Recensione Huawei Mate 10 Pro: Intelligenza Artificiale e tanta potenza

31 Ott 2017 Enrico Andreoli 8 commenti

Il futuro è qui“, direbbe qualcuno. Di solito si tende a tirare le somme alla fine di una recensione, ma questa volta vale la pena farlo prima: Huawei Mate 10 Pro è il miglior smartphone prodotto dalla casa cinese ad oggi. Non è ne una semplice evoluzione del vecchio Mate 9 ne una versione più pompata del P10, è a tutti gli effetti una rivoluzione. Che cosa ci fa dire questo? Scopriamolo insieme.

Leggi il resto …

Huawei Mate 10 ufficiale: primo smartphone con intelligenza artificiale

16 Ott 2017 Stefano Volponi 17 commenti

In una conferenza tenutasi a Monaco, Huawei ha mostrato al mondo intero i suoi nuovi device high-end della serie Mate.

Leggi il resto …

Huawei Mate 10 Pro: prime foto dal vivo

5 Ott 2017 Pasquale Marzocchella 3 commenti

Negli ultimi giorni i rumors e i leaks si sono concentrati solo su uno degli esponenti della famiglia Mate, ovvero Huawei Mate 10 Pro. Online arrivano le prime immagini dal vivo, che evidenziano la parte frontale ed il retro del dispositivo.

Leggi il resto …

Samsung e Kakao insieme al lavoro su IA

15 Set 2017 Pasquale Marzocchella Nessun commento

Samsung ha annunciato la collaborazione con Kakao Corp. per quanto riguarda l’intelligenza artificiale ed il riconoscimento vocale. Kakao Corp. è il principale operatore di messaggistica mobile in Corea del Sud, con Kakao Talk.

Leggi il resto …

Huawei: nuovo chipset Kirin 970 con intelligenza artificiale

2 Set 2017 Stefano Borreca Un commento

Huawei ha annunciato il suo chipset di nuova generazione per smartphone, il Kirin 970. Il colosso cinese scommette sull’AI (Intelligenza Artificiale) e fornisce il chip con quello che Huawei chiama un’unità di elaborazione neurale NPU (Neural Processing Unit) che porta funzionalità di intelligenza artificiale sul dispositivo. Leggi il resto …

TensorFlow, il software Google alla base dell’apprendimento delle macchine da oggi è OpenSource

9 Nov 2015 Michele Giannini Nessun commento

Pensate a Google Now, al nuovo sistema di Smart Reply in Inbox, alla Ricerca Volti in Foto e a tutte le risposte che vi sono state date sin’ora dall’assistente Google. Alla base di tutto ciò c’è TensorFlow, una tecnologia che aiuta a rendere le applicazioni più intelligenti – Google dice che è di gran lunga più potente del suo sistema di prima generazione – e che consentirà alla società di Mountain View di costruire reti neurali fino a cinque volte più veloci rispetto a prima. Ebbene, da oggi TensorFlow è alla portata di tutti.

Leggi il resto …