Le app Android possono scattare fotografie ed inviarle ad un server in completa autonomia

22 maggio 201425 commenti

Il blogger informatico Szymon Sidor ha scoperto e divulgato un bug in Android che permette ai malintenzionati del settore di spiarci attraverso la nostra fotocamera e di inviare le foto / video ad un server in completo anonimato.

Non parliamo di una semplice attività visibile tramite task manager, ma di un vero e proprio stratagemma volto alla cattura delle immagini anche a schermo spento. L’uomo ha infatti creato un’applicazione formata esclusivamente da un oggetto di dimensioni 1 pixel x 1 pixel (impossibile quindi da notare sui display di ultima generazione) e da del codice (ovviamente non visibile) che cattura immagini e le invia ad un server remoto.

L’informatico ha anche pubblicato un video della durata di qualche decina di secondi piuttosto eloquente sulla gravità del bug.

httpvh://youtu.be/sDzs6y4JVok

Loading...