CERCA
PER MODELLO
FullScreen Chatbox! :)

Utente del giorno: 9mm con ben 1 Thanks ricevuti nelle ultime 24 ore
Utente della settimana: 9mm con ben 14 Thanks ricevuti negli ultimi sette giorni
Utente del mese: 9mm con ben 62 Thanks ricevuti nell'ultimo mese

Visualizzazione dei risultati da 1 a 2 su 2
Discussione:

Problema [Knox?] S.Healt/impronta digitale Homebanking su S7 Nougat 7.0 ripristinato

Se questa discussione ti è stata utile, ti preghiamo di lasciare un messaggio di feedback in modo che possa essere preziosa in futuro anche per altri utenti come te!
  1. #1
    Baby Droid


    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    5

    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 Posts
    Question

    Problema [Knox?] S.Healt/impronta digitale Homebanking su S7 Nougat 7.0 ripristinato

    Salve a tutti.
    Di recente ho fatto il root dell'S7 (sm G930F) S.O. Mashmallows, con CF Root ed è andato a buon fine.
    Premetto che l'esigenza di fare il root derivava dalla necessità di provare alcune app e software da PC per tentare un recupero di files cancellati inavvertitamente dalla memoria interna del telefono. A parte questo non sentivo particolari esigenze di modding, lo avrei anche tenuto originale come mamma Samsung lo ha fatto.
    Dopo fatto il root mi accorgo che il lettore di impronte digitali, nonostante rilevasse la mia impronta nelle impostazioni e funzionasse per operazioni banali come lo sblocco schermo (praticamente il sistema Samsung la leggeva l'impronta), la stessa impronta sembrava non essere minimamente rilevata con l'app di homebanking mobile Fineco. No non riconosciuta, proprio come se il lettore fosse disattivato, assolutamente insensibile al tocco.
    Leggo in rete qualche consiglio, in uno si parlava di un soft reset e wipe cache. E io commetto la cretinata di farlo essendomi dimenticato che avevo tolto momentaneamente lo sblocco OEM mentre tentavo di armeggiare empiricamente con le opzioni per vedere se ne venivo a capo da solo del problema.
    Ovvia conseguenza, al reboot telefono impallato.
    Cerco istruzioni in rete e vedo che in questo caso l'unica alternativa è un ripristino di fabbrica tramite SmartSwitch della Samsung da PC.
    Poco male, tanto quello per cui avevo necessità del root lo avevo fatto e non mi dispiaceva riportare il tutto all'originale con la benedizione di casa Samsung.
    Faccio il ripristino e SmartSwich installa l'ultima versione del SW, Nougat 7.0 . Fila tutto liscio. Mi guardo le novità, ok, mi piace, evviva. Mi illudo di aver risolto tutti i problemi, d'altronde ormai ho ripristinato tutto originale dalla casa....giusto? Sbagliato!
    La mia prima preoccupazione è stata ovviamente recuperare tutti i backup di app e dati personali, quindi per i primi giorni non ho avuta neanche fretta di verificare il problema che era emerso con l'impronta digitale. Non l'avevo neanche reimpostata e sinceramente mai mi sarei creduto di avere problemi ora che tutto era ripristinato con SW originale e non rootato.
    Il primo campanello di allarme è stato quando ho provato a riavviare Samsung Health, che non parte, ma mi presenta questo bel messaggio:

    !
    Impossibile aprire app Il dispositivo è stato compromesso. In base al nuovo criterio di protezione introdotto nella versione 5.0, Knox non è disponibile sui dispositivi compromessi.

    Googlo la questione in rete e capisco che c'è un problema legato a un certo contatore Knox, che in origine è settato su 0x0, mentre il mio ora è su 0x1 (verificato con l'app Knox Warranty Checker). Ho capito che si tratta di un sistema che ti conta le volte che flashi e smanetti pesante. Passi che serva a invalidarti la garanzia, ci posso stare e sapevo di incorrere in questo. Ma trovo assai irritante che ti comprometta l'uso di alcune funzioni e app originali, soprattutto dopo un ripristino. Questo non lo sapevo. Passi a non fartele usare per ragioni di sicurezza e per declinare la responsabilità da parte della casa, se avendo guadagnato i permessi di root e magari avendo moddato con sw non originale, magari hai pure a tua insaputa il telefono hackerato da qualche malware. Ma se lo hai ripristinato flashando tutto il sistema originale, non capisco proprio perchè bloccare via sw alcune funzioni.

    In rete ho visto un accenno ad alcune soluzioni. In teoria sembrerebbe resettabile questo contatore Knox, modificando una stringa del build.prop .Ovviamente per farlo tocca avere nuovamente i permessi di root. Avrei pure trovato un tutorial che dice di rootare, editare quel file modificando la stringa e poi traquillamente togliere nuovamente il root.
    Ho notato in rete che sul root dell'S7 con Nougat, prevalgono i tutorial che utilizzano la recovery TWRP piuttosto che CF Autoroot, sebbene ho trovato anche blog che dicono che si può rootare con CF, praticamente stesso file e versione che avevo usato sul telefono con Mashmellows. In pratica il file da usare di CF dipende dalla serie del telefono e non dal SW. La versione aggiornata si diceva che ha risolto i problemi che davano le precedenti su Android 7.0. Tuttavia in questi blog che proponevano il root con CF per Nougat, erano assai frequenti commenti e risposte di utenti che si lamentavano che il processo non andava a buon fine.

    Volevo chiedere se qualcuno avesse esperienza diretta col root dell'S7 con Nougat, quale metodo avesse usato (TWRP o CF Autoroot) che per lui abbia funzionato al 100% e se qualcuno è riuscito effettivamente a resettare il sistema Knox riuscendo a far funzionare le app e funzioni che questo blocca una volta compromesso, in particolare quelle del topic in oggetto.
    Ringrazio anticipatamente chi vorrà darmi qualche consiglio.

  2.  
  3. #2
    Moderatore SENIOR L'avatar di bluflight13


    Registrato dal
    Sep 2009
    Messaggi
    16,979

    Ringraziamenti
    9,296
    Ringraziato 21,428 volte in 8,718 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Alessandroidiano Visualizza il messaggio
    Salve a tutti.
    Di recente ho fatto il root dell'S7 (sm G930F) S.O. Mashmallows, con CF Root ed è andato a buon fine.
    Premetto che l'esigenza di fare il root derivava dalla necessità di provare alcune app e software da PC per tentare un recupero di files cancellati inavvertitamente dalla memoria interna del telefono. A parte questo non sentivo particolari esigenze di modding, lo avrei anche tenuto originale come mamma Samsung lo ha fatto.
    Dopo fatto il root mi accorgo che il lettore di impronte digitali, nonostante rilevasse la mia impronta nelle impostazioni e funzionasse per operazioni banali come lo sblocco schermo (praticamente il sistema Samsung la leggeva l'impronta), la stessa impronta sembrava non essere minimamente rilevata con l'app di homebanking mobile Fineco. No non riconosciuta, proprio come se il lettore fosse disattivato, assolutamente insensibile al tocco.
    Leggo in rete qualche consiglio, in uno si parlava di un soft reset e wipe cache. E io commetto la cretinata di farlo essendomi dimenticato che avevo tolto momentaneamente lo sblocco OEM mentre tentavo di armeggiare empiricamente con le opzioni per vedere se ne venivo a capo da solo del problema.
    Ovvia conseguenza, al reboot telefono impallato.
    Cerco istruzioni in rete e vedo che in questo caso l'unica alternativa è un ripristino di fabbrica tramite SmartSwitch della Samsung da PC.
    Poco male, tanto quello per cui avevo necessità del root lo avevo fatto e non mi dispiaceva riportare il tutto all'originale con la benedizione di casa Samsung.
    Faccio il ripristino e SmartSwich installa l'ultima versione del SW, Nougat 7.0 . Fila tutto liscio. Mi guardo le novità, ok, mi piace, evviva. Mi illudo di aver risolto tutti i problemi, d'altronde ormai ho ripristinato tutto originale dalla casa....giusto? Sbagliato!
    La mia prima preoccupazione è stata ovviamente recuperare tutti i backup di app e dati personali, quindi per i primi giorni non ho avuta neanche fretta di verificare il problema che era emerso con l'impronta digitale. Non l'avevo neanche reimpostata e sinceramente mai mi sarei creduto di avere problemi ora che tutto era ripristinato con SW originale e non rootato.
    Il primo campanello di allarme è stato quando ho provato a riavviare Samsung Health, che non parte, ma mi presenta questo bel messaggio:

    !
    Impossibile aprire app Il dispositivo è stato compromesso. In base al nuovo criterio di protezione introdotto nella versione 5.0, Knox non è disponibile sui dispositivi compromessi.

    Googlo la questione in rete e capisco che c'è un problema legato a un certo contatore Knox, che in origine è settato su 0x0, mentre il mio ora è su 0x1 (verificato con l'app Knox Warranty Checker). Ho capito che si tratta di un sistema che ti conta le volte che flashi e smanetti pesante. Passi che serva a invalidarti la garanzia, ci posso stare e sapevo di incorrere in questo. Ma trovo assai irritante che ti comprometta l'uso di alcune funzioni e app originali, soprattutto dopo un ripristino. Questo non lo sapevo. Passi a non fartele usare per ragioni di sicurezza e per declinare la responsabilità da parte della casa, se avendo guadagnato i permessi di root e magari avendo moddato con sw non originale, magari hai pure a tua insaputa il telefono hackerato da qualche malware. Ma se lo hai ripristinato flashando tutto il sistema originale, non capisco proprio perchè bloccare via sw alcune funzioni.

    In rete ho visto un accenno ad alcune soluzioni. In teoria sembrerebbe resettabile questo contatore Knox, modificando una stringa del build.prop .Ovviamente per farlo tocca avere nuovamente i permessi di root. Avrei pure trovato un tutorial che dice di rootare, editare quel file modificando la stringa e poi traquillamente togliere nuovamente il root.
    Ho notato in rete che sul root dell'S7 con Nougat, prevalgono i tutorial che utilizzano la recovery TWRP piuttosto che CF Autoroot, sebbene ho trovato anche blog che dicono che si può rootare con CF, praticamente stesso file e versione che avevo usato sul telefono con Mashmellows. In pratica il file da usare di CF dipende dalla serie del telefono e non dal SW. La versione aggiornata si diceva che ha risolto i problemi che davano le precedenti su Android 7.0. Tuttavia in questi blog che proponevano il root con CF per Nougat, erano assai frequenti commenti e risposte di utenti che si lamentavano che il processo non andava a buon fine.

    Volevo chiedere se qualcuno avesse esperienza diretta col root dell'S7 con Nougat, quale metodo avesse usato (TWRP o CF Autoroot) che per lui abbia funzionato al 100% e se qualcuno è riuscito effettivamente a resettare il sistema Knox riuscendo a far funzionare le app e funzioni che questo blocca una volta compromesso, in particolare quelle del topic in oggetto.
    Ringrazio anticipatamente chi vorrà darmi qualche consiglio.
    Ti confermo che col root, e perdita definitiva della garanzia, non potrai più usare app bancarie che utilizzano l'impronta o simili, anche la modalità privata non funziona ad esempio. Forse alcune custom rom potrebbero bypassare il problema, ma non sono informato su questo

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
    <----- SE TI SONO STATO D'AIUTO RINGRAZIAMI CON UN THANKS *IO STO CON VALE*

    LINK ALLA NOSTRA ROM: [ROM][OFFICIAL NOUGAT][7.0] Oxy Lite 4.0 odex by BluMak2000 TEAM


Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire risposte
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Torna su
Privacy Policy