Xiaomi Mi Band 2: La Recensione

29 giugno 201631 commenti

Tra i fitness tracker a basso costo non c'è dubbio: Xiaomi surclassa i sui competitor con un prodotto semplice, con qualche problemino, ma che regala un'esperienza davvero appagante. Questa volta, oltre al sensore  PPG, si aggiunge un piccolo schermo che vi permetterà di monitorare le vostre attività. Scopriamo assieme come si comporta Mi Band 2!

IL DISPOSITIVO

IMG_20160628_185206

La confezione non si discosta dai modelli precedenti, mantenendo sempre il classico design quadrato. All’interno troviamo il dispositivo, il cinturino ed il cavo di ricarica.

IMG_20160628_194735

La grande novità, ovviamente è rappresentata dal display OLED di circa mezzo pollice che ricopre la parte frontale di Mi Band 2. A parte la comodità dell’ora, che vi permetterà di lasciare sul comodino l’orologio, finalmente potrete accedere alle vostre statistiche con un semplice movimento del braccio, senza dover estrarre lo smartphone che, potrà essere utilizzato in seguito per sincronizzare i dati.

IMG_20160628_190038

Le informazioni mostrate dallo schermo sono personalizzabili dirittamente dall’applicazione, anche se non potrete scegliere l’ordine in cui verranno visualizzate. Quest’ultimo non è un grosso problema, in quanto il pulsante soft touch risponde benissimo allo sfioramento, senza rallentamenti o lag. Anche se, come la versione precedente, la nuova Mi Band 2 è munita di certificazione di impermeabilità IP67, il pulsante tenderà a reagire con getti d’acqua troppo potenti (basta lo spruzzino della doccia), attivandosi e scorrendo fra le varie schermate.

IMG_20160628_190105

Per quanto riguarda il comportamento nell’attività sportiva, la vera nota dolente risiede nel lettore cardio che, da Mi Band 2, durante i vari esercizi non riuscirà a registrare il battito cardiaco. Nonostante, infatti, avessi il cinturino stretto al polso e ben saldo, la Mi Band 2 riportava sempre il simbolo di errore. Per ottenere un risultato dovreste fermarvi e rimanere completamente immobili.

Inoltre, durante l’attività non sarà possibile abilitare la lettura continua (funzionalità presente, invece, durante la notte per permettere una migliore analisi del sonno).

La precisione della Mi Band 2 durante la corsa non delude: per un percorso di 6 Km, ha segnato qualche centinaio di metri in più. Il peso esiguo (6/7 grammi) ed il comodo cinturino si fanno sentire, ed evitano di infastidirvi durante le attività sportive.

LA BATTERIA

Ecco la parte più delicata e allo stesso tempo interessante, di questo test. Dopo aver stressato la Mi Band 2 per circa 3 settimane, possiamo finalmente tirare le somme: bastano 70mAh ad equiparare i risultati delle precedenti versioni? Ni.

Mediamente la benda ha un consumo pari circa al 5% al giorno. Altre volte, invece, il consumo sale anche al 10% (soprattutto con attività sportive ripetute), ovviamente sempre mantenendo disabilitata la rilevazione del battito notturna. Nel momento in cui vi scrivo, ho registrato la peggiore autonomia: in circa 6gg di utilizzo, ho bruciato il 57% della batteria.

Nel migliore dei casi, dunque, riuscirete a coprire una ventina di giorni scarsi, altre volte faticherete a raggiungere le due settimane. Speriamo che questa disparità possa essere normalizzata con un qualche update software,

IL SOFTWARE: MI-FIT

Per utilizzare la nuova Mi Band 2 è necessaria l’attuale applicazione Mi-Fit prelevabile dal Play Store, la quale è stata recentemente aggiornata per essere compatibile con tutte le versioni di Mi Band.

Riguardo l’attività cardiaca, è possibile effettuare sia una semplice lettura a sè stante, che mantenere il sensore attivo e in ascolto più o meno continuo – a discapito di una leggera diminuzione dell’autonomia – per permettergli di interagire con le altre operazioni, ad esempio durante la notte può contribuire a dare una stima più accurata delle fasi del sonno.

E’ sempre possibile impostare la sincronizzazione delle applicazioni e delle rispettive notifiche, così come la condivisione dei dati con Google Fit. telefono e app di messaggistica tenderanno a mostrare rispettivamente l’icona di una cornetta o un messaggio nel caso riceviate una notifica. Le altre applicazioni, invece, si limiteranno a vibrare e a mostrare la scritta “App”.

Ottima, inoltre, la possibilità di sfruttare la Mi Band 2 come Smart Device.

CONCLUSIONI

Xiaomi Mi Band 2 si conferma l’accessorio best-buy del mercato, con il suo prezzo irrisorio, l’autonomia pressoché infinita se paragonata a quella delle dirette concorrenti, le misurazioni precise e fedeli, l’ espandibilità e la possibilità di personalizzarla con svariati braccialetti di terze parti: è davvero difficile trovare un rivale degno di nota nella stessa categoria.

Non possiamo che augurarci che il team di sviluppo continui a migliorarne le funzionalità sfruttando completamente lo schermo OLED a disposizione.

Potete trovare la Mi Band 2 su TinyDeal a circa 40€ 

Cosa c’è piaciuto

  • Schermo OLED
  • Prezzo, rapporto qualità/prezzo imbattibile
  • funzionalità smart

Cosa non c’è piaciuto

  • Batteria “variabile”
  • sensore PPG non funzionante durante l’attività sportiva

 

Loading...
  • Roby

    Stefano tu l’hai preso su TinyDeal? Se si quanto tempo ha impiegato ad arrivarti?

    • Spedita e arrivata in 4 giorni 😉

      • Marco

        Ciao , io ho ordinato ieri ma l’ordine risulta ancora ” In elaborazione ” dite che è normale ? grazie

        • Pippo

          sì…abbi un pò di pazienza…

          • Marco

            Grazie, chiedo perchè è il primo acquisto su Tinydeal e solitamente per gli altri siti passava meno tempo almeno solo per la conferma dell’ordine….

          • lejubila

            Io invece l’ho acquistato su gearbest ed é 10 giorni che é in elaborazione :(

          • Marco

            Mi hanno confermato oggi che sarà disponibile intorno al 15-07 su Tiny Deal …

  • MJ

    Ma non si parlava di circa 25 euro? Sbaglio o sotto i 40 euro è impossibile trovarla?

    • Marco

      Per adesso è impossibile , tra un pò calerà

    • Si trova, basta seguire i maggiori venditori cinesi. Acquistata su GearBest a 32€ totali, consegna in 15 giorni circa. Sulla batteria: in 12 giorni di utilizzo (Bluetooth sempre attivo, monitoraggio notte, smanettamenti vari etc.) sono al 66% e non ho effettuato la piena ricarica (solo una “botta” da 15minuti) al primo avvio.

      • MJ

        Grazie, allora controllo sia tinydeal che gearbest.

    • Iva No

      a 35,35 su gearbest con codice GBMI2

      • MJ

        Non mi applica il buono. Dice che non è utilizzabile su un prezzo già in offerta.
        Grazie comunque.

      • MJ

        Non è vero, ho scritto una cacchiata, funziona :)
        Grazie!

  • cluster

    che tipo di spedizione bisogna scegliere per non incappare nella dogana

    • Pippo

      spedire con DHL che ti costa 20€ è follia….quindi spedizione standard..per neanche 40€ non paghi nulla….

      • porco drillo

        a me dhl ha fregato 30 € oltre a 13€ del costo della spedizione (Tasse,commissione 12 + iva) quindi 13€ anticipati + 30€ da pagare alla consegna (quindi mai più DHL).Purtroppo ho scoperto solo dopo gli svantaggi di appoggiarsi a questi ladri

        • Pippo

          Ladri DHL è esagerato….a mio avviso offrono il servizio migliore, altricorrieri o sono più costosi o più lenti….i 30€ in più a cosa era dovuto?
          di certo non si sono inventati niente, sarai stato in zona remota

          • porco drillo

            Non è un problema di distanza ,abito in provincia di Milano al centro del mio paese,nel dettagli dei costi hanno aggiunto 12 € + iva di commissioni per l’anticipo pagamento dazi doganali
            Questo è quanto indicato sul loro sito (ed è qui che sta la fregatura):
            DHL provvede ad anticipare il pagamento di eventuali dazi e tasse sulla spedizione per conto tuo, allo scopo di consegnare i tuoi beni nel più breve tempo possible dopo l’importazione,
            I beni verranno consegnati al destinatario solo a seguito del pagamento degli oneri a DHL
            Tasse e dazi doganali dipendono dall’origine della spedizione, dal tipo di bene, dal valore della transazione e dal peso del collo

          • Pippo

            Hai solo avuto sfortuna che ti hanno fermato il pacco in dogana e sanzionato giustamente con i dazi e mazzi del caso….ancora non riesco a capire cosa centra DHL…..se lo spedisci tramite posta gratuita e ci mette 1 mese, mica è detto che non li paghi lo stesso i dazi!

          • porco drillo

            Io non sto contestando i dazi e mazzi che avevo pure previsto (circa il 30 % del costo),ma l’addebito dei 13 € (costo pagato per la spedizione in fase di emissione dell’ordine) + 15 che si è preso DHL come dettagliato nella fattura alla mano e che sto leggendo in questo momento:
            Oneri doganali e iva =18,69
            Spese amministrative per anticipo oneri = 12 + iva

          • Volpe Grigia

            DHL è corriere doganale quindi il destinatario dovrà pagare sempre i dazi, imparandolo a mie spese. Mentre se si usa la spedizione tracciabile con le poste olandesi (italy express per gearbest) che ormai offrono quasi tutti i siti cinesi (Lightinthebox, miniinthebox, ecc..), i dazi non sono dovuti, o meglio credo siano pagati dal mittente in fase di spedizione.

    • Iva No

      se lo prendi su gearbest con spedizione express italia (la dogana la pagano loro) usa il codice sconto GBMI2 e lo paghi 35,35 euro

  • jcrtron

    Sinceramente non capisco perché la batteria sia un punto a sfavore della band, comunque almeno 10 giorni riesce a farli e per un dispositivo del genere non è un cattivo risultato. Di certo non siamo ai livelli della prima mi band, la carichi e ti scordi, ma è pur vero che abbiamo finalmente un display.

  • andrea

    se costasse 20 euro ok ma a quei prezzi no xk è pur vero che ha il display con l’ora (grossa mancanza della prima miband) main ogni caso non ha le notifiche visibili, certo il bracciale vibra ma non sai chi è e non puoi leggere o rispondere al messaggio, chiaramente non è uno smartwach ma una smartband quindi ci sta che non abbia queste funzioni ma come activity traccker funziona? dai commenti e dalla mia esperienza col miband 1 dico si e no, addirittura pare che il sensore battiti non sia molto preciso, ne qui ne nell’ 1s, insomma ci sono activity tracker migliori e come ho detto a 20 euro

    • Marco

      Mha…. e poi si spendono gran soldi per prodotti “peggiori”…

    • Ricky0178

      Daiiii, sono pur sempre 40€. C’è gente che spende 800 euro per l’iphogna seis, o per l’orologio epple.

    • c1cc10x

      Che activity tracker consiglieresti in questa stessa fascia di prezzo? Dovrei chiedere il rimborso dell’ 1s non arrivato e sono indeciso su cosa acquistare, grazie

    • Arkangel Gabriel

      Difficile spendere meno, anche solo per la presenza del display (si può sempre optare per la mi band 1s); inoltre la precisione del sensore battiti è un problema insito nella tecnologia stessa, anche nello smartwatch di Apple che costa molto di più.
      Altri bracciali (vedi fitbit per esempio) costano più del doppio e offrono le stesse cose.

  • Mattia Vadalà

    esagerato segnalare la batteria come nota dolente… anche se inferiore alla precedente è comunque quella che dura di piu rispetto a tutte le altre, di gran lunga tra l’altro.

  • Marco

    Ma ora e data sono visibili?