CERCA
PER MODELLO
FullScreen Chatbox! :)

Utente del giorno: yuri76 con ben 5 Thanks ricevuti nelle ultime 24 ore
Utente della settimana: gianpassa con ben 14 Thanks ricevuti negli ultimi sette giorni
Utente del mese: DreamReaper con ben 65 Thanks ricevuti nell'ultimo mese

Pagina 4 di 5 primaprima ... 2345 ultimoultimo
Ultima pagina
Visualizzazione dei risultati da 31 a 40 su 47
Discussione:

realizzare tablet con cellulare e schermo esterno

Se questa discussione ti è stata utile, ti preghiamo di lasciare un messaggio di feedback in modo che possa essere preziosa in futuro anche per altri utenti come te!
  1. #31
    Senior Droid L'avatar di PlayHard


    Registrato dal
    Jul 2012
    Messaggi
    369

    Ringraziamenti
    3
    Ringraziato 36 volte in 35 Posts
    Predefinito

    ELO ET1215L 7CWA 1 G 12" VGA USB Serial POS Point Sale Touchscreen Touch Monitor 741149300162 | eBay

    Riprendo questa discussione per dirvi che ho trovato questa soluzione, magari a qualcuno può interessare e ad altri no, se non altro sfatiamo il mito dell' "impossibilità", anche perchè tralasciando le spese di spedizione 64$ non sono una spesa esorbitante...Comunque continuo a lavorarci per migliorare ancora questa soluzione

  2.  
  3. #32
    Androidiano VIP L'avatar di diego63


    Registrato dal
    Jan 2012
    Località
    Casa mia naturalmente
    Messaggi
    2,768
    Smartphone
    LG G3 32Gb

    Ringraziamenti
    171
    Ringraziato 262 volte in 214 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da PlayHard Visualizza il messaggio
    ELO ET1215L 7CWA 1 G 12" VGA USB Serial POS Point Sale Touchscreen Touch Monitor 741149300162 | eBay

    Riprendo questa discussione per dirvi che ho trovato questa soluzione, magari a qualcuno può interessare e ad altri no, se non altro sfatiamo il mito dell' "impossibilità", anche perchè tralasciando le spese di spedizione 64$ non sono una spesa esorbitante...Comunque continuo a lavorarci per migliorare ancora questa soluzione
    Personalmente non ho mai parlato di impresa impossibile (leggi quanto ho evidenziato sotto), ribadisco quindi che il problema rimane non il remotare il contenuto del display ma il sistema di input, ammesso e non concesso che per quella cifra ti diano qualcosa di decente, come puoi collegare via USB quel dispositivo ad uno smartphone? Bisognerebbe capire quali sistemi lo supportano e se necessita di drivers, il rischio è che se anche qualora tu riuscissi a stabilire un collegamento audio/video, dovresti comunque utilizzare lo smartphone come dispositivo di input.
    Esempio... Con Windows 8 si cominciano a vedere notebook con display touch, se ad uno di questi notebook si collegasse un display anch'esso touch, quest'ultimo non potrebbe utilizzare tale tecnologia in quanto collegandolo vengono "trasportati" i soli segnali video ma non tutto ciò che serve alla sezione di input, spero di essermi spiegato

    Quote Originariamente inviato da diego63 Visualizza il messaggio
    Certamente, ma l'intenzione da quello che ho capito sarebbe quella di avere un display touch esterno, il punto è che a meno di competenze straordinarie, non è possibile remotare l'input del dispositivo touch (cosa diversa dal display!!) sullo schermo remoto, input che rimane comunque appannaggio dell'apparecchio sorgente, smartphone, tablet, lettore musicale, ecc...
    Sono responsabile di ciò che dico io, non di ciò che capisci tu...

  4. Il seguente Utente ha ringraziato diego63 per il post:

    lPerix (23-05-15)

  5. #33
    Androidiano VIP L'avatar di diego63


    Registrato dal
    Jan 2012
    Località
    Casa mia naturalmente
    Messaggi
    2,768
    Smartphone
    LG G3 32Gb

    Ringraziamenti
    171
    Ringraziato 262 volte in 214 Posts
    Predefinito

    Un qualsiasi sistema touch non ha nulla a che vedere con il display in cui è contenuto, mi spiego meglio portando un esempio molto semplice...
    Il display è la periferica che ci consente di vedere ciò che desideriamo vedere, il sistema touch (quindi di input) è qualcosa che "sembra" possa fare parte del display ma in realtà è un'altra periferica allo stesso modo di una tastiera/mouse, il fatto che sia "sopra" (o "sotto")al display e interagisca con esso è solo una condizione per permettere l'interazione, interazione che è proprietaria a livello di tecnologia (il touch di un iphone non funziona su un display di un altro smartphone e viceversa).
    Insomma remotare un sistema touch non è come aggiungere un mouse al pc, il mouse è una periferica con sistema di input del tutto rispondente a determinati criteri unificati, un sistema touch è qualcosa di moooooolto più complesso e strettamente legato ad una precisa tecnologia...
    Sono responsabile di ciò che dico io, non di ciò che capisci tu...

  6. #34
    Senior Droid


    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    370

    Ringraziamenti
    5
    Ringraziato 85 volte in 71 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da diego63 Visualizza il messaggio
    Insomma remotare un sistema touch non è come aggiungere un mouse al pc, il mouse è una periferica con sistema di input del tutto rispondente a determinati criteri unificati, un sistema touch è qualcosa di moooooolto più complesso e strettamente legato ad una precisa tecnologia...
    Una periferica, qualunque essa sia, ha dei driver che si occupano di ricerverne i segnali tramite un qualche canale (nell'esempio sopra, USB oppure seriale), di gestirli e di trasformarli in un output per il sistema operativo (nei sistemi unix-like, sottoforma di uno o più "file testuali").

    Nel caso di Linux, i driver "fanno parte del kernel" (non è proprio così, ma per ora facciamo finta di si), per cui, nel caso dello schermo sopra, ipotizzando di poter attaccare sia l'HDMI dello schermo, sia la USB del touchscreen, e di poter disporre di driver linux-compliant, è possibile compilare il kernel includendo i driver, flashare il kernel modificato e "leggere i valori" dei tocchi sullo schermo.

    Questo non porta direttamente il tutto a funzionare, o meglio, il fatto che i valori vengano letti non implica che la periferica sia riconosciuta come "schermo touchscreen" dal sistema, o come "mouse".
    Molto più probabilmente sarebbe necessario anche scrivere "qualcosa" (un' app o, meglio, un modulo del kernel) che si occupi di simulare l'evento di tocco leggendo la coppia di valori passati dal driver.
    Qualcosa tipo "leggo x1 e y1 passati dai driver del monitor" => "calcolo opportunamente x2 e y2 che potrebbero differire dalle coordinate corrispondenti sul monitor dello smartphone" => "simulo l'evento 'tocco su x2 e y2'" dovrebbe funzionare.

    Chiaramente c'è dietro un lavoro non estremamente difficile né lungo, ma fuori dalla portata dell'utente medio; sicuramente non tale da giustificare l'esborso dei soldi per un display nuovo.
    EDIT: ricordavo che l'OP avesse il display rotto, ma devo aver confuso con qualche topic letto altrove.
    Se l'OP stesse studiando informatica o ing. informatica... Sicuramente si tratterebbe di un progetto valido per qualche corso / tesi .
    Ultima modifica di Ma5t3r; 25-03-13 alle 15:03

  7. #35
    Androidiano VIP L'avatar di diego63


    Registrato dal
    Jan 2012
    Località
    Casa mia naturalmente
    Messaggi
    2,768
    Smartphone
    LG G3 32Gb

    Ringraziamenti
    171
    Ringraziato 262 volte in 214 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Ma5t3r Visualizza il messaggio
    Una periferica, qualunque essa sia, ha dei driver che si occupano di ricerverne i segnali tramite un qualche canale (nell'esempio sopra, USB oppure seriale), di gestirli e di trasformarli in un output per il sistema operativo (nei sistemi unix-like, sottoforma di uno o più "file testuali").

    Nel caso di Linux, i driver "fanno parte del kernel" (non è proprio così, ma per ora facciamo finta di si), per cui, nel caso dello schermo sopra, ipotizzando di poter attaccare sia l'HDMI dello schermo, sia la USB del touchscreen, e di poter disporre di driver linux-compliant, è possibile compilare il kernel includendo i driver, flashare il kernel modificato e "leggere i valori" dei tocchi sullo schermo.

    Questo non porta direttamente il tutto a funzionare, o meglio, il fatto che i valori vengano letti non implica che la periferica sia riconosciuta come "schermo touchscreen" dal sistema, o come "mouse".
    Molto più probabilmente sarebbe necessario anche scrivere "qualcosa" (un' app o, meglio, un modulo del kernel) che si occupi di simulare l'evento di tocco leggendo la coppia di valori passati dal driver.
    Qualcosa tipo "leggo x1 e y1 passati dai driver del monitor" => "calcolo opportunamente x2 e y2 che potrebbero differire dalle coordinate corrispondenti sul monitor dello smartphone" => "simulo l'evento 'tocco su x2 e y2'" dovrebbe funzionare.

    Chiaramente c'è dietro un lavoro non estremamente difficile né lungo, ma fuori dalla portata dell'utente medio; sicuramente non tale da giustificare l'esborso dei soldi per un display nuovo.
    EDIT: ricordavo che l'OP avesse il display rotto, ma devo aver confuso con qualche topic letto altrove.
    Se l'OP stesse studiando informatica o ing. informatica... Sicuramente si tratterebbe di un progetto valido per qualche corso / tesi .
    Beh lo avrebbe dichiarato fosse così e nel caso fosse così.... dovrebbe essere lui a portare risposte quì dentro, non viceversa , il forum idoneo sarebbe un'altro, se vogliamo il tutto non è che sia strettamente legato al mondo Android, l'hardware di un S3 per esempio con le opportune competenze potrebbe reggere (in teoria) qualsiasi OS ma volessi installarci UNIX (per assurdo) mi rivolgerei altrove
    Ultima modifica di diego63; 25-03-13 alle 15:45
    Sono responsabile di ciò che dico io, non di ciò che capisci tu...

  8. #36
    Androidiano VIP L'avatar di diego63


    Registrato dal
    Jan 2012
    Località
    Casa mia naturalmente
    Messaggi
    2,768
    Smartphone
    LG G3 32Gb

    Ringraziamenti
    171
    Ringraziato 262 volte in 214 Posts
    Predefinito

    L'hardware di uno smartphone è per gran parte composto da una manciata di semiconduttori gestiti a livello di singolo chip da firmware proprietari che sovraintendono al "loro" componente, sono "consapevoli" solo ed esclusivamente di ciò che può eseguire il "loro" componente , tutto questo fa capo a ciò che chiameremo kernel, che sua volta può rispondere a drivers, scripts e via dicendo, tutto questo viene gestito in modo opportuno dall'utente attraverso un OS. In poche righe questo è il concetto che vale per qualsiasi dispositivo.
    Ora... se si hanno competenze sufficienti e l'operazione da conseguire è coerente con la natura dell'hardware, è possibile arrivare a qualsiasi risultato. Quali sono i vincoli oppure i limiti?

    1) Competenza
    2) Economicità relativa = efficienza

    Portiamo un esempio...
    Voglio usare lo smartphone come torcia per illuminare:
    Soluzione 1) Accendo il flash
    Soluzione 2) Genero una immagine completamente bianca e mando la luminosità al massimo

    Considerazioni Sia nella soluzione 1 che nella soluzione 2 non posso in alcun modo andare oltre i limiti fisici imposti dall'hardware, in sostanza non posso pretendere di illuminare come una lampada alogena da 300 watt

    Allo stesso modo se voglio remotare qualcosa attraverso le porte del mio dispositivo posso farlo soltanto se fisicamente è previsto e quindi possibile poterlo fare, insomma il fatto che esista una porta non è detto che quest'ultima mi permetta di gestire qualsiasi cosa attraverso la stessa, altro esempio....
    Voglio usare lo smartphone per gestire il riscaldamento di casa:
    Prima devo sapere se attraverso le porte disponibili posso gestire un segnale (qualsiasi tipo di segnale) in out
    Ultima modifica di diego63; 25-03-13 alle 16:10
    Sono responsabile di ciò che dico io, non di ciò che capisci tu...

  9. #37
    Senior Droid


    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    370

    Ringraziamenti
    5
    Ringraziato 85 volte in 71 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da diego63 Visualizza il messaggio
    Beh lo avrebbe dichiarato fosse così e nel caso fosse così.... dovrebbe essere lui a portare risposte quì dentro, non viceversa
    Bhe, i toni della discussione finora sono stati abbastanza calmi, mi sembra .
    Un po' di ostinatezza dell' OP nel voler dire che è fattibile... Per cui sono intervenuto per specificare che si, ragionevolmente è fattibile, e si può provare posto di sapere fare X e Y.


    Quote Originariamente inviato da diego63 Visualizza il messaggio
    il forum idoneo sarebbe un'altro, se vogliamo il tutto non è che sia strettamente legato al mondo Android
    Vero, o per lo meno, è distinguibile una parte di conoscenze di programmazione C & moduli del kernel, e una parte Android, forse nemmeno necessaria.
    Sicuro per cimentarsi in un'operazione simile sarebbe sensato chiacchierare con i cuochi di XDA.


    Quote Originariamente inviato da diego63 Visualizza il messaggio
    l'hardware di un S3 per esempio con le opportune competenze potrebbe reggere (in teoria) qualsiasi OS ma volessi installarci UNIX (per assurdo) mi rivolgerei altrove
    Giustamente, ma almeno ora l'OP ha qualche nome e concetto in più a cui pensare .

  10. #38
    Androidiano VIP L'avatar di diego63


    Registrato dal
    Jan 2012
    Località
    Casa mia naturalmente
    Messaggi
    2,768
    Smartphone
    LG G3 32Gb

    Ringraziamenti
    171
    Ringraziato 262 volte in 214 Posts
    Predefinito

    ...in ultimo e chiudo perchè credo di avere illustrato a sufficienza l'argomento, se si vuole fare davvero fare palestra sulla faccenda specifica.
    Comunciare con un notebook con tecnologia touch, si hanno tutti i presupposti per riuscire nell'intento (previa consapevolezza di ciò che si deve fare) per ovvi motivi... si ha a disposizione di un hardware estemamente versatile, quindi con porte in/out in quantità, possibilità di interagire con un OS dotato di possibilità pressochè illimitate (windows viene usato a 360° in qualsiasi campo per qualsiasi scopo).
    Se non si conseguono risultati con tale ricerca e mezzi a disposizione, direi che sarebbe del tutto inutile pensare di battere altre strade
    Sono responsabile di ciò che dico io, non di ciò che capisci tu...

  11. #39
    Androidiano VIP L'avatar di diego63


    Registrato dal
    Jan 2012
    Località
    Casa mia naturalmente
    Messaggi
    2,768
    Smartphone
    LG G3 32Gb

    Ringraziamenti
    171
    Ringraziato 262 volte in 214 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Ma5t3r Visualizza il messaggio
    Bhe, i toni della discussione finora sono stati abbastanza calmi, mi sembra .
    Un po' di ostinatezza dell' OP nel voler dire che è fattibile... Per cui sono intervenuto per specificare che si, ragionevolmente è fattibile, e si può provare posto di sapere fare X e Y.



    Vero, o per lo meno, è distinguibile una parte di conoscenze di programmazione C & moduli del kernel, e una parte Android, forse nemmeno necessaria.
    Sicuro per cimentarsi in un'operazione simile sarebbe sensato chiacchierare con i cuochi di XDA.



    Giustamente, ma almeno ora l'OP ha qualche nome e concetto in più a cui pensare .
    Ma io sono estremamente calmo mi sa che hai travisato qualcosa, oppure io (in questo caso miscuso) mi sono espresso male
    Sono responsabile di ciò che dico io, non di ciò che capisci tu...

  12. #40
    Senior Droid


    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    370

    Ringraziamenti
    5
    Ringraziato 85 volte in 71 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da diego63 Visualizza il messaggio
    Allo stesso modo se voglio remotare qualcosa attraverso le porte del mio dispositivo posso farlo soltanto se fisicamente è previsto e quindi possibile poterlo fare, insomma il fatto che esista una porta non è detto che quest'ultima mi permetta di gestire qualsiasi cosa attraverso la stessa, altro esempio....
    Voglio usare lo smartphone per gestire il riscaldamento di casa:
    Prima devo sapere se attraverso le porte disponibili posso gestire un segnale (qualsiasi tipo di segnale) in out

    Su questa frase non sono d'accordo.

    USB è uno standard, una periferica "USB compliant" obbedisce a una serie di regole atte a certificarne un determinato comportamento.
    Nel caso del N4, quindi, non ci sono assolutamente problemi sulla porta USB: qualsiasi segnale una periferica USB invii, di qualsiasi natura, questo segnale arriva al controller USB, viene "letto" e viene rigirato al kernel che interroga i suoi moduli, cercando il driver in grado di gestire il segnale della periferica X, registrato in precedenza.

    Poco importa che questa periferica sia un mouse, una tastiera, una stampante, un cannone laser, fintantoché gli agenti sono entrambi USB compliant.

    Del resto, dall'era del digitale e dall'usb, bastano due cavi per l'alimentazione e due cavi per il segnale, non c'è motivo di crearsi complicazioni su *quel* fronte.

    Che poi ci siano i driver nel kernel per gestire la periferica X è un altro discorso, ma quelli si possono sempre scrivere, se si sa come farlo.

Pagina 4 di 5 primaprima ... 2345 ultimoultimo
Ultima pagina

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire risposte
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Torna su
Privacy Policy