Sicurezza con Android: Google ed il sistema Authenticator per proteggere i nostri dati come in una cassaforte

16 novembre 201217 commenti

Quando si tratta di internet si sa: i confini del diritto spesso si perdono oltre le frontiere virtuali. Accade così che da un lato ci invitano a firmare e ad accettare sempre il trattamento dei nostri dati dall'altro, invece, c'è chi non ci chiede il permesso per rubarceli, ovviamente.

Ora, passi pure che si prendano i dati personali (d'altra parte la nostra identità non potrà mai essere segreta in quanto può essere conosciuta in centinaia di modi legalissimi), ma quando i dati ad essere acquisiti sono ben altri (numeri carte di credito, numeri di telefono, appuntamenti di agenda o altro ancora) allora non sbagliamo a diventare più severi.


Molti di voi ricorderanno le polemiche che nacquero intorno a Google col suo approccio al mobile e quelle che si sono succedute intorno ad Apple, accusata addirittura di conservare un file spia all’interno dei propri iPhone. Ebbene, col tempo per Google la tutela dei dati e dell’identità dei propri utenti è divenuta una tra le priorità, tanto da dedicarle un programma.

Il programma di chiama Authenticator (facilmente scaricabile dal Play Store) e ci permette di abbinare ai semplici username e password un ulteriore codice che viene generato dal programma che verrà abbinato al nostro account. La logica forse già la conosciamo perchè è molto vicina alle chiavette che distribuiscono le banche in abbinamento ai conti correnti per permetterci l’acceso ai servizi tramite web.

La sicurezza è forte. Infatti dopo avere abilitato la “Verifica in due passaggi” sul proprio account, decadono tutti i permessi precedentemente dati e l’account si isola fino alle nuove autorizzazioni. Ad ogni accesso verranno richieste le vecchie credenziali oltre un numero che verrà generato provvisoriamente dall’applicazione installata su Android.

Da quel momento in poi possiamo decidere se concedere al terminale o al PC un’autorizzazione definitiva o ridefinirla ad ogni accesso.

Personalmente la consigliamo se usate l’account di Google per conservare dati sensibili o documenti su Drive, in quanto questa soluzione vi garantirà una sicurezza ai massimi livelli.

 

 

  • fralbaCN69

    Con questa nuova applicazione “made in google” posso far sogni tranquilli.
    Google un passo avanti a tutti!

  • http://www.motofficinazampini.it/ Matteo

    è un po’ che c’è, sarà minimo una decina di mesi che lo uso..

    • mt19

      Si esatto, stavo per dirlo anche io e comunque è comodissima :)

    • auleia

      su gmail da pc la uso anche io, quale è la differenza su android? grazie.

      • http://www.motofficinazampini.it/ Matteo

        cambia poco, a livello di sicurezza niente, solo che mi sembra che con alcune applicazioni specifiche (Android, Sincronizzazione Chrome e altre che ora non ricordo) puoi generare una password specifica che usi al posto del numero che ti arriva via sms.. la password la puoi prendere sia da un app di Google che si chiama Google Authenticator

        http://support.google.com/accounts/bin/answer.py?hl=it&hlrm=en&answer=1066447

        oppure nella sezione Password specifiche per le applicazioni

        https://accounts.google.com/SmsAuthConfig

        spero di essere stato di aiuto! ;)

        • auleia

          grazie, allora non lo installo.

  • AlessandroPischedda

    Si può usare anche con l’account di dropbox

    • mt19

      Come come? questa me la sono persa :) Spiega che sono interessato

      • AlessandroPischedda

        Da https://www.dropbox.com/account#security bisogna attivare la verifica in due passaggi :) Mi sembra che mostri un QR code che va scansionato con l’app Google Authenticator ed il gioco è fatto (non ricordo bene i passaggi e non posso rifarli senza buttare giù tutto e rifare da capo :D)

  • Eweik

    Figata!
    Non lo conoscevo. Installato ora. Grazie!

  • JulesX

    Si comunque fin tanto che non viene implementato su tutti i client che utilizzano l’account gmail ergo eliminare la famosa “password per le applicazioni “

  • Pingback: Sicurezza con Android: Google ed il sistema Authenticator per proteggere i nostri dati come in una cassaforte | Notizie, guide e news quotidiane!

  • piero

    Anche se la sicurezza totale non esiste, usando da tempo authenticator posso affermare che sicuramente il livello di sicurezza si innalza tantissimo.

    Plauso a Google.

  • elegos

    Questa sicurezza è minata dal root. L’unica vera chiavetta sicura è quella hardware che ti danno le banche, in quanto non è possibile carpirne il seed tramite hack di sorta. Sconsiglio a chiunque abbia il root di installarsi questa applicazione, tanto più che sul cellulare non c’è soltanto l’autenticatore, ma anche tutte le coordinate dell’account Google.

  • Vonmax

    Lo uso da un sacco di tempo. Davvero un Must! Ottima la dritta per dropbox. Anche box ha doppia autenticazione ma solo via SMS per ora.

  • Bruno Nati

    Sve je lako kad si mlad

  • Francisco Mello

    dove trovo il Key per inserire sul mio email??
    ho già fatto tutto e funzionava ieri, oggi non riesco a trovare il codide del mobile!
    aiuto!