Idealo: Android primo in Italia e presto in tutta Europa

5 settembre 201239 commenti
Grazie a uno studio condotto da Idealo, famoso portale di comparazionedi prezzi online, ci arrivano degli interessanti dati per quanto riguarda dispositivi Android nel nostro paese: analizzando la provenienza dei clic degli utenti sull'applicazione (disponibile sia per Android che per iOS) nel periodo 1 gennaio - 20 agosto 2012, l'azienda ha potuto produrre una statistica che rivela alcune tendenze nel mercato degli smartphone in Regno Unito, Francia, Germania e  soprattutto Italia.

Vediamo in sintesi cosa è venuto fuori da questo studio:

  • La maggior parte degli smartphone in Italia usano il sistema operativo Android, con una quota di mercato che con qualche oscillazione si aggira intorno al 70%
  • A livello europeo, dall’iniziale prevalenza di smartphone iOS in alcuni paesi, si segnala un forte recupero di Android e si va verso una divisione del mercato in quote più o meno uguali tra i due sistemi operativi
  • Le scelte degli utenti italiani a favore di Android sembrano quindi anticipare la tendenza in atto in altri paesi, soprattutto Germania e Francia

Ecco il grafico che riguarda i dati del nostro paese:

Mentre ecco quelli per quanto riguarda Germania, Francia e Regno Unito:

Viene confermata dunque la grande espansione di Android in Italia, aiutata comunque molto (almeno nell’ultimo periodo) dall’uscita di dispositivi di successo come il recente Samsung Galaxy S III.

 

  • mark

    Ma se ovunque ti giri vedi gente con iPhone!? Io ci credo poco sul 70% di android…….

    • tuka

      La statistica va letta come “la maggior parte degli utenti che finiscono su idealo sono android”. Forse i melamorsicata non usano internet prima si informarsi su un acquisto, anche perchè se no non prenderebbero prodotti con quel rapporto qualitá/prezzo e parlo sopratutto di imac, ma anche del resto

      • Ikaro

        chiaramente tu parli da ESPERTONE, no?

      • NoAppleNoParty

        Forse hanno le idee chiare in partenza, oppure, consultano altri siti. Idealo non mi sembra proprio una fonte statistica di primaria importanza.

      • Ikaro

        te li vedi i grafici?!? o credi a tutto quello che ti dicono, “la maggior parte degli utenti che finiscono su idealo sono android”, questo vale SOLO per l’Italia negli altri 3 paesi (comunque già pochi per dire android conquista l’europa) paesi è il contrario (solo in germania le quote sono simili), opps, non erano gli iphoner stupidini ;) poi lasciamo perdere la tua critica gratuita e priva di fondamenta, e prove scommetto, sul rapporto qualitá/prezzo dell’imac…ho un android e la mia non è una critica a nessuno ma solo ai modi di fare di alcune persone alimentata dalle semi-notizie del forum, vi invito a scrivere TUTTO e non solo le notizie “comode”…

        • ale

          Rapporto qualità/prezzo imac? Niente di che! Mediamente caricano dalle 800 alle 1000 euro in piú del valore reale. Paragona l’hw di un santech a quello di un imac e valuta tu stesso quanto la mela ti frega!

          • Ikaro

            se per te l’hardware è tutto, ok… comunque i mac, io un macbook pro, sono prodotti specifici per la grafica e il costo per te “eccessivo” è giustificatissimo da quello che ci fai (e dal guadagno che ti porta ;) …prendi un un qualsiasi altro pc con windows allo stesso prezzo (e hardware superiore, quindi) e provalo con programmi come photoshop, indesign o montaggio video come première (non dico final cut perchè su windows non c’è) e vedi che la differenza è NETTA…è chiaro che per cose più generiche windows va benissimo e in altre, come il gaming, è superiore… ma non diciamo fesserie sul rapporto qualitá/prezzo se non conosciamo le caratteristiche…

          • Max

            Per far pubblicare le mie foto su riviste ilmax nn lo uso, copia prediligo l’utilità di un os open come Linux…. Su cui si basa Android e qui ti spiego tutto

          • Max

            Ecco che fa l’ipad nn mi fa neanche scrivere in italiano…..A nn posso cambiare gestore SMS come handcent

          • ale

            @ikaro
            Ecco questo è un bel problema, dubito che ci metteremo d’accordo, perchè in effetti so bene di cosa parli..sono architetto ed ho un fratello videomaker. Ne consegue che uso principalmente autocad,3ds,rhino,vray(in rt), illustrator,indesign,photoshop, tutti decisamente molto bene. Mio fratello ha dovuto studiare con un imac e finalcut, per passare per scelta e necessità nel lavoro ad un notebook e avid, lo ho visto lavorare con premiere con filmati in fhd in real time. È chiaro che so quanto costano queste macchine, ma non è un problema perchè rendono,cosa ci puoi fare e quanto realmente valgono. Pertanto, con ferma convinzione, ribadisco che la storia che i mac siano meglio nel campo della grafica è roba vecchia, forse un tempo, forse. Nel mio campo ho visto troppa gente comprare macbook pro, installare win per necessità, col tempo ad un notebook (in questo caso) professionale. Non so che altro dirti..

          • Ikaro

            mi chiedo tutta stà difficoltà nel dire… “si apple è brava in qualcosa” per me la superiorità dei mac nella grafica è più che evidente, per semplici prove sul campo… troppo spesso mi ritrovo con gente, con notebook anche più potenti del mio ( a tal proposito voglio dire che il mio mac è di due anni fa, neanche I3 o I5 ma un “semplice” dual core) impallarsi quando io vado liscio come l’olio…

          • ale

            L’antivirus free è più che sufficiente, anche a lavoro, a meno che tu non sia un pasticcione informatico. A volte virus si manifestano con pendrive portatori, che il proprietario non controlla perchè sul suo mac ha deciso di non installare l’antivirus, ma io ho avg, e gli pulisco la pennina. Assistenza, mai vista o sentita in tutta la mia carriera informatica, sarà mica fortuna.. Nessuno deframmenta più niente da un pezzo. I pc a cui ti riferisci sono con molta probabilità notebook commerciali, acquistabili in tutte le grosse distribuzioni, magari con un i7 (entry level) per attirare i polli affamati di “potenza” e il resto un collo di bottiglia unico. Io invece parlo di notebook professionali, sono cari, ma se ti “accontenti” di stracciare il miglior mbp17″ invece che annichilirlo, risparmi comunque. Se tu hai un vecchio e logoro pc commerciale windows, non è colpa di nessuno, se non tua che hai sbagliato investimento decidendo di investire in un macbook pro.

          • Ikaro

            io parlo di computer tipo asus, sony vaio et simili (dal costo pari al mio, 1000e)… tu per computer “professionali” di cosa parli e, soprattutto, quanto costano e quali sono le loro caratteristiche… comunque, a casa mia, anche se cambi marca i componenti interni cambiano poco (I5/I7, 8/16gb ram, ssd…) per me nei campi che ti ho detto mac è meglio a parita di costi…poi fai te… a e il “vecchio e logoro pc commerciale windows” me lo sono fatto fare su misura ;) e si trovo ancora gente che deframmenta il pc e che ha 2 partizioni (uno per i programmi una per i file)…

          • ale

            Windows 7 non ha bisogno di deframmentazione, ho da anni l’ultimate x64, a memoria nessun crash o blocco. Partizionare l’hd è un ottimo sistema per rallentarne l’uso, ma se è necessario va bene. Notebook da mille euro, compreso un mbp al massimo li consiglierei ad un principiante (e vanno bene), non a uno che ci lavora. Il motivo è presto detto: parlando di notebook i mac come i pc, e mi pare lo sai, hanno l’hw prodotto dalle medesime case esterne. Tali aziende producono diversi modelli di ciascun hw, dai modelli base a quelli più performanti. Così facendo i produttori di pc (tra cui Apple) possono scegliere i componenti da montare in base alle fasce di modelli che vogliono presentare. Così abbiamo pc da 500 a 3000 euro circa.

            I mbp montano hw di medio-alto livello, ed è per questo che rispetto a tanti pc da 1000 euro (casalinghi) sono cari e più performanti, un mbp decente va da poco meno di 2000 a 3000 euro. Tuttavia esistono pc con caratteristiche hw identiche se non moolto superiori a qualsiasi mbp in commercio e non si trovano nei negozi, in quanto creati per una clientela professionale (Santech, Deviltech, ma anche già Dell). La cosa curiosa è che se prendiamo un pc con le medesime caratteristiche del miglior mbp, scopriamo che questo costa più di mille euro meno.Il motivo probabilmente è che Apple si fa pagare caro il marketing e le pubblicità ingannevoli che fa. Prodotti decenti a prezzi folli.
            Tu fai l’esempio di Intel i3,i5,i7 ma non consideri che un i7 va da 200 a 1300 euro con la versione xtreme (ivybridge), il miglior mbp ne monta una da 300 circa.. Stessa cosa per la grafica, il miglior mbp monta una Nvidia Geforce GT650m da 1gb, 200 euro, quando una GTX680m da 4gb costa quasi 800 euro (fonte apple.com – santech.it). Per farla breve, il miglior Santech monta l’hw già citato (diciamo il principale), più 32 gb di ram, schermo fhd, ssd, a 3090 euro, e decine connettori diversi.. Il mbp avrà pure il retina per vedere un po’ meglio le foto che fai con intagram, ha due porte usb e allo stesso prezzo (3000 euro) ti offre un hw (limitiamoci a processore e grafica) da 500 euro totali contro i 2100 del santech, differiscono di 1600 euro!! sempre i7 e sempre geforce, ma…non è la stessa cosa, ti pare?
            Siccome sono stato prolisso vorrei farmi perdonare concludendo in simpatia citando i rispettivi slogan. Apple: il miglio mbp di sempre (relativo ai mbp e soggettivo) – Santech: il notebook più completo e potente al mondo (relativo al mercato reale – oggettivo). Ora basta fare l’Applefan, informati, se fai grafica butta quel rottame che ti ritrovi e deciditi a comprare qualcosa di serio.

          • Ikaro

            non vedo perchè essere cosi cattivi… vabbè facciamo quando vedo uno studio grafico che usa sti benedetti santech ti crederò, per ora resto del mio parere… a poi se vuoi attaccarmi per aver scelto un mac da 1000e rispetto a un cosono da 3000 vabbene ;)…vai a giocare col tuo santech…

          • ale

            Ma no dai perché cattivo..comunque non era intenzione, volevo solo essere provocatorio. Forse però non sono stato chiaro, o hai fatto male i calcoli, non voglio farti spendere necessariamente 3000 euro, dico solo che se ne spendi 1500 compri il medesimo hw di un mbp da 2500! se ne vuoi spendere 1000 compresti un mbp da 2000, se ne vuoi spendere 3000 non esiste mbp paragonabile, ma tanto meglio, perché il pc è di graaan lunga più potente e non dovresti cambiarlo per anni…
            In effetti poi, parlando di studi di grafica, ho un amico web designer di Milano molto quotato, che usa iMac (sufficienti nel suo campo), ma che per sua stessa ammissione li predilige per una questione di immagine! Io stesso lavoro in un famoso studio di architettura milanese che non cito per decenza, nel quale nessuno mai si sognerebbe di lavorare con un mac! Magari ne hanno uno a casa. Solo il boss ha un air che usa per leggere la posta e che predilige ad altri solo per autonomia e portabilità. Conosco fin troppo bene il settore, ti ricordo che un architetto è, anche, grafico e designer. Io con il pc non ci gioco affatto, anzi, lo uso al massimo delle sue possibilità, non avrai mai e poi mai le stesse prestazioni con un mbp. Dal discorso di prima mi pare oggettivo no?

          • Ikaro

            allora va bene… ho visto il sito della santech e ti dò ragione in pieno sulla questione hardware (ineffetti apple ci marcia non poco) però alla fine uno sceglie quello che vuole no?
            per me mac è più performante a parità hardware (e non solo)… sarà anche questione di immagine ma io faccio difficoltà a trovare uno studio grafico che dica mac è medda (cit. soliti idioti)… alla fine se gira tutto bene non vedo perché pompare così tanto l’hardware (esempio: servono davvero 32 gb di ram, o bastano 8/16 gb…)
            a me piace di più mac stà tutto lì…se poi vorrò fare un ulteriore upgrade (per ora, ripeto, mi ha dato SOLO soddisfazioni in TUTTI i campi) non posso negare che prenderò in considerazione anche santech…

            EDIT: ho fatto un giretto sull’apple store e guardà un pò http://store.apple.com/it/browse/home/shop_mac/family/mac_pro se vogliamo parlare di POTENZA hardware ;)

          • ale

            Si infatti chiunque è libero di scegliere, figuriamoci, i miei vogliono essere consigli, non imposizioni, però è bene scegliere con criterio e non per sentito dire. Non voglio offendere ma fare solo una considerazione se dico che se fai grafica con il tuo mbp non parliamo della stessa cosa, perché con quell’hw sarebbe impossibile. Suppongo che la tua affermazione: “i grafici usano mac” è data solo da sentito dire, io parlo di fatti reali, e i grafici che CONOSCO curano pubblicità di samsung italia, fixdesign ecc.. e usano workstation. Io non ascolterei i soliti idioti, mi sembra proprio che dicano le solite idiozie, con chiara ironia. La ram quando lavori non è mai abbastanza, io (24gb) la riempio spesso, solo il tuo photoshop ne sfrutta spesso più di 10gb, non ti dico i modellatori 3D. Tanta ram mi permette di lavorare su entrambi contemporaneamente, se avessi meno ram avrei dei crash continui, come avviene su pc entry level.
            Il link postato riguarda una workstation fissa, bella macchina, fino ad ora però abbiamo solo parlato di notebook, sappi che la stessa cosa vale per i fissi. Ad esempio, il mac da te linkato (il 12 core da 4000 euro) monta al massimo due schede video AMD (ex ati) radeon hd 5770, tanta roba davvero ma non due 5970 come potresti fare su un pc workstation (5770 singola: potenza di calcolo 1,36 teraflops; 5970 singola: 4,64 teraflops) (fonte amd.com). Stessa cosa, anche se meno evidente, in rapporto al prezzo.. Comunque informati e valuta tu, poi sei libero di comprare quello che vuoi, secondo me ora i termini di paragone per farlo li hai.

          • Ikaro

            si io direi di chiudere qui (eravamo partiti da un semplice rapporto qualità/prezzo e guarda dove siamo arrivati ;)…
            comunque non voglio sostituirmi al TUO lavoro, ho SOLO 19 anni ma se, chiaramente, mi giro intorno (a scuola abbiamo i mac, ho fatto uno stage e hanno i mac) non posso che pensare che siano un prodotto più specifico…alla fine non penso che tra la fascia di prezzo di 1000e (900 con sconto studente) avrei trovato di meglio anche tra i pc “professionali”…sicuramente ora vedrò in giro meglio (anche in rapporto a cosa usano dove, spero un giorno ;), mi prenderanno)…

          • ale

            :) vero ci siamo dilungati. Capisco perché lo hai pensato allora, tuttavia hai tratto le conclusioni sbagliate. Come ti ho già detto anche mio fratello ha dovuto studiare con un imac. Anche nelle le scuole avere mac aumenta l’immagine, basta guardare lo ied.. Tutto frutto di un eccellente lavoro di marketing da parte di Apple. Quante persone o docenti pensi che sappiano distinguere veramente un buon prodotto? Per la maggior parte delle persone “i7″ già vale tutto. Con quel prezzo ora non so dirti, però secondo me se fai due conti un dell xps simile ti costa meno.. Non so dove vuoi lavorare e cosa vuoi fare ma ad esempio se in architettura vuoi lavorare ai massimi livelli (Piano, MVRDV, Gehry, Libeskind, UNStudio ecc..) devi smanettare duro con un pc e software relativi. Anche io ai tempi dell’uni ho fatto tirocini. In uno studio usavano mac, erano molto modaioli, venivano pubblicati su riviste più o meno specializzate ma facevano più che altro interni di negozi (anche per grosse firme della moda), ristrutturazioni e residenze private. Dove lavoro ora, si usano workstation, si progettano famosi musei, lo studio è pubblicato su riviste come Domus e Casabella e gli studenti di architettura studiano il nostro lavoro sui libri.. :) In bocca al lupo con studio e lavoro!!!

          • banned^^

            una delle poche discussioni che avrei preferito continuasse……..grandi :D

          • Ikaro

            mi è sparito il post ;)
            comunque, scrivo in sintesi:

            è vero apple ci marcia un pochino (ho confrontato anche i santech davvero dei belli aggeggi, trall’altro) sarà molto per l’immagine ma anche il s.o. si paga, no? ognuno sceglie quello che vuole…
            a me windows non mi garba molto (sarà anche che non ho provato le macchinone “professionali”)… per me a parità di hardware (e non solo) mac è meglio, tutto qui…alla fine se una cosa va bene perchè pompare troppo l’hardware (esempio: servono davvero 32 gb di ram o “bastano” 8/16 gb)…
            per ora non ho mai avuto problemi ma se vorrò fare un upgrade SICURAMENTE ci pensero su, su un ritorno a windows…

            P.S: se proprio vogliamo fare una battaglia hardware guarda un po’ http://store.apple.com/it/browse/home/shop_mac/family/mac_pro un bel mostro (e a quei prezzo 500e in più o in meno sono chiacchiere)…

    • brunner85

      Non posso che quotare… ho posseduto Galaxy S, adesso ho uno spendido Galaxy Nexus, un TF101 ed un Galaxy Tab P1000… ma almeno per quanto riguarda telefoni top di gamma, non faccio che vedere in giro Iphone 4/4s… iOS avrà sicuramente i suoi punti di forza e non posso non riconoscere l’eleganza di iPhone… ma sia dal punto di vista hardware, software (e stilistico, ma questa è una mia opinione personale), il Nexus vince su tutti i fronti… per questo la grande diffusione di iPhone rispetto agli altri top di gamma Android mi risulta inconcepibile!

      • arm

        Avevo sia in 4 che un 4s ..ottimi per giocare…. inutili x un uso professionale…. client mail e agenda sono proprietari e non puoi montare altri!!! Quindi direi che sarebbe da distinguere “chi” possiede iPhone!!!! Ragazzini e donne “fashion” che non sanno nemmeno programmare un apn!!! Con android si suiciderebbero!!!

        • Ekon

          Invece Android lo comprano solo nerd e hackers vero ? Ma fammi il piacere va !!

        • NoAppleNoParty

          Mi è sparito il primo post.

        • NoAppleNoParty

          Vai su iTunes, digita calendar, mail, todo e conta le app che hai a disposizione e che puoi ‘montare’.
          Ho il dubbio che il 4 ed il 4s tu li abbia visti in fotografia.

          Questa volta è facile verificare : http://www.apple.com/itunes/

      • Endless

        La piattaforma iOs è concepita per fare ciò che deve fare nel modo più efficente,fluido e semplice possibile ,li dove uno ci vede limiti piuttosto che criticare sceglie un altro proddotto ,tanto non la consiglia il medico .Da questo punto di vista il passaggio della fascia bimbominkia e fighetti alla piattaforma Android ,visto che ora è di moda ,non può che far bene alla Apple .

        • brunner85

          Non sono totalmente d’accordo con la tua analisi… convengo sull’efficienza, il punto di forza di iPhone è che, grazie all’ottimizzazione spinta, ha sempre assolto il proprio lavoro da top di gamma in maniera pregevole e con hardware decisamente inferiore agli Android pari livello ma, parlando di fluidità, il Galaxy Nexus con Jelly Bean ha raggiunto (se non superato) il suo livello. Per quanto riguarda la semplicità, si tratta di qualcosa molto soggettivo: quando prendo per le mani un iPhone mi sento un demente perchè non riesco ad usarlo facilmente, mentre Android mi è risultato molto più naturale sin dal primo utilizzo. Infine… è vero che iPhone “fa quello che deve fare” (nel medesimo modo in cui lo fa un Android, aggiungerei) ma al doppio del prezzo (se non, a volte, di più)… ma del resto, ognuno è libero di spendere il proprio denaro come desidera :D

  • ImJustAconsumer

    Apple è sempre stata più di nicchia , non ha lo share di Andorid perchè non ha la sua distribuzione non serve a niente fare paragoni serve solo ad alimentare i fanboyz di ambo le parti .

  • Ikaro

    oltre a essere inutili questi articoli mostrano ancora la potenza di apple che con un solo terminale tiene MOLTO bene…

    • doriankryemadhi

      a casa mia sono 3 i terminali non solo 1!mi vien da ridere quando leggo che è solo 1….sembra che l’iphone 4 ed il 3gs non vengono neanche presi in considerazione nonostante siano in commercio

      • Ikaro

        il 4 forse, il 3g solo usato, ormai…comunque la cosa cambia poco…vogliamo metterci a contare TUTTI i dispositivi con android?!?

  • Angelo Xperia arc

    Gli iPhone si fanno notare, ma a mio parere grazie alla grande varietà di prodotti con sistema android è molto più diffuso. Bisogna contare anche il mercato dello scambio, sono molte le persone che cedono i loro iPhone 4s molto costosi per passare poi ad uno smartphone android..Secondo me in conclusione gli iPhone sono si popolari, ma non sono acquistati nello stesso numero di un android, dato che è importante il fattore qualità/prezzo,si ha a disposizione una vasta gamma di android per tutte le tasche, quindi ognuno può togliersi lo sfizio di possedere un android anche come secondo cellulare

  • JJ

    Boh… questi numeri secondo me lasciano il tempo che trovano… Android sta su dispositivi da 100 euro… è chiaro che è più diffuso, ma il senso di queste indagini? Qual’è?

  • Pingback: Idealo: Android primo in Italia e presto in tutta Europa – Androidiani.com (Blog) | Soluzione e Sistemi di Catino Valentino

  • lorenzo

    In effetti ha ragione a me nn piace l iphone pero dove ti giri c è!!!!

  • Bobbycooper

    Android forever!

  • George

    bah..non servono a niente questi grafici. il 70% delle persone non si permettono di spendere 800 euro di telefono, quindi android potrebbe arrivare anche al 75% dei telefoni presenti in giro e vista anche la crisi non ci sarebbe lo stesso da stupirsi