CERCA
PER MODELLO
FullScreen Chatbox! :)

Utente del giorno: JuJu75 con ben 7 Thanks ricevuti nelle ultime 24 ore
Utente della settimana: JuJu75 con ben 27 Thanks ricevuti negli ultimi sette giorni
Utente del mese: complicazio con ben 65 Thanks ricevuti nell'ultimo mese

Visualizzazione dei risultati da 1 a 2 su 2
Discussione:

[GUIDA SEMPLICE] Android e alle sue terminologie

Se questa discussione ti è stata utile, ti preghiamo di lasciare un messaggio di feedback in modo che possa essere preziosa in futuro anche per altri utenti come te!
  1. #1
    Androidiano VIP L'avatar di Andromeda1968


    Registrato dal
    Dec 2010
    Località
    Riserva Navajo
    Messaggi
    23,073

    Ringraziamenti
    250
    Ringraziato 10,043 volte in 5,100 Posts
    Predefinito

    [GUIDA SEMPLICE] Android e alle sue terminologie

    GUIDA ALLE TERMINOLOGIE PIU' IMPORTANTI E USATE IN ANDROID

    parte 1)

    Ciao a tutti e innanzitutto benvenuti, se state leggendo questa guida vuol dire che siete alle prime armi con Android ed in particolare con il Samsung Galaxy TAB 3 8" o avete bisogno di ulteriori delucidazioni.

    Come ben sapete il vostro Samsung Galaxy TAB 3 8" puo’ essere collegato tramite cavo USB al Personal Computer, quindi una volta che lo collegate potrà essere letto come semplice periferica esterna dati oppure tramite il software originale Samsung KIES come memoria di massa con varie opzioni di trasferimento dati tra cui anche quella molto importante di backup dei contenuti e di aggiornamento del sistema.

    Bene non voglio fermarmi a parlare di KIES perché sarebbe inutile..già lo conoscete voglio invece iniziare a farvi conoscere ed usare un programma molto utile di nome ODIN.

    ODIN è un programma che permette di connettere moltissimi terminali con sistema operativo Android tra cui il nostro Samsung Galaxy TAB 3 8".

    Odin è scaricabile da internet in modo gratuito e si installa tranquillamente sul PC senza problemi.

    E’ consigliabile, pero’ prima di scaricare e installare ODIN, che abbiate già installato e collegato almeno una volta il vostro Samsung Galaxy TAB 3 8" tramite KIES in modo che tutti i driver di connessione per il vostro PC siano caricati in modo corretto e completo.


    CONSIGLI SICUREZZA

    Usate "se ne avete a disposizione " un PC portatile per flashare tramite ODIN, questo consiglio perchè nel caso ci siano perdite di tensione "anche minime" se si usa un pc tower normale la perdita di elettricità anche per pochi istanti puo' creare gravissimi problemi al NOTE mentre è nella delicata fase di flash con ODIN"
    Una perdita di corrente elettrica puo' causare anche gravi difetti sia al PC che al nostro NOTE II...dalla mia esperienza in campo informatico dove lavoro tutti i giorni posso dire che la prima cosa che si riscontra è la morte dell'alimentatore e spesso accompagnata da difetti di..scheda madre..RAM e persino disco fisso.....tutte cose identiche anche per il nostro NOTE II. Questi problemi sono abbastanza rari ma purtroppo riscontrabili.
    Quindi "se potete" usate un PC portatile in ricarica oppure se ne avete la possibilità acquistate un Gruppo di continuità per il vostro Personal Computer......cosi' siete sempre in sicurezza.
    ATTENZIONE prima di aprire Odin chiudete tutti i processi attivi di KIES quindi con i tasti CONTROL+ALT+CANC del vostro PC chiudete tutti i processi a nome KIES…questo perché KIES è gelosa di Odin e puo’ creare qualche problema in esecuzione



    Se digitate sul vostro tastierino numerico telefonico del Samsung Galaxy TAB 3 8":
    *#1234#

    Avrete sul display tutte le informazioni di sistema del vostro terminale per quanto concerne il FIRMWARE


    Il Firmware

    Il Firmware non è nient’altro che un programma che permette di avviare altri sottoprogrammi che verranno eseguiti nel Galaxy…insomma una sorta di “MATRIOSKA” dove vengono contenuti file molto importanti per l’esecuzione corretta di sistema del Galaxy.

    PDA:
    PHONE:
    CSC:
    Build info:

    Cosa sono?.....andiamo ad elencarle in modo dettagliato.

    1) PDA…..è soltanto la versione del vostro firmware in uso
    2) PHONE…..è la versione del vostro MODEM
    3) CSC…è il codice specifico della vostra nazione dove vengono contenute le info particolari per le vostre connessioni specifiche come MMS…gli APN …le varie lingue delle tastiere ecc.
    4) BUILD INFO…è la data di creazione del firmware

    I primi tre dati sono fondamentali per capire in che ambiente siamo e che tipo di aggiornamenti potremo aspettarci o aggiornare da noi stessi.

    Chiaramente il Samsung Galaxy TAB 3 8" come avrete ben capito non è solo un semplice tab/telefono….è molto di piu’ è un computer-telefono, chiamarlo telefono a mio avviso è riduttivo….direi che è un computer che svolge funzioni anche di telefono.

    Quindi non è possibile parlare in modo cosi’ frettoloso del sistema e del suo funzionamento ma questo per ora non ci interessa basti sapere adesso le basi per poter capire il sistema che si potrà modificare solo e soltanto dal punto di vista software.

    Un termine molto importante che viene molto usato è il PIT.

    Il PIT è la partizione di sistema dove vengono registrate alcune informazioni per il collegamento e riconoscimento del firmware.E’ una parte molto importante del Galaxy ed è quella che se cambiata in modo scorretto puo’ provocare danni anche gravi al vostro terminale, quindi ATTENZIONE.

    Versione Android

    KITKAT versione 4.4
    è l'ultima versione della piattaforma Android...semplice e intuitiva....

    JELLY BEAN
    Android 4.3

    Altro termine importante è: ROM

    ROM o memoria a sola lettura è quell’insieme di istruzioni che permettono il corretto funzionamento dei computer e quindi anche del nostro Galaxy note II.

    Invece il termine Custom Rom è da intendersi come lavori fatti "cucinati" da altri basandosi sempre sul firmware originale stock della samsung per diciamo cosi migliorare e abbellire le ROM originali Samsung.....chiaramente sono tutti lavori non ufficiali da prendere comunque con attenzione perchè possono "se fatti male" creare dei problemi anche seri nei nostri terminali....quindi prima di "flashare" una Custom Rom leggete per bene il changelog e soprattutto i feedback degli altri utenti che come voi stanno cambiando il sistema al loro terminale.

    KERNEL

    Il kernel è il cuore del sistema operativo che permette di gestire le risorse del nostro terminale in modo corretto, in pratica fa da traduttore fra hardware e software in questo caso del Galaxy.

    E' formato da un solo file denominazione .TAR.

    Passiamo alla parola piu’ importante di tutte ed è FLASH.

    FLASH in inglese significa LAMPO ed è questo che noi usiamo per aggiornare il nostro Samsung Galaxy TAB 3 8"…in un lampo cambiamo molte cose per l’utilizzo del Galaxy.

    Quindi quando uno parla di….”sto flashando…flasha pure….ecc.” significa che tramite ODIN in un lampo “o quasi” cambio o aggiorno l’intero firmware o solo alcuni componenti.

    Solitamente il firmware stock samsung e’ tutto contenuto dentro un solo file che ha come estensione .TAR

    I file che vengono caricati in rete e poi scaricati molto spesso sono compressi in vari formati, tra cui il formato .EXE che puo’ essere decodificato con un programmino libero di windows….7ZIP: 7-Zip

  2.  
  3. #2
    Androidiano VIP L'avatar di Andromeda1968


    Registrato dal
    Dec 2010
    Località
    Riserva Navajo
    Messaggi
    23,073

    Ringraziamenti
    250
    Ringraziato 10,043 volte in 5,100 Posts
    Predefinito

    Parte 2)

    BOOTLOADER

    Un bootloader è un piccolo programma che risiede nel Sistema Operativo dentro la sua memoria.
    Quando si accende il terminale o lo si riavvia il BIOS esegue molti test iniziali e poi trasferisce il controllo al MASTER BOOT dove il bootloader risiede. In pratica avvia il kernel del sistema operativo e ne permette l'avvio corretto.
    Quindi quando si parla di Bootloader aperto vuol dire che la casa costruttrice ha voluto mantenere aperte le varie soluzioni di "smanettamento" dell'utente e di tutte le sue personalizzazioni...a differenza del bootloader chiuso che non permette o quasi la sua modifica e quindi customizzazione del prodotto.


    BACKUP & RESTORE

    Il backup (salvataggio) è un'opzione che in tanti chiedono "giustamente" per poter, in caso di errori, tornare indietro ( restore ) ad uno stato di ultimo perfetto funzionamento....purtroppo la Samsung non ha adottato il nostro Galaxy note di un backup di sistema già integrato o per meglio dire c'e' un backup che si puo' eseguire tramite KIES ma riguarda tutte le impostazioni pseudo-telefoniche e non di sistema.
    Questo backup originale è sicuramente non esaustivo e in caso di emergenza serve a ben poco e l'unico modo per poter tornare "indietro" è il flash dell'intero firmware tramite ODIN.

    Per avere l'opportunità backup/restore abbiamo bisogno di un kernel modificato che permetta di fare un backup completo di tutta la nostra rom.

    Questa nuova Recovery è la CWM

    La CWM permette anche di essere un trampolino di lancio per il flash di ROM, TEMI, KERNEL ecc..
    tramite l'opzione INSTALL ZIP FROM SDCARD ..infatti, se prima si è copiato il file da aggiornare nella SD interna del galaxy, si puo' "flashare" e quindi almeno in questo caso si puo' evitare Odin
    Questa procedura deve essere scritta dal creatore delle rom se utilizzata quindi non fate nulla di testa vostra prima leggete bene le istruzioni per l'installazione delle eventuali rom o altro che solitamente vengono sempre scritte in modo molto chiaro per evitare sbagli di installazione.

    qui trovate una guida x il suo utilizzo:

    https://www.androidiani.com/forum/mo...-recovery.html
    anche se fatta per il Note 2 questa guida copre molte terminologie usate nelle varie CWM recovery

    ROOT

    Root o "RADICE" è una procedura molto semplice che permette di avere dei "super-poteri" sul nostro terminale
    In originale tutti i terminali hanno delle cartelle di sistema non accessibili, per sicurezza, ovviamente e quindi siamo limitati....avendo invece accesso a tutto come fossimo "Amministratori" del nostro Galaxy significa appunto avere i permessi di "ROOT".

    ATTENZIONE...i permessi di Root quando attivati devo essere ponderati in modo serio perchè a questo punto il vostro Galaxy è aperto a tutto nel bene e nel male....

    Termini piu' usati:

    APK - estensione dei files applicazioni Android
    Baseband / Modem - La parte radio del telefono..."chiamate,sms,wifi, gps".
    Brick - rendere il telefono allo stato di un mattone, cioè inutilizzabile.
    BusyBox - permette di potenziare il proprio Android inserendo comandi Linux di base.
    Cache - è una memoria temporanea,non visibile al software, che memorizza un insieme di dati che possano successivamente essere velocemente recuperati su richiesta.
    Debug USB - modalità di Android che serve per collegare il telefono al pc come memoria di massa.
    Launcher - è il software che modifica la parte grafica del telefono: home, menù applicazioni e impostazioni.
    OTA (Over The Air) - Permette di ricevere aggiornamenti direttamente dalla rete del telefono.
    Overclock (OC) - Migliorare le prestazioni della CPU aumentandone la frequenza. E' consigliabile andarci piano, il vostro telefono potrebbe non reggere certe frequenze.
    Rom Brand - Rom originali dei gestori di telefonia: Tim, Wind, Tre, Vodafone.
    Rom Custom - Rom modificate dagli sviluppatori che aggiungono tweaks, temi e migliorano il tutto.
    Rom Stock - Rom originali Samsung.
    Undervolt (UV) - Migliorare le prestazioni della batteria diminuendo i voltaggi assegnati alle varie frequenze di
    clock.

    ODEXED DEODEXED*

    Che cos'è un file ODEX?

    Nel sistema Android, le applicazioni sono disponibili in pacchetti con estensione apk. Questi pacchetti contengono alcuni file. ODEX la cui presunta funzione è quella di risparmiare spazio. In realtà un file 'ODEX' è la parte ottimizzata di un'applicazione prima di poterla avviare. Con questo tipo di file il boot può essere eseguito molto velocemente, in quanto parte di un applicazione è già precaricata nella cache. D'altra parte, però vi sono problemi nell'hacking di tali applicazioni, poichè una parte del "codice" è già stato estratto in un'altra posizione prima che l'applicazione venga eseguita.

    Deodex

    Il processo del "deodexing" è fondamentalmente un riconfezionamento di questi file APK in un particolare modo, ossia i file sono riassemblati in altri file denominati "classes.dex". Così facendo, tutti i pezzi di un pacchetto dell'applicazione sono messi di nuovo insieme in una determinata posizione, eliminando così la preoccupazione che potrebbe creare un APK modificato che va in conflitto con alcune parti separate odexedate.

    In sintesi, le ROM Deodexed (composte dai vari file APK) hanno tutti i loro pacchetti di applicazioni rigenerati e ricomposti in un unico luogo; questo consente di modificare i vari file molto più facilmente. Poiché i pezzi del codice non sono provenienti da posizioni esterne al posto in cui deve risiedere una tale applicazione, le "custom" ROM sono sempre deodexed per assicurare l'integrità del pacchetto in sè.

    Come funziona

    Per i più "geek" (i più affascinati dalla tecnologia) tra di noi, il sistema operativo Android utilizza una macchina virtuale basata su Java per le applicazioni in esecuzione, chiamata Dalvik Virtual Machine. Un file deodexed, o un file .dex contiene la cache utilizzata da questa macchina virtuale (denominata Dalvik-cache ). Un .ODEX file, invece d'altra parte, è una versione ottimizzata dell'applicazione che viene memorizzata accanto all'apk. Android applica tutto ciò di "default" per tutte le applicazioni di sistema!

    Ora, quando si avvia un sistema basato sul sistema operativo Android, la cache dalvik è costruita utilizzando questi file .ODEX, che permettono al sistema operativo di conoscere in anticipo quali applicazioni saranno caricate, e quindi riesce ad accelerare il processo di boot.

    Con gli APK deodexati, uno sviluppatore mette in realtà il file .ODEX all'interno dei rispettivi file apk. Dal momento che tutto il codice è contenuto all'interno del file APK, diventa possibile modificare qualsiasi pacchetto applicativo senza entrare in conflitto con il sistema di esecuzione proprio del sistema operativo.

    VANTAGGI e SVANTAGGI??

    Il vantaggio di deodexing è, come abbiamo già detto quello di poter modificare gl applicativi APK molto più velocemente e senza entrare in conflitto con il sistema di esecuzione del sistema operativo. Questo è molto diffuso nelle "custom" ROM e nei temi. Uno sviluppatore costruisce una ROM personalizzata scegliendo praticamente sempre di deodexare il pacchetto ROM, dal momento che non solo gli permette la successiva modifica dei vari APK, ma lascia anche più spazio post-installazione.

    D'altra parte, dato che i file .ODEX dovevano costruire più rapidamente la cache Dalvik, togliendo essi significa che i tempi di avvio iniziale sono molto più alti. Tuttavia, questo è vero solo per il primo avvio dopo il deodexing. Tempi di avvio più lunghi possono tornare ad essere mostrati solo se la cache Dalvik è nuovamente cancellata per qualche motivo.


    Ultima modifica di Andromeda1968; 23-12-13 alle 13:03

  4. I seguenti 2 Utenti hanno ringraziato Andromeda1968 per il post:

    brescias (19-08-14),fabio.bini (18-07-14)

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire risposte
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Torna su
Privacy Policy