Anker PowerCore 10000 e PowerCore+ 20100: la recensione

4 aprile 20164 commenti

Anker è uno dei principali produttori di PowerBank e accessori legati alla ricarica dei dispositivi mobili che spopola ormai da diversi anni principalmente su Amazon dove riscuote un grande successo battendosela con alcuni principali e storici concorrenti. Oggi vi proponiamo la recensione di due PowerBank particolari: la più compatta al mondo e la prima Type C.

PowerCore 10000

Le batterie esterne da 10.000 mAh sono molto comode in quanto consento di ricaricare più volte uno smartphone ma spesso sono pesanti e di grandi dimensioni risultando dunque scomode da trasportare o tenere in tasca.

DSC_0528

Per ovviare a tutto ciò Anker ha realizzato PowerCore 10000 il PowerBank da 10.000 mAh più leggero e compatto al momento in circolazione: ha le dimensioni circa di una normale carte di credito con uno spessore di 2,2 cm e pesa soltanto 170 grammi.

Schermata 2016-04-04 alle 00.00.24

Si ricarica tramite un tradizionale cavo Micro USB (in dotazione) e ha un output di ben 2.4A con tecnologia PowerIQ sviluppata dalla stessa Anker che eroga la giusta potenza in base al dispositivo collegato. L’autonomia residua è monitorabile tramite i 4 led blu posti sulla parte frontale premendo il pulsante laterale.

Oltre al prezzo, che è veramente contenuto, peso e dimensioni sono un pregio assoluto di questo PowerBank in quanto rendono la portabilità veramente unica. Gli unici “difetti” individuati sono l’assenza del supporto a Qualcomm Quick Charge e il bilanciamento del peso che non è perfetto.

DSC_0530

Anker PowerCore 10000 è disponibile su Amazon a soli 20,99€.

PowerCore+ 20100

Dimenticatevi ora leggerezza e portabilità in favore di semplice potenza: la nuova PowerCore+ da 20.100 mAh è in grado di ricaricare svariate volte smartphone, tablet e persino il nuovo MacBook tramite la porta USB Type C.

DSC_0507

Questa batteria da quasi mezzo KG (484 grammi per la precisione) misura 18,4×6,2×2,4 cm ed è dotata di un grande pulsante centrale con 100 LED che indicano l’autonomia residua. Eroga fino a 6A tramite le due porte USB Standard poste sul lato dotate di standard Power IQ come la precedente. La particolarità di questa batteria è tuttavia la porta USB Type C (una delle prime a montarla) che risulta l’unico modo per ricaricarla.

All’interno della confezione sono presenti un cavo standard Micro USB e uno USB Type C oltre ad un pratico sacchetto che rende un po’ più portabile questa immensa batteria. In questo caso il peso è ben bilanciato ma non è certamente un oggetto tascabile; raggiunge il massimo dell’utilità in campeggio o generalmente in viaggio quando inserita nello zaino non sarà più “un peso”.

Anker PowerCore+ 20100 è disponibile su Amazon a 51,99€.

Loading...
  • Al3xI98O

    20.100 ammazza! Io ho la mia da 10000 pagata 10€ in offertona e devo dire che a volte è utilissima :D

    • PasquAle

      Con quale dispositivo lo utilizzi? Io sono in dubbio ce prendere questo o un Aukey di pari capacità certificato Quick Charge 2.0 da usare in ricarica rapida sul mio LG G4, infatti una cosa che non mi è chiara se questo Anker, seppur non certificato quick charge ricarica cmq in modalità “ricarica rapida”! =

      • Al3xI98O

        Ho preso proprio un Aukey e l’ho usato con SIII, Nexus 5 e iPhone 6S. Non ancora con Nexus 5X :)

        • PasquAle

          Ah ok, io vorrei acquistare uno dei due ma possibilmente sfruttando la ricarica rapida, quindi a favore dell’Aukey che è certificato Quick Charge 2.0, ma la compattezza e le migliori recensioni vanno a favore dell’Anker che però non è certificato…ma ho il sospetto che possa ricaricare cmq a “ricarica rapida” dato che il mio G4 se lo collego al carica batteria originale Asus dello Zenfone 2 (che non ha processore snapdragon) me lo ricarica cmq in modalità “ricarica rapida”!