Authy: come migrare da Google Authenticator

13 ottobre 20149 commenti

Sono un grandissimo fautore della 2-step verification con lo scopo di aumentare il livello di sicurezza degli account più critici, ed uso da "sempre" l'app Android Google Authenticator. Purtroppo solo recentemente ho scoperto Authy, un'alternativa decisamente valida che ha qualcosa che Google Authenticator non possiede (oltre ad un design decisamente più decente), e cioè il Sync in Cloud delle chiavi... disponibili pure su vari dispositivi!

Sembra una cosa di poco conto, ma dover utilizzare Titanium backup ogni qualvolta si cambia dispositivo oppure per rendere GAuth disponibile multi-piattaforma, diventa una procedura decisamente scocciante!

[OT]Cara Google, salvate tutti i nostri dati personali in cloud.. proprio queste chiavi non le volete?[/OT]

Purtroppo non vi è un export automatico delle chiavi da Google Authenticator ad Authy, dunque vi riproporrò la procedura che ho seguito.

Requisiti:

  • Emulatore Terminale o ADB – Come emulatore vi consiglio JS Terminal solo perchè funziona il Paste :)
  • Permessi di Root
  • sqlite3 – Probabilmente non lo avrete di default installato dunque vi rimando a questo installer per semplicità.

Aprite l’emulatore del terminale ed eseguite il comando

su

Dopo aver acconsentito ai permessi root richiesti dal Terminal Emulator (se richiesto), digitate:

sqlite3 /data/data/com.google.android.apps.authenticator2/databases/databases

E successivamente:

select * from accounts;

Dovreste a questo punto vedere un output simile al seguente:

0|0||

1|[nomeaccount]|XXXXXXXXXXXXXXXX|0|0|0||

2|[nomeaccount]|XXXXXXXXXXXXXXXX|0|0|0||

“XXXXXXXXXXXXXXXX” rappresentano le chiavi che andrete ad inserire manualmente dentro Authy in questa schermata:Screenshot_2014-10-11-15-39-36

 

Tutto qui: semplice e veloce e non dovrete più preoccuparvi dei backup delle chiavi!

Loading...