Samsung riconosce il problema del gonfiore della batteria dell’S4 e offre la sostituzione gratuita

17 ottobre 2013151 commenti
Sembra che Samsung stia avendo problemi con varie partite di Galaxy S4 destinate al mercato europeo: molti utenti si sono di recente lamentati di surriscaldamenti eccessivi della parte posteriore del terminale, di bassa resa della batteria e, in alcuni casi, anche di gonfiori visibilmente grandi della stessa.

L’azienda pare abbia riconosciuto il problema, offrendo a tutti i malcapitati la sostituzione gratuita della batteria; un atteggiamento piuttosto serio da parte della casa coreana, anche se non è chiaro cosa accada nel caso in cui anche il device abbia subito danni in maniera permanente da quest’inconveniente: la risposta di Samsung recita solo

Siamo a conoscenza di questo problema, che ha colpito un numero limitato di clienti. Chiediamo a tutti i clienti interessati di visitare il centro assistenza Samsung più vicino, dove è possibile ricevere una batteria di ricambio gratuitamente. Rimaniamo impegnati a fornire la migliore esperienza utente ai nostri clienti.

Voi cosa ne dite? Avete mai avuto disagi di questo tipo in passato? Come si sono comportate le rispettive aziende?

374€
Samsung Galaxy S4
SU
A SOLI
  • Pingback: Samsung riconosce il problema del gonfiore della batteria dell’S4 e offre la sostituzione gratuita | Crazyworlds

  • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

    atto dovuto…

  • kikko666

    GS4 FAIL…
    mi scuso con tutti i samsung fan o con tutti coloro che l’hanno comprato, ma stavolta è davvero innegabile.

    • http://urli.st/67n-My-works-on-xda-developerscom Enrico Cid

      hai ragione, secondo me è stato un mezzo flop questo device

    • cagliostro800

      l’ha riconosciuto pure Samsung

    • OMFGchehaidetto

      suvvia per una batteria con dei problemi? Che esagerato. Ci stanno mettendo una vita a renderlo stabile questo si, ma definire il telefono più venduto di questa generazione un fail è sbagliato.
      Il mio dopo l’ultimo aggiornamento non lagga nemmeno più. L’unico telefono “fail” dell’anno è stato l’xperia Z che con quello che costava potevano mettergli uno schermo migliore…

      • Sers3n

        Forse il più venduto perché nessuno sapeva che sarebbe diventato un flop…

        • Sers3n

          Altrimenti che flop sarebbe ;P

        • OMFGchehaidetto

          io l’ho comprato parecchi mesi dopo l’uscita. Già sapevo a cosa andavo incontro ma l’ho preso comunque perchè sapevo che un colosso come Samsung avrebbe sicuramente impedito che un suo terminale di questa fascia andasse in pensione con tutti quei difetti. Per ora ho avuto ragione. Se ci metti anche che la mia batteria va da Dio onestamente non ho nulla di che lamentarmi.
          Sugli htc one i pixel dello schermo si spengono senza senso. Meglio cambiare una batteria o uno schermo?

          • Sers3n

            Bravo eh.. tu si che sei furbo…

            A questi prezzi NON devo cambiare ne uno ne l’altro!!! E’ proprio così che sperano di campare, per nomea! Smettetela di acquistare solo perché il nome Samsung è spiattellato ovunque. Io ho un Acer Liquid E2 Duo e ci: gioco, lavoro, intrattengo con la multimedialità ed è anche dual SIM. Tutto alla modica cifra di 200€.

      • Alessandro

        se era da zopo o da oppo si poteva dire, ma da samsung, con i migliori ingnegneri del mondo tra le fila, no.

        • OMFGchehaidetto

          per 1 batteria? sempre là rimaniamo. Gli altri problemi del telefono li hanno risolti. Resta solo questo che potrebbe arrivare come non uscire mai. Mettere in croce Samsung per una roba del genere è un pò esagerato….

          • Alessandro

            non è mettere in croce, è che sono poco seri, perchè in fase di testing hanno investito poco o hanno fatto le cose troppo in fretta… altrimenti sto problema saltava fuori di sicuro. e da un’azienda che ha un guadagno di minimo il 70% del prezzo del prodotto non è bello.

      • Iryon

        Quest’anno sembra che tutti abbiano avuto fretta di far uscire i loro nuovi top di gamma e che le aziende che si sono preoccupate della produzione/assemblaggio.
        Sony Xperia Z tra tutti, ma anche HTC One e GS4 si stanno perdendo in cavolate che in passato non erano successe e gli avrebbero fatto risparmiare sicuramente i soldi di sostituzioni/riparazioni. E secondo me anche questo Nexus 5 non sarà tutta questa innovazione!
        Dal lato hardware stiamo arrivando ad un limite fisico difficilmente superabile, i top di gamma di quest’anno probabilmente resteranno competitivi ancora per diversi anni (tranne che sul lato software/aggiornamenti) con i loro Quadcore e i 2GB di Ram (un po’ lo stesso discorso che fanno molti che possiedono il Nexus 4 e non trovano motivo di cambiarlo).

        • Arturo

          Ma se è per questo, io ho un s2 e non ho motivo di cambiarlo. Alla fin fine, tutto questo hardware potente che sta sotto i top di gamma, è fuoco di paglia.

          • Iryon

            Se lo usi esclusivamente come telefono certamente, l’S2 è un bel telefono, però se lo usi per altro e non l’hai moddato il dual core e il solo giga di Ram potrebbero cominciare a non bastare e lo noti con i piccoli lag del telefono.

          • Il mio 808 è veloce come l’s3

            basta anche solo un po’ di ottimizzazione, guarda il nexus oppure guarda uno stesso pc con windows e poi con ubuntu, basta poco per creare due mondi completamente diversi.
            Tanto le cose che pesano sono il multitasking (non reale sui telefoni) e i videogiochi (spesso basta più scheda video che cpu), se poi mi dici che giri con 100 pagine piene di widget e sfondi animati, UI 3d e tutto sempre in backgrownd allora si magari un hardware maggiore può trovare una qualche utilità, ma sto parlando di prove estreme impossibili nell’uso comune e in quello non così comune.
            Intanto il mio 808 (vai a leggerti le specifiche tecniche) non lagga per nulla in nessun caso, ha una gestione di foto da 34mp che sembrano leggere come delle 5mp, VERO multitasking che arriva a oltre 50 app aperte senza crashare, batteria che dura dei giorni in uso, ricezione quasi anche nei bunker, aggiornamenti anche dopo la morte dell’OS, il mio galaxy note invece è il contrario di tutto quello che ho scritto sull’808 anche se devo dire che gira comunque fluido e che non noto differenze con cellulari più nuovi.

          • Luke_Friedman

            Il multitasking non è reale solo su iOS. Su Andrid c’è il ciclo di vita dell’app (OnCreate, OnStart, OnResume, OnPause, OnStop, OnDestroy) che è a tutti gli effetti un MT completo grazie a OnResume che può essere prolungato alla fase OnPause.

          • Il mio 808 è veloce come l’s3

            informati, non è reale nemmeno su android.

          • Luke_Friedman

            Scrivo codice, non ho bisogno di andarmi ad informare.

        • RealRazor

          Sono d’accordo con l’avvento dei quadcore è cambiato lo scenario anche se della generazione precedente un quadcore offre comunque una fluidità notevole… salvo che qualche gioco estremo nell’uso quotidiano non si notano differenze atte a giustificare il prezzo dei nuovi device… questo satura un po più il mercato! Gs4 è indubbiamente non una pietra miliare… anche se sembra che con la 4.3 cambi in meglio soprattutto il browser a dispetto dell’ardware e del costo che ha è meno fluido di un note 2 che ha hardware di una generazione precedente! Con il 5 si dovranno inventare qualcosa anche come desigh altrimenti il trend sarà questo!

        • Il mio 808 è veloce come l’s3

          io lo sto dicendo da un sacco di tempo ma tutti rimangono attaccati al marketing dei numeretti sulla scheda tecnica, quando invece i programmi e i sitemi operativi sono sempre quelli, cioè se l’app X e/o l’OS Y girano già perfettamente e in modo veloce con il telefono Z che senso avrebbe mettere in commercio lo Z2? O ci mettono funzioni veramente innovative oppure è la solita solfa con un hardware inutile perché girerà solo con una porzione della tua potenza.

        • OMFGchehaidetto

          Io ho cambiato 7 telefoni in altrettanti mesi. Tutti top gamma delle rispettive case. Mi sono fermato a questo GS4 perchè alla fine sono tutti uguali. Mettono sempre più potenza, sempre più ram, sempre più fotocamera quando se necessito di più potenza prendo il pc, se ho bisogno di Ram per giocare ho la console e se devo fare delle foto come si deve tocca comunque prendere una fotocamera con stabilizzatore ottico. In pratica ci prendono in giro. Promettono mari e monti e mantengono 1/100 delle cavolate dette. Terrò sto GS4 solo per la SD da 64gb che mi hanno regalato. Almeno in quanto a promozioni samsung surclassa nettamente qualunque concorrente.

        • OMFGchehaidetto

          aggiungo solo che l’unica grande innovazione sono gli schermi. Non ero tipo da schermo grande, ma per parecchie cose uno schermo da 5″ è davvero utile.

      • kikko666

        proprio perché è il top gamma android più venduto NON POSSONO PERMETTERSI una cosa come questa (dal punto di vista dell’immagine, non chiaramente dal punto di vista dei $$$ :D) !!!!
        IMHO

      • FedeC6603Z

        tutto questo accanimento sullo Z non l’ho ancora capito, pure i miei amici con iPhone (che io ritengo avere uno dei migliori display) hanno detto che lo schermo è favoloso, suvvia…

        • OMFGchehaidetto

          io lo Z l’ho avuto. E non faccio riferimento all’angolo di visuale ridicolo (di cui non mi frega nulla, tanto lo schermo non lo guardo mai di lato), ma al nero che non è MAI nero e alla fotocamera che prometteva stelle e restituiva stalle. Non ho mai fatto 1 e dico 1 foto stabile. Non ho il parkinson ma nelle foto sembrava che lo avessi…

          • FedeC6603Z

            -angolo di visuale OK
            -sul nero, ancora non ho visto HTC ONE, ma è un LCD non un AMOLED, per ME non è malaccio, certo c’è di meglio
            -invece lato fotocamera, ti dirò, a me le foto vengono bene e senza mossi, una volta ho fatto una foto mentre scuotevo il telefono, una con lo stabilizzatore attivo e una non, e una era definita e l’altra no (non ho ingrandito per vedere il rumore e la definizione ma per non essere OIS), a me sempre che stabilizzi bene. Poi dopo un aggiornamento è migliorata molto la resa (di giorno e un pelino piccolo di notte)

    • mr verdicchio

      Bah, ho cambiato la batteria (con un kit preso on line) ad un vecchio ipod video, oggi classic, perché ormai durava mezz’ora.
      La vecchia batteria era straripata letteralmente, praticamente radfoppiando il volume, fortuna che c’era spazio dentro, e aveva anche deformato leggermente la cover metallica.
      È vero, era vecchia di anni.
      Ma la sua sostituzione non era prevista.
      Sul gs4 ad una partita di batterie scadenti si rimedia sostituendole in garanzia, visto che sono un corpo estraneo al cel.
      Non mi pare la fine del mondo

  • marco

    questa azienda che ha soldi che gli escono anche dalle orecchie per non dire altro utilizza materiali scadenti e pericolosi tra l’altro….ma va di moda dunque forza Samsung che fai telefonini esplosivi! altro che HTC ,LG ,ecc quelli non si incendiano abbastanza dunque rimangono nell’oblio…

  • doktorpopeye

    Atto di serietà

  • Alessandro Del Grano

    Ahahaha.. E’ vero, te la sostituiscono, ma si arrivano ad attendere 30 giorni.. E in quei 30 giorni uno che fa? Non usa il telefono? No, è costretto a pagarne un’altra. /facepalm

    • geo

      30 giorni? Ma che è un iphone o un htc? Durerà di più fare i documenti, che una sostituzione di batteria.

      Spegni, apri, cambi, chiudi, riaccendi ;-)

      • Alessandro Del Grano

        Conosco gente che ha avuto quei tempi di attesa, per avere la sostituzione della batteria del GS4 gratis..è vero essendo estraibile l’atto di cambiarla dura pochi secondi, ma comprandone una, se la vuoi gratis avvalendoti di questa “garanzia” devi comunque aspettare i tempi burocratici.

        • OMFGchehaidetto

          da quant’è che non mandi un samsung in assistenza? ci vogliono a stento 7 giorni con garanzia italia e con l’exclusive te lo ritirano anche da casa col corriere. Informarsi prima di parlare

          • Stefano

            a stento 7 giorni… mi viene quasi da ridere…
            è dal 27 settembre che il mio S4 è in riparazione per quella batteria…

            7 giorni…ahahah

          • OMFGchehaidetto

            Che vuoi che ti dica, il mio è andato per un altro motivo il 9 settembre ed è tornato il 15. Tutto con corriere espresso.

          • Stefano

            a me non serve dire niente, basta ricordarsi che ci sono diversità nel mondo…
            se te lo riparano in 7 giorni non vuol dire che gli altri sono “disinformati” perchè non riescono a farselo riparare in 7 giorni, semplicemente a te è andata bene, ad altri va male…

            ;) informarsi prima di parlare!

          • Emanu_lele

            A me un Galaxy Nexus è stato riparato entro 48 ore lavorative. Consegnato il lunedì ripreso il giovedì…Tanto per farvi rosicare :-P

            Nel mio caso però mi sono rivolto direttamente al centro assistenza ufficiale che sta a Roma. I problemi ci sono con i centri di raccolta.

          • OMFGchehaidetto

            a comprar garanzie europa si finisce sempre per aspettare 40gg. Ora dimmi che tu invece hai quella italia mi raccomando.

          • Stefano

            se proprio te lo raccomandi…. s4 italiano preso con la vodafone!

            sarò speciale io…cosa vuoi che ti dica.

            se posso darti un consiglio non ragionare per assoluti, non funziona quasi mai!

          • Alessandro Del Grano

            Vedo che ti hanno già risposto. Xoxo

          • OMFGchehaidetto

            mi HA già risposto. 1. Preferivo leggere la tua risposta dato che ho risposto a te.

  • callea

    L’atteggiamento è tutt’altro che serio.
    Riconoscere il problema della batteria avrebbe dovuto significare un’azione di RICHIAMO della partita difettosa.
    Non dimentichiamo che una batteria difettosa è pericolosa.

    Samsung ha solo affermato che sostituirà gratuitamente quelle difettose.
    Grazie al piffero, è obbligata a farlo, poteva risparmiarsi questa dichiarazione che suona di presa per i fondelli!

    • geo

      La batteria si, che può essere anche difettosa, ma l’utonto che lascia il telefonino in carica tutta la notte come lo chiami? Certo che la colpa è sempre dell’azienda… o_O

      Ho avuto per mano telefonini cui la batteria dopo un certo lasso di tempo cominciava a gonfiarsi e mi sono reso conto che erano proprio quelli caricati male! Non sempre da me…

      • Alessandro Del Grano

        Ma se non lo lasci in carica tutta la notte come fai? Ti metti una sveglia dopo tot ore nel cuore della notte per staccarlo dalla carica? O.o secondo me è la fastcharge di Qualcomm sui Galaxy S4 che usura troppo le batterie (sopratutto se di bassa qualità).

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          anch’io li lascio in carica tutta la notte, io sapevo che al raggiungimento di una percentuale di carica (95-98%), la carica si arresta da sola.
          mi sembra anche supportato dai fatti, la mattina gli alimentatori sono “freddi”.

          • geo

            meglio di no, di non lascarlo tutta la notte!

          • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

            mmmmh… adesso mi hai messo un “pulce” nell’orecchio, che pizza però…

          • theadam

            è una paranoia del tutto inutile, l’alimentazione viene staccata una volta raggiunta la carica completa. Doverla staccare è una pratica sciocca un po’ come togliere la batteria del portatile convinti di allungargli la vita. Le batterie al litio moderne, se non difettose, soffrono solo l’invecchiamento dovuto ai cicli di carica-scarica, l’inattività e le scariche complete

          • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

            Grazie!!!!! ne ho già molte di paranoie, posto per un altra non c’è.

          • theadam

            Le batterie moderne hanno al proprio interno un’elettronica piuttosto complessa tanto da integrare un chip identificativo, da qui il motivo di usare anche una connessione a tre pin anziché 2 come le normali batterie. Questo circuito gestisce la gestione della batterie e anche della carica, che per la precisione non avviene più per corrente continua, ma per impulsi. Questo piccolo amico è anche quello che comunica al dispositivo che utilizza l’accumulatore lo stato di salute ed eventuali rischi per esempio aumenti di temperatura e pressione andando a disabilitare l’alimentazione in caso di pericolo o come citato sopra di raggiungimento della massima tensione che indica la carica completa

          • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

            ah caspita! vedo che sei molto addentrato in materia.

          • geo

            Allora tutti che consigliano di staccare la batteria del portatile se lo usi come desktop, sono degli scemi? Se vuoi mantenerla dentro o ti assumi il rischio da avere un calo delle prestazioni della stessa batteria o la tiri fuori e rifornisci il portatile di un ups.

            Ceca un po’ in rete articoli a riguardo delle batterie, specialmente queste nuove a li-ion.

          • theadam

            ma smettiamola con queste baggianate! Una volta a carica completa la batteria viene esclusa dalla carica e usata solo come livellatore di tensione, l’unica cosa che ne va ad inficiare la durata sono i cicli di scarica e carica
            ! Un bifolco togliendo la batteria dal proprio dispositivo ed usandolo solo l’alimentazione della rete si assume il rischio che un eventuale sbalzo di tensione della rete non venga bypassato dalla batteria e danneggi il computer

          • Stefano

            riporto il mio caso personale…
            macbook pro del 2008, la batteria è perennemente inserita da 5 anni, ogni tanto effettuo cicli di scarica carica (d’altronde è un portatile) e ad oggi ha perso il 15% della sua capacità iniziale…

            se devo spostare il portatile e cambiare la presa, se la batteria è carica >95% essa non viene caricata… preservandosi

            personalmente non credo che staccare una batteria le allunghi la vita, i’importante è usarla correttamente

          • theadam

            hai detto bene! il fatto che la batteria non sia più sottoposta a correnti dopo che è carica completamente lo si può verificare anche con widget come istapro che indica l’assorbimento di corrente per la carica in tempo reale e infatti a carica completa questo va a zero

          • geo

            Anch’io con la mia esperienza personale – un acer aspire 8930g che uso da 4 anni – anche a me la batteria mi indica sempre di sostituirla e 10-15 minuti ancora regge – ma è da sostituire e principalmente perché non mi sono curato di essa e ho tenuto il portatile attaccato sempre alla presa per comodità di non staccare la batteria – e mi sono assunto coscientemente il rischio di rovinare la batteria

          • 325235

            è consigliabile togliere la batteria del portatile a causa del calore, la carica si interrompe automaticamente

          • FedeC6603Z

            io ti consiglio di levarla, se vuoi, ma di non levarla ne a 0 ne al 100%, circa al 50%
            così non dovrebbe risentirne

          • Massimo L.

            Lungi da me fare polemiche e discussioni su un argomento così delicato, e su cui ci sono da sempre pareri discordanti e totalmente opposti…
            Dunque, é pur vero che le moderne batterie hanno un sistema di blocco della ricarica una volta raggiunto il 100%, proprio per preservarle da sovraccarichi, ma é anche vero che una volta innescato questo “blocco” della ricarica, col caricatore ancora attaccato nella presa, non appena la batteria raggiunge il 97-98% senza corrente proveniente dalla presa, il sensore riconosce che si sta scaricando, e quindi fa partire di nuovo la ricarica che permette alla batteria di raggiungere nuovamente la piena carica…
            Passano altri 10 minuti senza corrente, la batteria scende nuovamente al 96-97-98%, ed il caricatore riprende a caricarla di nuovo fino al 100%… questo quante volte in una notte? TANTE, TROPPE…
            La mia opinione? Ho avuto un BB Bold 9900 che ho caricato senza remore anche tutta la notte, anche perchè aveva una batteria vergognosa, durava a stento mezza giornata anche da nuovo, col risultato che dopo 6-7 mesi l’ho dovuta sostituire perché era arrivata a durare 5-6 ore con utilizzo nullo o quasi…
            Oggi ho un Note 2 (da Aprile 2013), grande batteria, in tutti i sensi, carico il telefono da spento quando posso, e soprattutto, se devo caricarlo la notte, o lo metto a caricare quando devo andare a dormire, mettendo la sveglia 2-3h dopo per STACCARLO (é inutile che ridete, si tratta di mezzo secondo, ce l’ho sul comodino, devo solo staccare un cavo, nel giro di 30 secondi sono di nuovo addormentato..), oppure più raramente, metto la sveglia 2-3h prima del mio abituale risveglio alle 8:30, così quando sono sveglio lo trovo carico e lo stacco, RISULTATO? Sarà anche molto buona la batteria del Note 2, ma 1. la durata dopo 6 mesi di utilizzo é la stessa di Aprile (circa 40-45h di funzionamento), 2. il tempo di ricarica é SEMPRE di 2h e mezza precise, e 3. non ho rigonfiamenti ed altre cose strane… altri amici col Note 2 preso più o meno nel mio stesso periodo che se ne STRAFO**NO di come caricare la batteria (tipo ricarica per 8-9h di fila), impiegano attualmente 3-4h per una ricarica completa, e la durata é di poco più di 24h di funzionamento continuo… IN SOSTANZA: con una leggerissima accortezza credo di aver preservato la qualità della mia batteria, poi ognuno fa storia a sè, ma volevo riportare la mia esperienza…

          • mik

            hai mai pensato di acquistare una presa timer? sai sbattersi cos’ tanto per una batteria da 40 € non ne vale la pena, dico interrompere le fasi del sonno..

          • Massimo L.

            E’ vero, potrebbe essere una soluzione, non ci avevo pensato… comunque per me non é un problema perché sono anni ormai che mi sveglio anche 5-6 volte durante la notte, microrisvegli eh, quindi uno in più non mi cambia la vita… grazie dell’idea comunque… ;-)

          • Nicola Ferrarese

            in primis, ritengo sia abbastanza pericoloso dormire con un telefonino attaccato alla testa, sia per le emissioni radio, sia per la pericolosita delle litio.

            inoltre, gli ingegneri si sono fatti il mazzo per avere apparecchiature user friendly in modo da non obbligare l’utente a svegliarsi nella notte per staccare il telefono in ricarica:
            vista la pericolosita’ intrinseca delle batterie litio, ogni batteria ha un chip dedicato, oltre al sistema operativo, decide lui se la batteria va caricata o meno. Percio’ chiamare Utonto chi lascia il telefono attaccato al CB di notte è meno lecito che chiamare Utonto chi si sveglia nella notte per staccarlo.

          • Massimo L.

            Primo, non ho chiamato “utonto” nessuno, ognuno gestisce il proprio telefono con relativa batteria come vuole…
            Secondo, riportavo una mia esperienza che é un dato di fatto, l’unico telefono che ho caricato “a capocchia” (come dicono dalle mie parti..), la batteria era da buttare dopo 6 mesi… é vero che era in generale una batteria pessima, ma non mi sembra una durata giusta in generale…
            Se guardo ad amici che se ne fregano di come caricare un telefono, vedo che rispetto a me hanno una batteria già in pessime condizioni dopo un lasso di tempo relativamente breve, in rapporto alla vita media di un telefono (6-7 mesi..).
            Caricando come ho spiegato il mio Note 2, dopo circa 7 mesi la batteria ha le medesime prestazioni del primo giorno che l’ho acceso (40-45h con utilizzo medio). Sarà un caso? Forse, ma non mi va di dimostrare il contrario…
            Altro esempio: ho uno scalcagnatissimo Nokia 6120 del 2007, altri che l’hanno avuto, hanno cambiato la batteria un paio di volte, io ho la batteria ORIGINALE del 2007, durata media 4 giorni con uso normale delle chiamate… sarà un caso? FORSE…
            E per ultimo: non dormo MAI col telefono acceso, generalmente lo carico da spento o come minimo attivo la modalità aereo, quindi niente “radiazioni”… di cellulari la cui batteria esplode, ce ne sono stati 5-6 casi accertati su milioni di dispositivi venduti, quindi forse é più facile che vinca al Superenalotto piuttosto che mi esploda in faccia la batteria durante la ricarica…
            L’unico che mi ha dato una soluzione valida, é quello che ha detto di usare una presa temporizzata, e credo che così farò… voi continuate pure a caricare il cellulare per 8-9h di fila al giorno. Saluti.

          • Nicola Ferrarese

            utonto lo ha detto uno riferendosi a chi tiene in carica tutta la notte il telefonino. scommetto che le tue batterie durano di piu per un motivo semplice: non aspetti che siano scariche per caricarle!
            i miei telefonini, messi in carica OGNI sera, qualunque sia il livello di scarica, durano tre volte quelli di mia moglie, che li dimentica in borsetta od aspetta a ricaricarli prorpio all’ultimo. non è un caso che il numero di cicli di una litio ( e di qualsiasi altro accumulatore) dipenda dalla profondita di scarica!
            inoltre bene, molto bene fai a spegnere il telefonino quando lo hai vicino, perchè si dica quello che si vuole, usarlo troppo FA male!

          • Massimo L.

            Ah, ok… no, veramente aspetto il primo allarme che dà il telefono, cioè il 15%, raramente metto in carica oltre questa soglia, più spesso a meno… e lascio caricare da spento o in modalità aereo, fino al 100%… io credo che per una qualche ragione (che non conosco, ma che ho appurato sulla base della mia esperienza..), lasciare in carica il telefono per ore oltre il dovuto, faccia male alla batteria, checchè se ne dica o pensi… anche perché, ripeto, é vero che ci sono dei sensori che interrompono l’erogazione di corrente quando la batteria raggiunge la piena carica, ma non appena questa scende al 97-98%, l’erogazione riprende fino al 100%, poi di nuovo si interrompe, il livello scende di nuovo, riprende la carica, si interrompe di nuovo, e così via, credo decine di volte in una notte, e questo non credo faccia bene alla batteria…
            Poi, ripeto, ognuno é libero di gestirla come vuole (cà nisciun é fess..), personalmente, più ritardo la sostituzione della batteria, meglio é, soprattutto se si tratta di piccoli accorgimenti… 20-30 euro risparmiati ogni 6 mesi/1 anno preferisco investirli diversamente… Saluti.

          • Francesco Ridolfi

            Non è che quando arriva al 100% di carica stacca e la batteria comincia a scaricarsi. Semplicemente quando la carica è completa la batteria smette di caricarsi e il telefono, fin tanto che è attaccato all’alimentazione elettrica, si alimenta (scusate il gioco di parole) da quella ma la batteria è per così dire isolata. Non è che tenendola attaccata di notte fa continui cicli. Appena giunge al massimo la batteria si isola e riprende ad alimentare il telefono solo quando l’alimentazione elettrica viene staccata, identico funzionamento delle batterie dei notebook per i quali la pratica di staccarle quando il computer e alimentato dalla corrente elettrica e totalmente inutili tranne che in un caso ossia quando le temperature complessive raggiungono una soglia talmente elevata da rischiare di “bruciare” le celle.

          • Daniele Sunetta

            La carica si arresta non al 95-98% ma un pò di tempo dopo aver raggiunto il 100% (altrimenti non avrai mai il tel carico al 100%) L’alimentatore interrompe la tensione a valle

          • FedeC6603Z

            io tengo il mac attaccato alla corrente quando sono a casa.
            la batteria non è rimovibile.
            arriva al 100%, dopo un po’ cala al 95/96% e si alimenta da corrente e non dalla batteria. dovrebbe essere uguale con gli smartphone, con quello che li paghiamo ci manca pure che mi devo svegliare di notte a scollegarlo!!

          • Luke_Friedman

            Eh, il problema è che non c’entra un trasformatore in un cellulare :P
            Il problema sta nella differenza tra corrente alternata (spina) e continua (batteria).

          • FedeC6603Z

            da ignorante. il compito che fa il Mac/PC portatile con la corrente elettrica, bypassando la batteria, non lo fa il caricatore?

          • Luke_Friedman

            Sì, lo fa il mattoncino che sta in mezzo al cavo (nei Mac è il coso con il marchio Apple sopra), ma se vedi non c’è nei caricabatteria per i cellulari.

          • FedeC6603Z

            scusami nella fretta di farti la domanda ho dimenticato di inserire “del telefono” dopo “caricatore”:

            riscrivo: “da ignorante. il compito che fa il Mac/PC portatile con la corrente elettrica, bypassando la batteria, non lo fa il caricatore del telefono?”

            scusa la domanda vera era questa. :)

          • Luke_Friedman

            Non quello del telefono D:
            Serve il trasformatore, appunto lo “scatolotto” dei caricabatteria.

          • FedeC6603Z

            ok grazie

        • geo

          Ti arrangi se vuoi salvarti la vita (scherzo) o vuoi salvare il telefono …

          Soluzioni?

          1 Spendi 10-15€ e ti compri un timer programmatore con interruttore – la migliore soluzione

          2 + o – sapendo quanto tempo ci vuole per caricarsi, lo metti sotto carica in tal modo, di non dover lasciarlo tutta la notte…

          …più semplice di cosi? No, a lamentarsi che la batteria si
          gonfia, ma è normale se i dai corrente tutta la note… prova con un uomo… hihihi …vedi come scopia hehehe

          • Alessandro Del Grano

            Se questo fosse vero basterebbe che Samsung fornisse caricatori con Timer di suo per evitare figuracce.. Non si può pretendere che uno si svegli alle 5 di notte per mettere in carica il telefono per averlo carico alle 8 quando esce di casa -.-‘ qui si parla proprio di difetto di componenti, la normale usura non causa questi problemi in un lasso di tempo così breve.

          • geo

            È vero per tutti gli apparecchi dotati di una batteria! Non solo Samsung! Purtroppo sono dei costi supplementari.

            Ma, mi ripeto qualcuno che legge il manualetto delle istruzioni? Lì c’è scritto!

          • Emanu_lele

            Determinate scritte sono obbligate a metterle per via delle indicazioni delle Comunità Europea. Per il risparmio energetico si consiglia di non tenere attaccato il carica batteria alla presa quando il telefono ormai è carico o il telefono non è in carica, questo perché se le batterie sono intelligenti non sempre lo sono i caricatori che spesso hanno dei piccoli led di stato che rimangono sempre accesi e consumano quel watt o poco più ogni ora che sommato per tutti i caricabatteria con lo stesso consumo rappresentano un fattore non trascurabile di spreco energetico. Per il resto c’è da dire che con le batterie ai polimeri di litio non vale più nemmeno il mito dei cicli di carica e scarica completi che venivano consigliati ai tempi delle batterie Ni-Hi per i primi tempi per rodare la batteria.
            Le batteria ai polimeri non vanno mai scaricate del tutto, vanno sempre tenute cariche il più possibile. Quando conservate degli apparecchi che hanno la batteria integrata questi devono essere conservati carichi e possibilmente in un luogo freddo dove l’attività dei polimeri viene rallentata.

          • gnammi666

            5 di mattina*

          • BBoy

            Ma cosa state dicendo le batterie al litio *da una vita* sono gestite in maniera intelligente dal telefono. La carica si arresta al conpletamento su *tutti* i telefoni. Idem per i portatili, oltretutto i più recenti neanche si avviano senza batteria perché viene praticamente bypassata se al 100%.

          • geo

            I nuovi si! Ma è la gestione del portatile!

          • Ing.Gae

            quindi mi vuoi dire che devo staccare l’alimentazione all’UPS senno si brucia la sua batteria? Tu stai messo male. Le batterie non sono più al Ni-Cd lo sai?

          • geo

            Forse hai capito male. Volevo dire che se volevi avere il portatile attaccato alla presa e senza batterie, meglio che lo facessi tramite un ups.

          • 325235

            ripeto, la carica si interrompe

            smettetela con ‘ste castronerie

        • lorenzo nappo

          io xperia s lo carico due volte al giorno e faccio due cariche dal 60-70% visto che arriva a quella percentuale in solo mezz’ora… basta saperlo caricare.

      • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

        in questo caso però, Samsung sostituisce la batteria, perchè difettosa.
        lo dice Samsung che è difettosa non l’utonto, non prendiamoci le colpe anche quando si ha ragione, a me risulta che non li regali i suoi prodotti Samsung.

      • theadam

        Il mondo intero lascia il telefono in carica il telefono tutta la notte perchè una volta raggiunta la massima carica l’assorbimento di corrente viene decurtato. Il fatto di dover staccare il telefono una volta raggiunta la massima carica sa di “siete voi a sbagliare perchè siete mancini e fate cadere la ricezione”

        • geo

          Mi sa che sbagli di un pochino, ma solo di un pochino – il tel sotto carica, rimane sempre in allerta, e come scende un o la carica della batteria, come riparte la ricarica – il fatto che il caricatore è freddo vuol dire solo che non ha caricato il telefono al massimo del amperaggio, per questo che non scalda più

          Il mondo intero lo lascia tutta la note? – faccia come vuole – io lo stacco prima…

          • theadam

            Ma non diciamo corbellerie, la gestione dell’assorbimento è gestita direttamente dalla batteria che ha un circuito interno di controllo e comanda l’assorbimento tramite la circuiteria del telefono! La prova per creduloni è che il telefono una volta raggiunta la massima carica diviene freddo perchè le celle di litio non sono più sotto sforzo per acquisire carica

          • geo

            So benissimo che la batteria ha un circuito interno che gestisce la carica, ma nel frattempo si scarica e parte il ciclo di ricarica! È proprio questo che col tempo fa danneggiare più in fretta la batteria. Un po’ ci siamo d’accordo! Hai trovato la persona sbagliata…

          • theadam

            ma non si scarica! una batteria al litio una volta carica se non usata perde meno dell’1% al mese!

          • geo

            È vero anche questo. Ma se il software di gestione del telefono coniugato con l’affaticamento forzato delle celle delle batterie, comincia a sbandare un po’, ricomincia l’altalena dei carichi e scarichi. Se aggiungi anche l’affaticamento delle batterie durante un reboot forzato, o quando rimetti una rom, o fai un recovery, allora?

          • theadam

            ti stai arrampicando sugli specchi, elucubri su pratiche che non hanno nessuna attinenza e con inesattezze tecniche non si leggono nemmeno in Yahoo answer.

          • ego

            La pratica più corretta per le batterie al litio quale sarebbe? Farle scaricare parzialmente e poi ricaricarle oppure fare cicli di carica-scarica più completi??

          • theadam

            le batterie al litio temono solo le scariche complete e l’inattività, quest’ultima per un telefono usato quotidianamente è piuttosto improbabile e si verifica solo per i portatili usati come desktop. Problema comunque facilmente aggirabile con una scarica al 10-15% mensile e successiva ricarica.

          • favo

            Bha è una vita che tengo i telefoni in carica tutta la notte e non è mai successo nulla…

          • asd

            Le batterie al litio NON vengono danneggiate da microricariche. Inoltre, una intera giornata di microricariche influisce sul’invecchiamento della stessa batteria infinitamente meno di un ciclo completo. Ci sono belle tesi in ingegneria delle telecomunicazioni a riguardo. La mia era sulle armoniche e quindi non c’entra ‘na fava, ma il figlio di un collega ne ha recentemente discussa una molto ben fatta…sarebbe interessante se la pubblicasse….

      • Daniele Sunetta

        Se non lo sai, i caricatori attuali hanno un sistema di distaccamento della tensione al raggiungimento della carica. Puoi lasciarlo anche 23 anni in carica che non succede niente. NIENTE.

        • geo

          E proprio il circuito interno del caricatore che consuma corrente. Proprio, proprio niente, non esiste…

          • theadam

            Smettila davvero con queste baggianate! Il circuito interno ha un consumo così infimo che non grava nemmeno sulla carica della batteria che può restare carica per anni senza che questo ne infici la durata, ma perdendo carica semplicemente per limiti fisici delle celle

          • Emanu_lele

            Alcuni caricatori se lasciati collegati alla rete elettrica hanno un piccolo consumo (soprattutto quelli con i led di stato). Il consumo è irrisorio ma sommati a tutti i caricabatteria del mondo la cosa diventa di proporzioni epiche. Certo non centra nulla con il discorso batterie ma è utile ricordarlo.

          • theadam

            Si hai perfettamente ragione in questo, sebbene gli alimentatori switching abbiano ridotto il consumo in fase di inattività rispetto a quelli ad avvolgimenti consumano comunque qualcosa

          • Daniele Sunetta

            Stai dicendo una grandissima boiata! Leggi in giro come funziona la carica degli smartphone ei relativi alimentatori originali. Forse quelli cinesi funzionano come dici tu

      • david

        Ma guarda qua di utonto ci sei solo te ..le persone normali mettono in carica tutte le sere il proprio device , sono batterie al litio mica al NK/cadmio .non risentono dell effetto memoria . risparmiati certi apprezzamenti a vanvera ..

        • geo

          forse ne so un po di batterie, cominciado da quelle alcaline (per non parlare di teoria)…e non come te, che è arrivato direttamente a quelle a litio… senza nessunissima offesa…

          • david

            Senza offesa sono un perito elettronico , so quello che dico .stai creando falsi allarmismi, quelle batteriesono difettose dalla nascita punto, può succedere

          • geo

            Ok, mi sono attirato tutti i commenti negativi di questo blog solo per cercare di tenere aperta la mente. Anche le auto hanno airbags, abs, esp, traction-control, e quant’altro, ma questo non impedisce, te come guidatore, di avere alcuni accorgimenti nelle guida, per non creare incidenti.
            Punto. Chi vuole capire, capisce. Chiudo.

          • theadam

            No ti sei attirato i commenti negativi perchè dici cose totalmente inesatte e condendo alcuni interventi pure con una discreta dose di arroganza, puoi sempre fare un piccolo mea culpa e vivere serenamente il blog

          • geo

            Ho detto, siamo della stessa parte. Conosco bene come funzionano le batterie, cominciano da quelle zinco-carbone (che usava mio nonno), e le ricaricabili e quelle a piombo o gel per motori. Volevo solo dire che alcuni accorgimenti, incluso il famigerato “non lasciarlo attaccato durante la notte” è piu salutare per la batteria e il telefono stesso, che lasciarlo attaccato. Punto e chiudo questo argomento. Ognuno fa come gli pare alla fine, chi sono io per cercare di cambiare il mondo!

      • masterblack91

        veramente ho sempre lasciato il carica il cell tutto la notte con 3 telefonini diversi (nokia n70,n78 e galaxy ace) e non ho nessun problema di batteria…l’n78 addirittura dopo 4-5 mesi che non lo toccavo,lo riacceso e lo trovato con 2 tacche di batteria…

      • Arturo Dinatale

        Qual è il problema di lasciare la batteria in carica tutta la notte?

  • http://urli.st/67n-My-works-on-xda-developerscom Enrico Cid

    avevo lo stesso problema con un Nokia e51 anni fa… col caxxo che nokia m’ha sostituito la batteria a gratis :)

    • Mario Ferrari

      Avuto lo stesso problema con lo stesso modello di telefono.

      • geo

        Io con un N73, dell’epoca. Ma tengo ancora nel cassetto un N96 dal 2008, batteria, per dire perfetta, alla vista, certo non mantiene la carica come nuova ma è in ottime condizioni.

  • teo

    Io ho un S4 ma come faccio a sapere se il mio fa parte di quelli con batteria difettosa? me ne accorgero’ quando mi esploderà in tasca? E dire che la batteria duta poco che vuol dire? Quant’è poco? 4 ore o 7?

    • Alessandro Carlo Paolucci

      apri lo sportellino, sfili la batteria, la guardi, se è gonfia è difettosa :D
      di solito è una partita di batterie, basta controllare i seriali, sarà uscito qualcosa su internet…

    • Daniele Sunetta

      Per risolvere il problema butta nel cexxo il Samsung:)

  • Stefano

    batteria gonfia, telefono in assistenza dal 27 settembre…
    chissà quando mi verrà riconsegnato…meno male che faccio parte dell’esclusivissimissimo “club exclusive” dove vieni trattato con precedenza sugli altri!

  • geo

    Di solito la durata della batteria diminuisce quando comincia a gonfiarsi e comincia a scaldarsi quando la ricarichi. Significa che le celle hanno cominciato a danneggiarsi, semplice, dovuto sia per il sovraccarico sia per fabbricazione difettosa (ma in questo caso devono essere delle partite difettose!

    Qualcuno che legge il manualetto di istruzioni?

  • Antonio Imperatrice

    Tutte le batterie Samsung sono difettose, nei vecchi Galaxy Note e S2 queste si gonfiavano sicuramente dopo 1 anno di utilizzo intenso. Dopo 2 anni al top delle vendite ancora non hanno risolto il problema, non vedo dove sia la serietà.

  • Daniele

    Samsung a mio parere sta perdendo credibilità, ciò sta a significare che tra poco tempo sarà paragonata alla apple, terminali con difetti e di scarsa qualità a prezzi esuberanti.

  • celapossofa .

    chi decide QUANTO è gonfia una batteria?? al tatto?? visiva??
    è un po come un arbitro di calcio.. è fallo o no???
    cmq.. hanno fatto bene.. sputtanarsi x una batteria è ridicolo dai
    brava sams

  • josh102

    La batteria come tutte le cose ha un ciclo vitale… tutte le batterie ricaricabili col tempo hanno una durata inferiore …dalle stilo a tutte quelle di qualsiasi telefono! Qnd è normale che tutti i modelli samsung (come tutti quelli delle altre marche)soffrano di Qst problema…. poi in s4 c’è una partita difettosa.. può succedere.. la batteria verrà sostituita… più di così penso non si possa pretendere!più se il difetto è la batteria e andate in un centro samsung ve la cambiano al volo senza inviare il cell in assistenza… mi sembra un comportamento corretto

    • celapossofa .

      no aspè non è molto chiaro
      molti Samsung soffrono di problemi a batterie
      e non dopo 3 anni
      ma dopo 6 mesi
      galaxy s2.. galagxy W
      batterie QUASI tutte difettose… dopo 6 mesi

    • Emanu_lele

      La garanzia sulla batteria è di 1 anno. Significa che per un anno interno il produttore ti garantisce il suo funzionamento. Qualsiasi difetto accorso entro il primo anno è imputabile a difetti di fabbricazione a meno di manomissioni evidenti da parte dell’utilizzatore come usare caricabatteria non conformi.

  • Fab Pell

    ma la notizia ufficiale si trova su qualche sito Samsung o no?!

  • Ciro

    un mio amico ha avuto questo tipo di problema e dal centro assistenza gli hanno detto che è dovuto al processore

  • Loigino

    Le rogne con le batterie sono davvero trasversali… ci cascò perfino la nokia, più di un lustro fa! E’ successo a Sony e ad altri. Ricordiamoci di gente (per bene e di cacca) che ha dichiarato di aver avuto la casa distrutta dallo scoppio di una batteria o che sarebbe rimasta ferita e ‘traumatizzata’ da eventi simili.
    La Samsung ha preso la decsione corretta (magari con un leggero ritardo) e si comporta bene con clienti che tirano fuori centinaia di euro per un dispositivo.

  • Albibros

    Sinceramente non capisco tutti questi attacchi a samsung.
    ho avuto il problema della batteria e me l’hanno sostituita in 5 minuti.
    Prima dell’s4 ho avuto il gs2, per due volte ho avuto problemi di ossido con il connettore micro usb e me lo hanno cambiato senza fare storie!
    C’è anche da dire che sono andato direttamente al samsung shop ma non penso che facciano “due pesi e due misure” con normali centri assistenza.

  • Obama

    Non avete capito nulla! Non è la batteria a fare il difetto ma tutto il resto dello smartphone!! E’ stato progettato per trasformarsi nel giro di un anno in un tablet!!!

  • Simone

    A me l’hanno sostituita. Guai non fosse stato così dopo 3 mesi di utilizzo. Sarebbe stato vergognoso.X ora comunque va tutto bene!

  • babiuccio78

    La mia prima esperienza con samsung ed android con un s4 ed per ora sono molto deluso.
    Batteria surriscaldamento eccessivo si spegne all’ improvviso…….

  • Adam

    Ieri ho letto l’articolo e stamattina mi sono ritrovato la batteria gonfia.. Che sfiga!
    Sapete se cambiano subito anche le batterie dei prodotti importati?

  • Luke_Friedman

    Meh, anche al mio vecchio Ace si gonfiava la batteria, ma questo non influiva sulla durata della stessa e nessuno c’ha mai fatto un polverone…

  • marco

    utilizzate un altro carica batteria, nn rapido con un amp.max 1000.
    la batteria si carica più lentamente e nn ne risente visto che si ha un amperaggio basso.

  • Marco

    Il problema delle batterie al litio è arcinoto.
    Stressandole vanno a farsi benedire.
    Stressarle significa utilizzare il cellulare pesantemente durante la carica oppure facendo in modo che si scarichi molto velocemente.
    Purtroppo la corsa alle prestazioni dei cellulari non va di pari passo ad uno sviluppo tecnologico delle batterie e tutto si risolve nell’equipaggiare i terminali con batterie più grandi. Non basta evidentemente.
    Processori octacore, display full HD, connessione sempre attiva sono deleteri per la batteria.
    Fortuna che sostituirla non costa molto.

  • Enrico Iapoce

    Nokia per lo stesso problema nel 2007 ha fatto un programma di richiamo delle batterie difettate con sostituzione gratuita delle medesime. Ti spedivano la batteria nuova e poi sempre nella confezione c’era il sistema di rimandargli indietro quella “difettata” per lo smaltimento.

  • Pingback: Come caricare il telefono s4?? - Pagina 6 - BaroneRosso.it - Forum Modellismo

  • Me

    Quante fesserie sulle batterie dei portatili che leggo..
    1) se il portatile è usato come un fisso è sempre bene staccare la batteria e usare la corrente: la batteria non stabilizza, dà solo energia (altrimenti sarebbe un’altro apparecchio). 2) ho letto che “chi stacca la batteria del portatile la rovina”: immane idiozia, quando compri un portatile nuovo non è che l’hanno fabbricato il giorno prima, magari da quando è uscito dalla fabbrica a quando lo si acquista passano mesi, e in questi mesi il pc rimane nei magazzini inscatolato con la batteria SCOLLEGATA e carica circa al 40%, che poi è la carica che bisogna far raggiungere alle batterie al litio per preservarle quando appunto si ha intenzione di non usarle per mesi…

  • Davide SpawnKiller Benoz

    ora ho letto l’articolo, ho tolto la cover ed effettivamente sono incappato in questo problema: batteria gonfia… stasera mi fiondo di corsa in negozio a farmene dare una nuova …comunque questo device ha troppi problemi

  • Federico

    Per tutti i possessori di un Galaxy S4 con garanzia Europa col problema di cui sopra:
    Il problema si risolve molto semplicemente chiamando il numero di assistenza di riferimento per l’Italia 0862577153. Vi chiederanno di portare la batteria unitamente alla fattura e ad una fotocopia del codice IMEI presso il centro di riferimento più vicino. Niente spedizione, niente lasciare il telefono, tutto molto semplice. Premetto che io non l’ho ancora portata, ma mi hanno assicurato la sostituzione anche perché il telefono ha due mesi di vita. La cosa importante è che per le batterie la garanzia è di 6 mesi, per cui affrettatevi.

  • lorenzo

    Ma per la sostituzione che si deve fare.?

  • irene

    io sto ancora aspettando la batteria ,ma dove ne trovo una nuova ,giusta,non difettosa

  • Melissa

    Dopo 5 mesi di vita il mio s4 ha mostrato batteria gonfia, si scaricava in nemmeno mezza giornata e all’improvviso quando raggiungeva il 10% di carica si spegneva senza motivo. Oggi ho portato il telefono in un centro assistenza che me l’ha trattenuto non solo per sostituire la batteria, ma anche per verificare che il telefono non abbia subito danni… comunque c’è la garanzia di 2 anni e in più entro 60 gg dall’acquisto si può attivare gratuitamente per il primo anno l’assicurazione kasko che copre da qualsiasi danno accidentale… Ora ovvio che un cellulare di ultima generazione che non costa nemmeno poco non dovrebbe secondo me presentare un problema così grosso, ma la cosa più importante è che succede a tutti; è capitato a mia sorella, che ha acquistato assieme a me il cellulare e anche ad un suo amico… L’importante è che la sostituzione sia gratuita (soprattutto se il cellulare in questione non ha nemmeno un anno di vita) e che oltre al cambio di batteria venga fatto un controllo più approfondito del cellulare…

  • Ivan

    Ragazzi scusate ma dopo quanto tempo si manifesta il problema? se la batteria è difettosa, dopo quanto tempo inzia a dare problemi? A voi capitava anche che lo spegnevate tipio al 50% e lo riaccendevate la mattina dopo e stava al 53%?

  • andrea

    vergogna !!!!!mai piu samsung .. l ho comprato da 1 mese e il primo centro vicino è a 60 km … apple per sempre

  • marco

    Dovrebbe riconoscere anche il problema sulle batterie sell’S3 che si gonfiano e prendono fuoco, ma si rifiutano di farlo e chiedono altri soldi per comprare batterie (forse) non difettose.

    NON ACQUISTERÒ MAI PIÙ PRODOTTI SAMSUNG IN VITA MIA

    Sono schifato dall’atteggiamento superficiale. E poi ti dicono di non comprare batterie non originali perché le loro sono garantite…. ma quali garantite se si gonfiano ed esplodono dopo neppure un anno?