Il Nexus 7 è la prova che Google non favorirà Motorola

6 luglio 20127 commenti

Parole importanti quelle di Patrick Brady, direttore del partner engineering di Android, il quale ancora una volta afferma che l'aver acquisito Motorola non significa favorirla in tutto e per tutto, di fatti Galaxy Nexus e Nexus 7 sono stati prodotti rispettivamente da Samsung e Asus in un secondo momento.

Queste le parole di Brady:

È stato importante quando abbiamo acquisito Motorola far capire ai nostri partner che non stavamo comprando Motorola per entrare nel business dell’hardware e competere direttamente con loro”, ha affermato Brady. “Dapprima penso che i nostri partner non fossero sicuro se intendessimo davvero dire ciò che avevamo detto riguardo il non dare a Motorola un trattamento preferenziale, ma ci hanno visto fare un altro smartphone Nexus con Samsung e il Nexus 7 con ASUS, quindi penso che vedano che non stiamo favorendo Motorola. Tutto ruota intorno all’ecosistema.

Brady ha inoltre dichiarato che Google ha acquisito Motorola “per aiutare l’ecosistema in termini di brevetti e proprietà intellettuale“.

Molti dei partner Android (come Samsung, Asus, Sony ecc.) hanno inizialmente visto questa mossa (l’acquisto di Motorola) con un po di timore e sospetto in quanto una delle supposizioni che circolava dopo la stipulazione del contratto era che Google intendesse seguire le orme della rivale Apple e creare dispositivi Android solamente a fianco di Motorola.

L’acquisto di Motorola da parte di Google dunque non ha cambiato l’ecosistema Android, gli OEM sono ancora tutti presenti e ci sono anche delle new entry nelle fasce alte (Huawei).

 

1152€
Asus Nexus 7
SU
A SOLI
Loading...