Motorola Moto X Force: La Recensione

21 dicembre 201520 commenti

Motorola ha lanciato sul mercato l'ultimo dispositivo della serie Moto X: Moto X Force. Si tratta di un device che, come si evince dal nome, offre caratteristiche tecniche degne di qualsiasi top di gamma, inserite al di sotto di un display praticamente indistruttibile. E' soprattutto quest'ultima caratteristica a renderlo così interessante, pertanto ci siamo concessi un paio di settimane di test per verificarne la qualità costruttiva. Ecco ciò che è emerso dalla nostra analisi!

Testare Motorola Moto X Force è stato alquanto piacevole. Il device si presenta come un dispositivo di fascia alta che, come Motorola è solita fare, offre un’esperienza d’uso praticamente identica a quella che potreste sperimentare utilizzando un device Nexus, ma con alcune “chicche” che vi renderanno difficile cambiare produttore.

UNBOXING

dav

Motorola Moto X Force vi giungerà in un’elegante confezione bianca e arancione. Al suo interno troviamo il dispositivo adagiato nell’apposito slot ed una clip per estrarre la sim personalizzata con il logo Motorola.

La confezione contiene inoltre un adattatore da parete TurboPower da oltre 2 A, che potremmo definire mostruoso, viste le dimensioni e la velocità di ricarica. Non sono presenti ulteriori accessori all’interno della confezione, pertanto attrezzatevi per recuperare un cavo MicroUSB-USB.

IL DISPOSITIVO

dav

Il design di Moto X Force è in linea con gli altri dispositivi di casa Motorola. Vi basterà poco per capire che state impugnando un device solito e ben realizzato: Il peso si fa sicuramente sentire (169 grammi), così come lo spessore non irrilevante (7.6 millimetri), ma nemmeno troppo esagerato se pensiamo che il dispositivo offre oltre 3700mAh di batteria. Va sicuramente menzionata la cover posteriore in nylon balistico che non solo si presenta piacevole al tatto, ma resiste piuttosto bene ai graffi ed alle superfici ruvide. Volendo testare a pieno la qualità costruttiva del telefono, mi sono permesso di girare senza cover protettiva ed il risultato è stato grandioso. Possiamo dire che questo device è uno dei pochi che meriterebbe di essere utilizzato senza protezioni, senza preoccuparvi della sua integrità (prestate attenzione alla certificazione IP52: non potrete immergerlo!).

Moto X Force è dotato di un ampio e luminoso display QHD da 5,4 pollici protetto dalla tecnologia ShatterShield, di cui parleremo più avanti. Al di sopra dello schermo troviamo un altoparlante dedicato alle chiamate, sensore di luminosità, una fotocamera da 5Mpx con flash frontale, ed i 4 sensori infrarossi utilizzati per rilevare i movimenti. Al di sotto troviamo lo speaker (mono) ed il microfono principale.

dav

La fotocamera principale è posizionata in alto al centro dello smartphone. Questa, accompagnata da un doppio flash LED, dispone di una risoluzione pari a 21 Megapixel. Più in basso troviamo invece la tipica fossetta in cui è adagiato il logo Motorola. Infine, nella parte bassa, troviamo il secondo dei cinque microfoni che Motorola ha posizionato.

Il lato destro del dispositivo ospita il pulsante di accensione (dotato di texture zigrinata) ed il bilanciere del volume. Il lato sinistro, invece, si presenta completamente pulito.

Sul lato inferiore di Moto X Force troviamo l’ingresso Micro USB. Sul lato superiore del terminale è presente l’uscita audio jack da 3,5 mm ed il carrellino per la SIM e la microSD.

dav

L’ergonomia tutto sommato è piuttosto buona, grazie anche al design della back cover che permette di stringere saldamente il device. Il nylon non è proprio il materiale migliore per quanto riguarda la scivolosità, ma in questo caso non dovrete preoccuparvene più di tanto.

Di seguito le specifiche tecniche:

Sistema operativo Android 5.1.1 Lollipop
Processore Qualcomm Snapdragon 810 octa-core 2.0GHz (MSM8994)
Processori di supporto per il riconoscimento della voce e dei movimenti
RAM 3 GB LPDDR4
Memoria 32 GB interna – espandibile con Micro SD
Display 5.4″ AMOLED
Risoluzione QHD 2560 x 1440 pixel
Fotocamera posteriore 21 MP –  dual flash LED
Fotocamera anteriore 5 MP
Batteria 3.760 mAh (Ricarica Wireless)
Dimensioni 150 x 78 x 7.6mm
Peso 169 g
Connettività 802.11a/b/g/n/ac 2.4 GHz + 5 GHz con MIMO, Bluetooth 4.1, NFC
Tipologia SIM Nano SIM

DISPLAY

dav

Come anticipato po’anzi,Moto X Force dispone di un ampio display AMOLED da 5,4 pollici con una risoluzione pari a 2560 x 1440 pixel ed una densità di 540 ppi.

Lo schermo offre colori ben definiti (forse leggermente saturati ma personalmente li ritengo belli, de gustibus…) e angoli di visuale perfetti; la luminosità è ottima in ambienti interni, mentre tende ad essere relativamente bassa sotto la luce diretta del sole, anche settandola ai massimi livelli. Il pannello è abbastanza oleofobico, ma tende a riflettere la luce in maniera forse un tantino eccessiva. Buono il sensore di luminosità, così come la reattività del touch.

schermo

Passiamo quindi a parlare della resistenza del display. Quest’ultimo è realizzato con la tecnologia ShatterShield: in pratica il pannello è dotato di cinque strati che assorbono lo shock dell’impatto riducendo al minimo i danni. Motorola garantisce la resistenza alla rottura per 4 anni dalla data di acquisto. Ovviamente definire indistruttibile questo schermo è esagerato. Motorola stessa ribadisce che il telefono no è a prova di urti né è stato progettato per resistere a qualsiasi danno da caduta. Tutto sommato, però, la resistenza è impressionante. Durante le settimane di test, il telefono mi è accidentalmente caduto parecchie volte, sia con lo schermo rivolto al pavimento, che su un lato, su vari e differenti materiali, dal marmo alle piastrelle in ceramica fino a giungere all’asfalto. A rovinarsi, apparentemente, non è stato il display ma i lati del device (che sono in metallo). Certo qualche segno si nota anche sullo schermo, e un granello di sabbia (almeno sembrerebbe) si è conficcato nel lato inferiore del display, ma direi che i tests sono passati a pieni voti.

FOTOCAMERA

dav

La fotocamera di questo Motorola Moto X Force è un altro fattore positivo. Parliamo di un obbiettivo da 21Mpx (f/2.0), che riduce la risoluzione a 16.1Mpx nel caso scattiate in 16:9. Lo zoom raggiunge i 4x, e l’autofocus a rilevazione di fase si comporta in maniera egregia. La qualità degli scatti in condizione di buona luminosità è davvero eccezionale, con una definizione dei dettagli molto piacevole. Anche le macro risultano ben definite ed i colori sono ben bilanciati. Si perde di qualità passando agli scatti notturni, ma nel complesso il reparto fotografico non delude.

La fotocamera anteriore si difende bene grazie anche alla lente grandangolare ed al flash frontale.

L’applicazione d’altro canto è quella realizzata da Motorola, e presenta un’interfaccia personalizzata basata sugli swipes, attivabile scuotendo il telefono. L’usabilità è buona, ma povera di opzioni. Inoltre non riesco ancora ad abituarmi alla messa fuoco automatica, ma come al solito quest’ultimo parere è puramente personale.

Buoni i video che supportano anche la risoluzione 4K (720p in Slow Motion). I particolare è molto nuona la stabilizzazione e la messa a fuoco risulta rapida.

SOFTWARE E AUDIO

Motorola Moto X Force è dotato di un SoC Qualcomm Snapdragon 810 octa-core 2.0GHz (MSM8994), 3GB di RAM GPU Adreno 430 a 600MHz. Lo smartphone si dimostra reattivo e fluido durante le operazioni quotidiane e ciò è dovuto, oltre che all’hardware, all’esperienza praticamente stock offerta da Motorola, in cui emerge l’ottimizzazione dell’azienda.

 Al momento dell’acquisto Motorola Moto X Force vi giungerà con a bordo Android 5.1.1 Lollipop, ma è previsto l’aggiornamento a Marshmallow in tempi brevi. A cambiare l’usabilità del device sono le applicazioni inserite da Motorola: Moto DisplayAssist, Moto Actions e Moto Voice. Una volta che inizierete ad utilizzarle non potrete più farne a meno, in particolare Moto Action vi permetterà di sfruttare i sensori del device per compiere determinate azioni semplicemente con il movimento della vostra mano. L’integrazione con Moto Display regala quindi un’esperienza appagante di cui ho sentito la mancanza una volta tornato al mio device usuale. Non a caso mi sono ritrovato a passare la mano sopra al display del Mate S per vedere le notifiche e l’ora, senza successo ovviamente. Moto Display permette, infatti, di sfruttare il pannello AMOLED per accendere solamente i pixel necessari portando, quindi anche ad un risparmio notevole di batteria.

A livello di Gaming, non ci sono particolari problemi da riportare, se non un certo ritardo nell’aprire applicazioni come Real Racing 3 o Asphalt 8, che però non si ripercuote nella giocabilità dei titoli, che risultano fluidi e privi di qualsivoglia rallentamento o lag.

La connettività è ottima, sia per quanto riguarda la rete che per il GPS. A livello multimediale troviamo uno speaker frontale di buona fattura, in grado di regalarvi un’esperienza decisamente sopra la media. Per quanto riguarda il reparto telefonico, il telefono si comporta decisamente bene in chiamata, la voce risulta pulita e il mio interlocutore, durante i tests, mi sentiva egregiamente.

I valori SAR per il modello variano in un range che va dai 1.38 W/kg ai 1.13 W/kg

Di seguito trovate anche i classici benchmarks:

BATTERIA

La Batteria da 3760mAh è uno degli aspetti che più amo di questo telefono. Vi permetterà di giungere senza problemi a fine serata. Nel caso di uso intensivo sono arrivato a poco dopo l’ora di cena con circa il 20% di batteria. Ma non preoccupatevi, se riuscirete a rientrare per cena e doveste uscire subito dopo, vi basterà attaccarlo alla corrente per una mezz’ora per recuperare oltre il 70% dell’autonomia, e godervi in tranquillità la serata.

CONCLUSIONI

Motorola Moto X Force è un device che soddisfa sotto molti punti di vista. La fotocamera è una delle migliori che abbia mai testato su un device Motorola, e l’esperienza d’uso non delude affatto sia nella quotidianità che nell’utilizzo sporadico di applicazioni pesanti. La protezione ShatterShield è un fattore da tenere presente quando si cerca un telefono resistente agl’urti.

La nota negativa, in tutto ciò, è il prezzo: parliamo, infatti, di 749,99€. Il telefono è acquistabile solamente da vodafone in esclusiva fino alla fine dell’anno.

COSA CI È PIACIUTO:

  • Display resistente e di buona qualità
  • Autonomia
  • Fotocamera
  • Software Stock con personalizzazioni Smart

COSA NON CI È PIACIUTO:

  • Prezzo alquanto elevato
  • Batteria non removible
529€
Motorola Nexus 6
SU
A SOLI
Loading...
  • Falcellerba

    Nonostante il prezzo sia comunque troppo alto, penso che sia uno dei pochi smartphone che lo vale

    • kessa92

      La penso come te. Al max ho speso 509€ per uno smartphone ma per questo arriverei ai 600€. Devo aspettare ancora un po

  • teob

    Un test intensivo sul riscaldamento e veri/presunti problemi dell sd810 ???

  • momentarybliss

    non mi piacciono design e prezzo, per il resto ottimo smartphone

    • Tzr

      a me, invece, il design piace ma il display è troppo grande! :(
      concordo sul fatto che il prezzo sia eccessivo ma purtroppo in linea con altri top…

      • italba

        Basterà aspettare qualche mese. Magari una versione “mini” col fullHd sui 400€…

        • Tzr

          Piacerebbe anche a me ma dal 2013, anno del primo moto x di cui sono felice possessore, i display non hanno fatto che crescere in casa motorola! :(

      • MauryG5

        Ragazzi il prezzo è quello di Vodafone ricordatelo! Su Amazon lo trovate a quasi 100 euro in meno, io l’ho visto ad esempio a 660 all’incirca…! Poi considerando che gli altri top come Apple e Samsung principalmente, costano in media dagli 800 ai 1000, beh direi che questo li vale tutti rispetto a quelli perché offre più cose a conti ben fatti, quindi il prezzo diventa più che equo. Non dimenticate poi che quel display è una novità assoluta che ovviamente a Motorola è costato non poco in termini di progettazione e sviluppo quindi è logico che si può ripercuotere sul prezzo finale ma ripeto, almeno quà si prende qualcosa che li vale, dai 2 marchi di cui ho parlato prima, ormai si paga un botto tra pubblicità, nome e altre stronzate affini…!

        • Tzr

          Sono d’accordo con te ma proprio perché Motorola non è percepita al livello dei marchi da te citati, dovrebbe avere un prezzo di lancio più aggressivo!
          Almeno secondo me! :)

          • MauryG5

            Ok ma come dicevo nel messaggio precedente, il prezzo penso sia alla fine il giusto sindacale considerando il nuovo brevetto del display. Se prendi l’X Style del quale io sono felice possessore da poco, costa meno di 500 euro ed è un top di gamma a tutti gli effetti! Questo ha il costo maggiore e cmq sempre minore degli altri top, a causa principalmente degli investimenti ingenti che di sicuro Motorola ha dovuto sostenere per sviluppare il tutto, perciò penso che alla fine non ci si possa lamentare. Poi ripeto, su Amazon si trova a 650 di media, forse all’estero ancora meno, quindi ragazzi, il costo è proporzionato al prodotto, non come Apple e Samsung che ti fanno pagare anche pubblicità, marchio e chissà quante altre stronzate…!

  • Paolo Bargellini

    Se c’era il cavo usb l’avrei preso!

    • giovanni lullo

      Risparmia due soldi per un buon libro di grammatica italiana… ;)

      • Roberto D’onofrio

        Se avrebbero mettutto il cavo USB lo ebbi comprassi subbito

  • Morpheus88

    Mi piace tutto tranne design e grandezza, si sa se sono previsti nel 2016 altri telefoni così resistenti e della stessa intelligenza costruttiva?

  • Nicoripara

    Il telefono mi piace, concordo sul prezzo alto e la batteria che non essendo estraibile al momento di rivenderlo fa perdere punti. I materiali sono ottimi. Il livello di SAR è a dir poco esagerato.

    • ioa

      E purtroppo è una cosa che pochi considerano..

  • alcarin747

    però! sembra un bel celli di quelli che uno se li tiene x un po’ senza grossi patemi

  • Angelo Manenti

    Design e prezzo non mi piaciono e non mi piaciono neppure i tasti a schermo, li avrei preferiti sotto, evitando di occupare parte del display

    • Angelo Manenti

      il resto è OK!

  • augusto

    ciao ma è dotato di tecnologia che consente di usarlo come hotspot?