Problemi per GMail e Google+: migliaia di messaggi recapitati a un ignaro utente

25 gennaio 201424 commenti
Giornate complicate, queste, per Google: Big G si è trovata infatti a fronteggiare malfunzionamenti dei suoi servizi GMail e Google+, a quanto pare prontamente risolti. Ma non è tutto, un ulteriore bug ha riempito a dismisura la casella di posta di un malcapitato utente.

Nella serata di ieri, infatti, sia GMail che Google+ sono risultati  inutilizzabili per un certo lasso di tempo (circa mezz’ora): Google si è messa al lavoro sospendendo gli altri servizi e trovando la causa in un bug interno, ripristinando le corrette funzionalità in breve.

Nel frattempo, una segnalazione arrivata al noto portale TechCrunch faceva rilevare che cercando “GMail” su Google, si poteva avere accesso al link che vedete nell’immagine, il quale non faceva altro che aprire un nuovo messaggio e-mail indirizzato a dsp559[at]hotmail.com, account utilizzato da David S. Peck di Fresno, California.

Contattato da TechCrunch, Peck ha confermato quanto facilmente immaginabile: migliaia di e-mail vuote e senza oggetto arrivavano alla sua casella di posta, al ritmo di 500 l’ora, rendendola di fatto inutilizzabile. Qualche ora più tardi, un portavoce Google ha commentato:

A causa di problemi tecnici, alcuni indirizzi email presenti su pagine web pubbliche sono stati messi eccessivamente in evidenza nei risultati di ricerca. Abbiamo risolto il problema e siamo spiacenti per i disagi causati.

Google ha inoltre confermato che l’interruzione del servizio GMail non è collegata con quest’ultimo malfunzionamento: di certo non è stato una giornata noiosa, a Mountain View.