Galaxy S8: ecco come sarebbe stato con tasto home fisico

2 Maggio 201710 commenti

Una delle decisioni più chiacchierate per Galaxy S8 è stata proprio quella di eliminare il tasto home fisico (e i due pulsanti capacitivi) in favore di tasti virtuali, spostando quindi il lettore di impronte digitali sul retro. Un brevetto Samsung ci mostra come sarebbe stato Galaxy S8 con tasto home fisico.

Guardando al risultato finale di Galaxy S8 ed S8+ viene naturale pensare che Samsung abbia progettato la parte frontale per renderla quasi del tutto priva di cornici, in modo da poter ospitare l’Infinity Display. Per non rovinare il design la casa sudcoreana ha per la prima volta eliminato il logo dalla parte frontale, così come tasto home e pulsanti capacitivi.

Come tutti i dispositivi, Galaxy S8 è passato per una lunga fase di progettazione e di test dalla quale sono risultati diversi prototipi. Uno di questi mostra come sarebbe stato Galaxy S8 con un tasto home fisico.

Non è comunque chiaro il perché del brevetto, ovvero se il design è stato brevettato per non lasciare spazio a possibili “copie” oppure se Samsung aveva inizialmente previsto il tasto home fisico sul device. Quello che è chiaro è che il tasto in quella posizione avrebbe rovinato l’impatto e la bellezza del design. Un tasto dalle dimensioni ridotte sarebbe stato anche piuttosto scomodo e poco funzionale al compito di lettore di impronte digitali.

Samsung ha quindi deciso di spostare il lettore di impronte digitali sul retro, di fianco alla fotocamera: non è chiaro se tale soluzione sarà adottata come standard oppure è stata semplicemente un ripiego in attesa dello sviluppo di un lettore di impronte digitali integrato sotto il display.

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com