CERCA
PER MODELLO
FullScreen Chatbox! :)

Utente del giorno: carotix con ben 6 Thanks ricevuti nelle ultime 24 ore
Utente della settimana: carotix con ben 27 Thanks ricevuti negli ultimi sette giorni
Utente del mese: JuJu75 con ben 81 Thanks ricevuti nell'ultimo mese

Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Ultima pagina
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 11
Discussione:

Tolino Vision 2

Se questa discussione ti è stata utile, ti preghiamo di lasciare un messaggio di feedback in modo che possa essere preziosa in futuro anche per altri utenti come te!
  1. #1
    Androidiano


    Registrato dal
    Dec 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    83

    Ringraziamenti
    17
    Ringraziato 4 volte in 3 Posts
    Predefinito

    Tolino Vision 2

    Ciao a tutti.
    Non so se si possa considerare un tablet, ma sinceramente non sapevo dove metterlo (al massimo i moderatori mi ri allocheranno)

    Cominciamo quindi a identificare l'oggetto; il Tolino Vision 2 e' un ebook reader (tipo kindle, kobo, ecc.) con all'interno un cuore android. Al momento in cui vi scrivo il tutto e' basato sul firmware 1.5.3

    UPDATE ATTENZIONE, e' stata rilasciata la versione 1.6.0. Questa versione non permette piu' la possibilita' di rootare il vostro dispositivo.
    Quindi fate attenzione prima di aggiornare!


    Se siete degli avidi lettori e contemporaneamente degli smanettoni, questo puo' essere un prodotto che vi puo' interessare.
    Il prodotto e' venduto in una famosa libreria on line italia ad un prezzo molto ragionevole. (cercatevelo in rete, e' facile trovarlo )
    Oltre a supportare nativamente i formati epub, grazie a questa guida, potrete installare le varie app per leggere altri formati, o semplicemente usare il lettore che piu' vi piace.
    Questo e' possibile grazie alla possibilita' di apportare delle modifiche a fastboot almeno fino al firmware 1.5.3 (su cui e' basata questa guida).

    PREMETTO CHE SEGUIRE QUESTA GUIDA INVALIDERA' LA GARANZIA SUL PRODOTTO!!!
    SE CONTINUATE A LEGGERE E METTERETE IN PRATICA QUELLO CHE VI SCRIVO, LO FATE A VOSTRO RISCHIO E PERICOLO E IO NON ME NE PRENDO NESSUNA RESPONSABILITA'!!

    NB non sono il realizzatore di questa procedura, ma solo una persona volenterosa che ha scritto la guida in italiano. TUTTI I CREDIT VANNO A roms3700 La guida originale l'ho trovata su di un sito tedesco. Io ho provato a contattarli per qualche dubbio, ma non rispondono nemmeno in inglese.

    Se sapete bene il tedesco e trovate degli errori in quello che ho scritto fatemelo sapere. Io non sono un programmatore, quindi quello che scrivo e' solo la mia esperienza.

    OK, finite le debite premesse, cominciamo con la guida. Io l'ho fatto su di un computer con kubuntu 14.10 installato, non so se si possa fare anche via MAC O WIN. Se non avete un PC linux, potete semplicemente usare una distro live.

    Avrete bisogno di tempo e pazienza perche' la procedura e' un po' lunga.


    1 Preparazione

    Dovrete anche installare i seguenti pacchetti:
    • ADB Tools
    • fastboot
    • abootimg


    codice:
    $ sudo apt-get install android-tools-adb abootimg android-tools-fastboot

    in modo da attivare correttamente ADB dobbiamo modificare alcuni file che gestiscono le regole UDEV

    i due file da modificare sono ~/.android/adb_usb.ini e /etc/udev/rules.d/51-android.rules. Quest'ultimo essendo un file di sistema va modificato con i permessi di root!
    Sempre nello stesso file sostituite roms con il vostro utente
    Di seguito i miei 2 file

    codice:
    $ cat /etc/udev/rules.d/51-android.rules 
    $ SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="18d1", SYMLINK+="android_adb", MODE="0660", OWNER="roms"
    $ SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="1f85", SYMLINK+="android_adb", MODE="0660", OWNER="roms"
    $
    $ cat ~/.android/adb_usb.ini 
    # ANDROID 3RD PARTY USB VENDOR ID LIST -- DO NOT EDIT.
    # USE 'android update adb' TO GENERATE.
    # 1 USB VENDOR ID PER LINE.
    0x1f85
    0x18d1
    $
    2 Costruzione delle Custom-Recovery-Images

    Ora bisogna scaricare il firmware "originale" su cui apporteremo tutte le nostre modifiche necessarie. Lo potete trovare sul sito ufficiale di Tolino

    codice:
    $ mkdir custom_recovery
    $ cd custom_recovery
    $ unzip ../update.zip recovery.img
    $ mv recovery.img recovery.img.orig
    $ abootimg -x recovery.img.orig
    $ mv initrd.img initrd.img.orig
    $ mkdir initrd
    $ cd initrd
    $ zcat ../initrd.img.orig  | cpio -vid
    Nella cartella initrd modificate il file default.prop modificate le stringhe in "ro.secure=0", "ro.debuggable=1" e "persist.sys.usb.config=mass_storage,adb"

    Sostituite poi il file init.rc con il contenuto nel file custom_recovery_init.txt allegato a questo post.

    In seguito ricompattiamo il tutto

    codice:
    $ find . | cpio --create --format='newc' | gzip > ../initrd_adb_enabled.img
    $ cd ..
    $ abootimg --create recovery_adb_enabled.img -f bootimg.cfg -k zImage -r initrd_adb_enabled.img
    Otterrete un messaggio d'errore "recovery_adb_enabled.img: updated is too big for the Boot Image ..." . E' NORMALE! Bisogna modificare il file il file bootimg.cfg
    Nel messaggio d'errore verranno indicate due dimensioni. Dovrete modificare il valore maggiore (convertito in esadecimale) e sostituire il valore della stringa bootsize
    Rilanciate il comando di abootimg e vedrete che tutto andra' a buon fine.
    Otterremo un file recovery_adb_enabled.img.

    3 Avviare i Custom-Recovery-Images

    Per avviare ora la nostra periferica con la nuova immagine, dobbiamo fare il seguente procedimento.

    1. Colleghiamo la periferica al nostro PC
    2. Spegnamo del tutto la periferica (bottone superiore sinistro) > spegni
    3. Tenendo premuto il tasto della luce (bottone superiore destro) premiamo anche il tasto di accensione e lo teniamo premuto fino a quando la lucetta HOME (centrale in basso) non rimane accesa. A questo punto possiamo mollare i tasti. La lucetta centrale si spegnara' e sullo schermo non si vedra' nulla. E' normale!


    per controllare pero' che la periferica sia correttamente collegata, possiamo eseguire i seguenti comandi. Ho evidenziato le stringhe che ci interessano.

    codice:
    $ lsusb
    ...
    Bus xxx Device xxx: ID 18d1:0d02 Google Inc. Celkon A88
    ...
    
    $ dmesg
    ...
    [12052.793349] usb 3-5: new high-speed USB device number 15 using xhci_hcd
    [12052.958318] usb 3-5: New USB device found, idVendor=18d1, idProduct=0d02
    [12052.958320] usb 3-5: New USB device strings: Mfr=1, Product=2, SerialNumber=3
    [12052.958322] usb 3-5: Product: i.mx6sl NTX Smart Device
    [12052.958323] usb 3-5: Manufacturer: Freescale
    [12052.958324] usb 3-5: SerialNumber: 12345
    Se trovate queste stringhe la nostra periferica e' correttamente collegata e in stato Fastboot.
    Adesso lanciamo i seguenti comandi

    codice:
    $ fastboot devices
    12345   fastboot
    $
    $ fastboot getvar version
    version: 0.5
    finished. total time: 0.004s
    Se non li vedete, probabilmente sono stati apportati dei cambiamenti che non vi permettono di eseguire le modifiche per ottenere i permessi di root :o

    Se invece tutto procede come deve, possiamo finalmente caricare la nostra immagine

    codice:
    $ fastboot boot recovery_adb_enabled.img
    downloading 'boot.img'...
    OKAY [  0.217s]
    booting...
    OKAY [  0.003s]
    finished. total time: 0.220s
    Sullo schermo della periferica apparira' il logo di Tolino e voi dovreste riuscire a vedere la periferica con i seguenti comandi:

    codice:
    $ lsusb
    ...
    Bus 003 Device 025: ID 18d1:d001 Google Inc. 
    ...
    $
    $ dmesg
    ...
    [12660.415186] usb 3-5: New USB device found, idVendor=18d1, idProduct=d001
    [12660.415190] usb 3-5: New USB device strings: Mfr=2, Product=3, SerialNumber=4
    [12660.415192] usb 3-5: Product: tolino
    [12660.415194] usb 3-5: Manufacturer: Telekom
    [12660.415196] usb 3-5: SerialNumber: xxx
    [12660.425116] usb-storage 3-5:1.0: USB Mass Storage device detected
    [12660.425327] scsi host7: usb-storage 3-5:1.0
    [12661.428483] scsi 7:0:0:0: Direct-Access     Linux    File-CD Gadget   0000 PQ: 0 ANSI: 2
    [12661.430414] scsi 7:0:0:1: Direct-Access     Linux    File-CD Gadget   0000 PQ: 0 ANSI: 2
    [12661.432383] scsi 7:0:0:2: Direct-Access     Linux    File-CD Gadget   0000 PQ: 0 ANSI: 2
    [12661.432650] sd 7:0:0:0: Attached scsi generic sg4 type 0
    [12661.432927] sd 7:0:0:1: Attached scsi generic sg5 type 0
    [12661.433117] sd 7:0:0:2: Attached scsi generic sg6 type 0
    [12661.459419] sd 7:0:0:2: [sdf] Attached SCSI removable disk
    [12661.579445] sd 7:0:0:0: [sdd] Attached SCSI removable disk
    [12661.582528] sd 7:0:0:1: [sde] Attached SCSI removable disk
    A questo punto possiamo finalmente utilizzare ADB (fino a questo punto adb non avrebbe rilevato la nostra periferica)

    codice:
    $ adb devices
    List of devices attached 
    xxx       recovery
    $
    $ adb shell
    # id
    uid=0(root) gid=0(root)
    # ls
    ...
    # exit
    La stringa evidenziata ci indica che abbiamo anche i permessi di root!!!

    4 Backup

    Chi non ha mai perso dei dati?! TUTTI... e quindi facciamo il nostro bravo backup, prima di apportare delle modifiche definitive.

    codice:
    $ fastboot boot recovery_adb_enabled.img
    $ adb shell
    # mount
    rootfs / rootfs rw 0 0
    tmpfs /dev tmpfs rw,nosuid,relatime,mode=755 0 0
    devpts /dev/pts devpts rw,relatime,mode=600 0 0
    proc /proc proc rw,relatime 0 0
    sysfs /sys sysfs rw,relatime 0 0
    tmpfs /tmp tmpfs rw,relatime,size=102400k 0 0
    # echo "/dev/block/mmcblk0" > /sys/devices/platform/fsl-usb2-udc/gadget/lun0/file
    # exit

    A questo punto il nostro computer dovrebbe rilevare una nuova periferica

    codice:
    $ dmesg
    ...
    [14006.040991] sd 7:0:0:0: [sdd] 7733248 512-byte logical blocks: (3.95 GB/3.68 GiB)
    [14006.044992] sd 7:0:0:0: [sdd] Write cache: enabled, read cache: enabled, doesn't support DPO or FUA
    [14006.067578]  sdd: sdd1 sdd2 sdd3 < sdd5 sdd6 sdd7 sdd8 sdd9 sdd10 > sdd4

    Vi ho evidenziato la parte che potrebbe variare un po', dipende da quanti dischi avete collegati. Segnatevi da qualche parte questo valore.

    A questo punto possiamo fare finalmente il backup. Vi ho evidenziato il pezzo che dovrete adattare e sostituire eventualmente con il valore che vi siete segnati prima

    codice:
    $ dd if=/dev/sdd of=tolino_vision_2_full_backup_before_root.bin bs=2M
    
    ...
    ASPETTATE UN BEL PO' FINO A QUANDO NON AVETE FINITO
    ...
    
    $ du -b --apparent-size tolino_vision_2_full_backup_before_root.bin
    3959422976      tolino_vision_2_full_backup_before_root.bin
    Salvatevi da qualche parte il file tolino_vision_2_full_backup_before_root.bin perche' il vostro backup (e spero non vi debba servire!)

    In seguito eseguite i seguente comando:

    codice:
    $ adb shell
    # echo "" > /sys/devices/platform/fsl-usb2-udc/gadget/lun0/file
    # exit
    File allegati
    Ultima modifica di pippo73; 23-03-15 alle 23:57

  2. Il seguente Utente ha ringraziato pippo73 per il post:

    osimostation (22-03-15)

  3.  
  4. #2
    Androidiano


    Registrato dal
    Dec 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    83

    Ringraziamenti
    17
    Ringraziato 4 volte in 3 Posts
    Predefinito

    5 Aggiornamento del firmware

    Per mantenere tutta la nostra fatica, dobbiamo prima di tutto ovviare la possibilita' che un possibile update ci blocchi la periferica.
    Per questo modifichiamo la parte di update con i seguenti comandi:
    codice:
    $ mkdir custom_update
    $ cd custom_update
    $ cp ../update.zip custom_update.zip
    $ zip -d custom_update.zip u-boot.bin
    e riavviamo il nostro Tolino

    codice:
    $ adb shell reboot
    A questo punto copiamo sulla periferica il file custom_update.zip con il file manager linux.
    Una volta finito rifacciamo tutta la procedura per ritornare in modalita' fastboot (quella della lucetta del punto 3) e procediamo con i seguenti comandi:
    codice:
    $ fastboot boot ../custom_recovery/recovery_adb_enabled.img
    $ adb shell
    # mount -t vfat /dev/block/mmcblk0p4 /sdcard/
    # cd /sdcard
    # mv custom_update.zip update.zip
    # busybox unzip update.zip META-INF/com/google/android/update-binary -d /tmp
    # busybox chmod u+x /tmp/META-INF/com/google/android/update-binary
    # /tmp/META-INF/com/google/android/update-binary 3 1 /sdcard/update.zip
    # sync && sleep 5 && sync # sicherheitshalber, wenn man dran glaubt
    # reboot
    Potreste vedere un errore tipo "No such file or directory". Tranquilli, e' normale.

    6 Installazione dei permessi di root definitivi

    Fino a questo momento non abbiamo ancora dei permessi di root definitivi sulla periferica. Per ottenerli dobbiamo seguire i seguenti comandi preparando un firmware adatto.

    codice:
    $ mkdir custom_boot_image
    $ cd custom_boot_image
    $ unzip ../update.zip boot.img
    $ mv boot.img boot.img.orig
    $ abootimg -x boot.img.orig
    $ mv initrd.img initrd.img.orig
    $ mkdir initrd
    $ cd initrd
    $ zcat ../initrd.img.orig | cpio -vid
    Modifichiamo nuovamente il file default.prop con i valori "ro.secure=0", "ro.debuggable=1" e "persist.sys.usb.config=mass_storage,adb" ed eseguiamo:

    codice:
    $ find . | cpio --create --format='newc' | gzip > ../initrd_adb_enabled.img
    $ cd ..
    $ abootimg --create boot_adb_enabled.img -f bootimg.cfg -k zImage -r initrd_adb_enabled.img
    Prima di scrivere sulla nostra periferica controlliamo che tutto sia a posto:

    codice:
    $ fastboot boot boot_adb_enabled.img
    Se tutto va bene, il lettore dovrebbe avviarsi in modalita' "normale", ma finalmente ADB dovrebbe riconoscerlo e darci i permessi di root

    codice:
    $ adb shell id
    uid=0(root) gid=0(root)
    $
    Se tutto va bene possiamo procedere alla "modifica" della nostra periferica.
    Ritorniamo in modalita' fastboot (la solita storia della lucetta del paragrafo 3) e eseguiamo i seguenti comandi:

    codice:
    $ adb push boot_adb_enabled.img /tmp 
    $ adb shell
    # cd /tmp
    # ls
    boot_adb_enabled.img
    # busybox dd if=boot_adb_enabled.img of=/dev/block/mmcblk0p1 bs=2M 
    # sync && sleep 5 && sync # sicherheitshalber
    # reboot
    $

    PERFETTO!!! Da ora in poi non dovremo piu' collegarci al nostro lettore in modalita' fastboot, ed abbiamo anche i permessi di root!


    7 Installare Superuser ed altri programmi

    Da qui in poi roms3700 ha seguito la guida scritta precedentemente per il Vision 1 al paragrafo 9.
    Io vi ho aggiunto un paio di spunti.

    Cominciate a scaricare il file http://allesebook.de/files/tolino-sh..._root_wo-r.zip e decomprimetelo.

    Procuratevi i file apk che volete installare sul vostro lettore. Se utilizzate google chrome come browser vi suggerisco l'estensione APK Downloader per fare velocemente.

    I vi suggerisco le seguenti app:


    dalla directory eseguiamo i seguenti comandi:
    codice:
    $ cd 3_adb
    $ adb push su /data/local/su
    $ adb push Superuser.apk /data/local/Superuser.apk
    $ adb shell
    # mount -o rw,remount /dev/block/mmcblk0p5 /system
    # busybox cp /data/local/Superuser.apk /system/app/Superuser.apk
    # busybox cp /data/local/su /system/xbin/su
    # ln -s /system/xbin/su /system/bin/su
    # chmod 6755 /system/xbin/su
    # chmod 644 /system/app/Superuser.apk
    # mount -o ro,remount /dev/block/mmcblk0p5 /system # System-Partition wieder nur lesbar mounten
    # rm /data/local/su
    # rm /data/local/Superuser.apk
    # exit
    Ora non ci resta che installare i vari file apk che abbiamo precedentemente scaricato.

    codice:
    $ adb install NOME_DEL_FILE_APK_SCARICATO.apk

    A questo punto il nostro lettore ci chiedera' quale launcher utilizzare. Scegliete smartlauncher (o quello che avete installato) e lanciate Button Savior per terminale la configurazione.

    8 RINGRAZIAMENTI
    Ringrazio roms3700, axol lotl e Hecke per il loro lavoro.

    9 ULTIME NOTE

    NON SONO UN PROGRAMMATORE!!! sono solo uno smanettone che e' riuscito a tradurre e far funzionare il mio lettore. Se posso, vi aiutero' ma non aspettatevi nulla.
    RIBADISCO IL CONCETTO CHE SE SPUTTANATE IL VOSTRO DEVICE NON E' COLPA MIA!!!
    Ultima modifica di pippo73; 04-03-15 alle 11:09

  5. I seguenti 2 Utenti hanno ringraziato pippo73 per il post:

    AriesC (01-06-15),osimostation (22-03-15)

  6. #3
    Androidiano


    Registrato dal
    Dec 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    83

    Ringraziamenti
    17
    Ringraziato 4 volte in 3 Posts
    Predefinito

    Riservato nel caso mi possa servire

  7. #4
    Baby Droid L'avatar di mmorselli


    Registrato dal
    Jun 2010
    Messaggi
    13

    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 3 volte in 3 Posts
    Predefinito

    In questo post

    Tolino Vision 2 rooten - Seite 5 - Tolino - eBook Reader Forum

    c'è una guida con tanto di script che comprende anche la versione 1.6, per Windows.

    Malgrado la difficoltà nel capire le istruzioni in tedesco penso di aver fatto tutto correttamente, purtroppo qundo arrivo a lanciare

    fastboot boot custom_boot_image/boot_adb_enabled.img (la prima riga di 02 - Root.bat )

    per avviare un boot standard con adb abilitato, il Tolino si riavvia, ma non ho modo di vederlo in ADB ... Eppure viene riconosciuto come periferica USB (Android ADB Interface)

    Qualche idea? Tu hai provato con il firmware 1.6?

  8. #5
    Baby Droid L'avatar di mmorselli


    Registrato dal
    Jun 2010
    Messaggi
    13

    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 3 volte in 3 Posts
    Predefinito

    Mi rispondo da solo: mi ero solo scordato di mettere

    0x1f85
    0x18d1

    in adb_usb.ini

    confermo pertanto la possibilità di avere il root con firmware 1.6, in modo relativamente facile.

    Decisamente notevole la possibilità di usare un software come MoonReader+ su ePaper ... Ero già disperato perché i font del Tolino erano inguardabili anche solo rispetto a quelli del Kindle... Ma con il root si è aperto un mondo.
    Ultima modifica di mmorselli; 04-04-15 alle 04:28

  9. Il seguente Utente ha ringraziato mmorselli per il post:

    pippo73 (04-05-15)

  10. #6
    Androidiano L'avatar di osimostation


    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    118
    Smartphone
    XperiaZU NubiaZ7Max XiaomiRN2P

    Ringraziamenti
    53
    Ringraziato 17 volte in 15 Posts
    Predefinito

    Anzitutto grazie a pippo73 per aver aperto questo thread per noi dimenticati utenti pinguini!
    Ho il Tolino da un paio di mesi e prima che mi accorgessi di questa guida era già aggiornato alla versione 1.6 :-(
    Ad ogni modo rischiando ho voluto provare lo stesso, vista l'esperienza positiva di mmorselli... anche se non ho ben capito se lui si è avvalso di questa guida con GNU/Linux oppure di quella con Windows...

    Inoltre chiedo scusa ma avrei altre domande da fare:

    Come detto nonostante il firmware 1.6, ho provato comunque a seguire questa guida, ma con due pc diversi (Linux Mint e Elementary OS) mi sono subito arenato al punto 1 (PREPARAZIONE):
    Ho installato i pacchetti android-tools-adb, abootimg e android-tools-fastboot tramite inserimento dei repository ufficiali, ma allo step successivo in entrambi i pc non ho trovato i due files da modificare, cioè non esistono nel path. Ho pensato quindi di crearli manualmente (mancherà comunque qualcos'altro???), ma nel primo file (51-android.rules) devo inserire la prima riga?

    SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="18d1", SYMLINK+="android_adb", MODE="0660", OWNER="osimostation"

    ...o la seconda?
    SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="1f85", SYMLINK+="android_adb", MODE="0660", OWNER="osimostation"

    ...o entrambe???

    E nell'altro file (adb_usb.ini) invece, per il quale non esiste neanche la cartella nascosta .android, mi pare di capire chei parametri 0x1f85 e 0x18d1 sono gli stessi indipendentemente dalla versione del firmware o sbaglio?

    Grazie mille!
    Ultima modifica di osimostation; 04-04-15 alle 20:14

  11. #7
    Baby Droid L'avatar di mmorselli


    Registrato dal
    Jun 2010
    Messaggi
    13

    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 3 volte in 3 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da osimostation Visualizza il messaggio
    Ad ogni modo rischiando ho voluto provare lo stesso, vista l'esperienza positiva di mmorselli... anche se non ho ben capito se lui si è avvalso di questa guida con GNU/Linux oppure di quella con Windows...

    Più che seguire la guida per Windows, alla quale non sono riuscito a dare un vero senso compiuto usando ben 3 traduttori online, ho scaricato il pacchetto "Tolino Vision 2 [1.6] Root Pack" dal thread tedesco lincato sopra, e ho guardato i due .bat "01 - Update.bat" e "02 - Root.bat". Sono solo esecuzioni sequenziali di adb e fastboot, non ci sono comandi dipendenti dalla piattaforma, per cui la differenza tra windows e linux si limita alla parte per fare riconoscere il device usb da adb

    Con la 1.6 io partirei comunque dal quel pacchetto, che contiene già tutte le immagini di boot modificate e testate.

  12. #8
    Androidiano


    Registrato dal
    Dec 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    83

    Ringraziamenti
    17
    Ringraziato 4 volte in 3 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da osimostation Visualizza il messaggio
    Anzitutto grazie a pippo73 per aver aperto questo thread per noi dimenticati utenti pinguini!
    Ho il Tolino da un paio di mesi e prima che mi accorgessi di questa guida era già aggiornato alla versione 1.6 :-(
    Ad ogni modo rischiando ho voluto provare lo stesso, vista l'esperienza positiva di mmorselli... anche se non ho ben capito se lui si è avvalso di questa guida con GNU/Linux oppure di quella con Windows...

    Inoltre chiedo scusa ma avrei altre domande da fare:

    Come detto nonostante il firmware 1.6, ho provato comunque a seguire questa guida, ma con due pc diversi (Linux Mint e Elementary OS) mi sono subito arenato al punto 1 (PREPARAZIONE):
    Ho installato i pacchetti android-tools-adb, abootimg e android-tools-fastboot tramite inserimento dei repository ufficiali, ma allo step successivo in entrambi i pc non ho trovato i due files da modificare, cioè non esistono nel path. Ho pensato quindi di crearli manualmente (mancherà comunque qualcos'altro???), ma nel primo file (51-android.rules) devo inserire la prima riga?

    SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="18d1", SYMLINK+="android_adb", MODE="0660", OWNER="osimostation"

    ...o la seconda?
    SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="1f85", SYMLINK+="android_adb", MODE="0660", OWNER="osimostation"

    ...o entrambe???

    E nell'altro file (adb_usb.ini) invece, per il quale non esiste neanche la cartella nascosta .android, mi pare di capire chei parametri 0x1f85 e 0x18d1 sono gli stessi indipendentemente dalla versione del firmware o sbaglio?

    Grazie mille!
    Chiedo scusa per il ritardo con cui rispondo.
    Per quanto riguarda le 2 stringhe lunghe le puoi mettere entrambe, per come ho capito, ci sono due tipi di tolino che rispondono ai due id.
    Per quanto riguarda il file adb_usb.ini se non c'e' prova a creare directory e file

  13. #9
    Baby Droid


    Registrato dal
    Nov 2013
    Messaggi
    18

    Ringraziamenti
    3
    Ringraziato 3 volte in 3 Posts
    Predefinito

    Ho messo i due ID in adb_usb.ini ma non c'è verso di riconoscere il tolino da adb, fastboot invece risponde 12345
    In fastboot da Gestione dispositivi risulta presente Android ADB interface con lo stato Il dispositivo funziona correttamente.

    Se lancio Update.bat (i messaggi del .bat li ho tradotti io per capirci qualcosa) ottengo:
    downloading 'boot.img'...
    OKAY [ 0.196s]
    booting...
    OKAY [ 0.003s]
    finished. total time: 0.199s

    Your Tolino Vision 2 will now reboot
    Is your Tolino restarted? (only the Tolino logo can be seen)
    And the drivers are also installed? (ADB)
    You have the well tested?


    Press spacebar
    ELSE close this window!
    Premere un tasto per continuare . . .
    error: device '(null)' not found
    error: device '(null)' not found
    error: device '(null)' not found
    error: device '(null)' not found
    error: device '(null)' not found
    error: device '(null)' not found
    error: device '(null)' not found
    error: device '(null)' not found
    error: device '(null)' not found


    Your Tolino will now reboot and aktuallisiert located
    Premere un tasto per continuare . . .



    Tolino Vision 2 sw versione 1.6.2
    Win8.1

    Qualche dritta?


    EDIT:
    Ok, risolto!

    Dopo averlo messo in recovery ho dovuto andare in Gestione dispositivi e sotto Android device aggiornare il driver del dispositivo tolino con quello di Google adb appena caricato e dopo aver lanciato upgrade.bat ho dovuto rifare la procedura prima di lanciare root.bat

    Attenzione che quando si lanciano i 2 .bat bisogna aspettare che il tolino finisca quello che deve fare (comparsa logo tolino con upgrade.bat e schermata selezione libri con root.bat) prima di premere il tasto richiesto dai batch file.
    Ultima modifica di zdnko; 09-09-15 alle 00:49

  14. #10
    Baby Droid L'avatar di k626


    Registrato dal
    Dec 2011
    Località
    Milano
    Messaggi
    29

    Ringraziamenti
    6
    Ringraziato 0 volte in 0 Posts
    Predefinito

    ciao!!
    il mio dispositivo è correttamente visualizzato come Android ADB Interface in Gestione dispositivi, ho caricato a manina i driver, ma adb non lo vede... ho due Tolini a disposizione, diversi OS, stessa roba. Uno 1.6.2. Inoltre non mi resta accesa la luce centrale... non so che fare
    qualche idea?
    ciao, v.

Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Ultima pagina

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire risposte
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Torna su
Privacy Policy