Xiaomi (Huami) Amazfit Bip: la recensione

10 settembre 201726 commenti

C'era probabilmente solo un modo per migliorare la gloriosa Xiaomi Mi Band, questo è stato trovato. Ecco Amazfit Bip, una smartband che diventa smartwatch e che, date le caratteristiche e il prezzo di vendita, entra nel mercato con l'intenzione di conquistarlo.

Amazfit Bip è prodotto da Huami, la nota azienda americana controllata da Xiaomi che abbiamo già conosciuto con le varie Mi Band e l’altro smartwatch Amazfit Pace. Anche Bip può essere considerato uno smartwatch, piccolo, semplice ma allo stesso tempo performante. Conosciamolo all’interno della nostra recensione.

IL DISPOSITIVO

Lo smartwatch è di quelli con display quadrato, racchiuso in un corpo in plastica di buona qualità, che rende il dispositivo molto leggero ma anche gradevole al tatto, oltre che resistente contro graffi o cadute. Le linee estetiche – ma solo quelle – richiamano lo stile dell’Apple Watch.

Il cinturino è in gomma morbida, finora mi è sembrato molto resistente e neanche fastidioso una volta indossato, è molto sottile e leggero. Vi è comunque la possibilità di poterlo cambiare a piacimento, grazie allo sgancio rapido e la larghezza standard da 20mm.

Lungo la parte destra è presente l’unico tasto fisico dell’orologio, permette di attivare la retroilluminazione manualmente, tornare alla schermata principale, e confermare/annullare varie funzionalità.

Sulla parte posteriore troviamo il sensore per la misurazione dei battiti cardiaci.

E qui di seguito vediamo le specifiche tecniche di Amazfit Bip:

Hardware Brand: Xiaomi
Bluetooth Version: Bluetooth 4.0
Impermeabilità: SI
Certificazione: IP68
Funzionalità Notifiche su chiamate in arrivo, notifiche delle applicazioni, misuratore battito cardiaco, salute, sonno
Schermo Touchscreen da 1,28″, risoluzione 176 * 176 px, Gorilla Glass 3, 2.5D,
Batteria 190mAh Lithium-ion
Forma e materiali Forma: Rettangolare
Materiale della scocca: Policarbonato
Materiale del cinturino: Silicone
Compatibilità Android, IOS
Peso e dimensioni Dimensioni (L x W x H): 19.50 x 3.50 x 0.80 cm / 7.68 x 1.38 x 0.31 inches
Peso: 0.0320 kg

Tra le specifiche notiamo la certificazione IP68, la quale gli garantisce una perfetta impermeabilità in acqua, nelle varie attività dove avrete bisogno di portare l’orologio con voi.

AMAZFIT BIP O AMAZFIT PACE

In molti, vedendo le varie offerte in giro per la rete, si saranno chiesti: meglio il Bip oppure spendere qualcosa in più e prendere il Pace? La risposta è semplice: sono due dispositivi molto diversi fra loro. Considerate pure il Bip come una Mi Band con un display più grande e mettetela a confronto di uno smartwatch con Android (anche versione molto customizzata). Il paragone non regge, quindi scegliete l’uno o l’altro solo in base alle vostre esigenze. Se la vostra priorità è quella di avere uno smartwatch base ma dalla batteria eterna puntate sul Bip, se invece siete più smart e volete personalizzare il vostro smartwatch, cambiargli rom e altri smanettamenti vari possibili solo su mondo Android, allora prendete il Pace.

Qui vediamo un confronto dimensionale tra i due Amazfit, a sinistra il Pace (qui la nostra recensione), a destra il Bip.

DISPLAY

Ma torniamo al nostro piccolo Bip…

Il display è – insieme alla batteria della quale parleremo più avanti – il punto di forza di questo smartwatch. Si tratta di un piccolo pannello touch da 1,28 pollici, protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 3 con curvatura 2.5D. E’ uno schermo transflettivo, ovvero che la sua visibilità migliora in base alla luce del sole ricevuta, e questo basta per dedurre che all’aperto è praticamente impeccabile in termini di leggibilità. In condizioni di scarsa luce ambientale verrà in soccorso la retroilluminazione dello schermo, attivabile o premendo il pulsante fisico oppure sollevando e ruotando il polso, una gesture attivabile dalle impostazioni. Volendo trovare un aspetto negativo, forse le cornici intorno al display sono troppo pronunciate, si potevano ottimizzare di più gli spazi.

SOFTWARE

Fissiamo un punto fermo per questo argomento: al momento l’unica versione in vendita di Amazfit Bip è in lingua cinese. Può sembrare un problema e scoraggiare dall’acquisto ma tutto sommato non è impossibile utilizzarlo, basta guardare solo le immagini, in fin dei conti abbiamo iniziato tutti cosi :-)

Avevo, quindi, quasi terminato la recensione quando all’improvviso in rete è spuntato dai colleghi di gizchina il modo per tradurre in italiano il nostro smartwatch, con una procedura molto semplice che vi indichiamo qui di seguito:

Una volta installata inutile dire che è cambiata l’esperienza utente. Si apprezza molto di più il dispositivo che, magari, prima si utilizzava solo per guardare l’orario.

Qualora non voleste intraprendere procedure di cambio firmware o comunque avete poca dimestichezza a riguardo, i principali store online hanno annunciato che presto verrà commercializzata anche una versione internazionale (in lingua inglese) del BIP.

Passiamo al software vero e proprio, le funzionalità offerte sono molteplici, ne elenchiamo le più rilevanti. Ci si sposta da una voce all’altra attraverso uno swipe da destra a sinistra a partire dalla home, mentre scorrendo dall’alto verso il basso si accede alla schermata dove poter controllare lo stato della batteria e impostare, volendo, la modalità non disturabare per disattivare tutte le notifiche.

Sulla Home, oltre all’indicazione dell’orario vengono visualizzati (a seconda della watchface scelta), i passi percorsi, la distanza dall’obiettivo e i battiti cardiaci.

NOTIFICHE

E’ possibile visualizzare sullo schermo le notifiche in ingresso dalla varie applicazioni, ma purtroppo non è possible rispondervi ne vocalmente (in quanto l’orologio è privo di microfono), ne tramite risposte rapide preimpostate. In caso di più notifiche provenienti dalla stessa applicazione o conversazione, verrà mostrato solo il numero totale di messaggi ma non sarà possibile visualizzarli singolarmente, un limite purtroppo già visto su altri dispositivi della categoria.

SPORT

Sono presenti varie modalità di sport: corsa, tapis roulant, bicicletta, camminata. Ognuna di queste si avvale del segnale GPS con chip a 28nm e tecnologia GLONASS che contribuisce ad una maggiore precisione delle rilevazioni. Durante ogni attività fisica è possibile tenere traccia i progressi, mettere in pausa, impostare una notifica per segnalare elevati battiti cardiaci. Dai menu, cosi come dall’applicazione Mi Fit, è possibile poi consultare lo storico delle attività.

Purtroppo manca la possibilità di sincronizzazione con Strava, ma chissà se arriverà in futuro.

METEO

Direttamente su Amazfit Bip è possibile visualizzare le informazioni sul meteo della vostra città. Sia per quanto riguarda le temperature attuali, che le previsioni nei prossimi giorni. Non il massimo dell’utilità (si fa prima a consultare il cellulare) ma è una funzionalità interessante.

Timer, SVEGLIA, CRONOMETRO

Non mancano le classiche funzioni per il monitoraggio delle attività, sveglie, ecc. Allo squillare della sveglia o allo scadere del timer sentiremo lo smartwatch vibrare. Il cronometro è molto completo, ha anche la possibilità di inserire e gestire i parziali direttamente dall’orologio.

AUTONOMIA

La batteria installata all’interno di Amazfit Bip ha una capacità di 190 mAh: il produttore dichiara una longevità di ben 45 giorni di attività, che per questioni di tempo non siamo ancora riusciti a raggiungere, ma ad oggi (sono passati circa 15 giorni) la batteria è scesa del 20% e nel frattempo il dispositivo ha subito anche un aggiornamento firmware per la traduzione in italiano descritta sopra. Un ottimo risultato che eguaglia praticamente quello delle varie Mi Band, ma qui abbiamo anche un vero e proprio display.

La ricarica avviene attraverso l’apposita basetta in dotazione, basta appoggiarci sopra il Bip e collegare il cavo USB ad una fonte di energia. Per effettuare un ciclo di carica completo sono necessarie circa 2h e 30m.

CONCLUSIONI

Siamo di fronte all’ennesimo capolavoro di Xiaomi/Huami. Amazfit Bip segue la tradizione delle smartband della casa cinese, ovvero quella di entrare nel mercato con prepotenza e conquistarselo. Ha tutte le carte in tavola per riuscirci. Ad un prezzo di circa 50€ abbiamo infatti uno smartwatch completo in termini di autonomia (oltre un mese), leggibilità del display, ergonomia, monitoraggio delle attività e, non per ultimo, GPS integrato. Una volta tradotto in italiano (a meno che non conosciate il cinese) inizierete ad apprezzare a pieno il vostro dispositivo.

E’ vero, su Bip manca Android Wear e la possibilità di installare applicazioni di terze parti, ma sono requisiti davvero necessari su uno smartwatch destinato allo sport?

Amazfit Bip è acquistabile su Gearbest, dove inserendo il coupon ANDROIDIANI otterrete anche un leggero sconto per raggiungere un prezzo finale di €49.68.

Loading...
  • vincenzo francesco

    Come si comporta nella rilevazione cardio durante l’attività fisica? L’AmazFit da quel punto di vista ogni volta mi irrita.
    L’ultima volta mi ha calcolato una media di 111 bmp quando in realtà è stata ben superiore ai 140 bmp.

  • Christian Belluco

    Bellissima recensione molto dettagliata! Ma ho visto in giro, tipo instagram, che si può già sincronizzare con STRAVA, o sbaglio?

    • Luca

      ho letto anche un pò le impressioni degli altri in rete ma nessuno sembra aver trovato un modo. Dall’app Mi Fit si può sincronizzare con Google Fit ma purtroppo nativamente non con Stava (cosa che si può fare dall’app Amazfit Watch del Pace)

  • Vladi69

    Il cinturino del Bip non è 22cm, ma da 20mm e quindi non è intercambiabile con il Pace

    • Luca

      Ho corretto! Grazie per la segnalazione! :)

  • Nightmare

    Molto interessante, bella review.

    • ILCONDOTTIERO

      Scusami se scrivo qui . Il Moto g5S avendo un p8 lite 2017 fratello del p10 lite stessa camera è migliore sia come selfie e di giorno come frontale , la posteriore 16mpx è superiore . Di sera vi del tumore come la serie p , ma di giorno ho fatto una prova con mano ferma supera il Plite. Lato cam migliore il motog5s , unica cosa la modalità manuale fa desiderare . Come fluidità sono equivalenti, anzi il Moto g5S ha quasi Android stock e poi ha la gesture Motorola che è stupenda , poi ha lo sblocco frontale ultracomodo . Scocca in alluminio e flash frontale per i selfie . Display ottimo . Poi sempre un terminale da 200€ inutile chiedere di più altrimenti vi è altro . Unica cosa sottolineo non aspettarti aggiornamenti mensili su patch so solo che arriva Oreo il prossimo anno . Poi ha otg ed NFC . Se vuoi di più lascia stare io mi accontento e avendo avuto un lumia 830 posso dire lato foto sono soddisfatto per adesso .

      • Nightmare

        Preciso che non sarebbe per me, gli unici requisiti sono fotocamera e autonomia a circa 250€.
        So che dato il prezzo comunque da qualche parte bisogna accontentarsi.
        Comunque grazie mille per le info.

        • ILCONDOTTIERO

          Io ne ho presi due , pagati 208€ cadauno . Comunque felice esserti stato di aiuto . Buon weekend .

  • ilmondobrucia

    Qualche d’uno ha acquistato iwo 3 il clone di apple watch?

  • gionni

    arei una domanda, come va il sensore di battiti cardiaci? Perchè per esperienza su Mi Band 2, il rilevamento va a buon fine solo stando fermi e posizionando bene la band…succede anche con l’Amazfit Bip?
    (principalmente mi interesse capire se da la possibilità di rilevare i battiti anche durante l’attività sportiva)

    • Luca

      Si, devi stare fermo e col braccio in posizione rilassata. Ti rileva i battiti durante l’attività fisica e a fine attività ti mostra uno storico con la media dei battiti che ti ha misurato dall’inizio alla fine.

      • teob

        Scusa ma se devi stare fermo e in posizione rilassata come fa a rilevare il battito durante i attività tipo running?

      • olè

        anche a me interessa per lo sport e volevo sapere se questo smartwatch rileva le attività sportive anche senza la connessione bluetooth al telefono, perchè sinceramente fare sport e doversi portare appresso pure il telefono non è una cosa che mi garba…

      • Marco 1979

        Sicuro? Secondo me così come la miband quando hai il cellulare dietro ha la lettura continua del battito. Se invece lo fai spot ci vuole del tempo e come dici te devi stare immobile

  • eskimo

    il weloop hey 3s sarà mai messo in vendita??

  • eskimo

    preordinato su geekbuying versione eng i primi di agosto, 72€ spedito con corriere…quasi quasi annullo e compro su gearbest versione cinese a 50€ e poi ci metto la linuga italiana…

  • eskimo

    Il coupon non funziona.. Ne avete altri? :D

    • provvediamo a farcelo mandare

    • il coupon rimane invariato! nel corso della giornata di oggi dovrebbero aggiungere 100 ulteriori pezzi

  • Pix

    Scusate ma c’è la possibilità di visualizzare immagini/foto sul display?Come l’apple watch intendo.E l’amazfit Pace lo consente?Grazie mille

  • Marco Fabris

    Ho ordinato la versione inglese il 24 Luglio su GeekBuying (a 64,48€) e ancora non è arrivato…Qualcuno ha qualche aggiornamento?
    Grazie

    • sacca

      Ancora non è in commercio la versione inglese ma stando al sito ufficiale huami dovrebbe arrivare a breve. Inutile dire che ti sei fatto “fregare” da geekbuying, sito meno affidabile tra i noti. Ti consiglio di annullare e aspettare o prendere la cinese ormai traducibile.

  • Fabio Vella

    Ciao a tutti. Io ho ricevuto la versione cinese ma non riesco ad agganciare lo smartwatch al telefono via bluethoot.
    Purtroppo eswenso amcora in cinese ho qualche difficoltà. Potete aiutarmi?

  • fdragon

    Con quali app di fitness è sincronizzabile?

  • PATA95ita

    Si possono leggere le notifiche tipo WhatsApp o solo il simbolo arriva?