp arriva poco dopo la dichiarazione del founder su Twitter, che chiedeva alle persone di cancellare il proprio account Facebook. Probabilmente l’aggiunta alle FAQ è stata fatta per evitare che WhatsApp venisse associata alle problematiche legate a Facebook: in ogni caso, le nuove rassicurazioni possono essere trovate nella sezione Sicurezza e Privacy.

WhatsApp e Facebook: il Garante della Privacy vuole vederci chiaro

La nuova sezione si applica a WhatsAppiBusiness, che permette agli utenti di connettersi con aziende e realtà commerciali. In questo caso, i dati scambiati potrebbero risultare appetibili e quindi sarebbe necessario tenerli privati. La sezione informa che i messaggi sono criptati da entrambe le parti e nessuno, incluso WhatsApp, può avere accesso a tali dati.

Leggi anche Galaxy S9: ancora problemi al display

La compagnia avverte però di fare comunque attenzione con WhatsAppiBusiness, in quanto altre persone dell’azienda contattata potrebbero comunque avere accesso ai dati. WhatsApp potrebbe essere solo la prima di tante compagnie a rilasciare maggiori rassicurazioni per gli utenti dopo lo scandalo legato a Facebook, ed è bene ricordare che ora come ora i dati hanno quasi più valore del denaro online.

Loading...
  • Parola di Pinocchio! 👍

    • Cicia Nebia Kul

      In Zuck we trust! ( Ironico).
      Se non sbaglio le chat su whatapp restano sul cell e non in un server, quindi dovrebbero essere sicure, oppure ho capito male ed ho detto una cazz… ATA? Ne sai qualcosa? Grazie.

      • Giocoforza, fanno capo ad un server… Lo stesso di facebook.

        Comunque non è l’unica app di messaggistica ad essere soggetta a questo tipo di gestione.
        Paradossalmente, i dati utente vengono raccolti da gran parte delle applicazioni.
        Su qualsiasi piattaforma è dovere di ogni utente, valutare con attenzione ciò che si fa.

        Ricordiamoci che la sicurezza in rete è una mera illusione, ossia: affidare cose di una certa importanza può divenire compromettente per svariati motivi.

        Abbiamo già assistito a fenomeni di divulgazione dei dati, per incidenti o azioni volute da parte di chi doveva garantire privacy e sicurezza.

        A buon intenditore… 😎👌

        • Cicia Nebia Kul

          Capito grazie)

  • Pontiak

    Whatsapp rassicura, i dati degli utenti sono al sicuro….a partire dal? Dai seriamente whatsapp costato 11 fantastilioni di dollari a Mark…volete farci credere che non ci guadagnate in qualche modo?e dato che pubblicità non ce n’è….

    • Valentino

      Forse puntavano molto alla condivisione dei contatti su Facebook… Economicamente dovrebbe rendere come cosa..

      • Pontiak

        a parte che sarebbe una porcheria atroce…non credo che renda abbastanza come cosa….sicuramente meno che vendere informazioni

        • Valentino

          In più c’è anche il fatto che spesso c’è chi si lamenta del fatto che ricevano pubblicità su facebook di cose mai cercate ma solo nominate su whattsapp. Vendere contatti frutta eccome se quei contatti poi li colleghi a carte di credito, acquisti, siti visitati ecc. Da li profilano tutti i dati di un singolo utente quindi preferenze abitudini ecc…