CERCA
PER MODELLO
FullScreen Chatbox! :)

Utente del giorno: rattlehead con ben 36 Thanks ricevuti nelle ultime 24 ore
Utente della settimana: Pierdebeer con ben 170 Thanks ricevuti negli ultimi sette giorni
Utente del mese: Pierdebeer con ben 715 Thanks ricevuti nell'ultimo mese

Pagina 1 di 110 1231151101 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 1098
Discussione:

ROOT PVT-1/PVT-4 brand & no brand, Installazione ROM, Goldcard, Ripristino totale

  1. #1
    Androidiano VIP L'avatar di shakland
    Registrato dal
    Dec 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    4,131
    Smartphone
    Samsung Galaxy S III
    Thanks
    36
    Thanked 648 Times in 534 Posts
    Arrow

    ROOT PVT-1/PVT-4 brand & no brand, Installazione ROM, Goldcard, Ripristino totale

    Guida N° 1: (guida originale di cesco89)


    - Eseguire il ROOT per HTC Desire non brandizzati:

    • Il root e' SEMPRE reversibile.
    • Con la procedura che segue i rischi sono pressoché nulli se la guida viene applicata passo-passo.
    • Il root va eseguito una sola volta, serve ad acquisire i diritti di "superuser". Le ROM moddate hanno il ROOT pre-eseguito.
    • I vantaggi del ROOT sono molteplici, per citarne alcuni: maggior stabilità, maggior velocità, maggior personalizzazione.
    • Gli svantaggi sono due: perdita MOMENTANEA della garanzia che viene ripristinata al 100% utilizzando una RUU e rischio esponenziale di danneggiare software e firmware del Desire. Se non ne avete bisogno e sapete a malapena accendere/spegnere un PC, lasciate perdere.
    • Le ROM moddate sono appunto moddate per apportare VANTAGGI e non svantaggi a chi le utilizza, evitiamo domande banali.
    • Una volta effettuato il ROOT, vi tufferete nel mondo delle "ROM cooked" con possibilità di personalizzazione e modifiche pressochè infinite.
    • Se volete installare sul vostro Desire la Recovery Amon_Ra invece della Clockwork mod inclusa in Unrevoked, seguite la guida n°5, quella per i Desire PVT-4, anche se il vostro non lo è.
    Procedura testata personalmente dal sottoscritto e da tantissimi altri utenti. Se durante il ROOT il vostro Desire subisce danni di qualsiasi tipo non me ne ritengo assolutamente responsabile.


    Per effettuare il root è consigliata una carica MINIMA del 50%, meglio ancora se al 100%. Ricordatevi di disattivare l'antivirus temporaneamente sul PC e di disconnettervi da internet (per evitare una pioggia di virus con antivirus disattivato).

    ROOT:

    1) Scaricate unrevoked dal sito ufficiale : unrevoked
    Se avete problemim con l'ultima versione, probabilmente avrete successo con la versione 3.2 che trovate a questo indirizzo:Unrevoked 3.2 (il file si chiama "unrEVOked-3-2-Windoze.exe").
    Qui c'è un link alternativo per la versione 3.2: Unrevoked 3.2

    2) Scaricate e installate HTCSYNC 3.0 dal sito ufficiales

    3) Disinstallate HTCSYNC ma lasciate installati gli HTC DRIVERS.

    4) Scompattate MANUALMENTE sul desktop l'autoestraente di unrevoked (tasto destro del mouse, estrai. Se non avete la voce "estrai" installate Winrar: WinRAR - Italia ).

    5) Aprite la cartella appena scompattata e aprite il file "reflash.exe", se siete in Windows 7 o Windows Vista fatelo con privilegi di amministratore (tasto destro del mouse).

    6) Seguite le istruzioni a schermo.

    7) Prima di collegare il telefono assicuratevi di aver messo la spunta in IMPOSTAZIONI>APPLICAZIONI>SVILUPPO a DEBUG USB e anche a ORIGINI SCONOSCIUTE.

    8) Una volta riconosciuto correttamente lasciate il desire collegato in modalita' SOLO CARICA e riavviate il PC (IMPORTANTE, FATELO).

    9) Lanciate il file scaricato sopra (come amministratore in Windows seven e Windows vista, cliccate col tasto destro del mouse e quindi "Esegui come amministratore").

    10) Lasciatelo fare, non toccate nulla, la procedura' durera' circa un minuto e il telefono si riavviera' piu' volte.

    11) Quando vedete sul pc la scritta DONE il telefono si riavviera' normalmente e una volta fatto potete scollegarlo dal computer e chiudere unrevoked.

    Fatto.
    Il vostro HTC Desire è ora rootato e pronto per accogliere ROM modificate, Kernel, temi, S-OFF e quant'altro.




    Grazie a cesco89 per la guida originale.
    Ultima modifica di blondz101; 19-03-12 a 14:13

  2. I seguenti Utenti 5 hanno ringraziato shakland per il post:

    goie (18-10-11),jarodhtcdesire (15-04-12),LucaT (26-02-12),Smoking (23-09-11),srblackbird (26-01-13)

  3.  
  4. #2
    Androidiano VIP L'avatar di shakland
    Registrato dal
    Dec 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    4,131
    Smartphone
    Samsung Galaxy S III
    Thanks
    36
    Thanked 648 Times in 534 Posts
    Arrow

    Guida N° 2: (guida originale di cesco89)

    - Creazione di una "Goldcard" per HTC Desire brandizzati, procedura semplificata.

    Se avete una HTC Desire brandizzato Fastweb o TIM o quant'altro, per entrare nel mondo del modding eseguendo il ROOT, dovete creare una goldcard. Questa guida è da intendersi solamente per chi ha il Desire brandizzato, tutti gli altri utenti facciano riferimento alla guida precedente.


    1) Scaricate il Gold Card Tool 0.05 qui:
    MEGAUPLOAD - The leading online storage and file delivery service

    2) Formattate la scheda microSD in formato FAT32.

    3) Inserite la microSD nel telefono ed avviatelo.

    4) Lanciate Goldcard Tool (ricordate di lanciarlo come amministratore se utilizzate Windows 7 o Windows Vista: click col tasto destro del mouse sul file ed "Esegui come amministratore").

    5) Collegate l'HTC Desire al PC tramite cavetto USB, fate attenzione che l'opzione "Debug USB" sia attivata dal Desire. Per attivarla andate in impostazioni, applicazioni, sviluppo, debug USB.

    6) Fate clic sul pulsante 'Get CID' (se non funziona MMC1 provare MMC0).

    7) Fare click sul collegamento per aprire revskills.de, inserite il numero di CID trovato da Goldcard Tool , inserite il vostro indirizzo eMail e aspettate
    che vi venga inviato il file .IMG tramite e-mail.

    8) Abilitate il collegamento USB del dispositivo come Unita Disco.

    9) Da Gold Card Tool fare click su 'Refresh' e selezionare la scheda microSD nel menu a discesa.

    10) Fare clic su 'Load GoldCard.img' ed aprire il file che vi è stato inviato via email.

    11) Fare clic su 'Patch MMC'.

    Fatto.
    Goldcard creata.




    Grazie a cesco89 per la guida originale.
    Ultima modifica di shakland; 02-12-11 a 19:40

  5. I seguenti Utenti 2 hanno ringraziato shakland per il post:

    maccamania (31-08-12),Smoking (23-09-11)

  6. #3
    Androidiano VIP L'avatar di shakland
    Registrato dal
    Dec 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    4,131
    Smartphone
    Samsung Galaxy S III
    Thanks
    36
    Thanked 648 Times in 534 Posts
    Arrow

    Guida N°3: (guida originale di cesco89)


    - Backup di una ROM ed installazione di una nuova ROM ripristinando i vecchi dati personali

    I primi due punti della guida non sono obbligatori ma facoltativi, necessari solamente se desiderate avere le vostre app e i vostri dati dopo aver cambiato rom.

    1) Scaricate TITANIUM BACKUP: Downloading the file 1311251269_Titanium_Backup_3.9.0.apk ...

    2) Avviate Titanium Backup e fate un backup di tutte le applicazioni con relativi dati, potete eseguire un backup completo o di singole applicazioni.
    Ricordatevi di salvare anche i vostri contatti, andate nella rubrica, cliccate il tasto menù e quindi "importa/esporta" salvando tutti i contatti presenti sul telefono nella scheda SIM, fatelo altrimenti i contatti sul telefono andranno persi al flash della ROM.

    3) Scaricate la rom che volete (InsertCoin, RCMix, Cyano, MIUI ecc...)

    4) Controllate che la vostra microSD sia partizionata correttamente. Solitamente i requisiti di partizionamento li trovate nel primo post della ROM dove vengono appunto sempre indicati i requisiti. Per partizionare correttamente una SD fate riferimento a questa guida: Partizionare microSD - Ripristino dopo USB brick - Calibrazione batteria -UOT Kitchen.

    5) Ora che la vostra SD è partizionata, spostate il file .zip della ROM che avete scaricato senza estrarlo direttamente nella microSD, senza creare nessuna cartella.

    6) Procediamo col flash: spegnete il telefono ed accendetelo in bootloader (premendo e tenendo premuto il tasto VOL- per 2 secondi e senza lasciarlo premete anche il tasto di accensione). Il telefono si accenderà mostrando una schermata bianca con 3 androidi sulla skate a fondo pagina.

    7) Con il tasto volume spostatevi su "recovery" e confermate con il tasto power. Si avvierà la recovery e da lì potremo procedere al flash.

    8) Effettuate un wipe totale del Desire, scorrendo con il pad ottico sulle voci "wipe ecc" ed eseguiteli TUTTI.

    8) Selezionate ora la voce "flash zip from sd card", confermate premendo il pad ottico e selezionate il file zip della rom che avete scaricato.

    9) Se vi da errori strani senza flashare nulla, dovete disabilitare il controllo della firma elettronica. Per fare ciò spostatevi in "advanced" e quindi "disable toggle signature" o qualcosa del genere. Assicuratevi che sul display appaia la voce "disabled".

    10) Partirà il flash della rom, ora non vi resta che attendere che tutto sia finito e che vi compaia la voce "installation finished" o messaggi del genere. Riavviate il telefono tramite la voce della recovery "reboot now"

    11) Ora dovrete attendere che l'installazione della rom finisca ed il telefono si avvii normalmente con la nuova rom.
    Attenzione!: per alcune rom il primo avvio può essere molto lungo, anche 15 minuti. Aspettateli e se avrete seguito la procedura alla lettera tutto partirà come deve.

    12) Una volta avviata la rom, lasciatela stabilizzare una edecina di minuti. Ovvero inserite il PIN ma saltate tutte le configurazioni iniziali arrivando alla home, quindi inserite la modalità aereo e lasciatelo così per una decina di minuti, quindi riavviate normalmente.

    13) Ora ripristinate tutte le vostre vecchie applicazioni utilizzando Titanium Backup se avevate effettuato un backup dei vostri dati al punto 1 e 2.

    14) Per chi dovesse avere problemi con A2SD che non rileva la partizione:
    codice:
    scaricate un terminale dal market e poi digitate:
    
    su
    a2sd check
    a2sd reinstall
    -reboot phone- (nel senso che dovrebbe o dovete riavviare il telefono)
    
    quando riparte il telefono entrate di nuovo nel terminale e digitate:
    
    su
    a2sd zipalign
    a2sd cachesd
    -reboot phone- (idem come sopra)



    Grazie a cesco89 per la guida originale.
    Ultima modifica di shakland; 02-12-11 a 19:41

  7. I seguenti Utenti 4 hanno ringraziato shakland per il post:

    AlanStix (27-02-12),burn (31-12-11),elisa88 (21-02-12),tara86 (29-04-12)

  8. #4
    Androidiano VIP L'avatar di shakland
    Registrato dal
    Dec 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    4,131
    Smartphone
    Samsung Galaxy S III
    Thanks
    36
    Thanked 648 Times in 534 Posts
    Arrow

    Guida N° 4: (guida di blondz101)



    - Unroot HTC Desire, ovvero Ripristino allo stato di fabbrica.


    Effettuare un "unroot" serve a riportare il Desire alle origini, cancellando ogni traccia del vostro passaggio. Per esempio se il vostro Desire è rootato con rom modificata, kernel cambiato, bootloader sbloccato e quant'altro, la garanzia NON copre alcun tipo di danno hardware o software. Ecco quindi che sarà necessario effettuare un unroot di modo da riavere una copertura totale al 100% per poter inviare il vostro HTC Desire in assistenza. Le procedure indicate sono da intendersi SOLO per HTC Desire NON brandizzati, per i terminali brandizzati leggere in fondo alla guida.
    Prima di seguire una di queste 3 guide assicuratevi che la batteria del vostro HTC Desire sia completamente carica e che la cover copribatteria sia saldamente chiusa in quanto un'interruzione improvvisa dell'alimentazione in alcune fasi del ripristino può portare ad un brick irreversibile del vostro dispositivo.



    ATTENZIONE!

    Se sul vostro HTC Desire avete installato una rom senza interfaccia HTC Sense
    (cyano e similari) NON potrete effettuare l'unroot. Pertanto la procedura che SICURAMENTE vi permetterà di fare l'unroot è la seguente:
    - dovete flashare la tavola stock ed una rom sense;
    - sicuramente, se avete in precedenza cambiato tavola, vi rimarrà l'hboot modificato (qualcosa come versione 6.83.... anzichè 0.93.001). Per riavere il giusto hboot DOVETE flashare questo, esattamente come si flasha una tavola partizioni:
    http://alpharev.nl/bravo_downgrade.img; questo vi riporterà nelle condizioni perfette per l'unroot;
    - a questo punto, col telefono avviato in fastboot potete far partire l'exe della RUU (seguite il metodo 2)
    LA PROCEDURA APPENA DESCRITTA E' TESTATA DA ME (blondz101) PERSONALMENTE, tuttavia non si risponde di eventuali danni al vs. telefono.



    Occorrente:

    1) HTC sync installato;
    2) Cavo usb;

    Procedura: ci sono 3 modi per eseguire l'unroot, tutti funzionanti; io personalmente ho usato il metodo 1 ed anche il 3, ma se non dovesse funzionare, potete provare il metodo 2, oppure il metodo 3,.

    Metodo 1:

    1) Installare HTC sync.

    2) Scaricare questa RUU (rom originale): Stock rom Froyo 2.29

    3) Accendere il telefono ed avviarlo normalmente.

    4) Collegare il telefono al pc in modalità htc sync.

    5) Far partire l'exe della RUU che avete scaricato.

    6) Lasciate che l'eseguibile svolga il suo compito.

    Fatto.
    HTC Desire completamente ripristinato e vergine come se non fosse mai stato acceso.


    Metodo 2:


    1) Installare HTC sync.

    2) Scaricare questa RUU (rom stock): Stock rom Froyo 2.29

    3) Avviate il telefono in fastboot; per farlo dovete premere e tenere premuto il tasto VOL- per un paio di secondi, dopodichè senza lasciarlo premete anche il tasto POWER finchè lo schermo del Desire si accenderà con una schermata bianca con scritte colorate e 3 androidi sullo skate. Potrete muovervi col tasto VOL andando in su e in giù, se tra le scritte avete "fastboot" allora spostatevi su quella scritta e quindi schiacciate il tasto power per entrare in fastboot. Se invece non avete la scritta "fastboot" ma "bootloader" vuol dire che siete a posto, siete già in modalità faastboot.

    4) Fate partire l'exe della RUU che avete scaricato.

    5) Lasciate che l'eseguibile svolga il suo compito.

    Fatto.
    HTC Desire completamente ripristinato e vergine come se non fosse mai stato acceso.


    Metodo 3:


    1) Scaricate questa RUU (rom stock): Stock rom Froyo 2.29

    2) Fate partire l'exe della RUU appena scaricato e lasciatelo lì (dovete solo farlo partire, senza poi chiuderlo), ed attendete che compaia la prima schermata.

    3) Lasciate la RUU in esecuzione (ignoratela) e senza chiuderla, da pc fate "start-esegui" e digitate "%temp%" (senza le virgolette).

    4) Vi si aprirà la cartella "temp" dove è stata scompattata la RUU; vi troverete alcune cartelle il cui nome inizia con una parentesi graffa (ad esempio {nomecartella...)

    5) Cercate all'interno di tutte le cartelle e sottocartelle che iniziano con la parentesi graffa, un file che si chiama "rom.zip" la cui dimensione è simile alla dimensione della RUU che avete scaricato (circa 160MB).

    6) Copiate il file rom.zip all'interno della vostra SD e rinominatelo in PB99IMG.zip (in maiuscolo il nome in minuscolo l'estensione).

    7) Spegnete il telefono e avviatelo in Bootloader. Per farlo dovete premere e tenere premuto il tasto VOL- per un paio di secondi, dopodichè senza lasciarlo premete anche il tasto POWER finchè lo schermo del Desire si accenderà con una schermata bianca con scritte colorate e 3 androidi sullo skate. Potrete muovervi col tasto VOL andando in su e in giù, se tra le scritte avete "bootloader" allora spostatevi su quella scritta e quindi schiacciate il tasto power per entrare in bootloader. Se invece non avete la scritta "bootloader" ma "fastboot" vuol dire che siete a posto, siete già in modalità bootloader.
    Dopo un controllo da parte del telefono, vi verrà chiesto se effettuare l'aggiornamento. Selezionate Yes, sempre muovendovi con i tasti volume e confermando col tasto power, dopodichè partirà l'installazione della RUU, bypassando anche la recovery.

    Fatto.
    HTC Desire completamente ripristinato e vergine come se non fosse mai stato acceso.


    Procedura per HTC Desire brandizzato "Fastweb":


    1) Il procedimento necessita la goldcard, seguite la guida poco più sopra per creare una GoldCard sul vostro HTC Desire.

    2) Scaricate questa RUU: RUU Desire Fastweb.

    3) Installatela seguendo il metodo 1 o 2 o 3.


    Fatto.
    HTC Desire completamente ripristinato e vergine come se non fosse mai stato acceso.

    Le procedure n° 2 e 3 sono state testate personalmente dal sottoscritto e da tantissimi altri utenti del forum; tuttavia non si risponde di alcun danno software o firmware ai vostri terminali in quanto sono procedure molto delicate e una "sciocchezza" da parte vostra può portare a seri danni irreversibili sul vostro HTC Desire. Non mi ritengo assolutamente responsabile di alcun tipo di danno riportato seguendo una delle 3 guide.




    Grazie a blondz101 per la guida originale.
    Ultima modifica di blondz101; 29-04-12 a 07:22

  9. I seguenti Utenti 3 hanno ringraziato shakland per il post:

    Eldwist (17-10-11),goie (19-10-11),luca91 (28-03-12)

  10. #5
    Androidiano VIP L'avatar di shakland
    Registrato dal
    Dec 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    4,131
    Smartphone
    Samsung Galaxy S III
    Thanks
    36
    Thanked 648 Times in 534 Posts
    Arrow

    Guida N° 5: (guida originale di bootoverride)


    - Eseguire il ROOT su HTC Desire PVT-4.


    Questa guida è specifica per coloro che possiedono un HTC Desire PVT-4, tutti gli altri utenti facciano riferimento al primo post in alto. La procedura è stata testata su un PC con Windows 7 ultimate a 64bit con un Desire NON brandizzato, per coloro che hanno un HTC Desire brandizzato PVT-4 devono prima creare una Goldcard seguendo la guida poco più sopra.

    Procedura di ROOT:

    1) Scaricare unrevoked:
    unrEVOked-3-2-Windoze.exe - download now for free. File sharing. Software file sharing. Free file hosting. File upload. FileFactory.com

    2) Scaricare ed installare HTCSYNC 3.0 dal sito ufficiale HTC, se non dovesse funzionare la versione 3.0 cercate su google una versione più vecchia e riprovate.

    3) Disinstallare HTCSYNC ma lasciare installati gli HTC DRIVERS (HTC BMP USB Drivers e HTC Driver Installer)

    4) Scompattate manualmente sul desktop il file UNREVOKED.EXE (click col tasto destro del mouse sul file, e quindi estrai. Se non avete la voce "estrai in" dovete installare winrar: WinRAR - Italia )

    5) Collegare l'HTC Desire al PC tramite cavo USB in modalità solo carica (andate in Impostazioni--->Connetti al PC e come predefinita mettete solo carica per ora, ci potrebbero essere problemi con Unrevoked se avete come predefinito altro) dopo tornate indietro e sempre in impostazioni andate su applicazioni e mettere la spunta a origini sconosciute, poi scendete sotto (sempre in applicazioni), andare su sviluppo e mettere la spunta su Debug USB.

    6) Spegnete il telefono e avviatelo in bootloader. Per farlo dovete premere e tenere premuto il tasto VOL- per un paio di secondi, dopodichè senza lasciarlo premete anche il tasto POWER finchè lo schermo del Desire si accenderà con una schermata bianca con scritte colorate e 3 androidi sullo skate. Potrete muovervi col tasto VOL andando in su e in giù, se tra le scritte avete "bootloader" allora spostatevi su quella scritta e quindi schiacciate il tasto power per entrare in bootloader. Se invece non avete la scritta "bootloader" ma "fastboot" vuol dire che siete a posto, siete già in modalità bootloader.

    7) Aprite Gestione Periferiche (click destro su Computer--->Proprietà, sulla colonna di destra selezionare--->Gestione Dispositivi-->Cercare Android Phone-->Espanderlo, troverete una voce tipo MY HTC o Android 1.0, click destro sulla voce--->Aggiornamento Software Driver--->Cerca il software driver nel computer--->sfogliare fino a trovare la cartella "Android-usb-driver, scaricabile da qui:
    MEGAUPLOAD - The leading online storage and file delivery service

    8) Finito il processo di installazione driver Android-usb-driver, riavviate il PC, lasciando il Desire in modalità solo carica (sempre collegato al PC ovviamente) una volta riavviato il PC staccate momentaneamente il Desire dal PC.

    9) Scaricate la AMON_RA (una recovery modificata per il vostro Desire che servirà per installare la ROM):
    http://files.androidspin.com/downloa...ire-v2.0.0.img

    Per altre INFO sul perchè utilizzare questa AMON_RA su Desire PVT4, leggete qui:
    [GUIDA] risoluzione problema recovery clockworkmod/ installazione amon-RA recovery


    10) Aprite la cartella precedentemente scompattata di Unrevoked e lanciate il file REFLASH (per utenti di Vista e Seven lanciare il file REFLASH come administrator: click destro del mouse sul file ed "Esegui come amministratore").

    11) Apertasi la finestra di UNREVOKED ci troveremò questa immagine con la scritta che io ho evidenziato:

    Cattura.jpg - ImageHost.org

    Ovviamente WAITING FOR DEVICE... in quanto il Desire non è ancora collegato (punto 8).
    Ora andare su "file" e selezionare "custom recovery", sfogliare fino a trovare il file immagine della AMON_RA Recovery scaricata al punto 9. Fatto questo vedrete che nella schermata di Unrevoked sotto alla scritta WAITING FOR DEVICE... non ci sarà più:
    RECOVERY IMAGE: CLOCKWORKMOD
    ma bensì: CUSTOM


    Ora è il momento di ROOTARE;


    Attaccate il vostro Desire (se avete seguito tutti i passi si collegherà in SOLO CARICA, deve collegarsi così) e Unrevoked inizierà a lavorare (noterete le scritte che cambiano nella schermata di Unrevoked), il Desire si riavvierà, attendete che su Unrevoked ci sia la scritta "Done." e che il vostro Desire abbia finito il tutto riavviandosi in modalità normale.

    Fatto.
    Il grosso è fatto, ora avete i permessi ROOT sul Desire, e potete quindi procedere a qualsiasi modifica vogliate. Per installare una ROM con un Desire PVT-4 la procedurà è la medesima che per qualsiasi altro HTC Desire.




    Grazie a bootoverride per la guida originale.
    Ultima modifica di shakland; 02-12-11 a 19:41

  11. I seguenti Utenti 7 hanno ringraziato shakland per il post:

    goie (28-10-11),jarodhtcdesire (15-04-12),jhonnynoname (18-08-11),LucaT (24-03-13),maccamania (31-08-12),Smoking (23-09-11),tara86 (29-04-12)

  12. #6
    Baby Droid
    Registrato dal
    Aug 2011
    Messaggi
    8
    Thanks
    3
    Thanked 0 Times in 0 Posts
    Predefinito

    Ciao, sto provando a fare il root del Desire con android 2.2, avrei bisogno di una mano. Ho seguito la procedura con unrevoked (sotto linux ma e' la stessa), ma mi sono trovato in risposta un errore Backup CID Missing. Risolvere questo problema e' un po' piu' complicato del previsto, comunque sto seguendo queste guide che sono molto utili: xda-developers - View Single Post - [GUIDE] Turkeys' Ultimate Guide to Root Desire v42.1.1 "Misc Errors are History" e http://home.kennynet.co.uk/~kenny/bcid-fix.txt. Si tratta di installare adb, poi gli usb driver, collegarsi alla scheda via shell e ricavare il CID e file misc copiandolo sul pc. Finora tutto bene ma arrivo a un punto in cui bisogna editare il file misc (esadecimale), inserendo il CID. Purtroppo il passaggio non e' chiarissimo e non ho ancora mai usato un editor per hex, quindi ho bisogno di un po' di aiuto: qualcuno ha mai provato questo metodo? Potete descrivermi come fare passo passo? Essendo un passo delicato non vorrei fare errori e compromettere il cell...

  13. #7
    Androidiano VIP L'avatar di shakland
    Registrato dal
    Dec 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    4,131
    Smartphone
    Samsung Galaxy S III
    Thanks
    36
    Thanked 648 Times in 534 Posts
    Predefinito

    Non per essere disfattista, ma perchè invece di complicarti la vita con un editing di un file esadecimale rischiando di fare seri danni non esegui il root da un computer windows? La procedura è più semplice e sicuramente largamente testata!

  14. #8
    Baby Droid
    Registrato dal
    Aug 2011
    Messaggi
    8
    Thanks
    3
    Thanked 0 Times in 0 Posts
    Predefinito

    In realta' la procedura con linux e' praticamente identica a quella con windows, e l'errore trovato pare sia capitato purtroppo a molte altre persone leggendo qua e la cmq oggi per sicurezza provo a rifare tutto anche da win e vediamo se cambia qualcosa (cmq in caso l'errore sia lo stesso l'unica soluzione che ho trovato anche da win e' l'editing esadecimale del file...

    ************************************************** ************


    Ho riprovato la procedura da windows seguendo esattamente la guida per i non brandizzati, ma ottengo lo stesso errore: "validation error: Backup CID is missing". Prima di andare a toccare l'esadecimale, ho pensato che avendo preso il cellulare usato, e' possibile che sia stato modificato prima da qualcun altro. A me sembra completamente non brandizzato (nessun logo o segno che sappia riconoscere di brand) ma e' possibile che sia stato sbrandizzato successivamente, o siano state apportate altre modifiche... Idee?

    ************************************************** ************


    ok penso di aver capito il problema: in pratica il cellulare deve essere stato effettivamente gia' rootato in passato, visto che ho l'S-OFF gia messo. Cmq facendo adb shell id non esce root ma "uid=2000<shell> gid=2000 <shell> groups=1003<graphics>, 1004<input>,1007<log>,1009<mount>,1011<adb>,1015<s dcard_rw>,3001<net_bt_admin>,3002<net_bt>,3003<ine t>" . Ho provato a installare superuser ma non vedo nessuna app nella lista e non riesce a aggiornare su (mi chiede di farlo dal bootloader ma suppongo di non avere i permessi quindi per ora aspetto). Root check conferma che in effetti non ho i diritti di root su non e' istallato e non si trova in nessuna cartella...
    A questo punto come ottengo i diritti di root, visto che come detto unrevoked non funziona?
    Ultima modifica di shakland; 17-08-11 a 14:20 Motivo: 3 messaggi consecutivi uniti

  15. #9
    Androidiano VIP L'avatar di shakland
    Registrato dal
    Dec 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    4,131
    Smartphone
    Samsung Galaxy S III
    Thanks
    36
    Thanked 648 Times in 534 Posts
    Predefinito

    Mi pare di capire che il tuo Desire abbia qualche leggero casino...Riesci a sapere in qualche modo se fosse un Desire brandizzato o no? A questo punto comunque il mio consiglio è di salvare tutti i tuoi dati con un programma come "my backup pro" e poi eseguire una RUU per eliminare ogni modifica ed eventuale conflitto di sistema..Se dovesse rimanere S-OFF fammi un fischio che c'è soluzione anche a quello

  16. #10
    Baby Droid
    Registrato dal
    Aug 2011
    Messaggi
    8
    Thanks
    3
    Thanked 0 Times in 0 Posts
    Predefinito

    I dati e app non sono un problema, piuttosto non so che tipo di cell era in origine quindi non so che RUU utilizzare, ho provato a mandare una mail a quello che me l'ha venduto, vediamo un po' che dice. In realta' poi non sarebbe male tenere l'S-OFF puo' darsi che lo sblocchi io stesso in futuro, la cosa rognosa e' solo non riuscire ad arrivare al root -_-"
    Comunque grazie per l'aiuto, in caso ci siano sviluppi li posto, cosi' magari diamo una mano a chi avra' lo stesso problema in futuro.

Pagina 1 di 110 1231151101 ... ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •